> LE FORME PENSIERO <

>>> CLIKKA QUI <<<

Nel mondo di cui vi parlo non esiste soltanto l'aura e l'energia orgonica di cui l'aura è il contenitore,ma anche le forme pensiero. Esse di solito sono visibili a chi vede l'aura,più spesso a chi riesce ad andare oltre il primo strato,ma non è raro che possa vederle anche chi può osservare solo il corpo eterico,essendo caratterizzate da una densità maggiore rispetto agli strati aurici successivi al primo e quindi,sotto il profilo energetico,abbastanza simili al corpo eterico.

Le forme pensiero,dette anche larve,sono piccoli ammassi di energia che si presentano come piccole luci,raramente sono di forma perfettamente sferica e più spesso invece hanno contorni irregolari.La mia vista è abbastanza buona,per cui posso affermare con ragionevole certezza,a meno che qualcuno non mi contraddica(in questo caso i commenti sono ben accetti),che quasi tutte sono di colore biancastro,raramente mi capita di osservarne gialle scure,marroni o nere(in questi casi specifici credo che siano forme pensiero che hanno perso la loro energia e che stanno "morendo").Non mi è mai capitato invece di vedere forme pensiero mostruose o di forma antropomorfa,credo che questo dipenda in parte dalla mia buona quantità energetica che non permette l'avvicinamento,e in parte da un pò di sana fortuna.

Alcuni le chiamano fiammelle ,normalmente si formano attraverso pensieri ossessivi o continui,ma non è raro che,in persone dotate di un 'aura abbastanza potente,possano crearsi immediatamente,qualsiasi cosa esse pensino,negativa o positiva.Per le persone "normali" questo è un pò più complicato,ma posso dire con certezza quasi assoluta,che con sentimenti quali la paura o una fortissima arrabbiatura,anche i meno dotati energeticamente possano creare all'istante il loro pensiero.

 

La prova di questo,per chi non vede ,è abbastanza semplice.Non vi sentite mai stanchi dopo esservi arrabbiati o dopo una forte emozione negativa,pur non avendo compiuto sforzi fisici?Avete impiegato la vostra energia nella materializzazione dei vostri pensieri.Da qui si capisce l'importanza della meditazione (il non pensare pulisce la vostra aura) e il pensiero positivo,che necessita di molta meno energia per rimanere vivo.

Una volta formate,le larve o forme pensiero,come qualsiasi cosa,cercano di sopravvivere,e per sopravvivere devono trovare le giuste "vibrazioni",quelle vibrazioni che possano continuare a nutrirle costantemente.Per questo,chi ha un brutto e ossessivo pensiero se ne libera con molta difficoltà,e per lo stesso motivo,chi pensa negativo attrae forme pensiero consone alla sua vibrazione che rimangono intrappolate vicino finchè possono.Quindi tali pensieri non stanno necessariamente attaccati alla persona che li ha creati,una volta creati se il loro padrone cessa di nutrirli vagano in cerca di "cibo".

I cosidetti stregoni,o comunque tutti coloro che ne hanno facoltà,possono creare forme pensiero per uno scopo preciso,positivo o negativo,per questo è importante conoscere la realtà eterica che ci circonda,è utile sapersi difendere da attacchi occulti e da malesseri di cui spesso non capiamo il motivo.

Come ho gia spiegato,ciò che possiamo fare per difenderci è meditare ,creare pensieri positivi che controbilancino l'energia,e soprattutto,se in voi si manifesta spesso un pensiero che diventa un ossessione e non sapete come liberarvene,fate di tutto per non nutrirlo!ricordatevi che se date ascolto a quel pensiero,vi ossessionerà continuamente.Cercate di fare qualcosa che vi impedisca di pensarlo(non coprite i pensieri con azioni inutili,non dovete mascherarli,dovete pulire la mente),e vedrete che mano a mano se ne andrà.Anche l'ascolto della musica che vi piace può aiutarvi,o qualsiasi hobby che tenga la vostra mente occupata in vibrazioni superiori(pittura,fare sport ,letteratura ecc ecc),ma soprattutto non abbiate mai paura,poichè questa è la base di tutto ciò che ostacola il vostro agire positivo,il cancro della nostra energia.Per comprendere la relazione tra le forme-pensiero e il loro effetto sull’uomo, usiamo l'immagine che segue semplificata, in cui i 7 corpi sono divenuti 3, quelli necessari al discorso che stiamo facendo: abbiamo al centro, visibile, il corpo fisico, intorno il corpo eterico che ora spieghiamo e lo strato più esterno che è la SORGENTE DELLA VITA; esternamente vi è il mondo delle idee. Ebbene, se la vita fluisce passerà per il Corpo Eterico e giungerà al cervello materiale che procederà alla manifestazione dell’idea.

i tre corpi dell'uomo

Se lo strato eterico è PULITO, possiamo dire che l’individuo è nella condizione di puro ascolto circa le esigenze del proprio Sé poiché le energie informate dell’idea della Vita partono dal mondo delle idee e giungono pulite, senza DISTORSIONE ALCUNA, al sé materiale e quindi al suo cervello per essere manifestate nell'universo fisico.
Ma….. c’è un ma, un grande ma: cosa accade se il Corpo Eterico si sporca? Il Corpo Eterico può essere la casa delle forme-pensiero se l'indivuiduo, nel suo fluire della vita, ha bloccato uno scopo divino; la forma-pensiero è energia stazionaria, il risultato del blocco di un flusso di energia vitale. Di seguito abbiamo "disegnato" una feroce forma-pensiero:

forma pensiero

Ora poniamo nel Corpo Eterico queste forme-pensiero e vediamo cosa accade al corpo fisico dell'indiividuo:

Le linee blu che vedete è l’energia vitale che raggiunge direttamente il vostro corpo; voi tutti sapete cos’è l’energia vitale: la avvertite più o meno elevata a secondo di come vi alzate al mattino, vero?

Le linee nere, invece, sono il risultato alterato dell’energia vitale che si scontra con le forme-pensiero e queste energie nere sono quelle che danno luogo a dolori fisici e a disturbi emozionali, in uno a PROBLEMI PSICO-SOMATICI.

Ma perché ci sono queste forme-pensiero? Poiché viviamo senza giocare il gioco dell’UNO in quanto crediamo che la nostra responsabilità termini dopo la porta di casa; siamo abituati a pensare che dopo quella porta le cose non ci appartengono più e ci sentiamo come SEPARATI e quindi invece di ridefinire il Sé, lo frammentiamo in continuazione, il che equivale a DEVIARE o BLOCCARE il flusso di energia vitale.

Facciamo quindi un riepilogo:

1 - Le forme-pensiero
stazionano nel Corpo Eterico: sono energia stazionaria, il risultato del RIFIUTO DEL SE'

2 - Esse creano turbamento al passaggio di energia vitale dal Corpo Quantico a quello Fisico

3 - Un individuo senza forme-pensiero nel suo Corpo Eterico sarebbe in condizione di puro ascolto con la sua fonte vitale (IO SONO) e oltre ad essere liberato dal ciclo delle nascite e delle morti, sarebbe immortale poiché tutta la vita raggiungerebbe il corpo CONTINUAMENTE e senza alcun impedimento

4 - Qualsiasi forma-pensiero del Corpo Eterico deve avere un punto di ancoraggio nel corpo fisico e questi punti di ancoraggio sono cose estranee alla vita biologica: Pus, Muco, Batteri, Virus, Parassiti, Farmaci e Droghe, Funghi, Metalli Tossici ecc. 

ATTENTO A QUELLO CHE DICI

Come afferma la Legge dell’Attrazione, i pensieri e le emozioni creano e attraggono le esperienze della realtà di ognuno. Certamente nella vita di ognuno di noi ci sono delle cose che non vanno. E’arrivato allora il momento di cercare di capire il motivo per cui accade tutto questo. Ormai è stato detto e ridetto:i pensieri creano la realtà . Si, i pensieri sono molto potenti. I pensieri ispirano le emozioni e in definitiva creano energia che emaniamo nell’Universo. Questa energia assume poi forma fisica. Ma c’è un altro ingrediente importante che la maggior parte delle persone non tiene in considerazione parlando della Legge dell’Attrazione : il potere della parola.

