Il Bigfoot (letteralmente "piedone"), conosciuto anche come "Sasquatch", "Momo" ed in molti altri modi e' insieme allo Yeti,l'"uomo-scimmia" piu' famoso. Il Bigfoot e' stato avvistato in tutta l'America del Nord su montagne, paludi, foreste, nonche' su strade piu' o meno deserte e campi coltivati.Mentre il suo comportamento sembra variare nelle testimonianze da docile a curioso a spaventoso, la sua apparenza raramente muta: descritto come un animale massiccio, alto circa duecentotrenta centimetri e pesante duecentoventi chili sarebbe coperto da una folta pelliccia il cui colore varierebbe dal castano scuro al marrone, nero, rosso, grigio e persino bianco. Lascerebbe caratteristiche impronte al suo passaggio, molto piu' larghe di quelle umane e che presentano una distribuzione del peso diversa da quella dell'uomo, essendo distribuita uniformemente su tutta la pianta (come per i piedi piatti). 

A volte le impronte hanno cinque dita, altre volte tre, come ad indicare la presenza di almeno due varieta' di Bigfoot (anche se la stragrande maggioranza delle impronte presenta cinque dita). Il Bigfoot, al pari dei suoi meno famosi "cugini", camminerebbe in posizione eretta. I suoi occhi sarebbero nella maggior parte dei casi gialli, anche se alcuni testimoni asseriscono di aver visto Bigfoot con gli occhi rossi. Sembra che seppure essi non comunichino per mezzo di un vero e proprio linguaggio emettano spesso e volentieri dei suoni gutturali o anche acuti.Alcuni sostengono che la leggenda moderna del Bigfoot sia nata in America nel 1958, nella Bluff Creek Valley, in California, quando un operaio a nome Jerry Crew scopri' una serie di enormi impronte lasciate nel fango rimosso dal suo escavatore. Queste tracce erano state notate per settimane dagli operai ma per la prima volta essi decisero di farne un calco. In realta' gli avvistamenti di Bigfoot sono molto piu' antichi. Quasi ogni tribu' di pellerossa possiede leggende su creature simili al Bigfoot. A quanto sembra, anche i primi esploratori videro queste creature. 

Anche per i Bigfoot (come per altri uomini-scimmia) si riportano casi di rapimento, nei quali le vittime (come Albert Osman nel 1924) asseriscono di essere state trattate bene ma di essere state segregate e di aver dovuto escogitare qualche tipo di trucco per riuscire a fuggire (nel caso specifico Osman offri' il suo tabacco al maschio e quando questi inizio' a tossire egli approfitto' del fatto che tutti gli altri membri del nucleo - tre, stando alla sua testimonianza - si erano distratti).Molto famoso e' il filmato che ritrae una femmina di Bigfoot che cammina verso la foresta, ripresa da Roger Patterson durante una spedizione nella zona di Bluff Creek. Patterson affermo' fino alla morte (avvenuta nel 1972) che si trattava di un filmato autentico.

VIDEO BIGFOOT