Draghi

I draghi sono rettili di dimensioni gigantesche tanto che gli individui più anziani possono misurare fino a dieci metri in altezza e pesare cinque tonnellate. Sono dotati di enormi ali che consentono loro di mantenersi in volo, nonostante la mole, per un tempo pressoché indeterminato. I draghi sono inoltre estremamente intelligenti e sorprendentemente longevi, dal momento che la durata media della loro vita equivale a numerose generazioni umane. Queste leggendarie creature finalizzano le spiccate abilità intellettive, di cui sono per natura dotati, nello studio della magia e durante la loro millenaria esistenza possono raggiungere livelli di conoscenza dell'arcano ben superiori ai più grandi maghi umani. La maggior parte dei draghi appartiene ad un allineamento caotico malvagio, mentre solo una sparuta minoranza ha un carattere stranamente docile e benevolo. 

>>> CLIKKA QUI <<<

 

> Dragão aparece voando e aterroriza uma cidade: VIDEO

I draghi sono inoltre molto fieri di sé, orgogliosi e consapevoli di essere tra le creature più potenti al mondo. Per tale ragione si reputano talmente superiori alle altre razze che non si intromettono quasi mai nelle vicende altrui, se non per diretto interesse. Amano la solitudine e detestano l'aggregazione, pertanto in centinaia di anni non risulta abbiano mai formato una vera e propria comunita'. Tuttavia, in base alle leggende tramandateci nei secoli, sembrerebbe quasi che i draghi che oggi conosciamo siano di indole di gran lunga peggiore rispetto a quelli che abitavano Virtude secoli or sono, quando ancora la terra era giovane. Risulta infatti che da creature sagge e benevole quali erano, in un momento non precisato stimato circa cinquecento anni fa, si trasformarono nei feroci, aggressivi e biasimevoli mostri che appaiono ai nostri occhi oggi.

 Sembra infatti che in quell'epoca la loro ragione e centenaria saggezza vennero inspiegabilmente oscurate dalla brama di potere e dall'estremismo religioso che condussero la loro razza alla completa distruzione ed il mondo stesso sull'orlo dell'apocalisse. Durante tutta l'età primordiale non risultano testimonianze dell'esistenza di draghi, e i nostri antenati ne avevano nozione solamente tramite antiche leggende che narravano le gesta di queste divine creature. I draghi che possiamo tuttavia osservare al giorno d'oggi sono profondamente differenti rispetto ai loro assennati antenati. Gli odierni draghi sono schiavi della brama ossessiva di ricchezze ed artefatti magici, capace di accecare la loro saggezza al punto di scatenarne l'ira distruttrice persino contro gli inermi e gli innocenti. 

Fortunatamente i draghi oggi costituiscono una minaccia relativamente modesta, principalmente perche' la loro presenza nel nostro mondo e' molto inferiore rispetto ai secoli d'oro della loro razza e soprattutto perche' essi tendono ad isolarsi gli uni dagli altri, vivendo in luoghi impervi e talvolta raggiungibili solamente mediante volo. Vi sono leggende secondo cui alcuni draghi vivrebbero da qualche parte aldilà del vasto oceano. La razza dei draghi si suddivide in varie specie, ordinate a seconda delle abilità magiche, dei luoghi d’origine e dell’allineamento morale, e ciascuna specie è caratterizzata da un determinato colore. In particolare possiamo distinguere nel mondo di Virtude:

Draghi Rossi, Draghi Neri, Draghi Verdi, Draghi Dorati...

Draghi Rossi

I draghi rossi sono la specie dalle dimensioni maggiori e dalle abilità magiche più sviluppate. Vivono in genere nelle profondità di ampie caverne e specialmente in prossimità di vulcani o aridi deserti. I draghi rossi sono inoltre i più longevi e quindi spesso possiedono tesori di inestimabile valore.

Draghi Neri

Sono i draghi fisicamente più resistenti e temibili. I loro incantesimi fanno principalmente appello ai poteri della necromanzia, frutto della corruzione morale dell'anti-virtù. Abitano in luoghi generalmente freddi pertanto non e' raro avvistare le loro particolari sagome scure in prossimità delle imponenti catene montuose che avvolgono le valli di Virtude.

Draghi Verdi

I draghi verdi risultano relativamente deboli se confrontati ai propri simili. Infatti, sebbene i loro attacchi fisici siano assolutamente letali per qualsiasi uomo, i loro poteri magici sono tuttavia di gran lunga inferiori a quelli degli altre specie di draghi. E' possibile incontrare queste creature mentre sorvolano le grandi foreste o le ampie valli di Virtude.

Draghi Dorati


Non si conosce quasi nulla di questi esseri leggendari, gli unici draghi che abbiano saputo opporsi alla degenerazione morale che ha colpito la loro razza nel remoto passato. Le uniche notizie che ci sono pervenute confermano la loro natura semi-divina e la loro infinita saggezza.

La storia remota dei Draghi

Ciò che sono sul punto di narrarvi risale a tempi molto più remoti dell'arrivo dell'uomo sulle terre di Virtude. Tale conoscenza ci è stata tramandata da antichissime leggende di cui oggi pochi ricordano l'esistenza. Poco o nulla si conosce dell’età che precedette il nostro arrivo su questa nuova terra. Una delle poche certezze è appunto che i draghi da tempi immemori abitavano il nostro mondo e che la loro razza conviveva con tutte le altre specie in pace ed armonia. Il male stesso non aveva ancora fatto la sua comparsa nel nostro mondo e l'equilibrio più perfetto e puro tra Caos ed Ordine regnava sovrano e garantiva felicita' e prosperita' ad ognuno. Questa situazione idilliaca ebbe tragicamente fine nel momento in cui il male si insinuò subdolamente nel nostro mondo, manifestandosi nella più feroce e sanguinosa guerra che mai le verdi e ridenti colline di Virtude avevano visto. Piu' di cinquecento anni fa, infatti, per ragioni tuttora inspiegabili, i saggi ed integerrimi draghi, colpiti da chissà quale funesta ed irrefrenabile follia, uscirono in massa dalle loro tane e si divisero in fazioni opposte che presto sprofondarono in una mostruosa guerra per la supremazia sul nostro mondo.

 Questa folle ed insensata guerra si protrasse per diversi decenni e, se da una parte decimò la specie dei draghi sino a quasi l'estinzione, dall'altra coinvolse anche ogni altra razza e ridusse Virtude in uno stato apocalittico...Pochissimi erano i superstiti in un mondo ormai devastato dalla furia distruttrice dei draghi. Tra le centinaia di razze che stavano lentamente scomparendo dal nostro mondo solo una fu in grado di opporsi alla follia suicida dei draghi per cercare di porre fine alla guerra: gli Elfi. Questi unirono le loro forze ed i loro poteri al fine di fermare la furia dei draghi, ma non avrebbero mai avuto alcun successo se non avessero potuto contare sul fondamentale supporto di alcune frange degli stessi draghi che erano ormai divenuti contrari alla guerra e volevano in ogni modo porvi fine. 

Lunghi e terribili furono gli anni, o forse i decenni, di questa guerra e ancora oggi in alcune zone del mondo si possono vedere i martiri che la terra ha subito durante i furiosi scontri. Questa guerra portò alla rovina l'intera razza dei Draghi, non ci furono ne vincitori ne vinti e tutte le fazioni riportarono ingenti perdite... Fu cosi che la razza dei Draghi rischiò di scomparire per sempre dalla faccia di Virtude. I pochi superstiti della grande guerra dei draghi decisero di emigrare oltre il vasto oceano, più di duecento anni prima dell'arrivo dell'uomo, dove tutt'ora vivono lontani dal mondo. Gli uomini infatti molto raramente hanno incontrato un drago, cosa che ha reso queste creature ancora più leggendarie e fantastiche nelle tradizioni popolari dei popoli di Virtude.

STORIA SUL CUCCIOLO DI DRAGO:

° Clikka il logo °

( Purtroppo è stato annunciato un ottimo falso, ma ammiriamone comunque il racconto e la foto )

" I DRAGHI DEL TIBET "

( Testo tradotto da un articolo inglese, fonte anonima )

Una foto di due drago-a forma di oggetti particolari presi da un volo piano sopra l'Himalaya del Tibet piqued l'interesse di molti utenti una volta visualizzata su un Web site cinese. Il photographer è un dilettante. Il 22 giugno 2004, il photographer è andato alla regione di Amdo del Tibet assistere al Qinghai--Xizan'alla ferrovia che pone la cerimonia ed allora ha preso un aereo da Lhasa al mosca indietro interno. Nel volare sopra l'Himalaya, ha interferito casualmente questi due "draghi" in un'immagine che ha preso. Ha denominato questi due oggetti "i draghi del Tibet." Guardando la foto, questi due oggetti sembrano avere le caratteristiche delle creature striscianti: I corpi sembrano essere coperti dalle scale, le parti posteriori hanno spina-come i protuberances ed inoltre hanno estremità posteriori gradualmente d'assottigliamento. Anche se la foto ha interferito soltanto una parte di intera scena, era sufficiente generare l'apparenza di due draghi giganteschi che volano nelle nubi. Questa foto, indicata su alcuni Web site quali post.baidu.com ed altre tribune, ha destato la curiosità degli ospiti di Web site. Una persona ha commentato, "nessun wonder che la Cina è la patria del drago!

  La natura è allineare mysterious e potente, può produrre sempre le viste spettacolari oltre le aspettative della gente." "è realmente allineare? È possibile là è una civilizzazione antica che non conosciamo circa conservato nei posti che sono popolati scarsamente?" "realmente assomiglia ai draghi in fables e realmente spero che sia." Certamente, la maggior parte dei ospiti di Web site hanno sperato che qualcuno potrebbe confermare l'autenticità dei draghi nella foto. Foto dei draghi presi da un aeroplano sopra l'Himalaya (i racconti fairy cinesi di www.dajiyuan.com)In, il drago è un genere di creatura heavenly rara. I fables dicono che può celare o rivelarsi. Ascende a cielo nella brezza della molla e si tuffa e si nasconde in acqua profonda nel vento di autunno. Può promuovere le nubi e determinare la pioggia. Inoltre si è transformato in più tardi nel simbolo di autorità imperiale; tutti gli imperatori dei dynasties precedenti auto-indicati come draghi, utensili inoltre sono stati decorati con i draghi. Culturalmente, il drago è il totem cinese degli antenati. Quasi tutte le corse in Cina hanno avute i fables e storia con i draghi poichè l'oggetto principale, quali le corse di barca del drago, il ballo della lanterna del drago per celebrare le feste, offerte sacrificial ai draghi per implorare il vento e la pioggia attuali per i buoni raccolti. Se questo genere di creatura realmente esiste è ancora un non risolto riddle.

  Nei dynasties precedenti in Cina, ha avuto stato molti documenti che registrano i clienti del testimone oculare dei draghi magici. Gli eventi più stupefacenti sono i vari "draghi cadenti," draghi che sono caduto improvvisamente alla terra in circostanze particolari e sono stati testimoniati da molti. Un racconto relativamente recente si è presentato nel regime di Manchuria del puppet in agosto, del 1944. Un drago nero è caduto alla terra al villaggio di Weizi della famiglia di Chen, circa 9.4 miglia di nord-ovest della contea di Zhaoyuan, sul puntello del sud del fiume di Mudan (il vecchio nome di una sezione del fiume di Songhua) nella provincia di Heilongjiang. Il drago nero era sul bordo della morte. Il testimone oculare ha detto che questa creatura ha avuta un corno sulla relativa testa, regola riguardare il relativo corpo ed ha avuto un odore di pesce forte che ha attratto i mosche numerosi. Le annotazioni dai dynasties precedenti inoltre hanno accennato il collegamento fra l'emersione di questi generi creature mysterious, "draghi," e la transizione dei dynasties su terra. L'apparenza del drago magico del Tibet invita la nostre curiosità ed immaginazione.

  VEDI NELL' ANGOLO SX IN BASSO

STESSA FOTO CON ZOOM

" IL DRAGO VOLANTE SPUTAFUOCO "

Se da decenni troupe di presunti esperti in materia di mostri e semplici appassionati affollano il lago di Lockness nella speranza (finora vana) di incrociare lo sguardo del mitico mostro, meglio è andata ad alcuni studenti cinesi dell'Università di Jilin che avrebbero fotografato un drago volante nell'atto di sputare fuoco. 
° Guarda la foto ingrandita °

Strano ma vero, il drago è stato anche fotografato. Un'immagine fatta attaverso un telefono cellulare che ha rapidamente fatto il giro del mondo anche grazie al risalto dato alla notizia dal giornale Epoch Times. Altri testimoni dello straordinario evento, riferiscono che l'animale mitologico sarebbe stato visibile per almeno due minuti. E l'episodio non sarebbe isolato dato che, scrive il quotidino, altri due draghi volanti avrebbero fatto la loro comparsa pochi mesi fa, all'inizio dell'estate, nei cieli sopra il confine tra la Cina e il Tibet. 

A voi la sentenza..

PPS POWERPOINT:

DOWNLOAD

INDIRIZZO AMICO/A: