Un agente olandese della CIA diventa un informatore.

Un propagandista della CIA operante nei forum, che risponde al confacente nome di Eddy_Smith, ha dato ascolto ai propri scrupoli morali annunciando la fine della sua attività; egli non è più disposto a rivestire il ruolo di propagandista pagato dalla CIA per mentire, distorcere e ridicolizzare. Eddy_Smith (il cui vero nome è ignoto) da oltre due anni opera presso il forum dei lettori della rivista settimanale belga "Knack"; in veste di uno dei tanti propagandisti lì operativi aveva il compito di screditare qualsiasi articolo non collimasse con l'agenda di Bush, un'attività che va dallo schernire le interpretazioni alternative dei fatti dell'11 settembre sino all'ostacolare le indagini pubbliche sull'opera della CIA in Belgio. In breve era uno spettro, una spia, un agente sotto le mentite spoglie di un autentico internauta, così come tanti altri che si sono infiltrati in rete sin da quando, nel 2.000, Bush Senior ha assunto il comando della CIA. Eddy era sospettato di lavorare per la CIA sin dal suo ingresso nel forum ed io conosco molti altri che stanno svolgendo i medesimi compiti, su quello e su moltri forum del web. Comunque sia, Eddy_Smith ha maturato una coscienza; in virtù di un'accresciuta preoccupazione sul futuro del mondo sotto il tallone di questo totalitario governo della CIA, Eddy dichiara di non essere più disposto a svolgere il suddetto incarico volto alla menzogna ed all'inganno. 

Nella medesima dichiarazione sono riportate le sue seguenti informazioni riservate: 
"Bush è una marionetta controllata dal grande capitale.(...) Non solo dal mondo finanziario, ma anche da determinati individui (Distruttori del Mondo). (...) Per tutta la mia vita ho ammirato la scienza, considero fantastico che l'ESA abbia individuato l'acqua su Marte; è segno che non siamo soli nell'universo. 
Ricordo i suoni del primo allunaggio, cui ho assitito in diretta alla televisione quella notte fra il 20 ed il 21 luglio 1969. (...) Bei tempi, tuttavia dietro molte cose belle si nascondono realtà oscure. Il capo di quel progetto era Werner Von Braun, che gli Stati Uniti prelevarono dalla Germania insieme ai suoi segereti rubati sulle V2. Ho sempre nutrito la convinzione che fossero i tedeschi il cervello dietro a tutti i crimini, allo sterminio di così tanti milioni di ebrei innocenti. Tale convinzione è fondamentalmente corretta, tuttavia anche l'IBM ed i Rockefeller vi hanno avuto parte, dalle schede perforate sino all'eugenetica. L'IBM si è stabilita in Germania dal 1922; all'epoca l'azienda si chiamava Demohag e, nel 1934, il suo direttore tenne un discorso di fronte ai nazisti di grado più elevato, discorso in occasione del quale promise di trasferire su tesserini tutte le caratterisctiche della popolazione; la Demohag fornì ai nazisti punzonatrici chiamate 'Holleriths', utilizzate per registrare gli ebrei. 

Gli scienziati stavano elaborando metodi per la supremazia della razza bianca ancor prima che i nazisti salissero al potere. La fondazione Rockefeller sovvenzionava le ricerche sull'eugenetica presso il Kaiser Wilhelm Institute di Berlino e la ricerca statunitense per la razza perfetta presso Cold Harbor Springs (New York). Il ruolo svolto dall'IBM è scandaloso! L'11 settembre si è verificato il più vergognoso evento della storia dell'umanità. La CIA, l'FBI e la fondazione Rockefeller, assieme ad alcuni gruppi di fondamentalisti cristiani e gesuiti, hanno inscenato l'attacco al complesso del World Trade Center. Bush ne era informato ed inizialmente non reagì nemmeno; sapeva tutto, non ha mostrato alcuna pietà per le vittime innocenti e relative famiglie, per poi farlo una volta consigliato in tal senso. Israele ed i Rockefeller sono stati il cervello e la CIA ha dovuto fare in modo che tutto filasse liscio. Ma hanno fallito! Erano normali padri di famiglia, non individui addestrati dal Mossad! Nelle strutture del World Trade Center furono piazzati degli esplosivi, poi utilizzati (Perché? Gli Stati Uniti ed Israele vogliono acquisire il controllo del mondo intero). 

Solo un presidente statunitense osò opporsi a utto questo (J. F. Kennedy). Volevano inscenare un attacco di Cuba contro gli Stati Uniti, più precisamente contro la loro flotta, ma Kennedy si oppose al progetto; dovette pagare con la vita, assassinato a sangue freddo dalla CIA. (...) Paesi lontani come la Siria e l'Iran etc. saranno la prossima voce dell'agenda di Bush, ma è ancora troppo presto. L'iraq era la mossa più logica. Dal momento che non si sono trovate armi di distruzione di massa (cosa che si sapeva in anticipo), nel 2005 Bush sfiderà ed attaccherà i suddetti paesi ed altri di cui non so nulla. Pensate che Bush non verrà rieletto? Allora il prossimo presidente degli Stati Uniti DOVRA' obbedire alla CIA, oppure non vivrà per più di tre giorni. L'Arabia Saudita è già COMPLETAMENTE nelle mani degli USA, con il contributo di, indovinate un pò?, bin Laden. Temo per il nostro futuro politico ed ecologico. Viviamo sopra una bomba ad orologeria. Il prossimo passo sarà un altro attacco inscenato contro una città degli Stati Uniti, l'unico modo in cui Bush potrà riconquistare la presidenza nel 2004, ma è ancora troppo presto, accadrà in autunno.(...) A coloro che vogliono schernirmi dico, prego, accomodatevi; osservate, indagate e traete le vostre conclusioni! Mi sono reso ridicolo per più di un anno.(...) 

Distinti Saluti - Eddy Smith

Cinque minuti più tardi 'Emichiel', un altro agente del forum impegnato nella propaganda a favore dei combustibili fossili e contro le fonti energetiche rinnovabili, ha risposto così: 
"Quali conclusioni trarrai tu stesso, Eddy, ed in che modo ciò influirà sulla tua esistenza e su quella della tua famiglia?" Questa doveva ovviamente essere interpretata come una minaccia. La CIA non vede di buon occhio la divulgazione di informazioni sull'agenzia, nemmeno se a farlo sono 'pesci piccoli' come un qualsiasi infiltrato in Internet. 

Eddy_Smith ha replicato: 

"Sono soltanto un essere umano che ha fatto alcune sciocche dichiarazioni, che mi porteranno più danni che altro! Tuttavia a volte la COSCIENZA duole ed io devo dire che tutto questo non può andare avanti! 
Non posso continuare a vivere nella menzogna, Emichiel! Anche se è in gioco la mia vita! 
Se nessuno farà qualcosa, moriremo tutti! La mia vita familiare non cambierà, Michiel, mi copriranno di ridicolo!" Si può considerare il senso di colpa di Eddy_Smith come un promettente segno del fatto che, se solo lo desiderano gli agenti possono dare una svolta alla propria vita. Il dedicarsi ad attività più fruttuose che la diffusione di menzogne e disinformazione comporta soltanto che essi divengano individui ancor più coraggiosi, forti e virtuosi di quanto non fossero già nell'esercizio delle loro precedenti funzioni. La vita non è clemente con coloro che fanno della menzogna la propria professione, e questo vale sicuramente nelle fasi più tarde dell'esistenza. Non è possibile giustificare lo spargimento del sangue di molti statunitensi di cui si è macchiata la CIA ed esso ritornerà sicuramente a perseguitare coloro che erroneamente collaborano con i suoi ideatori; se costoro non si tireranno fuori in tempo utile, come il loro collega che si è riscattato, non vi è alcuna garanzia del loro futuro benessere. 

Fascismo: "Dominio sul governo da parte di corporazioni di destra, combinato con un nazionalismo aggressivo e guerrafondaio". 

George Herbert Walker Bush, figura cardinale della CIA, è un "tre volte presidente" degli Stati Uniti: (è stato) vcepresidente durante l'amministrazione Reagan, quindi presidente, e (ora) padre che controlla l'operato del figlio, il colpo di stato elettorale del 2000 ha avuto luogo nel quadro della sua pianificazione ed influenza ed il gabinetto della Casa Bianca derivatone è risultato una copia delle sue passate amministrazioni. Ora, al tramonto della sua esistenza, vuole raggiungere lo scopo utopistico che si è prefisso sin dal principio; non la politica, bensì la conquista del potere sul governo a scopi imperialistici, riluttante a conferire qualsiasi importanza ai temi sociali. Di fatto la nazione attualmente svolge il ruolo di semplice sistema ausiliario delle lobby petrolifere e degli armamenti - i due più recenti esempi di minaccia per la sopravvivenza del nostro bel pianeta. George HW Bush è stato a lungo agente della CIA, di cui è stato anche direttore e, nel 1999, ha assunto il controllo di questa agenzia di intelligence. La cosa è certo passata sottobanco: il quartier generale della CIA è ora ufficialmente designato come il "Centro di Intelligence George Bush", e non per fare onore alla lunga carriera del nostro nella CIA ma per il timore puramente pratico inerente al potere globale che l'intelligence procura. La CIA ora è l'esercito privato della Casa Bianca, adibito ad operazioni nere e di propaganda; George Herbert Bush comanda l'una e l'altro. 

Qual è la reale funzione della CIA? Da una parte: rovesciare governi stranieri tramite l'impiego di mercenari, di guerriglia e di gruppi terroristici, senza dover palesare le proprie connessioni, a scopo di dominio economico; questo si può conseguire tramite azioni assai violente oppure falsando il procedimento elettorale. Dall'altra parte: assumere il controllo dei leader stranieri, addossare loro la responsabilità di determinate ingiustizie ed infine invaderne militarmente il paese; ciò è stato a fatto a Panama, in Iraq ed in Afghanistan - tutte e tre le invasioni sono avvenute nel corso di amministrazioni Bush e ogni volta la CIA ha fornito fittizie ragioni di legittimazione per l'attacco dei paesi in questione i cui leader, comunque, agli esordi sono stati sovvenzionati o insediati dalla CIA; la CIA, in seguito, manipolando i principali media, orchestra un legittimo pretesto politico per invadere o rovesciare paesi stranieri. In entrambi i casi la funzione dell'agenzia è caratterizzata da imperialismo nudo e crudo. Vi è, inoltre, il mito che la CIA sia interamente statunitense; essa dispone di migliaia di agenti stranieri a contratto, sparpagliati in tutti i paesi. La CIA inganna, mente e manipola su scala più estesa di quanto osiamo immaginare; lo scopo di tutto questo è di portare il mondo sotto un controllo totalitario - in altri termini: porre fine alla libertà ed alla pace cui tutti, nella nostra vita quotidiana, aspiriamo. Non fate errori al riguardo: agli occhi della CIA la Guerra Fredda non è mai terminata; è appena iniziata.