” All’inizio fu la parola …” (Giovanni 1:1) ne abbiamo sentito parlare tutti almeno una volta. Ma effettivamente quanto spesso ci fermiamo un attimo e riflettiamo su questa affermazione? La realtà esiste a vari livelli di vibrazione. Tutto ciò che fa parte del mondo fisico vibra ad una frequenza più bassa rispetto a quello che appartiene al mondo della mente. I pensieri sono parte per eccellenza di quel mondo mentale,con una frequenza di vibrazione più alta rispetto al mondo fisico. Il corpo invece fa parte del piano fisico,più denso e che vibra più lentamente. Comunque in qualche modo abbiamo tutti la capacità di creare i desideri al livello di vibrazione più intenso e di manifestarli nel mondo fisico.

La parola è un dispositivo unico nel suo genere. Più potente di una bacchetta magica, la parola è , infatti, il più potente mezzo che abbiamo a nostra disposizione! Sembra quasi impossibile che una cosa sulla quale spesso sorvoliamo e che ignoriamo sia uno degli strumenti più potenti? Guarda un attimo al mondo intorno a te, tutte le difficoltà ,conflitti,guerre,l’avidità … tutto questo è in realtà il risultato di un uso distorto della parola. Come specie, l’umanità sta letteralmente usando la magia nera seppur inconsciamente,e si vede il risultato nel caos che regna intorno ad ognuno di noi. Ma perché la parola è così potente?

Ogni parola pronunciata è la connessione diretta fra il pensiero (livello vibrazionale più alto) e il corpo (piano fisico a livello vibrazionale più basso). Nel momento in cui parli, porti i tuoi pensieri direttamente fuori sul piano fisico, sotto forma di onde sonore, caricate dall’intenzione che sta dietro ogni parola pronunciata. Il suono è energia, quindi questa energia è attiva immediatamente sul piano fisico.

Nel momento in cui dici qualcosa, crei energia rafforzata dall’intento sottostante. quando parli emani direttamente energia rafforzata dall’intenzione nel mondo fisico. Questa energia in pratica sta già vibrando a livello fisico. Questa energia alla fine si manifesterà molto più velocemente rispetto, per esempio,all’energia che emani praticando la visualizzazione. In molti casi addirittura si manifesterà quasi immediatamente. Ti è mai capitato di dire “dov’è questo o quello” e la cosa salta fuori subito?

Quindi è necessario acquisire consapevolezza del potere della parola. Quando parliamo,on ci stiamo solo esprimendo esteriormente. Stiamo creando la nostra realtà . Se ci riflettiamo un attimo “esprimere noi stessi esteriormente” significa sostanzialmente solo questo – l’espressione del mondo interiore verso l’esterno. infatti, ci sono una marea di indizi di noi nelle parole che usiamo tutti i giorni,dei quali non ci rendiamo nemmeno conto semplicemente perché non ci prestiamo attenzione.

Quindi è bene stare molto attenti alle parole che pronunciamo. I pensieri si manifestano,si ma più lentamente. C’è più tempo a disposizione per eliminare e sostituire i pensieri negativi con altri più positivi. Ma quando pronunci delle parole negative hai già emanato l’energia altrettanto negativa nel mondo fisico. Tieni d’occhio la tua bocca quindi! Questo semplice suggerimento può veramente aiutarti nel cambiare la tua vita.

Silvia

COME I TUOI PENSIERI POSSONO "CAMBIARE IL MONDO"

I pensieri sono cose ma esistono come materia non manifesta con possibilità infinite.La maggior differenza tra i pensieri e le cose manifeste, è il cambiamento gerarchico che l’osservatore (tu) attua nella frequenza della coscienza

Per conoscere come i tuoi pensieri possono cambiare il mondo, bisogna che tu sappia cosa è il pensiero. I pensieri sono cose ma esistono come materia non manifesta con pura potenzialità, ovvero creatività e possibilità infinite. La maggior differenza tra i pensieri e le cose manifeste, è il cambiamento gerarchico che l’osservatore (tu) attua nella frequenza della coscienza

PENSIERO, MATERIA E REALTÀ ESTERNA

Il pensiero è un attributo della coscienza che agisce come un sistema di filtraggio e di messa a fuoco. Uno dei maggiori ruoli del pensiero, è quello di mettere a fuoco tutto il mondo esterno in ologrammi, che sono proiezioni di pensiero. Un ologramma è simile ad un’immagine ma è tridimensionale e multidimensionale in natura. In ogni punto sull’immagine olografica, indipendentemente da quanto piccola sia, è presente tutta la conoscenza dell’intera immagine.

Tutto nell’universo è concentrato in esistenza attraverso il pensiero del Primo Creatore, in altre parole la realtà è una costruzione del pensiero. Se il Primo Creatore dovesse perdere la sua concentrazione mentale, ogni oggetto nell’universo semplicemente svanirebbe nel nulla. Una volta che hai compreso questa conoscenza, dovresti sapere che la realtà in cui vivi si comporta perlopiù come una illusione.

La nostra versione della realtà funziona molto come una illusione, perché quando scindiamo la materia negli elementi che la compongono, troviamo perlopiù che è spazio vuoto ed è fatta di sola energia. Una cosa importante che dovresti conoscere sulla realtà esterna, è che tanto più ti allontani dalla Fonte che ha manifestato la realtà esterna, tanto meno energia questa può mantenere e quindi la realtà diventa sempre più come una illusione.

Per avere ulteriore prova di come il mondo materiale funzioni come un’illusione, per favore guarda il mio articolo intitolato l’
What is Reality? How It Relates to Your Well-Being

IL PENSIERO HA POTENZIALITÀ INFINITA

Il pensiero è una energia sottile che influenza tutto ciò che facciamo, perché ogni azione implica l’uso del pensiero. Anche se è sottile, il pensiero è una potenzialità infinita ed è la manifestazione della forza di energia più potente in tutto l’universo. È così potente che ha il potere di manifestare energia traducendola in cose materiali.

Il pensiero è il potere creativo che il Primo Creatore usa per far divenire le cose. La pura forma di pensiero non ha limiti, perché ha un potenziale infinito. Il fatto che tu hai un pensiero è la prova che sei un essere senziente con potenziale infinito. Tuttavia, poiché sei proprio all’inizio della tua evoluzione, non hai accesso al vero potere del pensiero.

Ci vuole tempo, dedizione, duro lavoro, saggezza spirituale, responsabilità personale ed eoni di esperienze di vita, per poter avere accesso al vero potere del pensiero. La ragione principale perché tutto ciò è richiesto, è perché il vero potere del pensiero è troppo potente per un umano ingenuo, perchè possa armeggiarci sopra.

Una volta che compendi e accetti che il pensiero è una delle energie fondamentali che crea il Cosmo, dovresti renderti conto che i tuoi pensieri possano cambiare il mondo.

PERCHÈ DEVI SMETTERE DI PENSARE CHE SEI DEBOLE E IMPOTENTE

Quando pensi di essere debole e impotente e credi di non poter cambiare il mondo, questo influisce sulla consapevolezza umana collettiva, un campo di pensiero che crea la nostra realtà qui sulla Terra. I tuoi pensieri personali influiscono solo in limitata misura su questo campo di pensiero; tuttavia se il resto dell’umanità pensa di non poter cambiare il mondo, questo influisce sul campo di pensiero collettivo in ampia misura e causa problemi psicologici che poi si manifestano nella popolazione.

Il leader ( i Bankster internazionali ) del Nuovo Ordine Mondiale ora sono ben consapevoli del vero potere del pensiero ed è questa la ragione per cui amano usare i loro organi di stampa mainstream, per condizionare il tuo pensiero. Uno dei loro obiettivi è condizionarti a pensare che sei debole e impotente. Lo scopo di questo è indebolirti. In altre parole, questo è il modo in cui ti inducono in inganno e ti fanno pensare di essere uno schiavo senza che tu lo sappia.

Ricordati che la consapevolezza umana collettiva gioca un ruolo di prim’ordine nel creare la realtà qui sulla Terra. Usando i media mainstream per condizionare il nostro pensiero, i Bankster Internazionali possono cambiare la nostra realtà a loro piacimento. In altre parole, giocano a fare gli dei usando i nostri pensieri per dar forma al mondo in cui viviamo.

Perchè pensi che a volte si fa riferimento ai Bankster internazionali, come ai Maghi Neri? La ragione è perché i Maghi Neri sanno che viviamo in una realtà magica che usa il potere del pensiero e l’intenzione per manifestare energia nelle cose materiali.

Le società segrete amano usare i loro organi di stampa mainstream per parlare di notizie che riguardano la paura. Amano farlo perché quando vivi costantemente in uno stato di paura, questo indebolisce la capacità superiore di pensiero e la intuizione e abbassa la frequenza del tuo corpo, facendo sì che sia più facile per loro controllarti. Questa è la ragione per cui hai bisogno di smettere di pensare che sei debole e impotente e devi evitare di guardare notizie che promuovono la paura.

Questi due video : https://www.youtube.com/watch?v=cuG8Mr1QIvE e https://www.youtube.com/watch?v=4eGMRRnsSz4 sono una prova che gli organi di stampa mainstream negli Stati Uniti non sono veramente indipendenti, perché la più parte di loro prende ordini da un piccolo gruppo di Bankster internazionali. Costoro si preoccupano di coprire solo quelle notizie che vogliono che tu sappia. Dopo aver visto questi video, dovresti avere chiaro perché i media mainstream negli Stati Uniti e in molti altri paesi del mondo, sono una barzelletta e non dovrebbero avere la tua fiducia.

COME I TUOI PENSIERI POSSONO CAMBIARE IL MONDO

Una volta che sai come i leader del Nuovo Ordine Mondiale stanno usando I loro organi di stampa mainstream, per controllare la tua mente, saprai anche come evitare che la tua mente venga manipolata e controllata dai loro media. Un modo per liberare la tua mente dai loro sistemi di controllo, è cambiare il modo in cui tu pensi. Un altro modo è diventare consapevoli dei metodi che usano nei media mainstream per controllare la tua mente.

C’è un grande articolo da leggere sulle tecniche che i mainstream media usano per condizionare il tuo pensiero : How Mainstream Media Deceives You with Its Magic Tricks (Come i media mainstream ti ingannano con i loro trucchi magici)

Una volta che lo avrai letto capirai perché chiamano le notizie e gli spettacoli in tv “programmi tv”. Il termine “programma” viene usato perché stanno usando la tv per programmare la tua mente, per poter condizionare il tuo pensiero. E’ lì, proprio davanti agli occhi.

Il tuo pensiero è la manifestazione più potente della forza di energia dell’universo. La ragione principale per cui non ti sembra molto potente, è perché non ti sei evoluto abbastanza per accedere al vero potere del pensiero. Ma anche se non hai accesso al vero potere del pensiero, tuttavia cambiare il tuo modo di pensare, può già fare la differenza. Ecco come è potente il tuo pensiero.

Una cosa molto molto importante che devi sapere sulla vita è che il vero potere arriva dall’energia della gente. Proprio per questo i Bankster internazionali e i governi non possono prosperare senza la nostra energia in loro supporto, proprio come un’azienda non può sopravvivere senza che non compriamo il suo prodotto. [ecco l’importanza della NON COMPLICITA’ al sistema! ndt ]

Una volta che ti rendi conto che “noi la gente” siamo coloro con il vero potere e stiamo creando la realtà qui sulla Terra come collettivo, saprai allora che non sei debole e impotente, ma che hai il potenziale di cambiare il mondo, usando il potere del pensiero. Ma ricorda: i tuoi pensieri non sono ancora abbastanza potenti, quindi avrai bisogno di fare le azioni appropriate per aumentare la possibilità di rendere manifesti i tuoi pensieri nella realtà.

La vera conoscenza è potere quindi una volta che impari come usare il potere del pensiero per cambiare il mondo, vai verso il pubblico ed educa gli altri sui poteri del pensiero. Tanto più persone conoscono come usare il potere del pensiero per cambiare la realtà in modi positivi, tanto più potenti saremo come civiltà. Ognuno dei nostri pensieri individuali potrebbe non essere così potente, ma quando siamo uniti e pensiamo come collettivo le forze oscure non possono controllarci.

Una volta che abbastanza persone si risvegliano e si rendono conto che possono cambiare il mondo e renderlo migliore usando i loro pensieri e le loro azioni, allora arriverà il vero cambiamento E non c’è molto che le Forze Oscure possano fare perchè il cambiamento positivo si manifesti nella realtà.

by PL Chang

FONTE

ARTICOLO COMPLETO AL LINK

 

Chi potrebbe mai negare che nel bel mezzo di un concerto ci si sente pervasi da un’energia particolare? Quante volte è capitato di sentirsi coinvolti più del dovuto, oppure di trovarsi con la “pelle d’oca” o magari in lacrime, quando circa venti/sessanta/centomila persone attorno a noi intonano a squarciagola le note di una canzone molto famosa? Ciò accade perché di fatto viene a crearsi un campo d’energia invisibile che permea tutti i presenti. Una fonte d’energia molto potente e utilizzabile, in grado di trasportare chiunque nel medesimo stato emozionale, come se tutti i presenti fossero davvero un corpo unico. Solo in casi molto rari non ci si sente davvero coinvolti. Non è più un segreto o una bufala dire che NOI siamo ENERGIA che mobilita ENERGIE, e la fisica degli atomi ce lo conferma ogni giorno che passa.

Essendo io un rarissimo frequentatore di questo tipo di partecipazione sociale, poiché di natura sufficientemente insofferente nei confronti delle file mastodontiche che si vengono a creare, devo ammettere che mi è accaduto in quelle rare occasioni di sentirmi “particolarmente coinvolto” e/o “trascinato” oltremodo anche se la band in questione cozzava letteralmente con i miei gusti, ma come tutte le cose che mi accadono intorno mi sono domandato spesso il perché ciò avviene, ed ecco cosa credo di avere intuito riguardo alla questione dei concerti, o in modo similare alla questione delle partecipazioni pubbliche di qualsiasi genere. Dopo aver lavorato per oltre quindici anni nel mercato musicale, che è letteralmente un “nonsenso” nel “nonsenso”; un mero mercato ortofrutticolo dell’arte, dove non importa cosa produci purché tu produca molti “ZERI”, e dopo averne viste di cotte e di crude credo che questa intuizione possa avere un concreto fondamento.

Mettiamo che volessi procurarmi grosse quantità d’energia, e in special modo un tipo particolare di energia che viene generata dalle emozioni umane, che cosa dovrei fare?

1. Investire grosse quantità di danaro nel mercato musicale, supportando tutte quelle case discografiche, le cosiddette Major (Emi, Universal, Warner ecc.), anche quando queste ultime sono in perdita totale. Di fatto le vendite dei supporti fonografici assai di rado bastano a coprire gli investimenti esercitati. Domanda: come fanno quindi queste società a sopravvivere? Risposta: una cosa alla volta grazie.

2. Dopo aver investito milioni in questo mercato in costante perdita, è necessario prendere dalla folla uno qualsiasi. Uno dotato di un pizzico di talento e magari di fascino sufficienti ad interagire con il pubblico. Uno di quelli che crede ciecamente nel sogno illusorio di divenire una Star, costruito ad arte ed instillato nelle menti umane per mezzo di una viscida propaganda secolare “supernaturalista e crea personalità” in grado di abbattere qualsiasi valore logico.

3. Farlo diventare un mito appunto. Creargli attorno tutta una serie di balle e frottole e mitologie varie a tavolino, in modo che le persone comuni, “il gregge”, possano identificarsi in quel “sogno” reso così possibile. Per fare ciò è sufficiente costruire la classica storia del “poveretto” incompreso, cresciuto in una famiglia malsana con la madre puttana e il padre ubriacone dispensatore di scapaccioni; ma con le unghie e con i denti un bel giorno il nostro protagonista riesce a spuntarla su tutti e ad arrivare in cima. Insomma più strappalacrime è la storia più il gregge si sente coinvolto sentimentalmente, e quando gli esseri umani si sentono coinvolti sentimentalmente fanno letteralmente di tutto. Di TUTTO! Non importa che tutto ciò sia una balla costruita, va bene lo stesso, “Io voglio crederci” è il pensiero comune perché “io sono povero e se ce l’ha fatta lui posso farcela anch’io!” L’illusione nell’illusione. Quella che si chiama letteralmente una “gabbia di specchi”.

4. Dopo aver alimentato tutto questo “delirio” per qualche annetto, il CD vende qualche milione, anche perché i testi e le incisioni sono effettuate, registrate, arrangiate e manipolate ad arte da un gruppo di esperti di comunicazione e del suono, che nella stragrande maggioranza dei casi sono membri di società segrete, dotati quindi di nozioni molto avanzate che hanno effetto sul controllo mentale, nascondendo nei brani intere frasi subliminali del tipo: “I love Satan” (“Io amo Satana” vedi Madonna) oppure “Odia tuo padre e tua madre” e così via. Posso confermare per esperienza personale che le Major lo fanno tutto il tempo.

5. A questo punto si è pronti per organizzare i primi tour mondiali, anche se il budget a disposizione per la campagna promozionale di suddetto artista sia già stato ampiamente superato, e nella maggior parte dei casi, anche dopo l’enorme vendita, quasi nessuna di queste compagnie arriva a recuperare l’intero ammontare. Da cosa guadagnano allora? Semplicemente NON GUADAGNANO ma vengono tenute in vita. Il 90% delle Major chiude i conti di fine anno quasi sempre in ROSSO e spesso non pagano nemmeno le royalties agli artisti (i ricavati delle vendite). Nonostante questo però continuano comunque ad investire denaro fantomatico in questi fantomatici artisti, che nascono e muoiono nel giro di una stagione poiché così richiede il mercato. Tutto questo fa sorgere domande legittime del tipo: “da dove provengono allora i soldi che investono?” Credetemi è meglio non indagare su questi punti perché la Mafia a confronto è un’organizzazione di “frati francescani”.

Come avviene a questo punto la raccolta di queste energie? In realtà è molto più semplice di quanto non si creda quando si hanno le nozioni e le possibilità per farlo. Una volta create le mitologie attorno ai vari personaggi, il pubblico corre a supportarli e a parteciparvi non solo finanziariamente, ma comportandosi come vere e proprie batterie umane inconsapevoli. Ogni concerto è infatti un vero e proprio rituale composto di balletti pagani e simboli esoterici nascosti, attuati sotto gli occhi di tutti sotto la sembianza di “scelte artistiche”. Tali tesi sono inoltre supportate a gran voce e coraggio anche dal mio amico, scrittore e ricercatore britannico Matthew Delooze, il quale con occhio attento riesce sempre ad andare a scorgere anche i più minimi particolari nascosti.

Il Sole, utilizzato come logotipo nel Live Earth 

Il concerto Live Earth, Concerts For Climate In Crisis, organizzato in collaborazione con quel gran Pifferaio Magico che è Al Gore e le sua “Scomoda Balla” sul Global Warming, nel fatidico giorno 07.07.07, che in numerologia e nella Cabala è una combinazione di numeri davvero potente, si è aperto con il rituale della Nascita del Sole. 

Una specie di “e così sia la luce …” Qui potete vedere l’immagine che mostra l’evento. Potete scorgere ciò che intendo?

Pura “casualità” vero? Ma procediamo oltre con l’esposizione di questi rituali attraverso una proposta di artisti in successione a mio parere davvero ben mirata, armati di brani dai testi “subliminali” assai velenosi. Il gruppo che a inizio concerto ha introdotto la canzone “Turn It On Again” (Accendilo Ancora Una Volta), appena dopo il rituale della Nascita del Sole, erano nientemeno che i GENESIS, i quali hanno successivamente intonato “The Land Of Confusion” (La Terra della Confusione) che, casualmente, ricorda moltissimo il motto massonico del Nuovo Ordine Mondiale: “Order ab Caos” oppure ”Order Out Of Caos” (Ordine dal Caos), mentre negli schermi venivano proiettate le immagini della famosa ruota panoramica di Londra, conosciuta anche come The London Eye (L’Occhio di Londra).

i Genesis e The London Eye sugli schermi

E che dire poi dello strano testo di “The Sound Of Sailing” (Il Suono della Navigazione) di Rod Stewart?

We are Dog Shit… We are Dog Shit
We haven’t a clue… what’s going on
We are hypnotised… oh so hypnotised
And we never will be free.


Traduzione:

Noi siamo cani bastardi… siamo cani bastardi
Non abbiamo idea di cosa succede
Siamo ipnotizzati… oh così ipnotizzati
E non saremo mai liberi.

No amici non sono affatto coincidenze. C’è uno scopo preciso dietro a questi ritrovi di massa. Un’organizzazione assolutamente specifica che nulla ha a che vedere con il nostro intrattenimento personale. Sì, certo, si potrebbe asserire che lo fanno per i soldi, ma il fiuto mi dice che invece non è così. Di fatto chi organizza questi eventi è già colluso con i poteri forti, e i veri potenti non sono affatto attratti dal denaro, ma dal potere e dal controllo. Il concetto dello scambio attraverso cartamoneta, non è stato inventato per chi già detiene il potere, ma è stato concepito solo ed unicamente per meglio controllare il popolo che per quella carta arriva perfino ad uccidere.

Piramide con dentro il Sole nel gioco di Canale 5

Così mentre loro chiamano, organizzando manifestazioni pubbliche apparentemente benefiche, noi corriamo a dare il nostro contributo in energie, devoluto ai famosi Parassiti Dimensionali che ho trattato nei post precedenti. In moltissime manifestazioni in tutto il mondo, sono stati visti oggetti volanti triangolari silenziosi, sorvolare le zone in cui vengono organizzati questi concerti. Che siano lì per raccogliere queste energie? Ogni speculazione è la benvenuta poiché di fatto qualcosa di poco chiaro in questi luoghi avviene. Riesci dunque a “vedere”?!

FONTE

Normalizzazione dell'intonazione di base degli strumenti musicali

Comunicato alla presidenza il 20 luglio 1988

ONOREVOLI SENATORI - E' giunto il momento di trovare una soluzione duratura alla continua incertezza e variabilità nell'intonazione di base degli strumenti musicali, che si è rivelata dannosa e pericolosa non soltanto per le voci dei cantanti, ma anche per il nostro patrimonio organologico, ed in particolare per gli antichi strumenti ad arco ed a tastiera (violini, viole, violoncelli, nonché organi e fortepiani costruiti per un'accordatura non superiore ad un La(3) tra i 427 e i 435 cicli al secondo). La "corsa all'acuto" a cui assistiamo da decenni, giustificata da taluni come espressione di libertà artistica, rischia di rendere impossibile la giusta interpretazione di capolavori come le sinfonie di Mozart, Haydn e Beethoven e potrebbe, stando alla testimonianza di famosi artisti lirici e direttori d'orchestra, portarci ad una situazione in cui tra qualche anno sarà sempre più difficile mettere in scena numerose opere liriche, per la mancanza di voci adatte al repertorio.

La causa di questa situazione sta nella "libera fluttuazione del La". Del 1884 il Governo dell'epoca emise un decreto per la normalizzazione del diapason ad un La(3) di 432 vibrazioni, che era stato richiesto da Giuseppe Verdi e dai musicisti italiani riuniti a congresso a Milano nel 1881. Il decreto è conservato al Conservatorio G. Verdi di Milano.

In una lettera alla commissione musicale del Governo, riportata dal decreto del 1884, Giuseppe Verdi scrisse:

"Fin da quando venne adottato in Francia il diapason normale, io consigliai venisse seguito l'esempio anche da noi; e domandai formalmente alle orchestre di diverse città d'Italia, fra le altre a quella della Scala, di abbassare il corista uniformandosi al normale francese. Se la Commissione musicale istituita dal nostro Governo crede, per esigenze matematiche, di ridurre le 435 vibrazioni del corista francese in 432, la differenza è così piccola, quasi impercettibile all'orecchio, ch'io aderisco di buon grado. Sarebbe grave, gravissimo errore adottare, come viene da Roma proposto, un diapason di 450. Io pure sono d'opinione con lei che l'abbassamento del corista non toglie nulla alla sonorità ed al brio dell'esecuzione; ma dà al contrario qualche cosa di più nobile, di più pieno e maestoso che non potrebbero dare gli strilli di un corista troppo acuto.

Per parte mia vorrei che un solo corista venisse adottato in tutto il mondo musicale. La lingua musicale è universale: perché dunque la nota che ha nome La a Parigi o a Milano dovrebbe diventare un Si bemolle a Roma?"

Il "diapason normale" (La=435) a cui si riferisce Verdi è quello conservato al Museo del Conservatorio nazionale di Parigi, mentre il cosiddetto "diapason scientifico", a cui si riferisce il decreto e che fu approvato all'unanimità al congresso dei musicisti italiani del 1881, è quello proposto dai fisici Sauveur, Meerens, Savart, e dagli scienziati italiani Montanelli e Grassi Landi e calcolato su un Do centrale (indice 3) di 256 cicli al secondo. E' importante sottolineare che la corsa all'acuto iniziò invece con l'adozione unilaterale di un La più alto (440 cicli) da parte delle bande militari russe ed austriache ai tempi di Wagner, e che tale diapason, pur non avendo alcuna giustificazione scientifica o basata sulle leggi delle voce umana, fu in seguito accettato per convenzione a Londra, nel 1939.

Ai presentatori di questo disegno di legge è sembrato opportuno preferire alla proposta dell'unificazione del diapason a 440 Hertz (per qualcuno si tratta d'un ripensamento), che trova oggi autorevolissimi sostenitori, quella accettata e poi sostenuta da Verdi (432 Hertz) che è ottimale per la voce umana e per gli strumenti di liuteria.

