La Trappola

Se diamo di nuovo uno sguardo alle parole dello scrittore Michael Ellner, possiamo apprezzare persino con una maggiore consapevolezza il perchè il mondo è come lui lo descrie. Egli dice:

" Proviamo soltanto a guardarci. Va tutto alla rovescia; è tutto sottosopra. I medici distruggono la salute, gli avvocati ditruggono la giustizia, le università distruggono il sapere, i governi distruggono la libertà, i principali mezzi di comunicazione distruggono l'informazione e le religioni distruggono la spiritualità.

Il perchè ora è ovvio:

I medici distruggono la salute perchè sono dispensatori di pillole per conto di un cartello farmaceutico che tenta di controllare le persone - non di guarirle.

Gli avvocati distruggono la giustizia perchè la "legge", insieme attività bancarie, è uno dei mezzi principali del controllo e della repressione.

Le universià distruggono il sapere perchè gli Illuminati vogliono una popolazione ignorante programmata a credere che l'illusione sia reale.

I governi distruggono la libertà perchè sono corporazioni di Illuminati progettate per comandare la gente - non per servirla.

I principali mezzi di comunicazione distruggono l'informazione perchè il ruolo consiste nell'ammaliare i cinque sensi e spacciare l'illusione.

Le religioni distruggono la spiritualità perchè non sono state create per liberare lo spirito, ma per intrappolarlo in una ragnatela di paura, limitazione e ignoranza.

Fantocci del Sistema

Presidenti e primi ministri sono i fantocci delle forze che impongono le proprie decisioni e, nel caso di W.George Bush, e di molti altri, è chiaro che un deficiente può diventare "uno di successo" arrivando al "più alto incarico". 

Lo si può anche chiamare Presidente degli Stati Uniti, ma rimane comunque un deficiente. Il suo status non cambia le cose, eccetto che nella nostra percezione manipolata, e per dare la scalata alla viscida lista elettorale, bisogna avere la corruzione nel sangue e l'abilità di mentire per azione riflessa.


Si tratta davvero di successo?

Un avvocato serve il sistema amministrando delle leggi escogitate per imprigionare la popolazione in una montagna di norme giuridiche, regolamenti e lungaggini burocratiche. 

Gli avvocati della corrente tradizionale chiedono un prezzo talmente elevato per il loro operato al servizio del sistema, che la stragrande maggioranza delle persone non ha la possibilità di accedere ai processi o di opporsi alle imposizioni del governo, dei tribunali e della polizia, i quali possono utilizzare i soldi dei contribiebti di cui invece dovrebbero essere al servizio. 

I "soldi" della gente vengono usati per imprigionare la gente. E comunque, molte delle "leggi" amministrative degli avvocati sono una truffa.


Si tratta davvero di successo?

Gli avvocati che con grande entusiasmo e senza fare questioni leccano il culo al sistema, possono avanzare e divenire qualcosa che ha un successo ancora più grande, un Giudice. I giudici sono una garanzia del fatto che il volere del sistema invariabilmente avrà la meglio e quelli su cui si può far maggior affidamento allo scopo di raggiungere una "giusta" decisione, si vedranno sempre affidare i casi più in vista, quelli che il sistema è più desideroso di volerlo trionfare. Come i politici, i giudici sono roba buona solo per il sistema, e molti risultano profondamente corrotti all'interno di un pozzo nero che ha "legalità", e alla cui base non c'è che corruzione.

Si tratta davvero di successo?

Gli agenti di polizia giocano lo stesso ruolo. facendo rispettare le leggi allo scopo di imporre il volere del sistema e di difenderlo dalle contestazioni. 

Persino i più onesti sono costretti a conformarsi, o vengono tagliati fuori. I poliziotti non sono più in primis al servizio della gente, bensì al servizio del sistema, con accezioni degne di rispetto. E' il sistema che li paga e che, tramite le loro uniformi e i loro distintivi, conferisce loro quel potere che in così tanti desiderano ardentemente.


Si tratta davvero di successo?

I militari combattonbo le guerre e invadono le nazioni in linea con il programma del sistema, e contemporaneamente vendono a se stessi e alla gente questo folle massacro che va sotto il nome "difesa della libertà". 

In seguito all'esperienza in Iraq, molti si sono resi conto che costoro sono soltanto delle pedine e che i politici che li mandano in battaglia si curano davvero poco delle conseguenze, sia per loro che per le rispettive famiglie.


Si tratta davvero di successo?

Un medico è come la prostituta del gangster nell'organizzazione criminale nota con nome di cartello farmaceutico. Quest'ultimo impone i trattamenti che vengono prescritti dai medici (come cancro = chemioterapia) insieme alle associazioni mediche nazionali che il cartello stesso controlla. I medici vengono programmati ad avere la visione ufficiale riguardo al corpo e alla salute attraverso la loro "preparazione", e se accettano questa versione della medicina da Età della Pietra, il sistema li ricompensa con i loro attestati professionali. Il risultato è che una della maggiori cause di morte è costituita dai medici.

