CONSIDERAZIONI FINALI DEL PROGETTO MAHA

" Svolto in toscana nel maggio 2005 "

<< POTERE MENTALE COLLETTIVO >>

Per l'intero mese di maggio 2005 parecchie centinaia di persone residenti in vari paesi del mondo hanno indirizzato giornalmente pensieri di armonia e di pace sociale agli abitanti ed al territorio della provincia toscana di Massa Carrara.

Le persone stavano partecipando al Progetto Maha, il primo esperimento planetario che ha consciamente lavorato all'interconnessione delle menti individuali.

Il Progetto – la costruzione di forme mentali armoniose, tutte simili, indirizzate verso una località da persone non del luogo – voleva dimostrare:

1) Che forme-pensiero positive hanno un "tangibile" impatto sulla vita quotidiana di persone riceventi le energie (come, all'opposto, nel conflitto palestinese i pensieri di odio, prodotti localmente e mandati a distanza, contribuiscono al deterioramento della fabbrica sociale locale),

2) Il principio della fisica chiamato di "non-località".
 Cioè del fatto che, essenzialmente, un fenomeno fisico (come in questo caso il comportamento di persone) può essere modificato sia localmente che da lontano attraverso il coordinamento mentale di gruppo (un altro esempio di questo meccanismo si riscontra nella radionica).

Nel caso del Progetto Maha, i riscontri concreti di queste realtà (sottili e controverse) si sarebbero dovuti ottenere paragonando le statistiche del "prima" e del "dopo" i mesi vicini all'esperimento per comportamenti sociali quali:

1) Il numero di omicidi e di tentati omicidi,

2) L'incidenza di suicidi,

3) Il numero di separazioni coniugali,

4) La quantità di ricoveri in ospedali psichiatrici,

5) Il numero di incidenti sul lavoro,

6) Il numero di incidenti stradali.

Già durante lo svolgimento del Progetto nel mese di maggio 2005, abbiamo potuto osservare nella realtà locale dei comportamenti che confermavano l'impatto positivo del nostro lavoro.

Ma quando è arrivato il tempo della convalida "scientifica" dei presupposti sulla quale il progetto era basato, sono sorti degli ostacoli.

Per descrivere brevemente i lunghi mesi d'indagine, è sembrato che un muro di gomma schermasse i dati necessari al Progetto. Non solo è andata a vuoto la richiesta per i collaboratori necessari alla ricerca dei dati, ma anche quella per studenti di sociologia e per sociologi interessati all'argomento trattato.

Ancora peggio, gli uffici preposti all'erogazione dei dati, dagli uffici regionali e nazionali di statistica, alle unità sanitarie, alle sedi provinciali sindacali, ai corpi di polizia, alle questure, tutti si sono trincerati dietro la legge sulla privacy o il "non siamo autorizzati".

Ora, ad oltre un anno dalla conclusione del Progetto, traggo la conclusione che il tempo non sia ancora maturo perché siano "ufficializzati" certi poteri della mente.

Per una serie di ragioni so con certezza che il Progetto ha avutosuccesso.

I dati creati dal nostro intervento resteranno comunque in qualche archivio, in attesa di essere acquisiti da una generazione più lungimirante.

Da eterno ottimista, l'insegnamento positivo che desidero trarre dall'esperienza è che spesso non è necessario tentare di dimostrare qualcosa a qualcuno, ma è più importante vivere in armonia con le proprie credenze.

Un ringraziamento a tutti i partecipanti per la loro visione.

il coordinatore: Rinaldo Lampis

LIBRI CONSIGLIATI: Trance Formation Of America - Pnl e Formazione

 LIBRI SULLE FORME PENSIERO: LINK - LINK2 - LINK3LINK4LINK5 LINK6

ELETTI E MASSA CRITICA

"Una volta raggiunta la massa critica, di 64.000 risvegliati, ci vorranno circa 10 ore affinche’ tutta l’umanità si trasformi nella quarta dimensione. Questo cambiamento avverrà per mezzo della legge fisica dei simili e di risonanza e sarà eseguito in modo quantico dolce, sereno, gioioso e festoso. Cosa fare? Mettere in circolo nel pianeta una vibrazione di pensiero per contagiare milioni di persone".

- La fisica e gli esperimenti hanno quantificato quanta energia collettiva occorrerebbe per cambiare la coscienza collettiva mondiale.La percentuale dell’uno per cento (la radice quadrata dell’ 1% ) della popolazione, cioè in una città di un milione di persone negative e paurose ne basterebbero 100 positive e coraggiose.. Quindi se la popolazione mondiale è formata da 6 miliardi 800.000 individui, ne servono 68.000 per raggiungere la massa critica. Ovviamente più si è e meglio è. Attraverso una canalizzazione ci sono giunte queste credibili informazioni.

EFFETTO MAHARISHI

Gli studi dimostrano che un numero relativamente ristretto di persone con un'intenzione focalizzata ha un grande peso nel determinare la risposta della nostra realtà, sia nel nostro corpo sia nel mondo.

Un esempio famoso fu una ricerca condotta durante la guerra tra Israele e il Libano all'inizio degli anni Ottanta. Questo studio consisteva nel trasferire persone ben addestrate a sviluppare la pace nel proprio corpo in aree mediorientali devastate dalla guerra. Quando queste persone provavano tutte insieme un senso di pace in periodi determinati, il livello di violenza nell'area intorno a loro diminuiva significativamente.

Il crimine e gli incidenti stradali diminuivano. Poiché questi praticanti avevano imparato la tecnica MT(Meditazione Trascendentale) da Maharishi, questo fenomeno divenne noto come «l'effetto Maharishi». Il numero minimo di persone richiesto per “mettere in moto” un cambiamento di coscienza è la radice quadrata dell’1% della popolazione.

Quando si forma questa massa critica di partecipanti, gli effetti cominciano a essere visibili. Ovviamente, più persone partecipano, più rapidamente si possono scorgere questi effetti. Gregg braden, nel suo libro “La Matrix Divina” sostiene che meno di 8.000 persone che imparino a sentire emozionalmente la pace e la sentano contemporaneamente potrebbero portare la pace sul nostro pianeta. L’Italia ha una popolazione di 54 milioni, per cui basterebbero 800 persone per produrre effetti significativi.