L'articolato della presente proposta di legge è tratto, in larga misura, salvo l'altezza fissata a 432 vibrazioni, dal disegno di legge n. 296 della IX legislatura a firma dei senatori Mascagni, Ulianich, Boggio, Panigazzi, Ferrara Salute e Parrino (il disegno di legge n. 296 proponeva 440 Hertz). Gli obblighi che il presente disegno di legge pone dovranno essere regolamentati entro il termine di un anno dal Ministero della pubblica istruzione, di concerto con il Ministero del turismo e dello spettacolo. Tale regolamento è previsto dall'articolo 2 a maglie molto larghe, per esigenza di ricerca ed artistiche, talché tranne che per brani di musica vocale e spettacoli lirici sarà molto facile esercitare la possibilità di deroga.

Il diapason Verdi non è un dogma, come non lo è la necessità di normalizzare l'intonazione di base degli strumenti musicali, ma è opportuno che il Parlamento raggiunga, per le ragioni anzidette, l'accordo su una disciplina della fluttuazione del La.

DISEGNO DI LEGGE

Art. 1.
1. Il suono di riferimento per l'intonazione di base degli strumenti musicali è la nota La(3), la cui altezza deve corrispondere alla frequenza di 432 Hertz (Hz), misurata alla temperatura ambiente di 20 gradi centigradi.

Art. 2.
1. E' fatto obbligo agli istituti di istruzione musicale, alle istituzioni e organizzazioni, comunque sovvenzionate dallo Stato o da enti pubblici, che gestiscono o utilizzano orchestre o altri complessi strumentali, e all'ente concessionario del servizio pubblico radiotelevisivo di adottare stabilmente come suono di riferimento per l'intonazione la nota La(3) di cui all'articolo 1. Deroghe sono consentite per esigenze di ricerca ed artistiche, tranne che per brani di musica vocale e spettacoli lirici.

Art. 3.
1. Per ottemperare a quanto disposto dai precedenti articoli è fatto obbligo di utilizzare per l'intonazione strumenti di riferimento pratico (diapason a forchetta, regoli metallici, piastre, generatori elettronici, eccetera) tarati alla frequenza di 432 Hertz e dotati di relativo marchio di garanzia, indicante la frequenza prescritta. E' ammessa la tolleranza, in più o in meno, non superiore a 0,5 Hertz.

Art. 4.
1. I contributi dello Stato o degli enti pubblici sono condizionati anche alla comprovata osservanza delle norme contenute nella presente legge.

Art. 5.
1. L'utilizzazione di strumenti di riferimento non conformi alla norma di cui all'articolo 3 è punita con l'ammenda per ogni esemplare da lire 100.000 a lire 1.000.000.

Art. 6.
1. Con decreto del Ministro della pubblica istruzione saranno indicati gli istituti specializzati autorizzati a fornire la frequenza campione per la taratura degli strumenti di riferimento e ad esercitare funzioni di controllo.

Art. 7.
1. Il Ministero della pubblica istruzione, di concerto con il Ministero del turismo e dello spettacolo, provvede entro il termine di un anno ad emanare il regolamento di attuazione della presente legge.

Art. 8.
1. Sono abrogate tutte le precedenti disposizioni di legge in merito.

PAGINE CONSIGLIATE A TEMA:

SUCCUBE - EGREGORE - VAMPIRISMO - LARVE ASTRALI - PROGETTO MAHA - LOS VOLADORES - ORIGINE DELLA TRAPPOLA

LIBRI CONSIGLIATI: LINK - LINK2 - LINK3 -  LINK4 - LINK5

UFO allo Stadio Nazionale di Santiago del Cile

> 432 Hertz: la Rivoluzione Musicale - Libro

SCIENTIFICITA' DEL 432

8 hz è il ventisettesimo sottotono DO dell’accordatura a 432 hz, la moltiplicazione degli otto cicli da il significativo 432.

8 hz è anche il battito fondamentale del pianeta conosciuto come Risonanza Fondamentale di Schumann cioè risonanze elettromagnetiche globali eccitate dalle scariche elettriche dei fulmini nella cavità formata dalla superficie terrestre e della ionosfera. La risonanza schumann non sta aumentando essa è stabile fra i 7.8 ed 8 hz, i grafici che monitorizzano la risonanza escono dai normali parametri solo in termini di amperaggio (es. 8 hz, 16 hz, 32 hz, 64 hz), nella loro relativa estremità inferiore.

Se aumentssero gli hz di queste risonanze elettromagnetiche noi bruceremo poichè dal protone all’elettrone la differenza di fase nelle loro velocità orbitali è di 8 hz nell’idrogeno che se salisse, i innescherebbe un processo di combustione tale d far scoppiare il pianeta e noi con esso!

8 hz è anche la frequenza subsonica emessa dai delfini (27) e dalle balene, l’8 hz non èudito dall’uomo ma possono essere udite le relative armoniche come i 72 hz, 144 hz, 256 hz e 432 hz.

8 hz è il ritmo dell’ona Alfa del cervello nella quale i nostri due bioemisferi sono in bilanciamento di equilibrio, cioè sono sincronizzati per lavorare insieme in modo eguale. La neocorteccia del cervello viene risvegliata in questa sincronizzazione.
Il 440hz alza lo stato Beta del cervello (parte sinistra) le onde “ordinarie” del cervello variano da 14 a 40hz in questo range operano solo alcuni dendriti delle cellule cerebrali ed il flusso di informaioni è miliardi di volte più debole. I 440hz portano quindi ad un innalzamento considerevole dell’emisfero sinistro del cervello causando un aumento sproporzionato dello stato beta, squilibrando la conduzione elettrica del cervello stesso, mentre i 432hz, multiplo degli 8hz, conduce entrambi gli emisferi ad un balance di equilibrio (alfa/beta) molto importante per la nostra salute somatopsichica.

L’Umanità utilizza solo il 10% del cervello Albert Einstein disse che la sua teoria della relatività era stata formulata grazie all’utilizzo della sincronictà bioemisferica che permette la maggiore espansione delle facoltà cerebrali.

Il Dott. Andrija Puharich (1970) dimostrò che gli 8hz non possono essere bloccati da nessuno schermo elettromagnetico metallico, studi avanzati dimostrano che gli 8hz contrastano le onde di frequenza nocive dei cellulari, delle microonde ecc. applicando quanto sopradescritto alla musica, che non è altro che frequenza in armonia, possiamo riequilibrare noi stessi e l’ambiente che ci circonda (oltre agli 8hz, vi segnaliamo che esistono dei convertitori d’onda, a modico prezzo, da applicare sui cellulari e sugli elettrodomestici (computer, tv, videogiochi ecc.) che potete trovare e consultare sul sito www.geoprotex.it la loro funzione è quella di ridurre gli effetti nocivi causati dalle emissioni dei campi elettromagnetici, grazie all’inventore il Dott. Nicola Limandro. Il convertitore d’onda è ritenuto un prodotto sicuro e certificato da Istituti di ricerca internazionali. La cosa interessante è che come per il suono a 8hz, converte lo spin di media-bassa intensità del campo elettromagnetico emesso da levogiro (sinistrorso) potenzialmente dannoso a levogiro (destrorso). Questo ci collega al movimento di diffusione sonica (destrorso) che si propaga nelle nostre coclee (nautilus) poste all’interno dell’orecchio e che trasformano gli impulsi sonici in impulsi elettrici al cervello. Tutti movimenti in fase sono destrorsi, il movimento aureo della spirale logaritmica, del moto planetario in fase , dei nostri chakras in apertura alle forze cosmiche ecc. i parallelismi sono innumerevoli!).

Ma ritorniamo alla scientificità ed alla coerenza del 432hz trattando ora il 256hz, che è sulla sua stessa scala frequenziale; il DO 256hz (che è un multiplo degli 8hz), lo ritroviamo nelle ricerche di ottica biofisica sull”Accordatura” delle cellule, è stato dimostrato che i tessuti viventi emettono ed assorbono radiazioni elettromagnetiche a frequenze o lunghezze d’onda precise, la frequenza in cui si registra il massimo assorbimento di radiazione da parte del DNA corrisponde ad una lunghezza d’onda di 65 nanometri (1 nanometro= 1 miliardesimo di metro) che è il valore preciso della 42esima ottava sopra la frequenza di 256,54 cicli al secondo.

Quindi il DO 256 multiplo degli 8hz (pilastro sonico base) è la frequenza di replicazione del DNA.