Si tratta davvero di successo?

I leader delle corporazioni transnazionali sono ritenuti persone di grande successo che guadagnano giganteschi salari. 

Ma che dire del caos che provocano in tutto il mondo? 

Si impossessano di terreni coltivabili e a causa loro le popolazioni locali sono destinate a soffrire di fame; le pagano una miseria per lavorare ore e ore in condizioni spaventose, dopo che tutte le alternative per un impiego sono state ditrutte, e comprano i governi corrotti e gli organismi preposti alla difesa per prendere di mira chiunque osi sfidare la loro dittatura corporativa. 

Che dire degli assasini e dei genocidi perpetuati da molte di queste corporazioni, e delle guerre che vengono combattute per difendere o far progredire i loro interessi?

Si tratta davvero di successo?

Gli agenti di cambio possono fare così tanti "soldi" che spesso ci si riferisce ad alcuni dei più costosi quartieri residenziali di Londra come alla "zona degli agenti di cambio" Ma cosa sono in realtà queste persone?

Sono giocatori d'azzardo professionisti, come quelli che puntano ai tavoli di Las Vegas. 
L'unica differenza è che la gente di cambio gioca con le vite di miliardi di persone di tutto il mondo, che subiscono le conseguenze del modo in cui questi individui "investono" (scommettono) il "denaro" dei loro clienti. Quello che per loro è un buon affare, per altra gente di cui essi non conoscono nemmeno l'esistenza può significare fame e povertà.

Abbiamo dei canali televisivi interamente dedicati a servizi d'informazione sui tavoli da roulette di Wall Street e della City di London, nascosti sotto la maschera dei "mercati finanziari". 

Potrebbero benissimo anche fare il reportage di una partita di poker alla MGM Grand. 

Gli agenti di cambio potranno anche essere acclamati e strainvidiati per essere così ricchi, ma i loro "soldi" derivano dalla manipolazione e della miseria di altri.


Si tratta davvero di successo?

Gli speaker dei telegiornali e i loro colleghi giornalisti presentano il mondo in una forma che rinvigorisce costantemente l'illusione, e riferiscono gli eventi nel modo che si addice al sistema e al Problema-Reazione-Soluzione. La maggioranza di essi - anche se non tutti - lo fa perchè non ha idea di ciò che accade davvero e semplicemente riporta le fonti ufficiali. Altre "star" del piccolo schermo presentano le banalità noiose e annebbia-cervello che dominano la produzione televisiva e ipnotizzano telespettatori catturandoli in un sonno lungo una vita.

Si tratta davvero di successo?

No, sono tutte balle. Tra coloro che esercitano queste professioni c'è anche chi prova davvero a opporsi al sistema, ma guardate cosa succede a un medico che voglia curare i propri pazienti con metodi che sfidano la dittatura farmaceutica, o al professore universitario che cerca di dare ai suoi studenti una più ampia visione delle possibilità. Così come poliziotti, giornalisti o altri che svolgono con sincerità il loro lavoro, anch'essi o si conformano o vengono licenziati. 

Quindi, le persone che più hanno successo tra questi simboli di realizzazione, sono quelle che servono il sistema nel modo abietto, ciò che avviene per sbaglio, ma in base a un programma specifico.

Ogniqualvolta il "successo" viene calcolato, da qualche parte ci sono di mezzo i soldi, spesso in modo palese. Giornali e riviste ci attaccano con servizi che parlano della ricchezza di certe persone, come se questo fosse il metro diu misura di qualcosa. 

Non è nemmeno il metro di misura della quantità di soldi che costoro hanno, perchè non esistono soldi - solo debiti ricilati. Se non esistono soldi, come si possono possedere o dovere dei soldi?

Un tizio può essere uno stronzo, ma è uno stronzo miliardario, e questo gli conferisce uno status. Come mai? 

Spesso è proprio il fatto che egli sia uno stronzo che lo ha fatto diventare un miliardario, per via della spietatezza necessaria ad acquisire quel debito, chiedo scusa, quel "denaro". 

La ricerca dello status, del potere e del controllo attraverso il denaro ha reso le persone schiave di questa illusione. Ha distorto la nostra realtà e ci ha messi al guinzaglio del sistema sia attraverso il desiderio di successo sia attraverso il disperato tentativo di sopravvivere. 

Potete dedicarvi ad aiutare le persone con grande dedizione, o contribuire profondamente alla comprensione del genere umano, e guadagnare pochissimo. 

Ma potete accumulare una fortuna semplicemente comprando o vendendo una casa senza fare nulla, eccetto vivere lì o lasciarla vuota finchè il mercato non sale.

Tratto da “L’amore Infinito è l’Unica Verità, tutto il resto è illusione“ di David Icke

"Datemi il controllo sul denaro di una nazione e non mi preoccuperò di chi ne fa le leggi” 

Barone M.A. Rothschild