TRATTAMENTI E CURE CON LA MEDICINA AYURVEDA

INTRODUZIONE 

Molti anni fà nel 2500 a.c., un nuovo tipo di medicina si sviluppò e divulgo in India: l’ayurveda ( da ayur: vita e veda: conoscenza), che in sanscrito significa scienza della vita, il suo scopo non era solo quello di curare ma soprattutto quello di prevenire ogni forma di male. L’ayurveda fù praticato sin da allora in tutto il paese; rappresenta oggi un importante ramo della medicina, un sistema completamente naturale che si basa sulla diagnosi dei “ temperamenti” del corpo poichè il trattamento consiste nel trovare il giusto equilibrio. 

Tuttavia l’ayurveda non è solo un ramo della medicina ma è anche una vera e propria filosofia, quando ci si ammala infatti non è solo la parte afflitta a soffrire ma tutto il corpo, tutto l’individuo nella sua interezza. 

Secondo l’ayurveda l’uomo che è l’immagine dell’universo racchiude in sè i 5 elementi base dell’universo: fuoco, terra, acqua, aria ed etere, partendo dai 5 elementi ci sono 3 principi o temperamenti fisiologici ( i 3 dhosa) attraverso i quali si descrivono le funzioni del corpo. 

Il temperamento caldo (pitta) che deriva dal fuoco, responsabile della digestione e del metabolismo, il temperamento flemmatico (Kapha) acqua e terra responsabile della capacità di resistenza e struttura del corpo ed infine il temperamento dell’attività o del vento (vata) aria ed etere responsabile del movimento esterno ed interno, controlla gli organi di senso e la mente. 

Anche se praticato in tutta l’India lo stato del Kerala è per condizioni climatiche molto favorevoli la regione più conosciuta per l’ayurveda, durante i monsoni ( da giugno a novembre) infatti le foreste sono piene di piante officinali, l’atmosfera rimane priva di polvere e la temperatura mite fanno si che i pori della pelle rimangano aperti al massimo rendendo il corpo particolarmente predisposto a ricevere i trattamenti ayurvedici con erbe ed olii. 

Queste regione offre infatti due tipi diversi di trattamento: il primo di ringiovanimento ed il secondo di tipo terapeutico. Il primo mira a rivitalizzare il corpo, il secondo a curare specifiche afflizioni e ringiovanisce sia il corpo che la mente. Lo yoga e la meditazione sono entrambi parte integrante dei trattamenti ayurvedici e aiutano a superare lo stress. 

Una parte essenziale dei trattamenti ayurvedici è il massaggio o snehana tanto importante quanto la terapia interna, esso è utilizzato nelle afflizioni causate da uno sbilancio di vata ( il temperamento del vento) che causa eczemi, problemi della pelle, dolori muscolari e spasmi articolari, artriti, reumatismi. Il massaggio cura quindi i problemi della pelle , delle ossa, nervi e muscoli mentre afflizioni a carico degli organi interni vengono curate con terapie che fanno uso di medicinali. 

Ai tre dosha corrispondono tre tipologie umane, con specifiche caratteristiche fisiche e psicologiche.

VATA

Vata rappresenta il movimento e il vento. Le sue qualità sono: freddo, secco, leggero e mobile. Le persone con una predominanza di Vata tendono ad essere esili, attive, entusiaste e veloci nell'afferrare i concetti. Uno squilibrio di Vata produce mancanza di radicamento, preoccupazione, ansia, insonnia o dolore, e la pelle può diventare secca e screpolata.

PITTA

Pitta rappresenta il fuoco e la digestione. Le sue qualità sono: caldo, oleoso, leggero e mobile. Le persone in cui predomina Pitta tendono ad essere di corporatura media e muscolosa, di intelligenza acuta e percettiva, e articolate nell'espressione. Uno squilibrio di Pitta può causare febbre, infiammazioni, eruzioni cutanee, ulcere, un temperamento esplosivo e tendenza alla critica e al perfezionismo, e la pelle può produrre acne e irritarsi.

KAPHA

Kapha rappresenta la coesione. Le sue qualità sono: freddo, umido, pesante e stabile. Le persone con una predominanza di Kapha tendono ad avere un corpo grande, forte e pesante e una natura compassionevole, amorevole e paziente. Uno squilibrio di Kapha può causare congestione, gonfiori, obesità e letargia, e la pelle può soffrire per mancanza di afflusso sanguigno.

INDIRIZZO AMICO/A: