LA LEGGE DELL'UOMO

ARTICOLO N°21

Diligite iustitiam qui iudicatis terram Amate la giustizia voi che giudicate la terra

Rispettare la legge, rispettare i regolamenti, rispettare le ordinanze, rispettare le normative, rispettare le ingiunzioni, consumare meno acqua, consumare meno energia elettrica, consumare meno gas, non gettare rifiuti dove non ci sono raccoglitori, non sedersi o mangiare in prossimità di monumenti “pubblici?”, non calpestare le aiuole, non cogliere fiori, non parcheggiare in divieto di sosta, non attraversare la strada dove non ci sono strisce pedonali, non bere alcolici, non fumare, pasta e pane fanno ingrassare, il caffé fa male, la carne grassa fa male ecc. ecc.

Pagare le tasse, pagare i tributi comunali e regionali, pagare le tasse di proprietà, pagare le multe, pagare gli interessi e le spese sul c/c, pagare l'energia elettrica, pagare le telefonate, pagare il gas, pagare la raccolta dei rifiuti, pagare l'acqua, pagare il mutuo, pagare l'affitto, pagare il condominio, pagare il cibo, pagare per le varie manutenzioni, pagare… pagare… pagare… rispettare… obbedire.. essere “buoni cittadini”, essere bravi “pagatori”, essere rispettosi e timorosi della “legge”.

ALT... è tutto vero! Orwell aveva ragione... siamo in Eurasia ed il Grande Fratello è qui.

E' giusto rispettare regole e comportamenti che favoriscono e regolano i rapporti con altri esseri umani, è giusto rispettare i propri impegni economici con altri, è giusto rispettare la natura e l'ambiente, è giusto rispettare la vita… nostra e quella degli altri.
Ma è altrettanto giusto insegnare a tutti gli uomini “il principio che regola” tutte queste leggi, decreti, regolamenti, ecc. cioè.., l'Amore per tutto e tutti.

Senza questa grande “Opera”, alla base dell'addestramento delle coscienze umane non ci sono state e non ci saranno “mai” leggi, decreti o regolamenti che possano “modificare” per sempre il comportamento dell'uomo.

Solo la PAURA ed il TERRORE possono fare altrettanto, ma con una significativa variante: “solo momentaneamente” in concomitanza con la “MINACCIA”! Però, all'opposto della medaglia, abbiamo la crescita di sentimenti negativi come il senso di oppressione che suscita nelle persone, rancore, odio, vendetta, rabbia, violenza, comportamenti asociali, ecc. ecc.
Tutto questo le “menti” che sono dietro l'instaurazione del Nuovo Ordine Globale lo sanno molto bene e lo usano a loro “favore”. Perchè solo avendo a disposizione “masse” portate all'esasperazione più completa e deluse in tutto dai rispettivi governi, si può detenere “il potere” per rivolgere queste immani forze devastatrici contro gli stessi Stati, ma questo è un altro discorso.

Per tornare al soggetto dell'articolo mi voglio ricollegare alla notizia, assurda ma vera, che i vigili di una nota cittadina hanno effettuato il “loro dovere”, multando una signora ed una bambina perché stavano mangiando un panino con il kebab sulla scalinata del Municipio nella piazza centrale. Ora a parte (diciamo così) l'importo della multa (50 eurini – equivalente delle vecchie 100.000 lire) c'è da considerare come abbia potuto un sindaco così “creativo” ideare tale inopportuna ed ipocrita legge “Farisaica” a danno di coloro che lo hanno eletto. Bisogna domandarsi a che punto di sublimazione sia arrivata la legge da interporre la stessa alla libertà individuale e di coscienza di un “essere” che dovrebbe rappresentare la parte più sublime ed evoluta della vita sulla Terra. Allora non è affatto vero che siamo “dei” e se lo siamo allora vuol dire che siamo “decaduti” proprio come i “mentori” diabolici che dominano l'umanità.

Se non possiamo più fare nulla che non sia “autorizzato” da qualche legge, decreto o regolamento, vuol dire che “NOI” non esistiamo più. Non esiste più la coscienza individuale e non esiste più libertà, se non quello che ci dicono di fare.

O meglio per dirla con gli “Illuminati”: “La parola libertà, suscettibile di diverse interpretazioni, sarà da noi definita nel modo seguente: "La libertà è il diritto di fare ciò che la legge permette". Tale definizione ci servirà in questo senso, che sarà in nostro arbitrio di dire dove potrà esserci libertà e dove no, per la semplice ragione che la legge permetterà solamente quello che a noi piacerà. (Prot. XII)”.

Questo presupposto dovrebbe far riflettere in primis il “legislatore” in quanto egli detiene un potere “momentaneo” che gli è stato “concesso” dall'Alto e deve esercitarlo con molta attenzione perchè ne renderà conto ad un Tribunale Superiore e, in seconda istanza, tutti gli esseri umani che annullano le loro coscienze definendosi “buoni” solo perchè accondiscendono per ipocrisia e per “paura” (di multe, sanzioni o imprigionamento) anche a leggi che non servono affatto a “proteggere” cose e persone, ma, di fatto, a togliere gli ultimi sprazzi di libero arbitrio a quella creatura ex-sublime chiamata UOMO.

Questo mi fa venire in mente quanto accaduto 2000 anni fa. Era un Sabato e il Cristo insieme con alcuni discepoli camminava per i campi: essendo affamati, i discepoli raccoglievano delle spighe di grano per nutrirsene. Alcuni capi farisei (controllori e legislatori) li videro e li accusarono di trasgredire la “LEGGE” in quanto il Sabato era “vietato” compiere qualsiasi attività.

A questo punto seccamente e giustamente Cristo rispose: “...Il sabato è stato fatto per l'uomo e non l'uomo per il sabato..”.
Mi verrebbe da dire a questo sindaco: “La scalinata del Municipio è stata fatta per l'uomo e non l'uomo per la scalinata del Municipio”.

Poi vorrei dire ai vigili così dediti alla loro benefica attività di aiuto ai cittadini:
“Ipocriti, voi siete al servizio dei vostri concittadini che vi pagano lo stipendio con le tasse, i tributi e... le multe che voi stessi comminate. Dov'è la vostra coscienza, se ancora sapete cosa sia? Dov'è la vostra giustizia? Dov'è la vostra bontà? Dov'è il vostro cuore? Avete messo al di sopra della misericordia e dell'Amore una “entità astratta” che chiamate LEGGE e con essa mettete a tacere le vostre coscienze (se ne avete)”.

Con quale principio legislativo fate “pagare”, anche ad un bambino, 50 euro per un semplice “pezzo di pane” oltretutto già lautamente pagato?! E se oggi lo fate per queste “INEZIE”, domani “cosa farete” se vi ordineranno per “LEGGE” di manganellare o sparare su chi non rispetta queste ipocrite e farisaiche leggi fatte da un uomo che si crede Dio? LO FARETE, SI’. Manganellerete e sparerete sulla gente, perché non è tanto lo stipendio che vi spinge ad ubbidire… ma la vostra mancanza totale di cuore e di coscienza (che vanno intese con intelligenza e conoscenza).

Ecco come la LEGGE, i regolamenti, i decreti, rendono l'uomo: “un egocentrico Golem”.
Senza pensare, ubbidisce ad altri uomini che di loro pugno hanno scritto queste cose e perseguitano, affamano, opprimono, picchiano, torturano fino anche ad uccidere altri loro simili… per che cosa? E' così che il male entra nel mondo e porta violenza e orrore e dolore e infine... morte!

Quale uomo può decidere di far fare ad un altro quello che lui vuole?
Quale uomo può vietare ad un altro di mangiare o bere o dormire o parlare?
Quale uomo può esercitare il diritto di far soffrire un altro uomo?
Quale uomo può avere il diritto di togliere la vita ad un altro?

Solo chi “crede di avere” l'autorità di essere SUPERIORE agli altri! Chi si crede come Dio! Questo è il peccato originale ed origine di tutto il male.

Così nello stesso modo grandi imperi economici (privati) si appropriano delle fatiche dei popoli, dei loro beni pubblici, delle loro aziende pubbliche, delle loro risorse agricole, zootecniche, minerarie, energetiche, dell'acqua ecc.. E poi affamano e assetano i popoli del mondo intero.
Inquinano, sporcano e avvelenano l'aria e l'acqua con le loro megaindustrie dislocate in tutti i punti della Terra e poi “accusano” noi cittadini di essere i veri colpevoli dell'inquinamento e del “terribile” effetto serra, perché usiamo l'automobile (che loro producono), usiamo i sacchetti di plastica (che loro producono), non facciamo la raccolta differenziata di plastica, alluminio, vetro, ecc. (che loro producono), usiamo benzina e gasolio che inquinano (che loro producono), ecc. ecc. ecc.

Mentre nel frattempo quando acquistiamo, quello che LORO producono sporcando e avvelenando, noi paghiamo nel prezzo sia la “truffa” dell'ammodernamento di dette industrie affinchè non inquinino, che lo smaltimento dei rifiuti tossici da LORO prodotti, che poi vanno ad essere “smaltiti” avvelenando aria, acqua, animali, colture e persone in tutto il mondo. Poi noi, da “buoni” cittadini, dividiamo tutte le cosine in contenitori diversi, le carichiamo nelle nostre automobili (che inquinano) trasportandole nei vari punti di raccolta suddivisi per carta, vetro, bio, secco etc. della nostra città. Alla fine ri-paghiamo per lo smaltimento che poi per alcune industrie è riciclaggio per cui gli scarti, così suddivisi, vengono rivenduti alle industrie che con due euri si ritrovano nuove materie prime tra le mani. 

Così non spendono quasi nulla per produrre, ci fanno raccogliere per loro conto la materia prima, ci fanno pagare nel prezzo della confezione lo smaltimento, ci fanno sentire “cattivi cittadini”, perché inquiniamo, ci fanno fare gli operatori ecologici (gratis), ci fanno pagare i costi dello smaltimento tramite le Aziende Regionali e Comunali. Poi dopo tutta questa fatica ed i soldi pagati, loro (a parte alluminio, rame, piombo e pochi altri materiali) le portano agli “inceneritori”. SI,' proprio così.

Alla fine della fiera ci siamo fatti un mazzo tanto, ci fanno anche pagare e ci ri-avvelenano con i fumi degli incerenitori. Ah... costruiti con i nostri soldi che poi ci fanno ri-pagare in bolletta.

Vogliamo parlare del gas metano e dei contatori truccati? Vogliamo parlare dell'aria fresca che viene immessa nelle tubature per “aumentare” i metri cubi consumati dagli utenti?
Vogliamo parlare dell'energia elettrica? Dei nuovi contatori elettronici digitali? A che cosa servono oltre che conteggiare male i consumi? Di come viene prodotta l'energia elettrica sporcando e inquinando? Delle milioni di tonnellate d'acqua buona che vengono deviate per raffreddare i generatori e che poi vengono “gettate” in mare?

Vogliamo parlare del “consiglio” ai cittadini di consumare meno energia elettrica=meno inquinamento? Vogliamo parlare della mancanza di acqua? Vogliamo parlare dello spreco d’acqua da parte dei cittadini?


Rispetto all'energia elettrica, notate che se fate una passeggiata serale-notturna troverete TUTTE le insegne di negozi, centri commerciali, industrie, ecc. ACCESE per “tutta la notte” in tutte le città d'Italia. Quanti megawatt sono per un paese intero tutti i santi giorni dell'anno?
Mentre noi a casa “dobbiamo risparmiare”, spegnete le lucine di Tv, Pc, DVD, radio, ecc., mettete lampadine a basso consumo (meno luce e virtuale), usate poco lavastoviglie e lavatrice o solo di notte, risparmiate.. risparmiate... però la bolletta è sempre in aumento. Sapete quanto pagano le imprese che consumano energia elettrica per tenere le insegne accese tutta la notte? Andate a chiedere... vi verrà da piangere! I CITTADINI PAGANO PER TUTTI. Meno consumi più paghi=più consumi meno paghi. Vuol dire chi inquina poco paga di più e chi inquina di più paga quasi nulla!!!

