Dio ci liberi dalla religione

"Ci è servito eccome, il mito di Cristo".

Papa Leone X

La religione è la più grande forma di controllo mentale delle masse mai inventata ed è da migliaia di anni l'arma più importante per la realizzazione dei piani degli Illuminati. Essa ha imprigionato le menti delle masse, mantenendole in uno stato di continua paura e asservimento. Le stesse masse accettano la loro condizione, spesso grottesca, credendo alle parole di uomini che indossano lunghe vesti e che parlano dei "piani di Dio". Oggi beccatevi la merda e domani avrete il paradiso. Sempre domani.

Il modello di controllo esercitato dalla religione fu messo a punto e perfezionato a Babilonia, nelle terre sumere e mesopotamiche. (…) Il centro operativo venne poi trasferito a Roma e fu allora che fiorì l'Impero romano e venne fondata la Chiesa cattolica che, ovviamente, era una copia della religione babilonese. Essa infatti ha fatto propri quegli stessi metodi, simboli e storie.

Per esempio, dove avete già sentito questa storia? In Babilonia veneravano una trinità formata da Nirnrod, il padre, simboleggiato da un pesce; Tammuz o Ninus, il figlio, che si diceva fosse morto il 25 dicembre per salvare l'umanità; e la regina Semiramide, l"'lside" babilonese, il cui simbolo era una colomba. Dicevano anche che Nirnrod e Tammuz, padre e figlio, erano "una cosa sola". Quando Tammuz morì per i peccati dell'umanità, secondo il clero egli fu deposto in un sepolcro, e, tre giorni dopo, quando rimossero la pietra, non c'era più.

Tutto questo risale a migliaia di anni prima dell'avvento del cristianesimo ed è solo una delle molte versioni della storia di "Gesù" che furono narrate assai prima rispetto al periodo in cui si dice sia vissuto "Gesù".

O sì, durante i riti primaverili che celebravano la morte e la resurrezione di Tammuz/Ninus, venivano offerte focaccine su cui era incisa una croce solare - le stesse focaccine che molto più tardi diventeranno tipiche di una festività "cristiana" chiamata Pasqua. Il cristianesimo non è altro che "paganesimo" riciclato, che condanna i "pagani" come forze del male. Che ipocrisia!

Tratto da "Children of the Matrix" di David Icke