La Chiesa cristiana

La Chiesa cristiana, così come tutte le altre religioni (giudaismo, islamismo, induismo, ecc.), è stata creata per il controllo delle masse. Perciò i miti fondati su di un dio-salvatore presentano tutti la stessa strategia:

1. Sei nato col peccato originale e, pertanto, fin dal giorno in cui arrivi su questo pianeta non sei che un vile pezzo di merda.

2. Puoi essere salvato solo se credi nel "Salvatore" e questo equivale a fare ciò che ti dicono di fare i preti.

3. Se non lo farai, sarai condannato per sempre nelle viscere dell'inferno.

E se ci si può salvare solo credendo a Gesù, che ne è di tutti quei miliardi di persone che, durante tutto il periodo del cristianesimo, vissero in vaste aree del mondo senza che gli giungesse notizia di Gesù? Sono tutte condannate ad alimentare i fuochi dell'inferno, perché disinformate? Un bello stronzo questo Dio cristiano, no?
[…]

Sant'Agostino di Ippona, proveniva dall'Africa del Nord. Da giovane nutrì insaziabili voglie sessuali, ma all'età di 31 anni, dopo la presunta conversione al cristianesimo, cambiò drasticamente condotta di vita e decise che il sesso era una cosa orrenda. Non permetteva a nessuna donna di entrare in casa sua se non accompagnata, e questo valeva persino per sua sorella. Ma non riuscì ad escogitare un modo alternativo di procreare, per cui fu costretto ad accettare il sesso, per evitare l'estinzione dell'umanità. Tuttavia, insistette sul fatto che per nessuna ragione esso dovesse essere una fonte di piacere. Io ci ho provato, ma non funziona. Ma questa era l'idea della sessualità che aveva Agostino:

"I mariti amino le loro mogli, ma le amino castamente. Indugino nella carne solo nella misura in cui ciò è necessario per la procreazione dei figli. Dal momento che non è possibile generare figli in alcun altro modo, dovete abbassarvi a ciò contro la vostra volontà , poiché questo è il castigo di Adamo".

Queste posizioni portarono, per gradi, all'imposizione del celibato al clero da parte di papa Gregorio VII, nel 1074.

Esatto, oggi nella Chiesa cattolica i sacerdoti sono celibi perché questo è quello che ha deciso un papa un migliaio di anni fa, e un'infinità di bambini, violentati da uomini di chiesa frustrati e squilibrati, ne hanno pagato le conseguenze.

Tratto da "Il segreto più nascosto" di David Icke