Il discorso dell'acqua poi è incredibile. Negli ultimi 30 anni, sono stati creati centinaia di bacini “artificiali” che trattengono acqua per scopi “commerciali”, deviazioni artificiali di fiumi verso industrie ed agricoltura intensiva che hanno fatto diminuire la portata d’acqua. Fonti accaparrate da privati e sfruttate per “imbottigliare” acqua alla sorgente. Quanti milioni di tonnellate d’acqua vengono “imbottigliate” all'anno da tutte le “marche” nessuno lo sa esattamente. Andate in un supermercato e contate quante marche ci sono. Chiedetevi come si possano vendere in Italia ed “esportare” nel mondo intero tante quantità inimmaginabili d’acqua senza che la sorgente si sia ormai prosciugata.
Manca l'acqua? Ne siete sicuri? Da dove la prendono questi cui non manca mai?

Ma la cosa più assurda e pazzesca che sento da tutti i “divi”, politici, scienziati, giornalisti e tuttologi: “Non sprecate l'acqua”! Io? Voi? Chi spreca l'acqua?
Io la bevo, mi lavo (anche poco per non sprecarla), ci sciacquo due piatti la sera (perché di giorno uso quelli di carta inquinando la terra), ci cucino la pasta e ci annaffio due piante striminzite. Che poi è quello che fanno quasi tutti. Noi sprechiamo acqua?
Siamo su di un pianeta nello spazio sconfinato, formato da oltre il 70% di acqua, un ciclo biologico chiuso, lo vediamo dallo spazio come una perla BLU piena di acqua. 

MANCA L'ACQUA!

Il mare esiste perché, evaporando, produce vapore che sale si addensa in nuvole che spostandosi portano l'acqua o la neve a seconda delle altitudini, alimentando sorgenti e pozzi. Queste sorgenti diventano ruscelli e poi fiumi che sfociano in mare e il ciclo comincia di nuovo. A questo punto mi chiedo: se io apro il rubinetto dove va l'acqua? Nella fogna che va nel fiume che la porta in mare... Se annaffio il prato, va nella falda acquifera sottostante (perchè l'erba non la beve tutta), se la bevo io, poi faccio la pipì che va di nuovo nel fiume e poi nel mare, se mi lavo idem, se cucino la pasta, l'acqua che scolo fa lo stesso percorso... QUINDI? Chi fa mancare acqua sulla terra? Il popolo o le industrie e le macchinazioni dei potenti della Terra?
E poi non esistono da 40 anni i desalinizzatori? Perché sulle navi da crociera li usano ed in terra no? Perché in Arabia Saudita li usano da 25 anni e noi no? Non siamo forse circondati da mari? O forse ci stanno prendendo per i fondelli? E perché ci sono così tante marche di acque minerali che prendono… imbottigliano… esportano…ma perché negli altri paesi non hanno l'acqua? O la nostra è più buona della loro?

Giornalisti, politici ed “esperti” non pensano a queste semplici deduzioni?
A chi appartiene tutta l'acqua del mondo? A chi appartiene la Terra? A chi appartiene il cibo che viene prodotto dalla Terra? A chi appartengono tutte le risorse del pianeta Terra?

Può un “UOMO” dire onestamente mi appartiene!? La Terra è stata creata per TUTTI gli uomini e non l'uomo per la Terra! La Terra esiste “prima” dell'uomo e ad esso è stata asservita. Ma l'uomo che si crede Dio la usa come fosse casa propria, incurante del vero padrone di casa. Ma il contratto d'affitto è scaduto da tempo ed il vero proprietario sta arrivando per effettuare lo sfratto... dato che non è stato mai pagato l'affitto.
Eppure ai “Padroni del mondo” le bollette sono state regolarmente pagate ed anche molto salate.

Ma esiste una LEGGE Universale a cui nessuno sfugge, come per la legge di gravità e tutte le leggi che regolano il moto dei pianeti e delle stelle che non sono state fatte dall'uomo. L'uomo si è dato delle leggi che hanno prodotto tutto quello che vediamo, a nulla sono servite ed a nulla serviranno mai, se non si rispettano le Leggi Superiori e Universali. Di questo ognuno renderà conto compresi il sindaco ed i vigili che multano chi mangia un panino seduto sulla scalinata del Municipio, in quanto saranno giudicati non dalla legge umana che loro fanno rispettare, ma dalla LEGGE Divina di cui non tengono affatto conto oggi.

Come sarete giudicati VOI che giudicate gli ALTRI?

VIDEO

Scarica e diffondi il file PDF con tutti gli articoli di Bojs: download

v