L’obiettivo di questo gruppo è quello di raggiungere il numero sufficiente per iniziare un’azione collettiva che permetta di ottenere gli effetti desiderati.

Successivamente, saranno scelte le aree di intervento (pace, salute, benessere, prosperità, ecc.) su cui si vuole intervenire, e concordate le modalità per mettere in atto quel “sentire emozionale” di cui parla Gregg Braden.

ENGLISH >

Studies show that a relatively small number of people with a focused intention has a big role in determining the response of our reality, both in body and in the world.

A famous example was a survey conducted during the war between Israel and Lebanon in the early eighties. This study consisted in transferring the men, trained to develop peace in their bodies, in areas devastated by war in the Middle East. When these people all at once felt a sense of peace within a defined period, the level of violence in the area around them decreased significantly.

Crime and traffic accidents decreased. Because these practitioners had learned the technique MT (TM)and the TM-Sidhi program including Yogic Flying, from Maharishi, this phenomenon became known as "the Maharishi effect." The minimum number of people required to "put in motion" a change of consciousness is the square root of 1% of the population. When you form this critical mass of participants, the effects begin to be visible.

Obviously, the more people participate, the more quickly you can see these effects. Gregg Braden, in his book "The Divine Matrix", claims that if at least 8,000 people learn and practise Maharishi's Transcendental Meditation technique (TM or MT) and TM-Sidhi program including Yogic Flying in the same place and at the same time, they could bring peace on our planet. Italy has a population of 54 million, so 800 people would be enough to produce significant effects.

The mission of this group is to reach sufficient numbers to initiate collective action that allows us to obtain the desired effects. Next, we will choose areas of intervention (peace, health, welfare, prosperity, etc..) and discuss how to implement the "emotional feeling" mentioned by Gregg Braden".

GRUPPO FACEBOOK: LINK

UNA MERAVIGLIOSA LEGGE

di Wallace D. Wattles 

Quando pensiamo, mettiamo in moto vibrazioni di altissimo grado, che sono altrettanto reali delle vibrazioni luminose, termiche, sonore ed elettriche.

L'Universo è governato dalla Legge, una meravigliosa Legge che si manifesta in molteplici forme ma che, vista dal punto supremo, è una sola. Alcune delle sue manifestazioni ci sono familiari, mentre di altre non sappiamo quasi nulla, ma ogni giorno impariamo qualcosa in più, e il velo della nostra ignoranza gradualmente si solleva. Siamo in grado di parlare in maniera istruita della legge di gravitazione, mentre ignoriamo invece un'altra grandiosa manifestazione della Legge, la legge dell'attrazione.

Quella grandiosa manifestazione della Legge che attrae e tiene uniti gli atomi che compongono la materia ci è familiare: riconosciamo il potere della legge che fa sì che i corpi siano attratti dalla terra, che mantiene stabili le orbite dei pianeti, ma chiudiamo gli occhi di fronte alla imponente legge che attira verso di noi le cose che desideriamo o temiamo, la legge che costruisce o guasta le nostre vite.

Rendendoci conto che il Pensiero è una forza - una manifestazione di energia - dotata di un potere di attrazione simile a quello di un magnete, inizieremo a comprendere il perché e il percome di molte cose che fino ad ora ci sono apparse oscure. Nessun altro studio è in grado di ripagare meglio l'impegno e il tempo spesi quanto lo studio dei meccanismi inerenti a questa grandiosa legge del mondo del Pensiero: la Legge dell'Attrazione.

Quando pensiamo noi emettiamo vibrazioni consistenti in una fine sostanza eterea, reali quanto le vibrazioni che manifestano luce, calore, elettricità o magnetismo. Il fatto che queste vibrazioni non risultino evidenti ai nostri cinque sensi non prova che esse non esistano. Una calamita potente emette vibrazioni ed esercita una forza sufficiente a ad attrarre a sé un pezzo di acciaio del peso di cinquanta chili, senza che noi possiamo percepire questa forza imponente né con la vista, né col gusto, né con l'olfatto, con l'udito o col tatto.

Analogamente, queste vibrazioni del pensiero non possono essere viste, gustate, odorate, udite o sentite nel modo ordinario, benché effettivamente siano stati registrati casi di persone particolarmente sensibili alle impressioni psichiche le quali sono state in grado di percepire potenti onde di pensiero, e molti di noi possano testimoniare di avere sentito distintamente le vibrazioni del pensiero altrui, sia in presenza del della persona che le emetteva, sia a distanza. La telepatia e i fenomeni affini non sono vane illusioni. La luce e il calore si manifestano per mezzo di vibrazioni di intensità ampiamente inferiore a quelle del Pensiero, ma la differenza risiede unicamente nell'intensità della vibrazione. Gli annali della scienza gettano una luce interessante sulla questione.

Il Professor Elisha Grey, eminente scienziato, nel suo libretto I miracoli della natura, afferma:

“L'idea che esistano onde sonore che l'orecchio umano non è in grado di udire, e onde di luce colorata che nessun occhio è in grado di vedere, offre vasto materiale per la speculazione. Lo spazio ampio, buio e e silenzioso compreso tra le 40.000 e le 400.000.000.000.000 vibrazioni al secondo, in cui la luce cessa di esistere, nell'universo in movimento, permette di indulgere in speculazioni ulteriori”.

M. M. Williams, nella sua opera dal titolo Brevi capitoli di scienza, afferma:
“Non vi è paragone tra i rapidissimi movimenti ondulatori che producono la nostra percezione di suono, e quelli, lentissimi, che danno luogo alle nostre sensazioni di piacevole calore. Vi è, tra di essi, un enorme divario, ampio a sufficienza per includere un altro mondo in movimento, posto tra il nostro mondo del suono e il nostro mondo della luce e del calore; e non vi è alcuna buona ragione per supporre che la materia non sia capace di una tale attività intermedia, o che tale attività non possa dare luogo a sensazioni intermedie, a condizione che ci siano organi in grado di recepire e tradurre in sensazioni i loro movimenti.”

Mi rifaccio alle due autorevoli personalità menzionate unicamente per offrirvi degli argomenti di riflessione, e non per dimostrarvi il fatto che le vibrazioni di pensiero esistono. L'ultimo fatto riportato è stato ampiamente riconosciuto, con soddisfazione di numerosi studiosi della materia, e una breve riflessione vi mostrerà come esso collimi con le vostre stesse esperienze.

Accade spesso di sentire ripetere la nota asserzione della scienza mentale, “I pensieri sono cose”, e pronunciamo queste parole a nostra volta senza realizzare consapevolmente quale sia il significato di tale affermazione. Se noi comprendessimo pienamente la verità di questa asserzione e le naturali conseguenze della verità che vi è insita, allora comprenderemmo anche molte cose che fino ad ora ci sono apparse oscure, e saremmo in grado di fare uso di quel grande potere, la Forza del Pensiero, nello stesso modo in cui usiamo ogni altra manifestazione di Energia.

Quando pensiamo, mettiamo in moto vibrazioni di altissimo grado, che sono altrettanto reali delle vibrazioni luminose, termiche, sonore ed elettriche. E comprendendo le leggi che governano la produzione e la trasmissione di queste vibrazioni saremo in grado di farne uso nella nostra vita quotidiana, così come facciamo uso delle forme di energia più conosciute.

Il fatto che non possiamo vedere, pesare o misurare queste vibrazioni non è una prova del fatto che esse non esistano. Vi sono onde sonore che nessun orecchio umano è in grado di udire, nonostante alcune di esse siano invece senza alcun dubbio percepite dalle orecchie di alcuni insetti, mentre altre sono registrate da strumenti scientifici particolarmente sensibili inventati dall'uomo; tuttavia vi è un ampio divario tra i suoni registrati dallo strumento più sensibile e il limite che la mente umana, ragionando per analogia, sa essere la linea di confine tra le onde sonore e altre forme di vibrazione.

E vi sono onde luminose che l'occhio umano non registra, alcune delle quali possono essere percepite da strumenti più sensibili, e molte altre ancora sono talmente fini che non è ancora stato inventato uno strumento in grado di registrarle, benché ogni anno si facciano molti passi in avanti e il campo da esplorare si riduca gradualmente. Via via che vengono creati nuovi strumenti, si registrano nuove vibrazioni, che tuttavia erano reali tanto prima quanto dopo l'invenzione dello strumento stesso.

Immaginiamo di non possedere alcuno strumento in grado di registrare il magnetismo: si potrebbe essere giustificati nel negare l'esistenza di quella forza potente, in quanto essa non potrebbe essere né sentita, né odorata, né udita, né vista, né gustata, né pesata o misurata. E ciononostante quella potente calamita emetterebbe comunque delle onde di forza sufficienti ad attrarre a sé pezzi metallici del peso di centinaia di chili. Ogni forma di vibrazione richiede un tipo peculiare di strumento per essere registrata.

Attualmente il cervello umano sembra esser il solo strumento in grado di registrare le onde del pensiero, benché gli occultisti affermino che nel '900 gli scienziati inventeranno dei dispositivi abbastanza sensibili da captare e registrare questo genere di fenomeni, e tutto fa pensare che una simile invenzione possa fare la sua comparsa da un momento all'altro: la richiesta esiste e sarà senza dubbio presto soddisfatta. Ma coloro che hanno fatto esperienze nell'ambito della telepatia pratica non necessitano di alcuna altra prova oltre ai risultati dei propri esperimenti.

Noi inviamo continuamente verso l'esterno pensieri di maggiore o minore intensità, e raccogliamo i risultati di quei pensieri. Non solo le onde dei nostri pensieri influenzano noi stessi e gli altri, ma essi hanno inoltre un potere attrattivo: attirano verso di noi i pensieri altrui, e anche cose, situazioni, persone o “fortuna”, a seconda del carattere del pensiero che nella nostra mente è dominante. I Pensieri d' Amore attireranno verso di noi l' Amore degli Altri, circostanze e condizioni in accordo col pensiero e persone dal pensiero affine.

Pensieri di Rabbia, Odio, Invidia, Malignità e Gelosia attireranno verso di noi un'orribile schiera di pensieri simili emanati dalle menti degli altri, circostanze nelle quali saremo chiamati a manifestare questi vili pensieri e a nostra volta li riceveremo da parte degli altri; persone che manifesteranno mancanza di armonia, e così via.
Un pensiero forte, o un pensiero prolungato, faranno di noi il centro di attrazione delle corrispondenti onde di pensiero degli altri. I simili si attraggono, nel Mondo del Pensiero - si raccoglie ciò che si è seminato.

Il simile ama il suo simile, nel Mondo del Pensiero - e anche le disgrazie non vengono mai sole. L'uomo o la donna che sono pieni d' Amore vedono Amore intorno a sé, e attirano l' Amore degli altri. L'uomo il cui cuore è pieno di odio riceverà tanto Odio quanto è in grado di sopportare. L'uomo con pensieri di Lotta in generale si imbatte in tutta la Lotta che di cui ha bisogno per potere andare avanti.

Ed è così che va, ognuno riceve quello che richiede attraverso la telegrafia senza filo della Mente. L'uomo che si alza al mattino sentendosi “di cattivo umore” in genere riesce a trascinare l'intera famiglia nello stesso malumore prima ancora che la colazione sia terminata. La donna “petulante” in genere trova il modo di gratificare la propria propensione alla “petulanza” nel corso della giornata. La questione dell'Attrazione del Pensiero è della massima importanza.

Quando vi fermerete a riflettere si di essa comprenderete che l'uomo è davvero l'artefice di ciò che lo circonda, per quanto tenda a scaricarne la responsabilità sugli altri. Ho conosciuto personalmente persone che, una volta compresa questa legge, hanno mantenuto un pensiero positivo e sereno, restando immuni alla disarmonia che li circondava. Come un vascello il cui olio fosse stato versato nelle acque agitate, essi si ergevano sicuri e tranquilli sulla tempesta che si scatenava intorno a loro.
Una volta compresa la dinamica della Legge, non si è più in balia delle spasmodiche tempeste del Pensiero. Siamo passati attraverso l'era della forza fisica fino all'età della supremazia intellettuale, e ci apprestiamo ora a varcare la soglia di un campo nuovo e per lo più ignoto, quello del potere psichico. Questo campo ha le sue leggi fondate, e noi dovremmo familiarizzarci con esse, per non essere messi al muro come accade agli ignoranti sui livelli di azione.

Sarà mia cura chiarirvi i grandi principi sui quali si fonda questo nuovo campo di energia che si schiude davanti a noi, e che voi potrete essere in grado di fare uso di questo enorme potere applicandolo in vista di scopi legittimi e meritevoli, nello stesso modo in cui gli uomini oggi sfruttano il vapore, l'elettricità e le altre forme di energia.

Fonte: La legge dell'attrazione di BIS EDIZIONI , scienzaeconoscenza.it

Le forme pensiero sono molto importanti e influenzano la nostra vita di tutti i giorni. Noi creiamo la nostra realtà con le forme pensiero. Se noi abbiamo pensieri negativi sugli altri questo è quello che attireremo. Se abbiamo pensieri positivi attrarremo eventi e persone positive. Così siate consapevoli dei vostri pensieri ed eliminate quelli negativi e critici non necessari.

LIBRI GREGG BRADEN: LINK

LE TEMPESTE SOLARI SCATENANO CONFLITTI E GUERRE, APPROVATO SCIENTIFICAMENTE NEL CORSO DEL '900

Il ciclo solare 24 è iniziato. La NASA e le agenzie spaziali di tutto il mondo mettono in guardia l'umanità: sarà il peggiore, aspettatevi più guerre, più morti, più paesi distrutti e popolazioni sfollate.

* Alexander Chizhevsky nel 1915 scoprì che tempeste solari scatenano conflitti, guerre e morte. (Chizhevsky ha appurato, dopo una ricerca intensa che l'ascesa e la caduta di attività solare, interagendo con il magnetismo della terra provocano stati d'animo, emozioni e modelli comportamentali aggressivi.) 

* Molte ricerche durante i successivi 70 anni ha dimostrato che l'interazione con il campo magnetico umano elettrochimicamente colpisce anche i meccanismi psicologici profondi tra cui la creazione anomale di sbalzi ormonali e anche un significativo mutamento di attività delle onde cerebrali.

* Il Dr. Robert Becker e il suo collega, il dottor Freedman, hanno fatto un'altra importante scoperta. Hanno determinato che l'intensa attività solare conduce direttamente alle epidemie psicotici e follia di massa. (Il Dr. Robert Becker era un ricercatore e pioniere dei maggiori esperti nel campo dell'elettricità biologica. Due volte candidato al Premio Nobel, Becker è stato anche professore ordinario presso la State University di New York, e un noto autore.) 

* Secondo il ciclo di 11 anni solare, mentre il sole è entrato nel suo prossimo picco attiva durante la fine del 2010 le perturbazioni del campo magnetico terrestre potrebbero essere previste per provocare disordini, instabilità, rivolte, focolai di guerra, distruzione e di morte di massa, ancora una volta. (Durante il 1990 il solare febbrile massima iniziato scaramucce in tutto il mondo che si conclude con l'Iraq invade il Kuwait e gli Stati Uniti combattendo di nuovo contro l'esercito di Saddam Hussein. Poi, 11 anni dopo, il 9-11 attacchi contro New York e Washington, DC sono stati seguiti da due guerre in rapida successione: l'Afghanistan e ancora Iraq.)

Wheeler ha applicato un sistema di ranking ponderato numericamente nel corso del 1930 a guerre e battaglie separate anche individuo li valutazione sulla durata e gravità. Ha poi correlati i dati impressionanti che aveva accumulato con il ciclo delle macchie solari di 11 anni. Quando il ciclo solare di 11 anni ha raggiunto un picco, così ha fatto inquietudine umana, sommosse, rivolte, rivoluzioni e di tutti i mezzi a guerre tra nazioni. Era quasi come se la ripresa magnetico intenso direttamente colpite del cervello umano e guidò l'umanità in mortale capricci emotivi e frenetica serie di uccisioni.

Gli assalti alle stelle. Omicidi aumentare. E guerre sanguinose ribellioni eruttare e con una furia sulla faccia del globo.

Tradotto con il traduttore di GOOGLE

VEDI ANCHE: LA SCIENZA DELLO SPIRITO

IL DNA E LE IPERCOMUNICAZIONI

Scoperte di ricercatori russi sul DNA

IL DNA UMANO E’ UN INTERNET BIOLOGICO e sotto molti aspetti è superiore a quello artificiale. L’ultima ricerca scientifica russa spiega direttamente o indirettamente i fenomeni quali la veggenza, l’intuizione, le guarigioni indotte spontanee o a distanza, l’auto-guarigione, le tecniche che usano affermazioni, la insolita luce aura attorno alle persone (soprattutto, maestri spirituali), l’influenza della mente su modelli del tempo e su molte altre cose.

Per di più, c’è la prova di un nuovo intero tipo di medicina nella quale il DNA può essere influenzato e riprogrammato con le parole e le frequenze SENZA asportare o sostituire i singoli geni ( vedi anche le ricerche effettuate da BRUCE LIPTON).

Solo il 10% del DNA viene usato per costruire le proteine. E’ questo sottoinsieme del DNA che interessa ai ricercatori occidentali e che viene esaminato e catalogato. L’altro 90% del DNA è considerato “DNA spazzatura” cioè inutile alla ricerche. I ricercatori russi, comunque, convinti che la natura non sia stupida, si sono uniti a linguisti e genetisti nell’impresa di esplorare quel 90% di “DNA inutile”.

I loro risultati, le scoperte e le conclusioni sono semplicemente rivoluzionarie! Secondo loro, il DNA non è solo responsabile per la costruzione del corpo ma serve anche come magazzino dati e nella comunicazione. I linguisti russi hanno scoperto che il codice genetico, specialmente in quell’apparentemente inutile 90%, segue le stesse regole di tutte le lingue umane. A questo scopo essi hanno comparato le regole della sintassi (il modo in cui le parole vengono messe assieme per formare le frasi), della semantica (lo studio del significato nelle forme del linguaggio) e le regole di base della grammatica.

Hanno scoperto che gli alcalini del DNA seguono una grammatica regolare e si sono stabiliti delle regole, come noi abbiamo fatto con le nostre lingue. Cosi le lingue umane non sono comparse per caso, ma sono un riflesso dello stesso DNA.

Il biofisico e biologo molecolare russo, Pjotr Garjajev, e i suoi colleghi hanno anche esplorato il comportamento vibrazionale del DNA. (Per farla breve faccio qui un riassunto. Per ulteriori informazioni, si veda l’appendice alla fine dell’articolo). L’ultima riga diceva: “I cromosomi vivi funzionano proprio come computer solitonici/olografici usando la radiazione laser del DNA endogeno.”

Questo significa che sono riusciti per esempio a modulare alcuni modelli di frequenza su un raggio laser e con esso hanno influenzato la frequenza del DNA e di conseguenza la stessa informazione genetica. Poiché la struttura basica delle coppie di DNA alcalino e del linguaggio (come spiegato prima) hanno la stessa struttura, non è necessaria nessuna codifica del DNA.

Si possono semplicemente usare parole e frasi del linguaggio umano! Anche questo, è stato sperimentalmente provato! La sostanza viva del DNA (nel tessuto vivo e non in vitro) reagirà sempre ai raggi laser modulati sul linguaggio e persino alle onde radio, se vengono usate le giuste frequenze.

Questo finalmente e scientificamente spiega perché le affermazioni, il training autogeno, l’ipnosi e cose simili possono avere tali forti effetti sugli uomini e sui loro corpi.

Per il DNA é del tutto normale e naturale reagire al linguaggio. Mentre i ricercatori occidentali tagliano i singoli geni dai filamenti del DNA e li inseriscono altrove, i russi lavorano con entusiasmo su strumenti che possono influenzare il metabolismo cellulare attraverso frequenze radio e di luce adatte e modulate al fine di riparare difetti genetici.

Il gruppo di ricercatori di Garjajev ha avuto successo nel dimostrare che con questo metodo i cromosomi danneggiati, per esempio, dai raggi x, possono essere riparati. Hanno persino catturato modelli di informazioni di un DNA particolare e lo hanno trasmesso ad un altro, riprogrammando in questo modo le cellule di un altro genoma. Quindi, per esempio, con successo hanno trasformato embrioni di rane in embrioni di salamandre semplicemente trasmettendo i modelli di informazione del DNA!

In questo modo le informazioni intere furono trasmesse senza effetti collaterali o disarmonie che si incontravano quando si asportavano e si re-inserivano i singoli geni dal DNA. Questo rappresenta una sensazione e una rivoluzione incredibile che porterà a trasformazioni nel mondo! Tutto questo semplicemente applicando una vibrazione e un linguaggio invece della procedura arcaica dell’asportare! Questo esperimento mira all’immenso potere delle onde genetiche, che ovviamente ha una maggiore influenza sulla formazione degli organismi piuttosto che sui processi biochimici delle sequenze alcaline.

Maestri esoterici e spirituali sapevano da lunghissimo tempo che il corpo è programmabile con il linguaggio, le parole e il pensiero. Ora questo è stato scientificamente provato e spiegato. Per certo la frequenza deve essere quella giusta. E questo è il motivo per cui non tutti hanno ugualmente successo o possono farlo sempre con la stessa forza. Il singolo individuo deve lavorare sui processi più interni e con maturità per stabilire una comunicazione conscia con il DNA. I ricercatori russi lavorano su un metodo che non è dipendente da questi fattori ma che funzionerà SEMPRE, se si usa la giusta frequenza.

Ma più sviluppata é la coscienza di un individuo, meno bisogno c’è di usare qualsiasi tipo di strumento!

Uno può raggiungere questi risultati da solo, e la scienza alla fine smetterà di ridere di queste idee e ne confermerà e spiegherà i risultati.

E non finisce qui. Gli scienziati russi hanno anche scoperto che il DNA può causare modelli di interferenze nel vuoto, tali da produrre come dei piccoli fori magnetici, che sono gli equivalenti microscopici di quelli che sono chiamati i ponti di Einstein-Rosen in prossimità dei buchi neri (rilasciati dalle stelle esplose).

Questi sono collegamenti a tunnel tra aree completamente diverse nell’universo, attraverso i quali le informazioni possono essere trasmesse al di fuori dello spazio e del tempo. Il DNA attrae questi pezzetti di informazioni e li passa alla nostra coscienza.

Questo processo di iper-comunicazione è più efficace in uno stato di rilassamento. Lo stress, le preoccupazioni o un intelletto iperattivo impediscono che questa ipercomunicazioni abbia successo: in tali casi le informazioni saranno totalmente distorte e inutili.

In natura l’iper-comunicazione é stata applicata con successo per milioni di anni. L’organizzato scorrere della vita degli insetti lo prova intensamente. L’uomo moderno la conosce solo a un livello molto più sottile, come “l’intuizione”. Ma anche noi possiamo riappropriarci di questo uso nella sua interezza. Un esempio dalla Natura: quando una formica regina viene separata fisicamente dalla sua colonia, la costruzione va avanti con fervore e secondo quanto stabilito. Se invece la regina viene uccisa, tutto il lavoro nella colonia si ferma. Nessuna formica sa più cosa fare. Apparentemente la regina manda, alla coscienza del gruppo, i “piani di costruzione” anche da molto lontano. Può essere lontana quanto vuole, purché resti viva.

L’ipercomunicazione si incontra più spesso nell’uomo quando una persona ha immediatamente accesso alle informazioni che sono al di fuori dalla sua conoscenza di base. Tale ipercomunicazione viene poi vissuta come fosse un’inspirazione o un’intuizione. Per esempio, il compositore italiano Giuseppe Tartini sognò una notte un demone che gli sedeva vicino al letto e suonava il violino. La mattina successiva era in grado di trascrivere esattamente il brano come se lo ricordava e lo chiamò la Sonata del Trillo del Diavolo.

Per anni, un infermiere di 42 anni sognò una situazione in cui era in collegamento con una specie CD Rom per un certo tipo di conoscenza. Gli fu poi trasmessa e una conoscenza certificabile, in tutti i campi immaginabili e se ne ricordò al mattino. C’era un tale diluvio di informazioni che sembrava che un’intera enciclopedia gli fosse stata trasmessa di notte. La maggioranza dei fatti erano al di là della sua conoscenza personale e raggiungevano dettagli tecnici su cui non sapeva nulla.

Quando avviene l’ipercomunicazione, si possono osservare fenomeni speciali nel DNA come pure nell’essere umano.

Gli scienziati russi hanno irradiato campioni di DNA con la luce laser. Sul video si è formato cosi un modello di un’ onda tipica. Quando hanno rimosso il campione di DNA, il modello onda non è scomparso, ma è rimasto. Molti esperimenti di controllo hanno mostrato che il modello proveniva ancora dal campione rimosso, il cui campo energetico apparentemente rimaneva lo stesso. Questo effetto viene chiamato effetto fantasma del DNA.

Si suppone che l’energia al di fuori dello spazio e del tempo continui a scorrere attraverso i “piccoli fori” magnetici dopo che il DNA è stato rimosso. L’effetto collaterale riscontrato più spesso nell’ipercomunicazione, e anche negli esseri umani, sono inspiegabili campi elettromagnetici in prossimità delle persone coinvolte.

Strumenti elettronici come lettori di CD e apparecchi simili possono essere disturbati e smettere di funzionare per ore. Quando un campo elettromagnetico si dissipa lentamente, gli strumenti tornano a funzionare normalmente. Molti guaritori e fisici conoscono quest’effetto dal loro lavoro.

Migliore è l’atmosfera, migliore é l’energia, più snervante essa è, tanto lo strumento di registrazione smette di funzionare e di registrare esattamente proprio in quell’istante. E il riaccenderlo e spegnerlo più volte dopo la sessione non ripristina ancora la sua funzione, ma la mattina seguente tutto ritorna alla normalità. Forse per molti questo è rassicurante da leggere, visto che non ha nulla a che fare con il fatto che siano tecnicamente inetti, ma che sono brave nell’ ipercomunicazione.

Fonte

Traduzione per The Living Spirits: Tatiana Coan 

SERVE NUOVA COSCIENZA DI GRUPPO PER CO-CREARE LE SCOPERTE DI RICERCATORI RUSSI

Seconda PARTE

Nel loro libro “Vernetzte Intelligenz” (intelligenza in rete), Grazyna Gosar e Franz Bludorf spiegano queste connessioni con precisione e chiarezza. Gli autori citano anche fonti presumendo che nei primi tempi l’umanità fosse stata, proprio come gli animali, molto fortemente connessa alla coscienza del gruppo e che agisse come un gruppo.

Per sviluppare e far esperienza dell’individualità, noi umani ci siamo comunque quasi del tutto dimenticati dell’ipercomunicazione. Ora che siamo abbastanza stabili nella nostra coscienza individuale, possiamo creare una nuova forma di coscienza di gruppo, cioè una nella quale abbiamo accesso a tutte le informazioni attraverso il nostro DNA senza venir forzati o controllati da lontano riguardo a cosa fare con quell’informazione.

Ora sappiamo che come in internet il nostro DNA può alimentare i propri dati all’interno della rete, può richiamare i dati dalla rete e può stabilire un contatto con altri partecipanti nella rete. Così si spiegano la cura a distanza, la telepatia o “il sentire a distanza” lo stato di parenti ecc.

Alcuni animali sanno quando il loro padrone pianifica di ritornare a casa. Ciò può essere interpretato e spiegato attraverso i concetti di coscienza di gruppo e l’ipercomunicazione. Una qualsiasi coscienza collettiva non può essere sensibilmente usata per un qualsiasi periodo di tempo senza un’individualità distinta. Altrimenti ritorneremmo a un istinto di gregge primitivo che viene facilmente manipolato.

L’ipercomunicazione nel nuovo millennio significa qualcosa di abbastanza diverso: i ricercatori pensano che se gli uomini con la loro intera individualità riacquistassero la coscienza del gruppo, avrebbero un potere simile al dio-creatore, per creare, modificare e dare forma a cose sulla Terra!

E l’umanità si sta collettivamente muovendo verso una coscienza di gruppo del nuovo tipo. Il 50% dei bambini di oggi saranno bambini con problemi appena andranno a scuola. Il sistema li mette tutti assieme e richiede un loro adattamento. Ma l’individualità dei bambini di oggi è così forte che rifiutano nei modi più disparati, di adattarsi e rinunciare alle loro idiosincrasie.

Allo stesso tempo nascono sempre più bambini chiaroveggenti (si veda China’s Indigo Children” – i bambini indaco della Cina- by Paul Dong o il capitolo sugli Indaco nel libro “Nutze die taeglichen Wunder”: usa i miracoli quotidiani ). Qualcosa in quei bambini tende sempre di più ad andare verso una coscienza di gruppo del nuovo tipo e non sarà più soppressa.

Di regola, il tempo atmosferico per esempio è abbastanza difficile che venga influenzato da un singolo individuo. Ma potrebbe essere influenzato da una coscienza di gruppo (niente di nuovo per alcune tribù che praticano la danza della pioggia). Il tempo atmosferico è fortemente influenzato dalle frequenze di risonanza della Terra, le cosiddette frequenze di Schumann. Ma quelle stesse frequenze sono anche prodotte nei nostri cervelli e quando molte persone sincronizzano il loro pensiero oppure gli individui (maestri spirituali, ad esempio) focalizzano i loro pensieri in un modo tipo un laser, allora si parla scientificamente, e non è per niente sorprendente, che essi possano influenzare il tempo atmosferico.

I ricercatori della coscienza di gruppo hanno formulato la teoria di civiltà di Tipo I. Un’umanità che sviluppasse una coscienza di gruppo del nuovo tipo non avrebbe nessun problema ambientale né scarsità di energia. Perché se dovesse usare il suo potere mentale come civiltà unificata, avrebbe il controllo sulle energie del suo pianeta come naturale conseguenza . E ciò include tutte le catastrofi naturali che si potrebbero evitare!!

Una civiltà teorica di Tipo II sarebbe addirittura in grado di controllare tutte le energie della sua galassia-casa.

Nel mio libro “Nutze die taeglichen Wunder,” viene descritto un esempio di questo tipo: “Ogni volta che una grande quantità di persone concentra la sua attenzione o coscienza su qualcosa di simile al Natale, al campionato del mondo di calcio o al funerale di Lady Diana in Inghilterra, allora certi generatori numerici casuali nei computer iniziano a fornire numeri ordinati invece di numeri casuali".

Una coscienza di gruppo ordinata crea ordine in tutto il suo intorno!
[Fonte: http://noosphere.princeton.edu/fristwall2.html ] [1]

Quando un grande numero di persone si mettono assieme e sono molto vicine, anche i potenziali della violenza si dissolvono. Sembra che anche qui, un tipo di coscienza umanitaria di tutta l’umanità venga creata.

(...) Per ritornare al DNA: apparentemente é anche un superconduttore organico che può funzionare alla temperatura normale del corpo. I superconduttori artificiali per funzionare richiedono invece temperature estremamente basse tra i 200° e i 140°. Come si è appreso di recente, tutti i superconduttori sono in grado di immagazzinare la luce e pertanto le informazioni. Questa è un’ulteriore spiegazione di come il DNA possa immagazzinare informazioni. C’è un altro fenomeno collegato al DNA e ai “piccoli fori”. Normalmente questi piccolissimi fori sono altamente instabili e si mantengono solo per infinitesime frazioni di un secondo. In certe condizioni (si legga di ciò nel libro di Fosar/Bludorf) i piccoli fori stabili possono organizzarsi, il che poi forma distinti "domini di vuoto", in cui per esempio la gravità si può trasformare in elettricità.

"I domini di vuoto" sono sfere auto-radianti di gas ionizzato che contengono considerevoli quantità di energia. Ci sono regioni in Russia dove simili sfere radianti appaiono molto spesso. A seguito della confusione che ne seguì, i russi iniziarono enormi programmi di ricerca che alla fine hanno portato ad alcune delle scoperte sopra menzionate. Molte persone conoscono “i domini di vuoto” come sfere splendenti nel cielo.

Li hanno guardati con attenzione e meraviglia e si sono chiesti cosa potevano essere. Una volta pensai: “Ciao lassù. Se per caso sei un UFO, vola in un triangolo.” E immediatamente le sfere di luce si mossero in un triangolo. Oppure si spostavano nel cielo come palline da hockey. Acceleravano da zero a velocità pazzesche mentre scivolavano dolcemente nel cielo. Una era rimasta intontita e io come molti altri, pensavo ad esse come a degli UFO. Amichevoli, in apparenza, perchè volavano in triangoli solo per farmi piacere".

Ora i russi hanno scoperto nelle regioni, dove “i domini vuoti” spesso sembra che volino come sfere di luce dalla terra verso il cielo, che queste sfere possono essere guidate dal pensiero. Un ricercatore ha scoperto da allora che quei “domini vuoti” emettono onde a bassa frequenza, come anche noi produciamo nei nostri cervelli.E a causa di questa similitudine di onde, esse sono capaci di reagire ai nostri pensieri. Imbattersi con eccitazione verso una sfera che si trova a livello della superficie della terra, potrebbe non essere una grande idea, perché quelle sfere di luce possono contenere immense energie e sono capaci di mutare i nostri geni.

Va detto che possono, non è necessario che lo facciano. Anche molti maestri spirituali, in meditazione profonda o durante un lavoro energetico, producono simili sfere visibili o colonne di luce che scatenano sensazioni decisamente piacevoli e che non causano alcun danno. Pare che questo dipenda da un ordine interno e dalla qualità e dalla provenienza del “dominio vuoto”. Ci sono alcuni maestri spirituali (il giovane Ananda, inglese, per esempio) con i quali nulla si vede all’inizio, ma quando uno tenta di fare una foto mentre stanno seduti o parlano o meditano nell’ipercomunicazione, ottiene solo una foto di una nuvola bianca su una sedia.

In alcuni progetti di guarigione sulla Terra tali effetti di luce appaiono anche nelle fotografie. Detto in poche parole, questi fenomeni hanno a che fare con le forze di gravità e anti-gravità, anch’esse esattamente descritte nel libro e con sempre più “fori” stabili e ipercomunicazione e così con energie provenienti dall’esterno della nostra struttura spazio-temporale.

Le prime generazioni che entrarono in contatto con simili esperienze di ipercomunicazione e di visibili “domini vuoti”, erano convinti che un angelo fosse apparso davanti a loro. E non possiamo essere troppo sicuri a quale forma di coscienza possiamo accedere quando usiamo l’ipercomunicazione. Il fatto di non avere prove scientifiche della loro reale esistenza (le persone che hanno avuto tali esperienze NON soffrivano tutte di allucinazioni) non significa che non ci sia fondo metafisico in tutto ciò. Abbiamo semplicemente fatto un altro passo da gigante verso la comprensione della nostra realtà.

La scienza ufficiale conosce solo l’1% o meno delle anomalie della gravità sulla Terra (che contribuiscono alla formazione dei “domini vuoti”). Ma di recente si sono trovati il 3-4% di anomalie gravitazionali . Uno di questi luoghi è Rocca di Papa proprio dove io ho tenuto dei seminari in questo ultimo periodo, a sud di Roma (l’esatta collocazione viene data nel libro “Vernetzte Intelligenz,” insieme ad altre). Oggetti rotondi di ogni tipo, da sfere a interi autobus, che rotolano verso l’alto. Però il tratto a Rocca di Papa é abbastanza breve e nel definirli gli scettici logici, ricorrono alla teoria della illusione ottica (cosa che non può essere a causa della struttura del luogo che nasconde tra l'altro ben due basi extraterrestri , una sul lago di Nemi e l'altra ...Aramo'nnn

Davide-Amrir

ALTRE PAGINE INTERESSANTI: LINK1 : LINK2 : LINK3 : LINK4 : LINK5 : LINK6

VEDI ANCHE: GLOBAL CONSCIOUSNESS PROJECT : RISVEGLIAMO IL PIANETA

Potere e forza, elevare la frequenza dell’essere umano.

Gli studi di David Hawkins sulla differenza vibrazionale tra Potenza e Forza (Il titolo dello studio di David Hawkins è appunto “Potere e Forza) e il famoso effetto Maharishi hanno dimostrato indiscutibilmente che chi fà un vero lavoro su se stesso, avviandosi alla Pace interiore e all’Amore Universale e incondizionato, compensa a livello vibrazionale la violenza, la rabbia, la paura di tanti fratelli e sorelle ancora persi nei meandri delle reazioni dell’Ego e degli automatismi del pensiero egoici e limitante. E’ stato appurato che i “meditanti”, persone sul percorso dell’autoconoscenza con i loro rapporti quotidiani vissuti in modo diverso, più consapevole, e con le pratiche meditative stanno elevando la frequenza dell’Essere Umano.

David Hawkins calibra le emozioni delle persone dal livello 20 fino al 1000.
20 corrisponde a Vergogna, che è pericolosamente vicino alla morte. È distruttiva per la salute e ci rende esposti a malattie e incidenti. All’altro estremo della scala, da 700 a 1000 c’è l’illuminazione. Questo è il livello dei Grandi, come Krishna, Buddha e Gesù.
È il picco della coscienza evolutiva nel regno umano.

Tutti i livelli (che potrebbero essere classificati come livelli di vibrazione) sotto il 200 sono definiti come privanti energia, e al di sotto dell’interezza. Essi variano da Colpevolezza (30), Dolore (75), Paura (100), Desiderio (125), Rabbia (150), fino ad Orgoglio (175). Le persone si sentono positive quando raggiungono il livello di Orgoglio. Comunque, l’Orgoglio sembra bello solo in opposizione ai livelli più bassi. L’Orgoglio è difensivo e vulnerabile perché dipende a condizioni esterne, senza le quali può improvvisamente tornare a un livello più basso.

Al livello di coscienza 200, il potere appare per la prima volta. Non c’è più bisogno della forza. Il Coraggio (200) è la zona dell’esplorazione, dei risultati, della forza d’animo e della determinazione. Le persone a questo livello ridanno al mondo la stessa quantità di energia che prendono da esso. Ai livelli più bassi, i popoli, così come gli individui, traggono energia dalla società senza restituirla.

Ulteriori livelli includono Neutralità (250), Disponibilità (310), Accettazione (350), Ragione (400) e Amore (500). Quest’ultimo livello è caratterizzato dallo sviluppo di un Amore che è incondizionato, immutabile e permanente. Non fluttua – la sua fonte non dipende da fattori esterni. Amare è uno stato dell’essere. È un modo di relazionarsi al mondo pronto a perdonare, che nutre e sostenta.

Il concetto e le teorie dietro questi esperimenti furono elaborati durante un periodo di oltre 20 anni usando una varietà di test ed esami kinesiologici.
La Kinesiologia ha un’accuratezza di lettura quasi del 100% ogni volta. Darà sempre risposte di Sì, No, Vero e Falso.

COSCIENZA COLLETTIVA

Questi esperimenti rivelano che c’è un potere più alto che connette chiunque e qualunque cosa. Ogni cosa è calibrata a certi livelli, da debole a forte, inclusi libri, cibo, acqua, vestiti, persone, animali, edifici, macchine, film, sport, musica, ecc. 

L’85% della razza umana è calibrato sotto il livello critico dell’interezza a 200. La media generale della coscienza umana sta a 207. La coscienza umana è stata al di sotto del livello di 200 (190) per molti secoli, prima di alzarsi improvvisamente ai suoi livelli attuali a un certo punto a metà degli anni 80. Per questo motivo le profezie di Nostradamus sulla fine del mondo possono essere risultate false (le fece in un periodo in cui la coscienza umana era al di sotto del livello di 200).

Rimanere a livelli al di sotto del 200 per un periodo di tempo prolungato causerebbe al mondo un grande squilibrio, che porterebbe indubbiamente alla distruzione di tutta l’umanità.

Il potere dei pochi individui in cima alla scala controbilancia la debolezza delle masse.

Un individuo al livello 300 controbilancia 90.000 individui sotto il livello 200
Un individuo al livello 500 controbilancia 750.000 individui sotto il livello 200
Un individuo al livello 700 controbilancia 70 milioni di individui sotto il livello 200

In altre parole, come co-creatore del mondo, una volta che esci dal livello della paura a bassa vibrazione e vibri al livello del coraggio (e oltre), non solo trasformerai la tua vita personale in un’esperienza incredibile, aiuterai anche ad aumentare la coscienza del genere umano, e farai la tua parte nel creare un mondo meno pieno di paura per tutti.

Sei pronto ad essere il cambiamento che vorresti vedere nel mondo?

FONTE

Gregg Braden
La Scienza Perduta della Preghiera
Il potere nascosto della Bellezza, della Benedizione, della Saggezza e del Dolore

Dettagli

In questo suo nuovo libro Gregg Braden condivide con noi ciò che ha appreso durante lunghi viaggi e ricerche presso popoli e culture molto diversi. La preghiera come la conosciamo oggi nella società occidentale si differenzia sensibilmente dalle forme che si sono tramandate per migliaia di anni nelle antiche tradizioni. Con grande competenza Braden ci introduce al modo giusto di pregare per ottenere che la nostra richiesta venga sempre esaudita. Scopriremo che la preghiera non riguarda tanto il chiedere, quanto la capacità di superare il dubbio che spesso accompagna i nostri desideri, sviluppando le tecniche e gli atteggiamenti che nel libro vengono spiegati accuratamente. Sono le scuole di antica saggezza che ci hanno tramandato questo stile di preghiera, lo stesso che ancora oggi viene praticato nei monasteri arroccati sulle montagne del Tibet.

Gregg Braden ci spiega che non è necessario usare parole specifiche, tenere le mani in una data posizione o esprimere qualcosa esteriormente, attraverso il corpo; questa antica modalità di preghiera ci invita piuttosto ad assumere un ruolo attivo per ottenere la guarigione fisica, per richiamare l’abbondanza sui nostri amici e familiari e per portare la pace nel mondo.

La Scienza Perduta della Preghiera

INDIRIZZO AMICO/A: