Armi e Nuovo Ordine Mondiale

Allora, qual è la ragione che sta dietro a questi massacri? La manipolazione della mente e delle emozioni. 

Dove avvengono questi omicidi di massa? 

Non nel mondo della malavita di Londra, Glasgow, Los Angeles e Sidney, ma in piccole e tranquille comunità dove tutti si sentivano perfettamente al sicuro. Allo stesso modo, la bomba "McVeigh" e le stragi nelle scuole non accadero a New York o a Washington, ma nell'Oklahoma.

Vi consiglio di non sottovalutare l'effetto che tutto questo ha sulla psiche collettiva in termini di paura e di desiderio che le autorità "proteggano" la gente da quella paura. 

Ciò significa più telecamere lungo le strade e più guardie di sicurezza e telecamere nelle scuole in modo che i bambini accettino fin dall'infanzia la cultura dell'essere "protetti" dai pericoli di un'autorità simile al "Grande Fratello". Un titolo in prima pagina del giornale londinese Daily Mail ben esprimeva la reazione che i manipolatori volevano stimolare. Esso diceva infatti a proposito del massacro in Australia: "Non c'è più un posto sicuro al mondo?". Quando queste accadono in tranquille comunità, la reazione più diffusa sarà quella del tipo: 

"Mio Dio, potrebbe succedere anche a me e ai miei bambini - ehi, abbiamo bisogno di essere protetti". Una mente traumatizzata è assai più incline alla manipolazione mentale. La Confraternita vuole rimuovere tutte le armi dalla popolazione in vista del colpo di stato finale. Nessuno più di me vorrebbe eliminare le armi dal mondo, ma dobbiamo chiederci la ragione che sta dietro a queste enormi pressioni per regolamentare la diffusione delle armi in seguito ai fatti di:

Hungerfors, Dunblane, Tasmania, Oklahoma, ecc. ecc. Problema-reazione-soluzione. Appropriarsi di armi illegali è talmente facile che la legge sulle armi non fermerebbero chi veramente volesse uccidere. Il fucile usato da Martin Bryant a Port Arthur era stato rubato e lui non deteneva il porto d'armi.

Le leggi sulle armi non avrebbero fermato il delitto, ma la ragione per cui esse vengono introdotte in tutto il mondo, è quella di impedire alla popolazione di difendersi quando arriverà l'Ordine del Giorno.

Nel Regno Unito i genitori sconvolti dei bambini uccisi a Dunblane furono ignobilmente e abilmente usati per sostenere le leggi contro le armi da quelle stesse persone che avevano orchestrato l'uccisione dei loro figli.

Io non credo che userei mai un'arma, ma chi può dire cosa fa una persona in certe circostanze? 

Il mio istinto mi impedisce di ricorrere alla violenza per combattere la violenza, ma molte persone non la pensano così e questo la Confraternita lo sa. Per questa ragione vuole disarmare la popolazione. Adolf Hitler introduesse le leggi sulle armi subito dopo aver cominciato a trasportare le persone nei campi di concentramento. Campi o "complessi" simili sono già stati costruiti negli Stati Uniti da un'organizzazione chiamata FEMA, l'Agenzia federale per la gestione dell'emergenza, che fu fondata da Zbigniew Brzezinski, rettiliano in grado di mutare forma, nonchè fondatore della Commissione Trilaterale insieme a David Rockefeller. 

La FEMA è diretta da James Lee Witt e vi consiglierei di osservare bene i suoi occhi se vi capita di vederlo in televisione e di chiedervi che cosa vi ricordano.

Tratto da “Il Segreto più Nascosto“ di David Icke