SPACE MACHINES -  PARTE 6

di: Jeff Rense

Con video di ulteriori sorveglianze e intimidazioni Governative 
Un'esclusiva Rense.com

Questa recentissima serie di pregevoli video dell'astro-fotografo John Walson contiene altre nuove e provocatorie immagini, che includono l'osservazione, senza precedenti, di una macchina spaziale mentre viene spostata e ri-posizionata in orbita. Questo particolare filmato dà quasi l'idea che la macchina sia viva… talmente è flessibile la parte colta in movimento da telescopio e videocamera di Walson. 

Per prima cosa, alcuni fermo-fotogrammi, con contrasto aumentato, relativi a parecchi dei più recenti oggetti scoperti in orbita sopra di noi. La prima inquadratura qui sotto mostra l'oggetto ripreso di notte… 

Dicitura: “mi piace questo velivolo, guardate alla sua estremità, che cos'è ?”

Qui invece c'è lo stesso oggetto ripreso a mezzogiorno. Con tanti saluti ai tentativi di liquidare queste macchine come ‘stelle’… 

Dicitura: “a mezzogiorno circa è ancora lì” 

E qui c'è un ingrandimento con contrasto…

Spie in cielo ? 

Questo video mostra parecchi velivoli spaziali diversi tra loro, e termina con una email che sprona John Walson a rendere pubbliche le sue scoperte…
VIDEO: LINK

Uno spettacolo inquietante… una macchina spaziale cambia di posizione I fermo-fotogrammi qui sotto mostrano una macchine spaziale.. o parte di essa… in movimento. La parte superiore luminosa con l'estremità ‘rotonda’ viene portata in giù o abbassata - per come lo percepiamo noi – verso una posizione più vicina al lungo corpo centrale dell'oggetto sottostante. Queste quattro inquadrature davvero interessanti mostrano chiaramente la progressione. La prima immagine coglie la posizione iniziale dell'oggetto luminoso… 

Ancora più in basso… 

Ora è del tutto ‘giù’, e forse sta toccando o giace sull'oggetto principale a cui è unito. Ha quasi l'aspetto di un serpente…

 

Video di macchina spaziale in movimento.

Ho chiesto a Walson di isolare il particolare segmento di video che mostra, in modo evidente ed inequivocabile, quella parte dell'oggetto mentre si muove da sola o comandata a distanza. Potrebbe essere che sia l'intera macchina a stare ruotando verso l’osservatore e che il braccio sia in realtà fisso, tuttavia dalla nostra analisi non ci sembra che sia così. VIDEO:
LINK

 Ancora immagini dallo spazio 

I prossimi fermo-fotogrammi mostrano altri due velivoli spaziali colti da Walson…

 

E un altro ancora…

 

Registrare suoni provenienti dalle macchine spaziali Il link qui sotto porta ad una pagina della BBC, in cui si spiega, più o meno al 7’ minuto di proiezione, come sia facile registrare i suoni provenienti dallo spazio… 

www.bbc.co.uk/science/space/spaceguide/skyatnight/proginfo.shtml

E qui c'è un altro esempio di quello che sembra un suono prodotto dagli oggetti sopra di noi. John spiega che dopo pochi secondi che ha fissato un oggetto, egli può, con una parabola, cogliere il rumore che l'oggetto lascia dietro di sé… VIDEO:
LINK

È un cielo grande… Dove guardare ? 

Come fa John Walson a sapere dove piazzare il suo telescopio per scoprire questi oggetti ? Domanda lecita, e qui c'è la risposta… Caro Jeff, 

veniamo alle domande sul come io riesca a trovare così tanti oggetti diversi da video-registrare. Immagino che la parola migliore da usarsi sia ‘intuizione’… francamente, qualche volta non posso crederci nemmeno io. Mi chiedo spesso, quando mi trovo là fuori nel freddo della notte, ora dopo ora, come faccio a ‘sapere’ dove – e quando – puntare verso determinate zone del cielo. Vorrei avere una spiegazione semplice. Preparo tutta la mia strumentazione e semplicemente indirizzo il telescopio verso il punto che sento essere quello ‘giusto’… e quasi sempre c'è qualcosa da osservare. Come sia in grado di farlo, onestamente, è per me un mistero pari a quello degli stessi oggetti stessi”. Ed infine, un nuovo video di Walson che include molte delle cose viste prima… VIDEO:
LINK



Tutte le immagini e i filmati sono una proprietà ©2007-2008 by John Lenard Walson. Tutti i diritti riservati. Vietata la copia e la riproduzione con qualsiasi mezzo di diffusione senza il permesso scritto di Rense.com e John Lenard Walson. Tutti i testi sono una proprietà ©2007-2008 Rense.com. Links alla pagina sono incoraggiati. 

Vai qui per la
settima parte



Traduzione rielaborazione e correzioni sintattiche:
Daniela Brassi 
Fonte:
www.rense.com

INDIRIZZO AMICO/A: