RAPIMENTI ALIENI

Nel 1947 il Presidente Truman istituì il gruppo super-segreto MJ-12, formato dall'entourage scientifico-militare dell'epoca. Sebbene esso esista ancora oggi, nessuno dei membri originari è ancora vivo... Alla fine degli anni '40 vi furono ulteriori UFO-crashes. Il 30 aprile 1964 vi fu un contatto tra gli alieni ed il governo USA presso la base USAF Holloman, New Mexico, e fu stipulato un accordo con queste EBE secondo cui, in cambio di tecnologia aliena, gli USA avrebbero accettato di ignorare rapimenti di umani e di insabbiare ogni notizia sulle MAM. Le EBE (Extraterrestrial Biological Entity) assicurarono all'MJ-12 che i rapimenti, che duravano solo un paio d'ore, erano solo un monitoraggio delle civiltà in via di sviluppo. Le finalità di tali rapimenti risultavano essere: 

1) inserimento di una sfera di 3 mm. che, passando per la cavità nasale, veniva posizionata nel cervello, a loro dire, per monitoraggi biologici, registrazioni e controllo 
del rapito; 

2) implementazione di suggestioni post-ipnotiche con cui si dava ordine di espletare alcune mansioni in precisi periodi di tempo, e che entravano in funzione dai 2 ai 5 anni dopo il rapimento; 

3) uccisione di certe persone di modo che potessero fungere da fonti viventi di materiale e 
sostanze biologiche; 

4) eliminazione di individui che rappresentassero una 
minaccia al proseguimento della loro attività; 

5) esperimenti di ingegneria genetica; 

6) fecondazione di donne ed interruzione precoce delle gravidanze per prelevare l'ibrido derivante. 

Il governo USA non era inizialmente consapevole di cosa significasse questo patto scellerato. Erano portati a credere che i rapimenti fossero essenzialmente non nocivi, e, dato che comunque sarebbero avvenuti con o senza il loro consenso, si limitarono ad insistere che venisse loro sottoposta periodicamente una lista di rapiti da consegnare all'MJ-12 ed alla NSA. Ma vi pare proprio? 

Le EBE sono afflitte da una tara genetica che colpisce il loro sistema digestivo che praticamente non esiste. Alcuni ipotizzano che siano stati coinvolti in una guerra atomica, oppure che siano sulla curva discendente della loro evoluzione genetica. Per poter sopravvivere, usano un enzima o una secrezione ormonale ottenibili dai tessuti umani ed animali. 

Queste vengono mischiate con acqua ossigenata ed applicate sulla pelle immergendo parti del corpo nella soluzione. Il loro corpo assorbe tutto e ne rigetta i residui sempre attraverso la pelle. Le numerose mutilazioni animali avvenute dal 1973 al 1983 erano dovute alla raccolta di questi tessuti da parte degli alieni. Le mutilazioni includevano la rimozione dei genitali, del retto, degli occhi, della lingua, e della gola, il tutto usando il laser ed erano 
estremamente precise. In alcuni casi le incisioni venivano praticate negli spazi tra una cellula e l'altra, un processo che noi ancora oggi non sappiamo fare. In molti casi nelle carcasse non c'era una benché minima traccia di sangue. 

Questo è stato notato anche nel caso delle mutilazioni umane; uno dei primi casi fu quello del Sergente Jonathan P. Louette presso il poligono di lancio missilistico nel 1956, che fu ritrovato tre giorni dopo che un Maggiore dell'USAF aveva assistito al suo rapimento da parte di un UFO mentre era impegnato nella ricerca di residui missilistici a terra, at ore 03:00. Gli erano stati rimossi i genitali, il retto, gli occhi, e scolato di ogni stilla di sangue. Da alcune prove raccolte pare evidente che questa operazione venne effettuata, in buona parte dei casi, quando la vittima umana o animale è ancora viva. Le diverse parti del corpo vengono riportate in vari laboratori sotterranei, uno dei quali si trova nella piccola base USAF di Dulce, New Mexico. Sembra che questa, occupata dalla CIA e dagli alieni sia enorme, con mura rivestite di piastrelle che proseguono all'infinito. Testimoni raccontano di enormi contenitori colmi di un liquido ambrato con parti del corpo umano che galleggiano dentro. 

Dopo un primo accordo, venne chiuso per 1 anno Groom Lake, uno dei più segreti centri sperimentali americani, tra il 1972 ed il 1974, e fu costruita un'enorme installazione sotterranea per e con l'aiuto delle EBE. La tecnologia data da loro in cambio fu fornita ed installata, ma poteva essere azionata solo da loro. Inutile dire che non poteva essere usata contro di loro. Fra il 1979 ed il 1983 l'MJ-12, finalmente si accorse che tutto non andava come doveva. Venne a sapere che il numero dei rapiti era di molte migliaia superiore a quanto riportato nelle liste ufficiali. Oltretutto divenne chiaro che alcuni bambini dichiarati ufficialmente spariti erano stati rapiti come gli adulti. Nel 1979 scoppiò una rivolta a Dulce. Venne chiamata una specie di forza armata per liberare alcuni scienziati USA intrappolati là dentro, che avevano capito cosa stesse accadendo.

 Stando ad una fonte, furono ammazzati 66 soldati USA, e gli scienziati non furono liberati. Al 1984, l'MJ-12 aveva capito, finalmente, la sciocchezza che aveva fatto nello stipulare quel patto scellerato. Aveva però promosso la produzione di alcuni films 'Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo' ed 'ET' per far abituare la gente ai Grigi, che venivano descritti come benevoli fratelli spaziali. In pratica l'MJ-12 aveva venduto le EBE al pubblico e si trovava davanti una realtà completamente diversa. Nel 1963 si era messo a punto un piano per svelare tutto, ma questo andò per aria lasciando l'MJ-12 nel panico e nella confusione più totali. 

I membri dell'MJ-12 s'incontrarono allora presso un solitario ritrovo, un club loro privato, per decidere sul da farsi. Una parte di loro voleva confessare tutto chiedendo perdono ed aiuto ai cittadini. La maggior parte sosteneva che non era possibile farlo, che la situazione era insostenibile, e che era inutile agitare i cittadini con la terribile verità e che l'unica soluzione era continuare a lavorare su un'arma usata contro le EBE, camuffandola dai SDI. negli ultimi 4 anni fu compiuto un grande sforzo da parte di tutti coloro che vi parteciparono... 

L'Operazione Plowshare che ebbe luogo nel 1965, fu presentata alla gente come un esperimento di applicazioni pacifiche di esplosivi nucleari.