Anche la fisica nucleare ne dà prova Louis De Broglie (1924) ed altri fisici dimostrarono che le particelle elementari della materia, elettroni, protoni e neutroni sono tutte caratterizzate da oscillazioni ad altissima frequenza. La frequenza del protone è di 2,26876 x 10 alla 23esima potenza, valore che corrisponde quasi esattamente al SOL della 69esima scala sopra il DO3=256.

Il fisico Joel Sternheim ha dimostrato che le particelle elementari sono organizzate secondo un ordine che è strettamente in armonia con la scala musicale, ma questo vale solo per la scala basata sul DO3=256 non per quella del LA3=440 (la differenza fra queste due accordature è poco meno di ¼ di tono e quindi superiore alle differenze che separano le frequenze del DNA,del protone e dell’elettrone dai corrispondenti valori della scala a temperamento equabile ed anche della differenza tra quest’ultima e la scala di Keplero.

Le leggi di Keplero ci hanno introdotti al fatto che l’arrangiamento planetario del nostro sistema solare segue una scala di sitonia di Do 256hz.

I 256hz sono anche un’ottava all’interno del frattale triangolare di Sierpinsky, il modello “causale” auto organizzato usato come griglia di ogni molecola di gas in una mole d’aria (1000 reazioni molecolari); permettendo al fenomeno della risonanza armonica del suono di emergere.

Se consideriamo la dinamica e la propagazione del suono secondo il “belcanto” accade che:

Il cantante quale organismo vivente è “accordato” coerentemente con il DNA di tutte le cellule.

Le frequenze riscontrate da Louis de Broglie per le particelle subatomiche sono anch’esse coinvolte nel processo, tanto nel cantante quanto nell’aria attraverso la quale il suono si diffonde.

Quanto sopradescritto è stato utile per chiarire la collocazione scientifica del diapason a 432hz, per chiarirne ulteriormente la sua fase musicale possiamo aggiungere che esso è il risultato logaritmico, matematico della somma multipla sopratonica degli 8hz. Infatti salendo di 5 ottave arriviamo ad un DO di 256hz, scala in cui il “LA” ha una frequenza di 432hz e non di 440hz.

Suonando il DO 256hz, per il principio delle armoniche (secondo cui a un suono prodotto si aggiungono multipli e sottomultipli delle frequenze), anche i DO delle altre ottave cominceranno a vibrare per “simpatia” facendo risuonare naturalmente la frequenza di 8hz. Ecco perché il corista a 432 oscillazioni al secondo è definito “diapason scientifico”.


Giuseppe Verdi come altri musicisti, ne era un estimatore, la sua orchestra era accordata a 432hz e nel 1884 ottenne da una commissione musicale del Governo un decreto legge che normalizzava il diapason ad un LA (3) di 432 oscillazioni al secondo esprimendosi a riguardo con la frase “per esigenze matematiche”.

La stessa opinione la espressero i fisici Sauver, Meerens, Savart e gli scienziati italiani Montanelli e Grassi Landi con un decreto che fu approvato all’unanimità al congresso dei musicisti del 1881.

La corsa all’acuto iniziò al tempo delle bande militari russe ed austriache ai tempi di Wagner (con un diapason da 440hz a 450Hz), e fu frutto di un’analisi approfondita delle reazioni che il suono suscita in chi lo percepisce, il suono acuto, quindi determinate alte frequenze, conducono il cervello ad innalzare il livello di determinate onde, ne abbiamo parlato prima, un aumento esponenziale dello stato Beta, lato sinistro del cervello, provoca ansietà, aggressività cosa utile ai militari dell’epoca per tenere le truppe in uno stato sempre di sovreccitazione, la stessa procedura, molto più estesa e scientificamente studiata fu adottata dai nazisti, che utilizzarono musiche, intonazioni vocali e ritmiche atte a controllare e dirigere le truppe e le persone, una sorta di controllo di massa sonico.

Nel 1939 il ministro della propaganda nazista Joseph Goebbels impose il diapason a 440hz contro un referendum di 25.000 musicisti in Francia contrari a questa scelta.
Quindi la musica accordata a 440hz produce irritabilità e squilibrio, soltanto alcune musiche talmente perfette nella loro struttura armonica e nei rapporti aurei di intervallo manifestano la loro armonia, nonostante l’accordatura disarmonica, le musiche di Mozart ad esempio, il cui effetto è stato studiato e riscontrato, con il giusto diapason a 432hz quale sarebbe la sua espansione?

Graham H Jackson musicista canadese e studioso di scienza musicale, insegnate di musica presso la Wadorf la scuola di Rudolf Steiner, parlò delle esperienze di Maria Renold pianista e ricercatrice sonica, sugli effetti delle differenti accordature; nel libro Intervalli, Scale e Toni racconta delle sue esperienze intrattenendo i suoi ospiti con concerti nelle due accordature (440 e 432), in 20 anni con più di 2000 persone intervistate e testate il 90% preferiva a priori l’accordatura a 432hz poiché la musica trasportava “…in un mondo più intimo, con la sensazione di essere avvolti dalla musica stessa che sembra scaturire dal centro della stessa stanza …”, questo avvalora che il suono prodotto e determinato da una scala equotemporale su un DO 256hz ed un LA 432hz è il riferimento l “libero tono eterico” citato da Rudolf Steiner in molti dei suoi trattati, una sorta di armonica addizionale che opera in risonanza e simpatia con lo strumento.

MUSICA CONSIGLIATA - 432 hz:

Stuart Mitchell - Nicolas Caposiena - Riccardo Tristano Tuis

Il Complotto si estende pure alla scala musicale!
L. C. Vincent per il sito di Henry Makow

Prologo

La vibrazione insita nello spettro di frequenza del suono, del calore e della luce, è il principio organizzativo della materia. Essa è dunque alla base del nostro Universo, dell'energia fisica e di tutto ciò che vive. La scienza della Cimatica illustra che quando le onde sonore passano attraverso un supporto fisico (aria, acqua, sabbia, particelle metalliche, ecc), il loro ritmo produce un effetto formante delle strutture più o meno armoniche a seconda del genere di suono che le influenza.

> Questo video ne è la palese dimostrazione: Amazing Resonance Experiment

Il Complotto

Immaginate che un individuo ricco ed incredibilmente potente, abituato segretamente a trarre vantaggio da conflitti, malattie e guerre, venga a conoscenza che certe frequenze sonore (quelle facilmente divisibili solo per due, indicanti opposizione) creino contrasti, discordie e disarmonie. (Sì, perché quelle scindibili anche per tre - mostranti una perfetta simmetria e strutture gradevoli visivamente armoniche - producono equilibrio, ordine sociale, pace e riconciliazione.) Ora supponete che egli abbia il potere di stabilire, per norma, l'accordatura di tutti gli strumenti di musica nell'intero mondo occidentale.

Ipotizzate che decida di impostare l'intera scala della creazione musicale artistica su una frequenza che devii le vibrazioni verso l'antagonismo. Sembra fantascienza. Eppure questo è esattamente ciò che è accaduto nel settembre del 1939, quando i Rockefeller (Illuminati), per i loro interessi finanziari, hanno imposto che l'accordatura standard della nota "La" al di sopra del "Do" centrale avrebbe dovuto vibrare, da allora in poi, esattamente a 440 cicli al secondo.

Questo provvedimento innaturale di accordatura delle frequenze, che ha soppiantato la simmetria delle vibrazioni e risonanze sacre, ha dichiarato guerra alla mente subconscia dell'Uomo occidentale. Il parametro del diapason, regolato per emettere il "La" come poc'anzi detto, si basa su un ritmo divisibile per due anziché per tre, il che significa che tutte le note musicali sia sopra che sotto di esso ne vengono influenzate.

Quindi, malgrado l'apparente "dolce musica" che un'orchestra sinfonica possa produrre, quando tutti gli strumenti sono sintonizzati sulla chiave La = 440 Hz diventano armi segrete, poco importa quale "melodia" stiano suonando. Tali frequenze distruttive trascinano i pensieri verso il disfacimento, il disaccordo, la divisione. Inoltre stimolano il cervello, organo preposto al controllo del corpo, ad una risonanza disarmonica, producendo in ultima analisi, la malattia e la guerra.

"Militarizzazione della Musica"

In un articolo intitolato "Il Controllo della Cultura Musicale", il Dr. Leonard Horowitz scrive:

"L'industria della musica, imponendo una simile frequenza sulle note, conduce «il gregge», ossia la popolazione, ad una maggiore aggressività, ad un'agitazione psico-sociale e stress emotivo esponendolo alle malattie fisiche. Nel contempo, gli operatori di questa congiura forniscono «pacificazioni terapeutiche» con una pletora di psicofarmaci e tranquillanti, appositamente creati, e con la chemioterapia per i casi più gravi venutisi a creare." Egli dice che: "L'energia sotto forma di vibrazione influisce sulla vita biologica del nostro organismo attraverso l'elemento vitale più comune: l'acqua. (Vedere QUI; ndt - Libri). 

Il nostro corpo, che ne è costituito quasi all'80 per cento, vibra e risuona alle frequenze che lo condizionano, così come i processi di pensiero. Il suono e la luce sono i principali conduttori della comunicazione intercellulare, e questo indica che la nostra salute, o la sua assenza, può effettivamente dipendere dall'azione della risonanza vibrazionale relativa ad essi." Come sopra citato, i Rothschild-Rockefeller (Illuminati) hanno scelto di «allearsi» per determinare i fattori musicali capaci di produrre psico-patologia, disturbi emozionali ed «isteria di massa».

Vibrazioni Cattive contro le Buone.

Il primo tentativo per mutare il "La" sulla base di 440 Hz di accordatura standard ha avuto luogo nel 1910, quando la Fondazione Rockefeller ha assegnato uno stanziamento alla Federazione Americana dei Musicisti per divulgare il concetto. Lo sforzo iniziale è fallito. Tuttavia, nel 1939 il BSI ‒ British Standards Institute ‒ ha adottato ufficialmente il La su 440 Hz, promosso dall'influenza esercitata dalla strana commistione tra la Fondazione Rockefeller e il governo Nazista. Ironicamente, il Regno Unito ha accolto una norma di sintonizzazione musicale propagandata dal Terzo Reich, proprio quando entrambi stavano entrando in guerra.

Mentre i 440Hz erano stati respinti dai musicisti britannici solo tre mesi prima, Josef Goebbels è riuscito a convincere il BSI di fare propria tale accordatura sostenendo essere di straordinaria importanza. Come conclude il dottor Leonard Horowitz: "La musica condiziona bio-energeticamente la chimica corporea, la psico-neuro-immunologia e la salute. Ora il vostro organismo sta vibrando in modo musicalmente ricettivo e subliminale, secondo una frequenza istituzionalmente imposta, in accordo con l'aggressività e la dissonanza piuttosto che con l'Armonia e l'Amore." La regolazione degli strumenti musicali, che utilizza la normativa artificialmente prescritta, favorisce la malattia sia fisica che mentale e la sfiducia, sopprimendo di fatto la spiritualità, l'intuizione e lo spirito creativo.
 È stato dimostrato empiricamente che questo tipo di frequenza universale è atta ad eliminare gli aspetti artistici più ispirati della nostra anima, mentre influenza negativamente la chimica del corpo e del nostro sistema immunitario.

Conclusione

Non so se qualcuno può testare un legame diretto tra la bellicosità, la dissociazione, la paranoia e la prepotenza di un sistema di accordatura introdotto dai Rockefeller insieme al Terzo Reich. Tuttavia, solo la circostanza che questi due gruppi si siano riuniti per perseguire una tale regola instaura più che un sospetto nella mia mente. Sebbene alcune persone abbiano trovato un nesso tra le composizioni di John Philip Sousa e la sua musica marziale come stimolo al conflitto, questo collegamento specifico si riferisce all'opera, non alla frequenza e al ritmo basati su una modalità tecnica d'accordo strumentale.

"Intuitivamente, penso che le mie fonti siano corrette. Ma come si fa a dimostrare che un'azione così specifica sulle frequenze possa produrre stress sociale, discordia e violenza fisica a pro della guerra?Il fatto che i Rockefeller e il Terzo Reich abbiano voluto intimare questa messa a punto durante l'opposizione dei musicisti britannici è cosa sospetta quanto sinistra."I Rockefeller, asse degli Illuminati, i loro soldi e la loro ricerca, hanno imposto questa accordatura di legge sul genere umano con l'obbiettivo di creare caos.

Fino ad oggi si prosegue di continuo ad incanalare le menti e le nostre emozioni lungo sentieri di negatività. È giunto il tempo affinché buone e positive vibrazioni emergano e diventino ascendenti e un "nuovo standard" di sintonia vibrazionale prenda il sopravvento. È ormai il momento in cui il potere dell'Amore trionfi!

> 432 La Chiave Cosmica dell'Universo ( musica di Stuart Mitchell e Nicholas Caposiena ) 

Post Scriptum

Il signor Vincent è stato un musicista di professione per sette anni. Possiede una bellissima collezione di chitarre ed una splendida tastiera Yamaha. Il suo amore appassionato per la musica è iniziato sin dall'età di sei anni e mentre la maggior parte dei bambini aveva un televisore come "baby sitter", egli possedeva una radio e si interessava moltissimo alle varie composizioni.

Perché le influenze negative nella nostra casa sono dannose

Avete mai notato che in certi ambienti vi sentite bene mentre in altri posti non riuscite ad essere rilassati? Ti è mai capitato che avete dormito in un letto diverso dal tuo e ti sei svegliato benissimo?

E poi sei tornato a casa tua e al mattino ti sei di nuovo svegliato stanco? In passato quando una persona stava male spesso veniva allontanata dalla sua abitazione e portata in un posto più curativo. Vitruvio, nel “De architetura” racconta che prima di edificare una casa o una città i romani lasciavano pascolare sul terreno scelto un gregge di pecore per poi esaminarne le interiora: se le pecore erano sane allora il luogo aveva un’energia positiva, altrimenti non era adatto per costruire. La Terra ci influenza positivamente o negativamente: alcune aree sono salutari mentre altre nocive per l’uomo. Circa quest’ultimo aspetto si è coniato il termine “geopatia” con il quale si vuole indicare le patologie che si sviluppano a seguito di emanazioni di energie nocive alla salute. Di seguito spiego a cosa sono dovute, come individuarle e quali sono i danni.

La geobiologia studia l’influenza dei fenomeni indotti dalla Terra sulle forme viventi. C’è una relazione fra le caratteristiche geologiche di un luogo e gli organismi viventi che vi crescono: animali e piante sono in rapporto costante con l’ambiente e vengono modificati dalle forme e dalla natura del suolo.

Se la vostra abitazione è in corrispondenza di una di queste situazioni allora sarà molto probabile che il vostro corpo-mente non sarà al suo massimo energetico dovendo fronteggiare continuamente questo stress geologico. Non voglio fare previsioni sulla salute ma ho letto diverse testimonianze di persone che sono guarite da disturbi e malattie anche gravi semplicemente cambiando casa o prendendo i dovuti accorgimenti. La bioarchitettura, e i millenari Feng Shui in Cina e Ka So in Giappone si occupano di questo.

I RAGGI GAMMA PROVENIENTI DALLA TERRA HANNO UN EFFETTO DEVASTANTE

Pochi sono coscienti del fatto che i raggi gamma provenienti dalla terra hanno, a detta degli esperti, un effetto fortissimo, accertato e in taluni casi devastante. Si pensi al fatto che sono più forti (“energetici”) degli stessi raggi x e la loro azione negativa colpisce le cellule provocando il cancro e mutazioni genetiche. Le radiazioni gamma ionizzanti sono segnalate dallo IARC in classe I, cioè come “sicuramente cancerogene”. Inoltre i metalli pesanti non vengono drenati correttamente da un corpo irradiato da questi raggi.

FAGLIE SOTTERRANEE

Sono profonde spaccature del terreno, che si verificano a causa dello scorrimento delle masse terrestri tra di loro, le rocce che compongono il sottosuolo si piegano e a volte si rompono. Quando una frattura si sposta, si ha una faglia: attraverso la spaccatura possono sboccare facilmente in superficie i gas radioattivi che producono radiazioni abbastanza intense anche a livello di raggi Gamma o di raggi X.

CORSI D’ACQUA SOTTERRANEI

I corsi d’acqua sotterranei, provocano una corrente elettrica proporzionale alla velocità di scorrimento determinano una radiazione capace di investire anche i piani più alti di un grattacielo. Nell’architettura religiosa, vedi la Cattedrale di Chartres in Francia, alcuni edifici religiosi sono costruiti su fiumi sotterranei in quanto, essendo tale radiazione eccitante e stimolante se “assunta” nel breve periodo, i costruttori intendevano stimolare i fedeli che si recavano alle funzioni religiose a elevarsi verso il divino. In definitiva in una chiesa del genere non ci si può vivere.

RADIOATTIVITA’ NATURALE E GAS RADON

La radioattività è legata a Radon ma anche Toron e dipende dalla conformazione geologica delle diverse aree. Si tratta di gas che sono in relazione con l’uranio (che è nel sottosuolo ) e con il torio e i cosiddetti radionuclidi: i quali però per nostra sfortuna sono nelle rocce, nei graniti, nel tufo, nel gesso e così via. Basta tenere per ore una stanza chiusa costruita in corrispondenza di queste situazioni, per avere conseguenti pericolose concentrazioni di questi letali gas naturali: quindi arieggiamo spesso il più possibile gli ambienti domestici o i luoghi chiusi di lavoro.

Diverse indagini di letteratura segnalano una relazione tra la presenza di radiazioni naturali (gas radon, polonio, cesio) e incidenza di diverse patologie (tumori, malattie degenerative ecc.). In individui soggiornanti per lungo tempo in zone interessate da radiazioni naturali sono state inoltre evidenziate alterazioni dell’equilibrio psicofisico.

NODI DI HARTMANN E CURRY

La rete di Hartmann viene definita come una griglia di lati 2 m per 2.5 m ricoprente l’intero pianeta Terra e uscente radialmente da esso. La maglia, che si restringe verso i poli e si allarga verso l’equatore, è composta da fasce larghe circa 20cm: determinare la loro posizione precisa è possibile ma difficile per la relativa instabilità, perché risente dell’influenza dei fattori geofisici e delle perturbazioni elettromagnetiche naturali e artificiali. Le fasce del reticolo hanno effetti negativi, soprattutto nei punti di incrocio, detti nodi H, che sono energeticamente più attivi. Sarebbero veramente nocivi quando coincidono con altre perturbazioni dovute a fonti sia naturali sia artificiali: a rendere più attivi un nodo H è la presenza nel sottosuolo di corsi d’acqua, faglie, masse magnetiche e strutture metalliche. Successivamente l’ingegnere austriaco Curry individuò un secondo reticolo, simile ma inclinato trasversalmente rispetto al primo di 45 gradi, con uno spessore della maglia di circa 50 centimetri, più grande e di forma quadrata (circa m 2.50 x 2.50), i cui punti di incrocio, denominati nodi di Curry, risultavano anche in questo caso fortemente perturbati. La scienza ufficiale non trova fondamento nelle tesi di Ernst Hartmann, dell’università di Heidelberg, e di Curry considerati pionieri della geobiologia.

Tuttavia l’architetto Nicola Limardo, esperto geobiologo, ha messo a punto e brevettato il Geopotenziometro scoprendo che in corrispondenza dei nodi di Hartmann e di Curry ma anche in corrispondenza di vene d’acqua sotterranee, vi sono emissioni verticali, simili a laser, dello spessore di circa un micron, costituite da radiazioni gamma ionizzanti, estremamente pericolose per la salute.

EVITARE METALLI NELLA CASA

Tutte le strutture metalliche modificano le onde elettromagnetiche. E’ meglio non collocare grandi strutture di metallo come librerie nelle camere o anche nei vani sottostanti: la caldaia e l’auto nel garage sotto la camera da letto possono avere un effetto amplificante di questi campi dannosi. Lo stesso vale per la rete metallica nel materasso.

RIMEDIARE CON MATERIALI ISOLANTI

Per neutralizzare gli effetti delle radiazioni telluriche in camera da letto che è il luogo in cui siamo più soggetti ai danni delle geopatie, si può ricorrere a materiali con proprietà schermanti: un rimedio efficace è il filo di rame intrecciato su stuoie e coperte di lana pura, hanno proprietà parzialmente isolanti il legno, il sughero, il bambù e la lana. Applicare uno strato di sughero sotto tutta la superficie del letto permette di schermare i raggi nocivi durante il sonno. È utile anche posizionare accanto al letto e sulla scrivania dove si lavora un pezzo di Shungite: da esperimenti bioenergetici effettuati con una serie di pietre di simili proprietà, la shungite ha dimostrato la miglior capacità anche di rafforzare l’energia vitale delle persone e di riparare i danni causati da radiazioni negative.

Se sei particolarmente sensibile a questi influssi, allora a lungo andare si possono verificare inconvenienti anche pesanti. Il lato positivo è che migliorando la qualità del luogo dove dormi e dove passi più tempo, attuando piccoli accorgimenti, sentirai nettamente la differenza positiva. Le persone poco sensibili potranno non avvertire nulla anche se il luogo dove vivono non sia salubre dal punto di vista geobiologico: questo non esclude che potrebbero insorgere disturbi nel lungo termine.

Il gatto protegge l'uomo da 10.000 anni

Come sostenevano gli Egizi, il gatto pare vedere gli spiriti dei morti: chiunque abbia un gatto può riferire come il micio di casa, sonnacchioso e pigro, qualche volta alzi lo sguardo, addirittura a volte ringhi o soffi furiosamente, verso qualcosa che il padrone non scorge. Fantasie del felino, sogni ad occhi aperti? Non proprio.

La capacità che i mici riescano a vedere con i propri occhi quel particolare fenomeno che è costituito dagli Orbs, le sfere che appaiono nelle fotografie realizzate con le macchine digitali o con le pellicole più sensibili, è facilmente dimostrabile. Esistono varie foto che mostrano il gatto osservare con curiosità e interesse in direzione delle sfere Orbs, peraltro invisibili all’Uomo. 

Com’è possibile? Se si trattasse di un difetto ottico dovuto al pulviscolo, come sostengono gli scienziati, come potrebbe il gatto dimostrare interesse o paura per un semplice granello di polvere? Se viceversa si trattasse di entità diverse, non necessariamente spiritiche ma anche solo energetiche, allora la speciale abilità del gatto di percepire vibrazioni e frequenze ignote all’uomo potrebbe spiegarsi in termini scientifici. La particolare sensibilità sensoriale consentirebbe al micio di vedere oggetti e fenomeni che i sensi umani, non particolarmente sviluppati, non riescono a percepire. Non è detto che ciò che non si vede non debba esistere: solo perché gli scienziati non hanno gli strumenti per osservare un fenomeno, non vuol dire che non esista, come invece stupidamente molti di questi soloni affermano. questo potrebbe spiegare una serie di abilità specifiche del gatto, come la sua empatia. 

Sempre chi possiede un micio ha sicuramente sperimentato che quando non si sta bene, il nostro amico in qualche modo lo “senta” e cerchi di trasmettere energia alla parte malata. Esempio classico è un mal di stomaco, un disturbo intestinale: ecco che il nostro felino si accoccola sulla pancia, donandoci un calore e una sensazione di benessere incredibile. Non a caso oggi si utilizza questa empatia per la celebre Pet Therapy, che cura con successo svariati malanni anche psichici. Non è il solo potere che dispone la nostra meraviglia a quattro zampe: caso unico tra gli animali, il gatto cerca di dormire sopra i cosiddetti nodi di Hartmann, ossia quelle particolari intersezioni delle linee del campo magnetico terrestre che avviluppano tutto il pianeta a intervalli regolari.

Se un uomo sostasse a lungo sopra uno di questi nodi, proverebbe una sensazione di spossatezza: non così il micio, che sembra al contrario rilassarsi in questi nodi evitati da tutti gli altri animali. Perché? Questa percezione del magnetismo è nota in tanti animali, come ad esempio tutti i migratori. Ma il gatto fa di più, è come se fosse in connessione con l’Energia Oscura che permea tutto l’Universo. E’ questo il segreto dei gatti? E’ questo il calore curativo che ci trasmette quando stiamo male? Se pensiamo che questa energia, teorizzata e dimostrata attraverso calcoli matematici ma non ancora avvistata per il già citato deficit sensoriale degli esseri umani, è in relazione con i riti magici ancestrali legati al concetto della Dea Madre, si comprende come gli Egizi avessero potuto divinizzare il gatto come esponente terreno della stessa divinità femminile universale.

Ma in tutto questo, quali sono le conseguenze pratiche? Da un lato, occorre considerare il micio come un essere evoluto, intelligente e sensibile, forse anche più dell’Uomo a livello emotivo. Per tale motivo occorre trattarlo in maniera sempre rispettosa e riverente, comportamento peraltro che si dovrebbe tenere con tutti gli esseri viventi. E dall’altro osservare le sue sfumature e imparare a percepire i mondi sottili, le dimensioni invisibili che ci circondano.

FONTE

> PER SAPERE CHI SONO I "BLUE AVIANS" CON ALTRE INFORMAZIONI : LINK

INDIRIZZO AMICO/A: