CAMBIAMENTI GENETICI NEL CORPO UMANO

 PERCHE’ LA MASSONERIA RACCOGLIE IL DNA DEI NOSTRI FIGLI?

La società MasoniChip creata e gestita dai massoni del Nord America, con la scusa di voler proteggere i bambini, ha stabilito una collaborazione con organizzazioni e autorità governative. La società offre anche i propri servizi attraverso i sistemi scolastici pubblici nel Nord America. MASONICHIP?

Why Are the Freemasons Collecting Our Children’s DNA?

Si tratta di un progetto di identificazione dei bambini nell’eventualita’ di un rapimento. La società distribuisce un kit ai genitori per salvare le informazioni dei loro figli: altezza, peso, colore dei capelli e degli occhi, le impronte digitali del bambino e una fotografia recente. Il gruppo dispone di cani poliziotto. Nel Massachusetts il programma si chiama, naturalmente, “Mason” (mason può riferirsi a: inglese, muratore, massone)!

Con i progressi della tecnologia, i massoni del gruppo, attraverso il loro programma MasoniChip ha iniziato ad offrire il prelievo di impronte digitali, immagini e video digitali, impronte dentali e campioni di DNA nella saliva. Il trattamento dei dati è gestito da un software dell’associazione, che è stato progettato per essere compatibile con i software delle autorità locali e nazionali. Sul sito dei MasoniChip viene fatta una distinzione per dissociare i governi da questo progetto, il gruppo dichiara di essere il solo responsabile del progetto:

“Noi massoni siamo i soli «padrini» delle iniziative massoniche di identificazione di protezione, come le iniziative sviluppate nelle nostre varie giurisdizioni della Gran Loggia massonica. Così, noi coordiniamo le attrezzature, i materiali e i volontari per organizzare gli eventi. Tutti i gruppi e gli individui sono benvenuti, ma non sono elencati come sponsor, ma agiscono come “partigiani” come “partner di supporto”, “aziende partner”, “in collaborazione con”o “in cooperazione con”. 

Si tratta di una campagna che si svolge in collaborazione con la polizia, con le scuole, i governi, e ottiene il finanziamento privato della Massoneria! E ‘abbastanza chiaro? Non vi è alcun modo per garantire ciò che accade con questi dati raccolti, anche se affermano di rimuovere le informazioni sensibili.

I genitori sono invitati a fidarsi di questa confraternita privata, di credere che la privacy della famiglia sia legalmente rispettata senza alcuna forma di controllo. Dal momento che si tratta di una iniziativa privata, non vi è alcuna possibilità di discutere le questioni relative alla protezione dei dati o come sono utilizzate tutte queste informazioni.

Fino ad oggi, il programma ha registrato 1,5 milioni di bambini.

FONTE e LINK CONSIGLIATO

 
Attivazione dei 12 filamenti del DNA. Il perfetto Umano.

A. A. Michael.

(Traduzione Ben Boux www.lanuovaumanita.net)

2015/10/21

Per anni la scienza ha riconosciuto che ci sono due filamenti fisici attivi di DNA. Abbiamo anche altri dieci filamenti energetici di DNA che sono rimasti inutilizzati all'interno dell'essere umano per molti secoli. Questi filamenti dormienti di DNA sono stati scoperti dagli scienziati che, non conoscendone la funzione, li hanno identificati come DNA 'spazzatura'. Questi dieci precedenti filamenti dormienti rappresentano la massa del cervello che non è stata accessibile.

L'acido desossiribonucleico (DNA) è un acido nucleico che contiene tutte le istruzioni genetiche utilizzate nello sviluppo e nel funzionamento di tutte le cose viventi conosciute. Il ruolo principale del DNA è la conservazione a lungo termine delle informazioni. Il DNA è spesso paragonato ad una serie di schemi in quanto contiene le istruzioni necessarie per costruire gli altri componenti delle cellule. I segmenti di DNA che portano le informazioni genetiche sono chiamati geni, ma altre sequenze di DNA hanno finalità strutturali o sono coinvolte nella regolazione dell'uso delle informazioni genetiche.

Il nostro DNA è quindi il nostro personale progetto stabilito dalla Prima Sorgente e dai 7 seminatori di mondi e contiene tutte le nostre informazioni fisiche, emotive, mentali e spirituali. Tutte queste informazioni sono fanno ricorso all'Akash, ovvero tutti i dati che comprende questo universo!

Per quasi 1/2 milioni di anni l'umanità è stata in grado di accedere solo ad una limitata frequenza (vibrazione) della realtà, utilizzando due connessioni tra i filamenti di DNA.

Il DNA è il mezzo olografico e multidimensionale per trasmettere e ricevere i dati dell'universo.


Nt. Appare evidente che le informazioni del DNA sono strutture informative che permettono la costruzione ed il mantenimento della vita. Ma non sono di per sé il mezzo per ricrearla, fanno da tramite per i dati contenuti nel registro universale Akash..


Il DNA è legato direttamente al linguaggio ed uno causa all'altro a comportarsi in modo corrispondente. Il linguaggio è il principale metodo della programmazione del DNA! Una delle maggiori rivelazioni che si può raggiungere è quella di capire che si può essere e si dovrebbe essere l'unico programmatore del proprio DNA. Dal momento che il DNA è una rete neurale interconnessa in tutto il cosmo e dal momento che lo spazio e il tempo non hanno alcun effetto sul DNA, quando si cambia il DNA si può cambiare tutto, in tutto l'universo!

Nt. Per linguaggio non si intende la lingua che si parla, ma una struttura del tipo del linguaggio dei computer, cioè la sequenza di istruzioni o di macro istruzioni.


E' importante capire che la luce è semplicemente informazioni o dati. Per essere più precisi luce gamma-fotone. Ciò di cui molti potrebbero non essere a conoscenza circa questa 'luce' è che ciò di cui parliamo, quando diciamo linguaggio, insegnamento, parole, messaggi, codice, un programma ed alcune altre fonti di dati come la musica, la geometria e l'arte.

In una spiegazione più ampia di ciò che questa luce sia, è tutto ciò che si percepisce o colpisce i sensi! L'unica variabile in questi dati è la frequenza o la loro struttura. La complessità e il livello di dettaglio di una forma o uno schema, più luce o più dati che esso contiene. Voi assumete questa luce nel corpo quando sentite o percepire la cosa. Quando i dati vengono trasmessi nel veicolo corpo sono memorizzati nella struttura cristallina delle cellule e soprattutto nella struttura ossea del corpo.

Nt. La “luce” è proprio quell' insieme di informazioni che provengono dall'altrove per essere raccolte dalla struttura fisica attraverso il DNA. La modalità di trasmissione comprende tutto ciò che sentiamo, in particolare le emozioni, tra cui la musica, grande mezzo di transito.

In termini di ascensione più si è a conoscenza o consapevoli delle cose, più alta è la frequenza interna, vale a dire la corrispondenza alle maggiormente veloci vibranti forme più complesse di dati, provenienti da ciò che noi chiamiamo densità leggere o regni superiori. In realtà questi regni non sono superiori, sono le vibrazioni ad essere più veloci di ora e di qui! Un artificiale recinto di frequenze è stato messo in atto all'interno della Matrice 3D per filtrare queste informazioni complesse agli esseri umani 3D, in modo che mai fossero a conoscenza di alcuna realtà diversa da quella programmata per loro.

Questa realtà è stata programmata specificamente per non promuovere la vita senziente, ma per richiamare tutta l'energia della vita senziente con inganno, illusione, distrazione, trauma, controllo, dramma, forza, rifiuti, furto, privazione e molto di più: per mettere a segno il più grande sistema mai perpetrato in nessun universo, il prosciugamento della forza vitale da un'intera razza planetaria di esseri divini!


Come esseri fortemente angelici ci piace inserire sempre una buona notizia, dopo che vi abbiamo detto cosa vi è successo!


La buona notizia è questa: E' l'Alba di un Nuovo Giorno e molti di noi hanno già elevato il nostro modo di essere a un livello in cui ogni giorno vediamo sempre meno del vecchio paradigma. Ci rendiamo conto che noi siamo Creatori Sovrani e creiamo e viviamo in un mondo che vibra con la bellezza, l'amore, la pace, la libertà, e l'armonia! Creiamo e viviamo in un mondo migliore, dove non c'è sofferenza non solo per noi, ma noi siamo qui per una missione che porta luce nei nostri corpi per coloro che non possono ancora farlo. Siamo venuti per garantire il benessere di tutti gli esseri che vivono sulla Terra.

Questa luce-dati di cui parliamo è ciò che comprende la realtà che percepite, così che potete solo immaginare ciò che la realtà / mondo possa essere vissuta al di sopra del livello di 3D di bassa-vibrazione forte-maschio-dominante energia. Questo significa che non continuerà ad esistere nella matrice 3D come ascendete alla maggiormente veloce vibrante, più felice realtà? Assolutamente!

Prima di tutto voi non potete esistere in forma fisica se non siete all'interno di un ologramma! Molti Lavoratori della Luce non si rendono ancora conto che anche la Nuova Terra si trova ancora all'interno di una matrice olografica, solo in una molto più bella! Il solo modo per uscire dalla Matrix è quello di diventare non-fisici, ma, come spieghiamo qui di seguito, questo non fa parte del vostro piano globale!


Siete venuti qui per godere dei vostri 5 sensi ed il grande segreto è che voi siete semplicemente Dio in un corpo, sperimentando voi stessi in modo fisico, non solo nella forma del corpo umano, ma anche nella forma di tutto ciò che esiste in questo Universo! Questo è chi e cosa voi siete veramente e questa conoscenza è la più alta realizzazione che possa essere raggiunta! Insieme a questa consapevolezza della vostra reale identità, iniziate a scoprire e cominciare ad utilizzare il potere che avete! Quanta potenza pensate di avere? Lo saprete completamente quando verrete a conoscenza di tutto questo! Questo è un buon punto per farvi sapere che c'è un collegamento in tutto questo ed è iniziare semplicemente ad esserne a conoscenza! "Come se fosse già così" e diventa così.

La parola 'ESSERE' rappresenta il concetto più potente che può essere realizzato. Quindi siate ciò che già siete! Questo è ciò che significa essere consapevoli. Il maestro Gesù sapeva di essere pienamente Dio e lo ha dimostrato in ogni modo. Voi state solo ora iniziando a capire chi e cosa siete veramente! Lui stesso disse: "Voi farete cose più grandi di quanto sto facendo" Questo è quello che state cominciando a fare ora e diventerete pienamente consapevoli di tutto, quando sarete pronti e anche quando semplicemente lo deciderete. Tutti gli altri lo faranno quando sono pronti e anche lo decidono. Ricordate che sono tutti lo stesso essere, come voi, in corpi diversi, ognuno con una personalità distinta ed un libero arbitrio!

Che cosa incredibile che la possiate vedere del tutto, o no?

Il 3D ha il suo scopo ed in realtà continuate a venire qui per alcuni motivi. Uno è per incarnarvi più e più volte fino a quando avrete interrotto quel ciclo di evoluzione e, soprattutto, continuate a venire qui perché amate il qui? Davvero? Quello che vogliamo dire è che amate le parti godibili. Non sarebbe più bello se fosse messo a punto in un modo migliore, di essere a favore della vita e che tutta la sofferenza non fosse di fronte ad ogni svolta? Quando integrerete pienamente il 5° livello in cui ci troviamo, inizierete a vedere nel 3D con gli occhi 5D e tutte le cose di bassa vibrazione non staranno nella vostra realtà! Quello che vedete è ciò che è! Cosa osservate diventa la vostra realtà. Questa è la fisica quantistica 101. L'alto insegnamento dice: "Guardate la Bellezza!" Se lo fate vedrete una bella e magica realtà che inizia a crescere intorno a voi in ogni ambito della vita!

L'originale Essere Umano aveva 12 filamenti di DNA attivamente al lavoro ed il mantenimento della funzione completa dell'umano come essere spirituale. A causa di altri esseri con un ordine del giorno di controllo, per rubare la nostra energia (la forza vitale) per il loro guadagno, apponendo innaturali sigilli intorno alla griglia di cristallo di Gaia, che fungono come una recinzione vibrazionale contro la nostra capacità di accedere ai dati universali e causano la nostra preoccupazione con il pensare con la parte sinistra del cervello e la chiusura dei nostri centri del cuore, questi 'extra' filamenti di DNA si sono scollegati, chiusi e non sono più stati utilizzati.

La conseguenza di questa perdita è che viviamo in una primitiva, barbara, società spiritualmente carente e le nostre capacità intuitive e di guarigione sono state enormemente ridotte. Siamo regrediti in uno stato stressante di sopravvivenza che è ancora prevalente negli esseri umani 3D di oggi. Come abbiamo detto, questo ci ha portato solo l'accesso e l'uso di una parte molto piccola della nostra capacità della mente ed il nostro senso di sé, il nostro senso di pace, di amore, di gioia, di abbondanza di libertà e la salute sono diventati quasi inesistenti.

La buona notizia è che al di fuori del tempo lineare della Terra o forza pura, intento e forza di volontà, la nostra specie ha superato tutto quello che è stato fatto per tenerla oppressa e si è evoluta contro ogni pronostico! Questo dovrebbe dare un'idea di quanto potenti e sorprendenti siete veramente, da essere in grado di raggiungere tutto ciò nel corso degli eoni di oppressione.

E' tempo che voi siate di nuovo consapevoli della vostra vera natura e che siate l'elevato essere che già siete. E' ora semplicemente una questione di intendere di essere una cosa e di essere a conoscenza di esservi già! Questo solo essere una cosa è un fantastico modo di ricodificazione del DNA, che produce la realtà che verificate.

Il corpo umano è la cosa più preziosa che potrete mai possedere. E' un veicolo biologico molto complesso con tutti i tipi di controlli e abilità che stiamo appena imparando come operare! Memorizza e detiene una ricchezza di informazioni, saggezza e conoscenza su ogni aspetto di noi stessi, del nostro mondo e di tutta la Creazione. Combinazioni di intelligenza sono memorizzate nell'umano ed una grande quantità di dati vengono memorizzati all'interno del corpo. All'interno del nostro corpo ci sono le formule necessarie per replicare altre forme di intelligenza attraverso tutto l'Universo.

Al momento del concepimento, noi riceviamo, dalle nostre due linee di sangue diverse (i nostri genitori), alcuni geni recessivi abbinati ed accoppiati. Questi geni mantengono i codici di luce che ci danno la massima opportunità per l'accesso e lo sviluppo delle nostre abilità spirituali e per la guarigione degli aspetti danneggiati e feriti della nostra Anima.

Allo stesso tempo, questi geni detengono i ricordi che hanno creato i blocchi per il nostro cammino come unità e hanno avviato i nostri sentimenti profondi di separazione, la separazione dalla nostra vera essenza e la Sorgente. Questa memoria della separazione ci ha costretti a creare esperienze e situazioni in cui ci è data l'opportunità di guarire noi stessi, il nostro mondo e le nostre separazioni. Abbiamo percepito le cose in forma di dualità e separazione a causa della stretta larghezza di banda nell'accesso al nostro DNA.

Programmare il vostro proprio DNA è attivarlo e ricollegarlo similmente al modo in cui i percorsi neurali nel cervello rispondono a determinati stimoli e ricablano loro stessi, permettendo che certi neuroni si infiammino causando certi modelli di comportamento in un individuo e nelle condizioni del corpo.

Le super alte energie che sono venute alla fine di settembre 2015 dal Nucleo Galattico, che sono state ancorate come Matrix 5D, stanno innescando il nostro DNA ad ogni ora di ogni giorno per collegare nuovamente le porte dei 12 chakra. Quando un filamento si riconnette completamente al suo portale chakra corrispondente, esso si attiva, illuminandosi letteralmente come un cavo in fibra ottica e i dati iniziano a fluire dalla Fonte di Energia verso il basso, attraverso il corpo e raggiungono il nucleo cristallino della Terra per completare il Grande Circuito Universale. Questo è il puro potere di Dio che fluisce attraverso e che opera al completo nel corpo!

Come anima abbiamo attentamente scelto e selezionato i nostri genitori e le loro linee di sangue al fine di agevolare le esperienze e le situazioni che ci permettessero di guarire noi stessi. Abbiamo quindi preso per mano le nostre strutture del DNA e le possibili opportunità di attivare e risvegliare ulteriori strati di DNA.

L'energia della nostra Terra sta muovendosi attraverso importanti cambiamenti vibrazionali e nel livelli superiori di coscienza. Come Gaia alza la vibrazione, a noi, come esseri umani, vengono date molte opportunità per aumentare la nostra vibrazione.

L'Ascensione viene riferita a questo cambiamento e ci sono molte persone in tutto il mondo che stanno vivendo confusione e caos nel loro mondo. Eppure, in questi apparenti caos e confusione ci sono per noi grandi opportunità di crescere, espandere ed evolvere. Capite che questo caos è un effetto naturale della grande quantità di nuovi dati-luce provenienti nel sistema in modo veloce e potente. Dapprima è rumore eterico statico, quando penetra la griglia di Gaia e incontra l'aura magnetica del corpo umano. Dopo un breve periodo di tempo e solo durante il sonno, i dati vengono integrati nel corpo e gli ioni del corpo a livello atomico iniziano a ruotare sempre più velocemente provocando un super aumento della rigenerazione delle cellule staminali e la nuova crescita. Questo è la trasformazione graduale di cui parliamo spesso, da una specie ad una versione superiore di sé. Questa è la nostra evoluzione quantistica e questo è il modo in cui l'Universo espande tutte le forme di vita.

Uno degli aspetti più interessanti del nostro processo evolutivo è la riconversione del nostro DNA. I raggi codificati di Luce Cosmica dal nucleo di cristallo Pleromic sono venuti nella nostra Terra per stimolare il cambiamento e riordinare i nostri corpi Umani. Come i filamenti di luce codificata vengono assorbiti nel nostro essere, il nostro DNA disperso viene attivato e riformato in nuove eliche, o filamenti di DNA, per essere riordinato in fasci.

Uno dei modi migliori per pensare a come funziona l'universo ed il corpo umano, è quello di pensare ad esso come un 'sistema informatico vivente', perché si comporta in modo quasi identico al computer, con l'avvertenza che è vivo, intelligente e pieno di sentimento!

Come questo ri-accorpamento e riordino progredisce, noi creiamo un sistema nervoso più evoluto che facilita alle nuove informazioni ed ai dati di muoversi nella nostra coscienza. Molte delle nostre cellule cerebrali dormienti vengono svegliate e siamo messi in grado di accedere al pieno potenziale del corpo. Voi vi state letteralmente trasformando gradualmente in un super uomo, che ha eccellenti illimitate capacità naturali. Come i nostri corpi si riempiono di più luce, così i nostri ricordi vengono aperti e noi ci evolviamo, come si evolve il nostro DNA, in Esseri Multidimensionali coscienti.

I nostri 12 filamenti di DNA si attivano e si collegano ai nostri 12 punti Chakra, porte di energia attraverso le quali accedere al nostro patrimonio spirituale. I 12 filamenti di DNA servono come collegamento, attraverso i 12 chakra, al web energetico al di fuori del nostro corpo. Le porte dei 12 chakra cristallini agiscono come i portali energetici nel nostro corpo, collegandoci alle forze vitali dell'esistenza e questi portali galattici si estendono fino ai confini dell'infinito! E' attraverso l'apertura e l'attivazione di questi portali di energia che possiamo cominciare a conoscere veramente noi stessi.

Noi siamo molto di più di quello che abbiamo pensato e di ciò che ci è stato detto! Anche in questo caso, quello era il vecchio programma e il suo prodotto era solo un deludente errore a tutti i livelli ed in ogni caso! Ora siamo pienamente consapevoli che noi siamo i soli programmatori dei nostri corpi-veicoli biologici e siamo in grado di dimostrare ogni volta che, come "si parla" con il proprio DNA in modo da essere più allineati con l'Universo, e per il bene della sua anima, il corpo fa esattamente quello che gli si dice di fare! Ricordate questo 'parlare con il DNA' può essere parole letterali, ma è anche una somma totale della vibrazione che si emette. Questa codifica del DNA funziona ogni volta nell'esatto modo che corrisponde alla vostra vibrazione, che siate cosciente del processo o meno.

Noi siamo qui per ricordarvi di tornare nel sedile di comando del grande luce-corpo-vascello che vi ha portato qui, di fare le riparazioni di base necessarie a bordo del vascello, di ricaricare il sistema, riprendendovi il vostro potere personale (la vostra energia e forza vitale ), di riprogrammare il computer ed i comandi del vascello, in modo che possa di nuovo volare, e di salpare per i cieli! Questa è la grande missione di ascensione in cui siete! E' tempo di tenervi occupati a lavorare su di voi! Fate il vostro lavoro interiore quotidiano! Ripulite del carico di bagaglio aggiuntivo che potrebbe far pesare il vascello verso il basso e scaricatelo a mare! Lasciate andare via il vecchio salutandolo e lasciate indietro quello che non vibra con voi. Lasciate abbassati i vostri scudi difensivi, aprite l'acceleratore del vostro cuore per consentire i pieni flusso e spinta universali ed andate coi tachioni!

Come tutti i 12 filamenti di DNA si stanno ora formando, qualunque problema che non abbiamo affrontato e pacificamente chiarito nella nostra storia personale, creerà il caos. I sentimenti ed i ricordi stanno emergendo offrendoci l'opportunità di sperimentare il tessuto del nostro essere e rivelando chi siamo attraverso gli eventi e le convinzioni che sono intessute in noi. Bisogna trasformare questi inferiori traumi emotivi in amore, essendo presenti con loro, esprimendo, perdonando gli altri e sé stessi e lasciandoli andare via per carità, per liberare i propulsori chakra dai detriti energetici che legano il vascello al corpo alla Terra.

Il compito è risvegliare, attivare ed unire tutti i 12 filamenti di DNA che creano la rotazione dei 12. Tale rotazione dei 12 filamenti di DNA e il vortice dei 12 chakra ci attirerà le energie che si mescoleranno e sposteranno tutto il nostro essere, attivando e risvegliando i diversi aspetti di noi stessi. In tal modo verranno nuove versioni, comprensioni e significati a tutti gli eventi della nostra vita e del nostro mondo.

I grandi Maestri hanno un detto che declama: "C'è stato un intero nuovo universo a circa 3 pollici sopra la tua testa per tutto il tempo, quindi eleva te stesso e vedilo".

I nostri 12 chakra sono raccolte di energia in cui gli eventi possono emergere. Hanno memoria e identità ed ognuno corrisponde ad un filamento di DNA. Questi 12 centri di energia devono essere accessibili dall'interno, dove possiamo sentire i dati corrispondenti e tradurre le nostre esperienze nel contesto della nostra mente.

Aprendo i nostri cuori e le menti, tutte le risposte ai grandi misteri saranno trovate all'interno. Ci è richiesto di stare un passo al di fuori dei nostri sistemi di credenze attuali e di creare nuovi sistemi di credenze, in quanto la mente è strutturata per evolversi e formare le nostre esperienze sulla base di quello che comandiamo.

La nostra mente non è il nostro padrone; noi siamo i padroni della nostra mente. La mente non è che uno strumento da utilizzare per creare la realtà e nulla più.

Lavorando coscientemente con le onde di energia e di luce che entrano nella nostra Terra, specialmente dopo il Tetrad 28-9-2015, siamo in grado di realizzare e capire che la trasformazione di questo pianeta si basa sulla guarigione e sul potere della nostra mente. Molti stanno già a percepire e ad adattarsi al nuovo ambiente inesplorato in cui siamo ora!

Al tempo della Terra della stesura di questo scritto, siamo arrivati a Livello 5 e al livello 6 arriveremo mesi dopo, non anni o decenni o eoni. Dopo di questo, le prossime 6 dimensioni saranno visibili in modo esponenzialmente più veloce, quindi mettetevi sotto per prepararvi ad accelerare, nel vostro grande viaggio nel vostro corpo vascello super leggero in esecuzione del nuovo sistema operativo di DNA 5D-12D!

L' attivazione dei 12 filamenti di DNA completi creerà un collegamento tra il nostro codice genetico umano e il suo progettista intelligente, dandoci accesso a tutta la conoscenza e alla saggezza. Questa è la consapevolezza e la comprensione di chi siamo veramente. Siamo non meno che i più alti Dei creatori in tutti gli universi!

La Versione dell'elica dei 12 filamenti dell'umano definisce meglio la parola "umano" che letteralmente significa "Dio-Uomo" Noi includiamo qui certamente anche il sacro bello "Divina Dio Donna", per migliorare un po' il sistema!

Attivando tutti i 12 filamenti di DNA viene creato un allineamento divino dentro di noi che ci permette di spostarci dolcemente verso livelli vibrazionali e a frequenza di luce molto più alti, per aiutare il nostro processo di ascensione risvegliando ulteriormente la nostra coscienza umana, dove ci fonderemo pienamente con tutti i nostri altri sé !

Dio-Velocità Grandi Esseri di Luce,

Arcangelo Michele, il primo ambasciatore pleadiano della Terra per l'ALLEANZA della TERRA.

 
Fonte dal web: Il mio amico - ENRICO - mi ha inviato questo importante messaggio che conferma quanto riferito il giorno 8 novembre.

 

L’8 novembre con l’eclissi di luna si e’ APERTO IL PORTALE DEL CIELO….ed il 23 novembre con l’eclissi di sole ha continuato la sua apertura!

UN CAMBIAMENTO RADICALE PER NOI E LA NS. TERRA…. E quello che mi ha trasmesso ne e’ LA PROVA SCIENTIFICA che tutto sta mutando… E PER IL BENE …che sembra male…..

Ed il fatto che si parli di DIVENTARE DEGLI ESSERI CRISTALLINI e’ consono alla cristalloterapia che pratico da anni….I CRISTALLI SONO INDIVIDUI SPECIALI, E’ L’ULTIMA CATENA DELLE SPECIE E COME DICONO I TIBETANI TUTTI DOBBIAMO DIVENTARE CRISTALLI LADO… GLI ESSERI PIU’ PURI ED ANGELICI CHE ESISTANO…..

Pensa che bello: parleremo con i cristalli, le piante gli animali...

I bambini di cui si parla nel file sono i cosiddetti BAMBINI INDACO bambini della nuova generazione, speciali perche’ hanno poteri speciali e sensibilita’ raffinata….e con l’apertura del portale del cielo, molte saranno anche le persone adulte che avranno poteri particolari…proprio come dice sotto la scienziata : stiamo mutando il ns. dna!!!

Auguri a tutti e buona crescita…..Che DIO sia con noi, DIO è in Noi!!! DIO e la DEA .

JOTI

Vi voglio bene!!!

 

> CONSERVARE LA PROPRIA SALUTE IN ASCENSIONE: CONSIGLI PER BILANCIARE GLI ELEMENTI E ASCENDERE AL DI FUORI DELLA MALATTIA - LINK

Milano, 30 Novembre 2003

Carissimi, ho appena ricevuto questa e-mail e sono rimasta col fiato sospeso; chi di voi mi conosce bene sa quanto può essere importante per me una notizia del genere...è più di quanto mi potessi mai aspettare in questa fase.

E' talmente bella e importante che mi sto interessando sulle fonti e sto cercando conferme "ufficiali" al di là di quello che sento familiare...

Qui di seguito trovate il messaggio, ricevuto via e-mail da una mia amica; se potete leggetelo fino in fondo, al di là della traduzione un po' approssimativa e della possibile perplessità iniziale. Chiedo aiuto a tutti voi per avere maggiori informazioni, se vi dovessero capitare fra le mani.

La Terra: un pianeta, una fratellanza, un'anima.

GRAZIE E BUONA LETTURA

Giulia.

Abbracci dall'equipe umana!!!

________________________________________________

In questo articolo di Patricia Resch, la dottoressa Berrenda Fox ci mette in evidenza i cambi cellulari e dell'adn.

La Fox e' una facilitrice olistica del centro Avalon Wellness in Mount Shasta, California, che rappresenta la re-emergenza dell'ideale di guarigione come si praticava nell'originale isola di avalon.

La dottoressa ha fornito prove, attraverso analisi del sangue, che stianmo sviluppando nuove catene di dna.

PR:- parliamo un poco del suo curriculum-

BF: ho un dottorato in fisiologia ed in naturopatia; durante il mio periodo di studio in europa, sono stata coinvolta dai massmedia, e questo continua con il cinema. Sto lavorando con la televisione FOX in un programma sugli extraterrestri e sul loro ruolo in cio' che sta succedendo al genere umano in questo tempo.

PR:- quali sono i cambi che stanno avvenendo nel pianeta ora e come influiscono sul nostro corpo?-

BF: Ci sono cambi maggiori, mutazioni,che secondo i genetisti hanno iniziato da quando siamo usciti dall'acqua.

Qualche anno fa, a Citta' del messico, ci fu una conferenza di genetisti di tutto il mondo, con tema principale: il cambio del DNA. Stiamo vivendo un cambio rivoluzionario, tuttavia non sappiamo verso cosa stiamo cambiando.

PR:- com'e' il nostro cambio di dna?_

BF:- ognuno di noi ha una doppia elica di dna: quello che stiamo vedendo e' che si stanno formando altre eliche. Nella doppia elica ci sono 2 catene o filamenti avvolti dentro una spirale: quello che comprendo e' che ci si svilupperanno 12 eliche. Questo processo sembra essere iniziato 5-10 anni fa: noi stiamo mutando.

Questa e' la spiegazione scientifica.

E' una mutazione della specie verso qualcosa che ancora e' sconosciuto.

I cambi non sono resi pubblici ancora, perche' la comunita' scientifica sente che questo allerterebbe la popolazione.

Ugualmente noi stiamo cambiando le nostre cellule.

In questo momento sto lavorando con tre bambini che hanno 3 eliche di dna. Gia' molte religioni hanno parlato di questo cambio e si sa che arrivera' in qualche forma.

Sappiamo che e' una mutazione positiva, sia fisica-mentale che emozionalmente e puo' essere malintesa e preoccupare.

PR:- questi bambini mostrano caratteristiche che li differenzino da altri?- BF:- sono bimbi che possono muovere oggetti nella casa solo concentrandosi in essi,o prendere un bicchiere d'acqua col solo guardarlo. sono esseri telepatici. Guardandoli puoi pensare che sono superumani o meta' angelici, ma non e' cosi'. secondo me sono quello che saremo anche noi nelle prossime decadi.

PR:- pensa che questo succedera' a tutti noi?_

BF:- sembra che la maggioranza della gente nata prima del 1940 non e' stata capace di realizzare questo cambio, pero' hanno iniziato qualcosa nella generazione successiva che gli da' la capacita' di formare un'altra elica nel corso della vita.
I nostri sistemi immunologico ed endocrino presentano la maggior evidenza di questi cambi. Questo e' uno dei motivi per cui lavoro nella ricerca con prove e terapia immunologica.

Alcuni adulti che ho testato, hanno un'altra elica in formazione; alcuni gia' hanno la terza. Queste persone stanno vivendo una gran quantita' di cambi nel corpo fisico e nella coscienza, dovuto al fatto che tutto e' uno.

E' mia opinione che la terra ed i suoi abitanti stanno elevando la loro vibrazione. Molti degli ultimi nati hanno corpi magneticamente luminosi. Quelli tra noi gia' piu' vecchi che scelgono di cambiare, devono passare attraverso molti cambi fisici.

PR:- qual'e'la causa del cambio nei corpi nati con la normale doppia elica?

BF:- la forma piu' facile di mutare il dna e' attraverso un virus; di conseguenza i virus non sono sempre un male.

I virus solo vivono sopra un tessuto vivo:i virus dna come il "Epstein barr" e l'"herpes 6" cambiano la struttura cellulare.

Il retrovirus hiv non e' un virus dna: invece di mutare il corpo lo distrugge.

Quasi tutte le persone che vivono questo processo e sono ancora vive o hanno una nuova professione, o una nuova forma di pensare o cominciano una nuova forma di vita. Anche se loro possono sentirsi malati o disperati, questo e' un regalo: gli e' stata data l'opportunita' di cambiare la struttura del dna e il loro corpo con uno piu' luminoso, piu' sano,che potra' vivere nella prossima generazione.

Anche gli angeli che si stanno vedendo sono segnali che stiamo cambiando. Secondo la mia comprensione questo processo verra' completato prima del 2012.

PR:-che cambi ci dobbiamo aspettare?-

BF:-non ci saranno malattie, non sara' necessario morire; saremo capaci di apprendere le nostre lezioni non per mezzo del dolore ma attraverso l'allegria e l'amore.

Il vecchio sistema deve crollare se si vuole vedere nascere quello nuovo: ora solo guerre, i governi non funzionano, i sistemi di cura nemmeno...

Molti vecchi paradigmi non potranno esistere, anche se stanno lottando per mantenersi, e' evidente che stanno cambiando comunque.

Quelli come noi che hanno scelto di vivere in questo momento, sono i precursori di una nuova specie.

Siamo nel tempo della manifestazione del cielo in terra.

Stiamo ricevendo aiuti da quelli che chiamiamo maestri, extraterrestri, esseri angelici e imparando ad andare dentro di noi.

In molti siamo capaci di ascoltare questa vocina silenziosa, in molti siamo in sintonia con i cambi che stanno avvenendo.

PR:- quali sono alcuni effetti secondari del cambio?-

BF:- con un cambio cellulare la persona a volte si sente come se non fosse qui; si puo' sentire esausto, perche' letteralmente stiamo cambiando le cellule e convertendoci in nuovi esseri.

Come bambini appena nati la gente puo' aver bisogno di riposare tanto; puo' succedere confusione mentale o che non riusciamo a concentrarci in lavoretti quotidiani, come se fossimo programmati per qualcosa di ben piu' grande.

Sono comuni i dolori ed i malesseri per tutto il corpo, senza causa specifica.

Molta gente si sente come molto "strana"; se queste persone vanno da un medico ortodosso facilmente gli prescrive prozac, perche' non capisce cosa sta succedendo.

E'un momento difficile per la professione medica, perche' non sono abituati a trattare con i corpi energetici.

Le donne stanno vivendo cambi ormonali, visto che i chakra sono relazionati col nostro sistema endocrino: si puo' piangere senza un perche', gia' che il pianto libera ormoni; molte donne vanno in menopausa prima del normale, dovuto al fatto che stiamo accelerando.

Gli uomini possono sentirsi frustrati dalla stanchezza perche' sono abituati ad essere attivi: possono sentire che il loro lato femminile si sta manifestando, nel senso intuitivo piu' sviluppato.

la terapia emozionale che e' apparsa negli ultimi 30 anni ha sviluppato nuove tecniche in relazione a questi cambi. in realta' stiamo facendo un gran lavoro emozionale in un tempo breve!

PR:- come tratta le persone che stanno attraversando questo cambio?

BF:- Mi avvicino a loro esseri individuali, non sto trattando con una malattia.

Dottore in latino significa "educatore": l'unico servizio effettivo, che come vero guaritore si puo' offrire, e' quello di fortificare gli individui, dandogli gli strumenti necessari e tranquilizzandoli su quello che sta succedendo; spiegare che possono curarsi ed essere liberi da sintomi "negativi" mentre dura il processo di cambiamento.

Per prima cosa richiedo prove immunologiche, cosa che non si fa normalmente, esattamente una prova di laboratorio specialista in questa ricerca.

Dopodiche' spiego tutto alle persone, le informo. nel senso che rido' ad essi stessi il potere di curarsi: io non sono la guaritrice, ma solo lo strumento del loro processo individuale di guarigione.

C'e' un potere nella gente che vede i suoi esami del sangue, vede cosa sta succedendo e questo provoca qualcosa nel subcosciente.

La vera chiave sta nel fatto che la persona si prenda la responsabilita' e compia il lavoro per se' stessa.

Utilizzo organoterapia, una terapia europea per costruire il sistema ormonale e per accettare i cambi del dna; uso anche omeopatia, erbe, vitamine, laser, dipende dalle necessita'.

PR:- come vede lo sviluppo del suo lavoro?

BF:- lo vedo come un ponte, una transizione: e' scientifico ed artistico insieme: la guarigioe e' un'arte ed una scienza. Non credo saro' una guaritrice tutta la vita perche' le malattie saranno eliminate: noi, come persone consapevoli, elimineremo le malattie e la sofferenza.

 

DNA E CAMBI NEL CORPO: RIMEDI

Stiamo fisicamente cambiando da esseri basati nel carbonio con 2 strutture del dna ad esseri cristallini con 1024 strutture del dna, questo perché le strutture cristalline possono esistere unicamente a livelli dimensionali superiori.

Di fatto stiamo fondendo i nostri corpi con strutture di dna suriane, e siccome questo formato e' abbastanza vicino alla nostra struttura, siamo in grado d'integrarci con effetti collaterali relativamente bassi.

Non solamente noi umani stiamo cambiando, tutte le forme di vita sulla terra si stanno convertendo in esseri cristallini: pesci, fiori, alberi, cani, gatti, tutto sta cambiando.

Niente morira' ne' sara' distrutto perche' ci stiamo muovendo insieme verso un nuovo stato dell'essere.

Questo nuovo stato richiede che noi fisica-mental-emozionalmente lasciamo indietro concetti della terza dimensione. Cosi' come con la morte, questo lasciar andare e' una parte importante del processo di cambio, perche' uno non puo' portare vecchi valori e modi di essere nella prossima vita che sarà completamente nuova e diversa.

Cosi' che la progressione dei cambi ci porta a lasciare indietro relazioni, impieghi, case, possessi, e cosi' via, tutto cio' che e' incapace di sopportare la nuova forma di essere.

E' quindi meraviglioso che ci sia tanta ansieta' e paura per questi cambi, significa che gia' sono in corso, anche se non tutti ne sono coscienti.

Ci sono vari sintomi che appaiono nel nostro corpo, come conseguenza, e sono:
- sintomi di raffreddore, febbre, dolore alle ossa e articolazioni, che non rispondono agli antibiotici;

- mal di testa che non passano con calmanti;

- diarrea occasionale;

- starnuti ripetuti e muco nasale che non sono ne'raffreddore ne' febbre da fieno;

- vertigini;

- fastidio alle orecchie;

- palpitazioni del cuore;

- sensazioni di vibrazioni in tutto il corpo,specie la notte quando e' rilassato;

- spasmi muscolari intensi, uniti a dolori alla schiena;

- formicolio;

- perdita di forza muscolare nelle mani, dovuto al cambio nel sistema circolatorio;

- difficolta' nella respirazione;

- cambi nel sistema immunitario;

- cambi del sistema linfatico;

- sensazione di stanchezza al minimo sforzo;

- bisogno di dormire piu' del solito;

- crescita di unghie e capelli piu' rapida;

- attacchi di depressione senza motivo apparente;

- tensione, ansia, stress, dovuto al fatto che uno sente qualcosa di nuovo ma non sa cos'e'.

Moltissime persone accusano questi sintomi; molti vanno in panico dal medico o erborista e gli viene detto che non c'e' niente di particolarmente strano: ed e' la verita'.

Tutti questi sintomi sono passeggeri ed indicano semplicemente che stanno succedendo cambi psicologici.

Alcuni dei rimedi raccomandati per i sintomi sopra menzionati:

- segui la corrente, invece di lottare contro di lei;

- se ti senti stanco, riposa e dormi a sufficienza;

- bevi parecchia acqua ed aiuti la disintossicazione;

- usa valeriana per calmare la tensione emozionale;

- il fieno greco aiuta il sistema linfatico e la disintossicazione;

- per calmare gli spasmi puoi usare valeriana o bagni caldi con sale marino;

- riconosci che se senti tachicardia o difficolta' a respirare e' perche' il chakra del cuore e quello della gola si stanno sbloccando e che i sintomi sono passeggeri: non stai morendo, stai solo cambiando!

Se ti senti insicuro, chiedi parere al medico.

Se non sai come trovare valeriana o fieno greco e' sufficiente ripetere mentalmente il suo nome, o a voce alta: le energie di guarigione si trasmettono allo stesso modo, fisicamente o per mezzo del suono: provalo.

Chiedi alle tue guide angeliche che ti aiutino quando ti senti male: loro non aspettano altro che tu chieda aiuto!

La maggior parte di questi sintomi al massimo durano un paio di settimane e spariscono; possono anche ripresentarsi.

Una piccola percentuale di adulti ha gia' completato il cambio totale del dna e possiedono 1024 filamenti: una signora e' cresciuta 3 pollici in altezza ed è aumentata la misura dei suoi piedi.

Tutti i minori di 7 anni hanno completato il cambio, o lo stanno terminando; i bebe' che nascono ora sono completi.

Alcune persone stanno appena iniziando ad attraversare questo cambio.

Questo processo ha vari nomi, e' conosciuto come:

- il Risveglio (awakening),

- processo di ascensione,

- realizzazione della mercaba.

In ogni caso abbiamo bisogno di andare oltre i nostri timori ed apprendere sull'amore, l'amore vero, che inizia con noi stessi.

Fino a quando non possiamo amarci ed avere fiducia in noi stessi, non potremo amare e aver fiducia in nessun altro.

ANGELI SOLARI

LETTURA  CONSIGLIATA: LINK - LINK2

Associazione Culturale
"Voci nella Notte"
via G. Vaccaro 5 (ex via Galeazza 67)
40132 Bologna - Italy -

Vi invitiamo alla scuola del Mistero dello Spirito e sentirete il richiamo del Lupo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

telefax

 

+39-051-2984217

sito

 

www.vocinellanotte.org

 

 

cell

 

333-8423018

mail

 

oradellupo@virgilio.it

 

 

ANGELI SOLARI

THE MATRIX - LINK

2012 - SALTO VIBRAZIONALE - LINK

LA PUREZZA DELLE NOSTRE VIBRAZIONI DIPENDE DA QUELLO CHE MANGIAMO - LINK

 Le frequenze della VITA

Le ricerche della fisica quantistica hanno dimostrato che il DNA e le nostre cellule sono in diretta comunicazione con le emozioni che proviamo durante le nostre esperienze di vita e con l’atteggiamento verso di esse. Per ogni emozione, il corpo fisico crea una risposta chimica corrispondente attraverso il rilascio di ormoni e neurotrasmettitori. Sappiamo che la gioia e la gratitudine hanno un influsso positivo sul nostro organismo e ci fanno sentire pieni di energia e leggerezza, mentre la rabbia e la paura generano l’effetto opposto. Un modo per trasformare ciò che ci ha ferito in una nuova esperienza capace di aiutarci è quello di ascoltare determinate frequenze. Ogni individuo può lavorare sui suoi processi interiori e di sviluppo per poter stabilire una comunicazione cosciente col DNA. Più è sviluppata ed elevata la coscienza dell’individuo, meno è necessario l’utilizzo di dispositivi artificiali ed ognuno può raggiungere più facilmente da solo i risultati. Il DNA può essere influenzato e riprogrammato con parole e frequenze, senza dover intervenire sui geni.

Utilizzando determinate frequenze in un ambiente silenzioso si possono effettuare sedute di meditazione, training autogeno, E.F.T, pranoterapia e altre tecniche di ricerca interiore. Ad esempio un suono con frequenza a 528 Hz, può essere utilizzato prima di andare a dormire per ri-armonizzarsi o anche per cancellare le “basse frequenze” derivanti da pessime situazioni vissute o emozioni provate.

Queste frequenze possono riparare e riprogrammare il nostro DNA.

Esistono frequenze sonore vitali che hanno un potere straordinario e benefico sulla fisiologia umana, eccone alcune:

174 HZ – Fondamenta, effetti spirituali individuali
285 HZ – Cognizione quantica
396 HZ – Liberi dal senso di colpa e ansia
417 HZ – Cambiamento, lasciare andare il passato
528 HZ – Riparazione e armonizzazione DNA
639 HZ – Apertura e connessione nei rapporti umani
741 HZ – Stimolare il risveglio interiore
852 HZ – Ritorno all’ordine spirituale
936 HZ – Attivazione della ghiandola pineale
963 HZ – Effetti spirituali individuali

Alcuni cristalli di ghiaccio sottoposti alle frequenze sonore:

> Prima di ascoltare le frequenze procedi gradatamente riportando dapprima l’attenzione sul tuo nucleo attraverso il respiro per poi stabilizzare ed espandere il tuo campo di energia nella gratitudine. Questo processo genera apertura e predispone all’ascolto delle frequenze della vita.

PAGINA CONSIGLIATA: LINK

LIBRI CONSIGLIATI: LINK - LINK2

Le frequenze puoi trovarle su YouTube

LE Scie Chimiche agiscono sul DNA

Cosa contengono le scie chimiche 

> CLIKKA QUI <

1) Dibromide di etilene (o etilene dibromuro) – vietato nel 1984 da parte dell’E.P.A., l’E.D.B. (C2H4Br2) è un additivo cancerogeno dei carburanti ed un insetticida con un odore simile a quello del cloroformio. Quando assorbito, l’E.D.B. provoca depressione del sistema nervoso centrale ed edema polmonare, che è l’accumulo di liquidi nei polmoni. I sintomi dell’edema polmonare includono dispnea, ansia, respiro affannoso e tosse. E ‘estremamente irritante per le mucose e per le vie respiratorie. 

2) Pseudomonas aeruginosa – un batterio comune resistente che si può trovare nella polvere (il che suggerisce la possibile contaminazione dei campioni di terreno delle scie chimiche). […]

3) Pseudomonas fluorescens – un altro ceppo della varietà Pseudomonas, trovato spesso nel suolo e sulle piante. Sulle piante, produce antibiotici che le proteggono dalle infezioni fungine e batteriche.

4) Enterobacteriaceae – Include E. coli e Salmonella che sono colpevoli in casi di intossicazione alimentare. Più interessante della famiglia Enterobacteriaceae è il genere Klebsiella, la cui specie è responsabile di infezioni da polmonite 5) Serratia marcescens – un agente patogeno pericoloso che può causare la polmonite.

6) Streptomiceti – Gli Streptomiceti sono adoperati per produrre la maggior parte degli antibiotici applicati in medicina umana e veterinaria e nell’agricoltura, come agenti anti-parassitari, erbicidi, metaboliti farmacologicamente attivi (ad esempio, immuno-soppressori).

7) Un enzima di restrizione impiegato in laboratori di ricerca per tagliare e combinare il D.N.A.

8) Altri batteri e muffe tossiche in grado di causare malattie cardiache, encefalite, meningite, così come acute difficoltà respiratorie e gastrointestinali.

E’ noto che, entro tre giorni da un’irrorazione massiccia, si verificano focolai di malattie respiratorie nella popolazione esposta. Alcuni sviluppano la polmonite, altri rinite e sintomi para-influenzali e, su tutti, depressione delle funzioni immunitarie. I casi di meningite ed encefalite sono aumentati anche in correlazione con le irrorazioni.

Si noti che nessun virus è stato elencato fino ad ora. Questo perché i virus sono difficili da rilevare in laboratorio ed ancor più da identificare. Tuttavia, la maggior parte delle malattie derivanti dalle chemtrails non risponde agli antibiotici, suggerendo che le loro cause sono effettivamente di origine virale. (Gli antibiotici sono medicinali che uccidono i batteri e quindi servono solamente nel trattamento delle infezioni batteriche, ndr .) Dalle varie osservazioni, si evince che questi virus sono retrovirus, come l’adenovirus usato in sinistre ‘terapie’ genetiche.

(…) Esiste già una tecnologia che permette a vettori di virus di modificare efficacemente il D.N.A. della cellula di un ospite. L’adenovirus è un virus che spesso causa lievi malattie respiratorie. In sintesi, sia i batteri sia i virus sono in grado di incorporare alcune delle proprie informazioni genetiche nelle cellule di un ospite. I batteri possono farlo per mezzo della traduzione e della coniugazione ed i virus tramite contagio diretto di una cellula. […] (…) Che cosa le élites stanno attaccando mediante le scie chimiche? Il nostro D.N.A. cellulare.

Tuttavia il nostro D.N.A. non è stato in passato qualcosa che minacciava la struttura di potere. Considerando che le scie chimiche sono un fenomeno relativamente recente, anche la minaccia deve essere attuale. Se il D.N.A. di un cittadino non era pericoloso prima per il potere, ma ora lo è, allora deve aver cambiato radicalmente la sua struttura in questi ultimi decenni. Questo si adatta al fenomeno definito mutazione.

Che cos’è una mutazione? Il processo per cui un tale improvviso cambiamento strutturale si verifica, attraverso un’alterazione della sequenza nucleotidica del D.N.A.

Esiste un gran numero di fonti secondo cui nuovi ceppi di esseri umani sono emersi negli ultimi dieci anni. Non tutte queste fonti sono scientifiche, ma alcune catalogano gli eventi in corso. […]

Il modo più semplice di mutare il D.N.A. umano è attraverso un virus. […] Come accennato, la struttura di potere è spaventata da ciò che sta avvenendo e sta prendendo di mira il nostro D.N.A. Le mutazioni sono state avvertite come minacciose dalla struttura di potere, perché, con un numero crescente di ‘risvegliati’ tra gli esseri umani, l’illusione imposta su di noi crollerebbe.

Il programma “scie chimiche” è potenzialmente indirizzato verso alcuni o tutti di questi gruppi.

– I comuni cittadini il cui D.N.A. silente è in fase di piena attivazione – una conseguenza dell’indebolimento del campo magnetico terrestre, dell’aumento della frequenza Schumann, di un cambiamento della coscienza globale che dipenderebbe dai campi morfogenetici, di un cambiamento nella struttura stessa dello spazio e del tempo che precede il grande snodo dimensionale del 2012-2013.

– I bambini nati con D.N.A. completamente attivato – le medesime ragioni del caso 1, ma tenendo conto che le cellule fetali sono più sensibili ai cambiamenti rispetto alle cellule adulte.

– L’umanità è in evoluzione, emergendo dal passato di millenni di buio abissale e di oppressione. La struttura di potere, sapendo che il suo tirannico dominio sta per finire, opera senza sosta in un ultimo disperato tentativo di tenerci soggiogati. Le scie chimiche sono una piccola arma che stanno impiegando a questo scopo. Il loro obiettivo finale è un Nuovo ordine mondiale, il totalitarismo globale.

Il Nuovo ordine mondiale avrà esito negativo, se i cittadini diventeranno geneticamente abilitati a svegliarsi ed a combattere con poteri sovrumani contro la tirannia. Questo sta già avvenendo e le scie chimiche sono, in ultima analisi, inefficaci nell’evitare l’inevitabile. Pochi conoscono il vero scopo del programma inerente alle chemtrails ed alla maggior parte di quelli che lo attuano sono state raccontate bugie. Essi credono nello scenario della “vaccinazione di massa” e che ciò che stanno facendo sia utile per i cittadini. Questa illusione, come tutte le altre create dalla struttura di potere, cadrà a tempo debito”.

FONTE

L'inquinamento globale serve ad alterare il DNA

By Edoardo Capuano

15 luglio 2013

Gli alimenti modificati con l’ingegneria genetica possono indurre cambiamenti permanenti al DNA umano. Data la
diffusione ormai esponenziale ed inarrestabile di tali alimenti (cereali, carni, ortaggi, …) possiamo considerarci alla stregua di ratti da laboratorio in attesa di osservare in noi, nelle prossime generazioni, i cambiamenti desiderati dalle multinazionali della manipolazione genetica?

Il DNA umano è l’obiettivo finale delle tante operazioni di ‘inquinamento ambientale’ delle quali non riusciamo a trovare altre motivazioni valide, in primis la piaga delle scie chimiche. Gli scopi di tale interesse distruttivo sono poco comprensibili. Forse una razza biocibernetica ibrida umanoide è già stata allestita in qualche gigantesco hangar sotterraneo, pronta per essere immessa in un ecosistema planetario alterato a suo beneficio ed al nostro posto? 

L’intervento degli arconti manipolatori è sempiterno. I primi autori gnostici intravvedevano nel pernicioso dio biblico uno dei tanti caporioni malevoli intenti a gestire il gregge umano con distacco e ribrezzo ma anche tanta cupidigia per le risorse accumulate (l’oro) e per un quid energetico a loro precluso. Oggi gli arconti usano chiamarsi Monsanto, Nasa, Onu, Unione Europea ... ma l’allevamento umano è sempre un grande progetto che si dipana da millenni. L’Homo Sapiens è stato un passo decisivo in questa programmazione ma, è possibile, una razza più duttile ed efficiente è già in fase di ‘ultimo collaudo’ prima della messa su strada definitiva. I Sapiens probabilmente non spariranno subito, ma si assottiglieranno di numero in modo massiccio a meno che le operazioni di distruzione ambientale non dovessero arrestarsi a breve. Quelli che resteranno fungeranno probabilmente da schiavi rimbecilliti? È questo il nostro destino? Siamo stati usati per rimodellare l’ambiente al fine di predisporlo ad una razza a noi antagonista con il supremo inganno del lavoro?

Tutto sembra convergere verso questo cupissimo scenario. Radioonde, nano particelle, frequenze distoniche affliggono il nostro patrimonio genetico e lo predispongono ad essere alterato in modo permanente. Razze elusive si adoperano da sempre per ibridare, sostituire e modificare gli abitanti inconsapevoli di questo pianeta.

Civiltà scomparse, ominidi ‘terminati’ (come il Nenaderthal), estinzioni di grandi rettili, sono tutte fasi di questa operazione? Gli autori gnostici più avveduti e sinceri lo avevano già compreso millenni orsono. Oggi alcuni validissimi autori ne rinfrescano le intuizioni: le Apocalissi Aliene, il dio alieno della Bibbia, l’altra genesi o Alieni e Demoni non ci raccontano sempre la stessa storia? Tali intuizioni sono poi avvalorate dagli studi scientifici più 'onesti' in materia.

È triste riconoscersi nelle cavie di un immenso laboratorio. Molto più triste però è vivere una vita all’oscuro di tutto, irretiti dalle mille spregevoli e deludenti lusinghe di un inganno probabilmente prossimo al suo disvelamento definitivo; sempre che a quel punto qualcuno di noi sarà ancora lucido da esserne fedele testimone.

> LEGGI ANCHE: Perché rendono deliberatamente spazzatura il nostro pianeta? Per trasformarlo nel loro - LINK

Il potere del DNA

Di Antonella Randazzo

Nell’aprile del 1953, fu pubblicato sulla rivista Nature un articolo scritto da due giovani biochimici all’epoca sconosciuti, James Dewey Watson e Francis Crick, che avrebbe aperto una nuova era di ricerche scientifiche. L’articolo iniziava così: “Qui di seguito daremo una descrizione della struttura del sale dell’acido desossiribonucleico (DNA), struttura la quale presenta caratteristiche insolite, oltremodo interessanti dal punto di vista biologico”. Prima di allora, si conoscevano le leggi dell'ereditarietà formulate da Mendel, ma non si conosceva l’esistenza di un substrato fisico in grado di codificare l'informazione genetica.

La conoscenza del DNA fu assai importante, e rivoluzionò l’intero settore dello scibile, poiché si capì ben presto che le conoscenze fisiche, chimiche, psicologiche o biologiche riconducevano ad un medesimo linguaggio, che era quello della struttura comune dei mattoni dell’intera realtà. Per molto tempo siamo stati indotti a credere che il DNA fosse qualcosa di rigido e immodificabile, ma da recente diverse ricerche ci dicono che non è così, e che esso può essere modificato in base a determinati fattori. Diversi scienziati di Fisica quantistica parlano di un “principio regolatore superiore”, che non è affatto al di fuori del divenire cellulare, ma agisce dall’interno, anche se non può essere facilmente identificabile. Attraverso lo studio del DNA, è emerso il programma strutturale e
funzionale insito nel DNA di ogni essere vivente. Questo programma può modificarsi. Il biologo parla di “mutazione” o di “selezione”, indicando i cambiamenti avvenuti per “errore del programma” o per “scelta per avere il successo riproduttivo”.

Pur conoscendo l’esistenza e l’importanza del DNA, la Scienza ufficiale non conosce questa struttura, e parla di una parte di “DNA spazzatura”, che comprenderebbe oltre il 90%. Le più recenti conoscenze di Fisica quantistica hanno accostato la parte non compresa del DNA umano ai fenomeni che riguardano il Fattore quantico, ovvero quei fenomeni che non obbediscono alle leggi della fisica classica, ma ad altre leggi non comprensibili attraverso la griglia epistemologica tradizionale. Questo significa che la cosiddetta “evoluzione” non può essere qualcosa di lineare, come immaginava la biologia classica, ma dovuta a processi quantistici, prodotti da quella parte del DNA che la scienza non comprende. Se l’uomo è dotato di potenzialità superiori rispetto agli altri esseri viventi, anche il suo DNA sarà diverso da quello di altre entità biologiche, e la chiave del suo “potere” è racchiusa in quel DNA definito dalla scienza “spazzatura”.

Lo studioso Ron Sedgley ha detto che: “Il DNA agisce come un’antenna di orientamento cellulare, la funzione di base che si impara quando si tratta di DNA. Si tratta di un ricevitore e un trasmettitore di fotoni (luce) e fononi (suono). Per cosa? Regolarizzazione delle cellule. Il che significa quindi, che le molecole d’acqua, potere piramidale attorno ai fili energetici a forma di spirale del DNA riceve energia spirituale delle vibrazioni dell’amore che poi diffonde rapidamente in un campo di particelle, materia fisica dei corpi. Si tratta di frequenze hertziane o cicli al secondo con i quali i musicisti possono raccordare strumenti musicali. Perché? Ancora una volta, esse compongono la gamma musicale del Creatore.” 1

Dunque, il DNA crea la nostra realtà, attraverso ciò che produce. Spiega lo scienziato
Gregg Braden: “Di queste 64 possibilità, a quanto pare solo 20 di questi codici sono attivati ora per noi, i 20 aminoacidi. C’è un interruttore che chiude e apre i codici e quando l’interruttore decide di chiuderli o di aprirli, vi è ciò che noi chiamiamo ‘emozione’. Questa è la prima volta che vediamo modelli di emozione, in diretto collegamento fisico con il materiale genetico umano. La paura è un’onda lunga e lenta delle emozioni, che raggiungono relativamente pochi luoghi nel DNA. Così le persone che vivono nella paura sono limitati nel numero di antenne disponibili per loro. Mentre gli individui che vivono nel modello di amore… hanno onde corte e alte frequenze, quindi abbiamo molti più luoghi disponibili lungo il pattern genetico. L’informazione è straordinaria. E’ la prima volta che abbiamo una chiara connessione digitale tra le emozioni e la genetica.” 2

Dunque, le nostre emozioni agiscono sul DNA, e attraverso di esse creiamo la nostra realtà. Se la peculiarità umana consiste nella capacità di pensiero e nei sentimenti più nobili del cuore, capaci di modificare il DNA e la stessa materia, la causa dell’evoluzione umana non può essere il caso, inteso come mancanza di una precisa forza. Anticamente, per “lotta” si intendeva un ostacolo naturale da superare, o contrasti tra gruppi umani, che sfociavano in guerra. Alla luce delle conoscenze attuali possiamo sostenere che la vera lotta è quella interiore all’uomo, che lo vede alle prese con le strutture meno evolute del suo cervello, che possono determinare la guerra, l’avidità e altri comportamenti più involuti. Concentrando l’attenzione sulle tendenze distruttive dell’uomo, Freud e altri noti autori, la distoglievano dalle caratteristiche culturali, sociali, economiche, politiche e finanziarie, tralasciando importanti domande come: “Essere libero, intelligente, l’uomo è in condizione di pianificare ogni cosa, incluso se stesso. Ma chi pianificherà i pianificatori? Chi impedirà loro di usare i poteri affidati loro per stabilire una tirannia sulla mente e il corpo dell’uomo? Chi impedirà all’uomo di scegliere il male invece del bene? L’uomo è veramente una sorta di Prometeo liberato, pronto e capace di assumere il controllo del proprio destino e di quello del cosmo?” 3

Oggi, la domanda che gli scienziati sollevano rispetto alla questione del potere del DNA è: è possibile determinare cambiamenti del junk DNA (o DNA spazzatura) con attività quali la meditazione, la visualizzazione e l’esercizio della volontà? Alcuni studiosi dell’Institute Control of Science Russian Academy of Science” di Mosca, in collaborazione con l’“Old Vicarage Green, Keynsham” di Bristol” e l’“Istitut f. Klinische, Diagnostische und Differentielle Psycologie” di Dresda, hanno portato avanti una ricerca e pubblicato l’articolo dal titolo “The DNA wave Bio-Computer”. La studiosa Rosalia Stellacci parla di legami tra il Dna e il campo magnetico terrestre: “Il DNA è una molecola particolarmente polare, è stato calcolato che è l’antenna più potente e più efficiente esistente in natura e certamente nessun uomo sarebbe in grado di costruirne una altrettanto efficiente, almeno per ora. Anche il nostro DNA quindi risente dell’effetto del campo magnetico terrestre per cui anche la nostra manifestazione fisica e materiale può cambiare. Sia la nostra coscienza che il nostro corpo possono cambiare, se immessi in un campo magnetico diverso.

Allora cosa sta succedendo in questo momento? Il campo magnetico terrestre si sta spostando dal polo nord al sud America. Perché lo sta facendo? Perché la Terra sta concludendo un ciclo di precessione degli equinozi il quale dura 25.920 anni. In questo movimento il polo nord compie un giro intorno all’asse centrale della terra. Quando la trottola inizia a ruotare ad un velocità piuttosto piccola, inizia ad avere due movimenti rotatori, uno è intorno a se stessa come quando ruota dritta e uno è costituito dalla rotazione dell’estremità superiore intorno al centro di rotazione… La terra come un’altra piccola parte di un grande, grandissimo Tutto nel quale siamo immersi, è sottoposta ad un altro campo molto forte che la attraversa e orienta i suoi poli magnetici. L’orientamento della carica della terra cambia perché cambia l’inclinazione della terra rispetto a questo campo… Le nostre menti si stanno quindi riorientando, ma non solo la mente, anche il nostro corpo, l’acqua e la terra e l’aria, tutto si sta riorientando ed è soggetto collettivamente a questa forza esterna.” 4

Secondo questi studi, il DNA umano è una sorta di “Internet biologico”, superiore a quello artificiale. La ricerca scientifica russa spiega la possibilità di fenomeni quali l’intuizione, la chiaroveggenza, l’autoguarigione, ecc. Il DNA può essere addirittura influenzato e riprogrammato. Per la scienza ufficiale, soltanto il 10% del DNA produce proteine, per costruire le proteine, e il restante 90% è considerato come un DNA senza alcuna chiara funzione. Ma i ricercatori hanno studiato proprio quel 90% di DNA, ottenendo risultati stupefacenti. Secondo queste ricerche, il DNA è come un archivio di informazioni utilizzate per la comunicazione. Il biofisico e biologo molecolare russo Pjotr Garjajev e i suoi colleghi hanno studiato il comportamento vibratorio del DNA, scoprendo che: “I cromosomi vivi funzionano come computer “solitonici/olografici” usando la radiazione laser del DNA endogeno”. Questo significa che modulando certi modelli di frequenza con un raggio laser hanno influenzato la frequenza del DNA e, la stessa informazione genetica. In sintesi, le parole possono influenzare la struttura del DNA e del linguaggio.

Finora soltanto gli studiosi di esoterismo o i monaci tibetani sostenevano che era possibile influenzare il corpo attraverso il linguaggio, le parole e il pensiero. La ricerca russa ha provato e spiegato scientificamente questo fenomeno.

L’esperimento degli scienziati russi consisteva nell’irradiare diversi campioni di DNA con i raggi laser. Si formava su uno schermo una trama di onde che rimaneva sullo schermo anche quando il campione veniva rimosso. Dunque, si suppone che l’energia continui a passare attraverso tunnel spaziali attivati anche dopo la rimozione del DNA. Gli effetti riguardano i campi magnetici vicini alle persone coinvolte. Grazyna Gosar e Franz Bludorf, nel libro Vernetzte Intelligenz, spiegano che gli esseri umani sono collegati ad una coscienza di gruppo, e quindi possono agire come gruppo, potendo comunicare al di là dello spazio. Il DNA è in grado di immettere dati nella rete degli “ego”, stabilendo un contatto con altre persone connesse, rendendo possibili fenomeni come la telepatia. Gli autori ritengono che per sviluppare e sperimentare l’individualità, gli esseri umani abbiano dimenticato la capacità di ipercomunicazione, possibile nelle loro potenzialità.

I ricercatori ritengono che l’umanità abbia le potenzialità per realizzare un nuovo tipo di coscienza collettiva, basterebbe che alcuni uomini acquisissero una piena individualità, dotata di capacità di creare e cambiare le cose, sulla base di una scelta evolutiva, formando una nuova coscienza collettiva. Molti studiosi ritengono che proprio ai nostri tempi l’umanità sta facendo questo percorso, creando nuovo tipo di coscienza collettiva. Secondo la fisica quantistica, l’osservatore è un elemento di molto importante nella produzione degli effetti. Dunque, ogni persona ha la sua importanza nella creazione della realtà collettiva. Si è scoperto inoltre che il DNA invia segnali al sistema nervoso, con una comunicazione quasi istantanea con ogni cellula, attraverso campi elettromagnetici. Questo processo avverrebbe “istante dopo istante alla velocità della luce”. Il DNA agisce come un superconduttore organico in grado di immagazzinare luce, quindi informazioni. 5

Dunque, se il pensiero è focalizzato, attraverso la meditazione o altri comportamenti, vengono creati canali energetici in grado di trasformare il nostro stesso DNA. Del resto, da molti secoli persone sagge, studiosi di esoterismo o sciamani, hanno sostenuto che dentro di noi c’è molto di più di quello che la nostra cultura riconosce, e molto dipende da ciò che il soggetto crede e da come si comporta. Cambiando aspettative, credenze e comportamenti cambia anche la struttura del pensiero, e di conseguenza anche la struttura energetica del corpo, e dal cambiamento fisico deriva un cambiamento esterno. Le strutture genetiche rispecchiano ciò che siamo e che diventiamo, e l’evoluzione deriva dalla libera scelta degli individui, che è essa stessa un frutto dell’evoluzione.

LIBRI: ANTONELLA RANDAZZO

La Storia del DNA e della Razza Umana

Kryon canalizzato da Lee Carroll

Portland, Oregon – 29 Agosto 2009

Canalizzazione dal vivo

Per quelli che preferiscono ascoltare che leggere, in fondo del articolo troveranno il video con stessa canalizzazione

Salve miei cari, Io sono Kryon del Servizio Magnetico.


Non vi diremmo nulla annullando le leggi della libera scelta, mostrandoci in modo da provare di essere veramente qui, perché questo è il pianeta della libera scelta e siete voi che dovete aprirci la porta. Siamo gli angeli che vi sono accanto nella vita e che camminano sempre con voi. Quando nascete su questo pianeta, gli angeli circondano l’area della vostra nascita e stanno con voi fino al vostro ultimo respiro. Durante quelle prime settimane, forse vedete che il neonato spalanca gli occhi perché vede realmente gli angeli! Il neonato ci nota, a volta ci sorride, anche a due o tre settimane di vita, perché il neonato ci riconosce. Tutti voi lo avete fatto. Infatti, in quei primi giorni in cui c’è così tanto cambiamento e così tante cose cui abituarsi quando si esce dall’utero come nuovi, gli angeli sono un conforto per il piccolo. Ricordate? [Kryon sorride] Poi, pian piano, quella realtà scivola via da voi. Pian piano. Comunque, molti di voi lo capiscono quando il neonato guarda in quel che chiamate spazio vuoto ed è felice di quello che vede.

Quelli sono gli stessi angeli che sono con voi ora. Loro non invecchiano, sapete, ma voi sì. Stanno con voi durante tutte le vostre vite, camminano al vostro fianco, sono arrivati con voi e se ne andranno con voi. E se non siete voi a rivolgervi verso di essi, loro non diranno nulla, poiché questo è l’accordo. Oh, cari Esseri Umani, ma se soltanto ci lasciate un piccolo spazio e con l’intento dite: «Caro Dio, mostrami che sono amato», allora aprite una chiusa, poiché noi entriamo nella nostra vita a seconda di quanto voi lo permettete. Quello è il momento in cui avrete ciò che chiedete, l’inizio delle sincronicità, dell’insegnamento, del tenersi per mano, la fine del sentirsi soli. È quello il momento in cui noi possiamo colmarvi al punto che non vi preoccuperete più della malattia, dell’età o del dramma. Tutto quello che vedrete è la promessa di chi voi siete. E questo è sempre stato così fin dal giorno in cui abbiamo cominciato il nostro lavoro: darvi la consapevolezza che voi siete una parte di noi.

il messaggio è sacro

C’è anche chi si fa delle domande sul processo della canalizzazione. Funziona meglio quando il canale è pulito. Funziona quando viene accantonato il pregiudizio di essere “un” Umano. È così ed è sempre stato così. Tutte le scritture del pianeta sono state scritte dagli Umani. Date un’occhiata come funziona la cosa, Esseri Umani, perché voi, voi stessi siete responsabili di tutte le profezie e di tutte le belle cose che in quelle parole vi confortano e che dite venire da Dio. Ed ecco quindi che, di nuovo, veniamo davanti a voi con informazioni date con questa antica e sacra modalità.

Le informazioni date questa sera per chi si trova in questa sala sono in quel che si dice tempo reale. Quelli che le stanno ascoltando nel tempo che chi è qui ora chiama il suo futuro, sanno come funziona. Tuttavia, questo tracciato di tempo lineare non è la nostra realtà: noi siamo quantici, quindi possiamo vedere chi, in potenziale, leggerà questa pagina anche se per chi è seduto qui davanti a me non è ancora successo. Ciò significa che questo messaggio, anche se si tratta di storia, è sempre un messaggio rivolto alla persona e vi invitiamo a sentire l’antica verità, perché noi sappiamo di chi sono gli occhi che leggono questa pagina.

Tutte le informazioni che vi diamo ora sono state date nelle canalizzazioni di Kryon nel corso degli ultimi vent’anni. Non vi abbiamo mai dato, però, una tale sinossi [1] e i temi saranno riassunti per amor di semplicità e chiarezza, affinché siano meno oscuri e più concreti nella vostra realtà. Una canalizzazione pulita vi parla chiaramente e con parole schiette.

le informazioni dell’insegnamento di oggi

Per noi è un dono che siate qui e ci permettiate di lavare i vostri piedi. Mentre il mio partner vi dà le informazioni, la terza lingua sarà in tutti i cuori che sono qui presenti. Anche alcuni che ascolteranno e leggeranno in quel che è il vostro futuro, saranno toccati, perché, mentre le vostre orecchie ascoltano queste parole, noi sappiamo chi voi siete e vi vediamo qui. Vediamo i vostri volti e vediamo anche la vostra luce. Non è un caso che per libera scelta desiderate che questa comunicazione entri oggi nella vostra vita.

Che le informazioni di oggi raggiungano molti. Le informazioni che diamo ora riguardano l’origine del DNA… dal DNA iniziale ad ora. Parleremo di come è arrivato sul pianeta, come funziona, come è cambiato, e delle cose che dovete sapere in questa nuova energia per iniziare a utilizzarlo per quel che è stato progettato.

Per questo insegnamento, dobbiamo partire da dove è partito il mio partner oggi con la sua presentazione. Parleremo molto di quello che egli ha insegnato in queste ultime ore. Tuttavia, per coloro che si stanno unendo a noi attraverso la trascrizione, cominceremo dall’inizio… perché voi nel mondo lineare vivete così. Cominciamo con la storia del DNA e dell’umanità.

cos’è tutto questo parlare del dna?

C’è una domanda: «Kryon, perché parli così tanto del DNA? Il DNA è un elemento della biologia del corpo Umano, è lo schema del genoma Umano. Definisce la chimica di tutti i geni, che sono più di 3000. Perché ne parli? Non parli di sostanze molecolari o di chimica, quindi perché parli di DNA? Piuttosto, parlaci di cose spirituali.»

Questa critica è stata fatta da molti che sono spinti da una forte ricerca spirituale e noi vediamo la loro delusione: non capiscono perché noi parliamo del DNA che sembra essere un attributo fisico dell’Umano. Carissimi, lasciatemi infine spiegare, se siete tra quelli, che è ora di rivelare a cosa serve il DNA.

Il DNA è l’elemento alla base di chi voi siete, sia fisicamente che spiritualmente. Se dovete scegliere un posto dove far dimorare il Sé Superiore, è nel DNA. Il Registro Akashico, quell’impronta di tutto quello che siete stati, sta nel DNA. Tutte le vite, tutta la vostra crescita spirituale, tutti i talenti di eoni di vite vissute, sono lì. Il karma con cui arrivate e che molti di voi hanno lasciato, è lì. La registrazione di tutte quelle azioni illuminate, è lì.

La vostra storia spirituale Umana è lì, inscritta nelle parti quantiche. Alcuni di voi lo capiscono tanto da sapere di essere dei Lemuriani. Se è così che vi sentite, conoscete l’incredibile profondità di ciò che avete dentro di voi. È per questo che parliamo di queste cose. È davvero difficile per Umano da credere, perché questo significherebbe che moltissimo di quel che sentite come “fuori di voi” è in realtà dentro di voi. Così questo segue l’insegnamento dei maestri, e di Kryon, che voi siete un frammento del creatore e che la maestria è dentro di voi.

la scienza del dna

È soltanto negli ultimi anni che la scienza vi ha dato la prova di ciò di cui stiamo ora parlando. Nel passato ve ne avevamo accennato e ora diciamo esplicitamente che non c’è nessun mistero su quel che confonde la scienza. Il vostro DNA ha più di tre miliardi di legami chimici, ogni molecola del DNA, che è un loop, ha oltre tre miliardi di aspetti chimici ed è una molecola così piccola che c’è bisogno di un microscopio elettronico per vederla.

Il Progetto Genoma Umano, un’impresa scientifica, ha mostrato un mistero: è solo il 3% della chimica del DNA che fa tutto! Parliamo delle parti proteiche codificate del DNA. Queste da sole producono oltre 30.000 geni umani. Questi geni sono gli schemi vitali che stavate cercando, ma solo il 3% del DNA produce l’intero scenario genetico. Questa percentuale fa tutto, tutto quello che il progetto stava cercando. Più del 90% della chimica osservata nel DNA, quindi, è un mistero perché sembra non avere alcuna funzione evidente. Non si osserva nessun sistema, simmetria o scopo biologico nel 90% della chimica. Non ha codici chimici come le parti proteiche codificate. Sembra esserci per caso e alcuni lo hanno chiamato “DNA spazzatura”.

Alcuni biologi sono convinti che questa parte di DNA sia un residuo chimico del processo evolutivo e che non sia più utilizzato dall’Essere Umano. Non c’è alcuna codifica e sembra non far nulla, quindi si tende a ignorarlo. È una cosa inutile.
__________________________

Un gruppo di uomini preistorici fa un’incredibile scoperta: abbandonato sulla spiaggia da un viaggiatore temporale c’è un incredibile apparecchio stereo senza fili. I piccoli ma efficienti altoparlanti stanno diffondendo dei ritmi incredibili, e gli uomini ne sono ipnotizzati. Non osano toccarlo, ma stanno lì e si godono la musica, senza capire come viene riprodotta o capire qualcosa del luccicante oggetto davanti a loro.

Dopo molti giorni, cominciano a osservare meglio quella che sembra una cosa magica. Sono curiosi, poiché la curiosità è il tratto distintivo dell’Essere Umano. Cominciano ad analizzarla. La guardano e riguardano non osando toccarla, e infine gli anziani annunciano a tutti di aver capito.

Vedono il cd player, gli amplificatori e ciò che sta vicino agli altoparlanti… tanti aggeggi. Tuttavia è dagli altoparlanti che il suono esce e quindi sembra che siano gli altoparlanti a fare tutto.

La tribù si riunisce e annuncia la sua scoperta: avanzate creature dello spazio sono atterrate e hanno lasciato uno dei loro strumenti. I saggi della tribù non riescono a capire cosa fa ogni pezzo, ma i due piccoli aggeggi sembrano essere i responsabili di quella meravigliosa musica che stanno ascoltando. Il resto dell’oggetto è un mistero, e deve semplicemente essere della spazzatura spaziale non collegata alla musica.
__________________________

La parabola parla da sé. Quel che non viene compreso come “parte del tutto” lo si scarta per ignoranza. Nascosto in questo esempio c’è anche più di quel che pensate. Non soltanto c’è un’incredibile tecnologia invisibile che fa suonare la musica, ma che dire della creazione e della composizione della musica? Che dire di quelli che l’hanno registrata e delle incredibili risorse utilizzate per sentirla nel cd player? E che dire della storia della musica, l’evoluzione del ritmo nel corso dei secoli? Davanti a loro c’è un gigantesco segreto intellettuale nascosto nella sabbia ed essi vedono solo gli altoparlanti, dato che sono l’unica cosa che “fa rumore”.

L’evoluzione e quel che voi chiamate Madre Natura (Gaia) lavorano insieme, e sono molto efficienti quando si tratta della biologia Umana e della vita in generale. Che sia l’apparizione della fotosintesi sul pianeta proprio al momento giusto o il modo in cui si è evoluto il genoma Umano, il sistema elimina tutto ciò che non serve. Il 90% del DNA che non si comprende non è spazzatura. Proprio per nulla! È il processore e le istruzioni che pilotano la parte che si conosce. Sta processando la musica suonata dal 3%!

Vi dirò in particolare ciò di cui si tratta e nel rivelarvelo voglio nuovamente che riflettiate cosa potrebbe significare per voi personalmente. Il novanta percento del vostro DNA è, letteralmente, lo schema quantico della vostra divinità. È lo schema della vostra Akasha. È il registro di tutte le vostre vite, tutte le cose che avete compiuto, tutta la crescita, tutte le epifanie, e tutti i fallimenti. Per chi di voi chiama se stesso Lemuriano, rappresenta una gran quantità di esperienze su questo pianeta, tutte fin dall’inizio, e ne parleremo.

Le cose che sono nello stato quantico non sono logiche nelle 3D. La fisica quantistica ha molto poco senso per un pensatore lineare, e voi siete lineari. Quindi, il “pregiudizio” che portate con voi è che la vostra realtà si basa solo su meno dimensioni di quelle che l’Universo contempla. Fin quando il “resto del quadro” non si rivelerà, soprattutto grazie alle vostre ricerche scientifiche, voi vedrete soltanto la realtà limitata in cui vi trovate. Le cose fuori dalle 3D resteranno un mistero, appariranno casuali e caotiche invece che logiche e sistematiche. Nel vostro DNA c’è il vostro schema spirituale e tutte le istruzioni per chi voi siete. Tutto questo sta nel 90% che è quantico.

Quindi, parlare del DNA è parlare della vostra creazione, del vostro Registro Akashico e del vostro lignaggio spirituale. È per questo che ci concentriamo su di esso.

la coscienza umana… 3D?

È tempo di collegare le cose e riflettere sul quadro più grande: in quel 90% di DNA quantico c’è la coscienza Umana. La coscienza dell’umanità non è misurabile in codici e geni. È estranea a una ricerca chimica, e continua ad essere qualcosa che la scienza vede come il misterioso risultato di un funzionamento biologico… inoltre, non si ha nessuna comprensione di ciò che crea l’“Umano totale”. Nella coscienza Umana c’è la capacità di parlare con il DNA, di controllarlo, di operare con esso e diventare parte di esso. Questo è ciò che vi abbiamo insegnato fin dall’inizio e, quindi, uno dei più grandi segreti della vostra realtà è che avete la capacità di assumervi la responsabilità del vostro corpo e delle sue funzioni fondamentali.

Ora, secondo la nuova scienza, si vede che anche alcuni processi del pianeta sono influenzati dal pensiero Umano. Cominciate ad avere l’idea della cosa? Il 90% del vostro DNA può veramente far parte di qualcosa che è più vasto della vostra biologia personale.

Una delle prime cose che vi abbiamo detto è che la coscienza muove la Terra. La coscienza è responsabile della vibrazione del pianeta, e voi siete sempre stati in grado di cambiare ciò che pensate non sia collegato a voi… la realtà di quel che accade sul vostro pianeta. Quando comincerete a comprendere questa verità, capirete chiaramente che Gaia risponde a VOI!

Pertanto la cosa è così che va, detto in modo chiaro. È soltanto grazie allo sviluppo (della ricerca) sul genoma Umano e alla scoperta di quel 90% che sembra non fare nulla, che ci permettiamo di dire ciò che in realtà fa. Verrà il giorno in cui avrà senso anche per la scienza. Un indizio: quando osserveranno il 90% e inizieranno a studiarlo come engrammi non codificati, cominceranno a vedere che la parte più grande del DNA è in realtà il segnale che modica il 3%, il motore che guida la biologia del corpo Umano.

il mistero della debolezza del corpo umano

Un mese fa abbiamo parlato di questo argomento: siete al vertice della scala evolutiva del DNA sul pianeta Terra e avete un sistema debole… ben più debole di quanto ci si potrebbe aspettare. Ripassiamo.

La vostra struttura cellulare non manifesta ciò che originariamente vi è stato dato. Invece che evolvere, la parte quantica del vostro DNA è andata a rispondere alla coscienza Umana (il pilota della vostra realtà). Il fatto è che il vostro sistema immunitario non funziona molto bene! Molte delle più importanti malattie e dei virus del pianeta lo riguardano. Lo avevate notato? Non riuscite a interrompere neppure un banale raffreddore.

Forse dite che c’è un problema, e infatti è così. Il 90% del vostro DNA quantico è efficiente solo al 30%. Vi abbiamo dato questa informazione qualche tempo fa, ma la ripeterò in questa lezione perché è logica in questo insegnamento.

In breve, come vi fa sentire il fatto che potreste avere un cancro e il vostro corpo non ve lo dirà mai? Dovete andare da uno specialista e fare delle analisi specifiche per scoprire ciò che sta facendo il vostro corpo! Che razza di sistema è mai questo? L’auto-diagnosi connaturata nell’Essere Umano semplicemente non funziona bene. Il cancro è la conseguenza dell’incompatibilità del corpo Umano a far fronte al cibo moderno che crea dei segnali non adeguati a come dovrebbe funzionare il corpo… un’equilibrata divisione cellulare bilanciata dalla chimica che si assume come cibo. Invece, il corpo produce una crescita cellulare abnorme… i tumori, che alla fine divorano l’intero organismo.

Il cancro non è un virus e non è contagioso. È uno squilibrio… un’allergia alla società moderna. Il sistema immunitario del corpo non viene affatto coinvolto perché il cancro, per le difese del corpo, somiglia a cellule normali che fanno quello che fanno sempre. Ma non è così: sono particolarmente cancerose solo che hanno “imparato” a nascondersi nella struttura cellulare. Una coscienza quantica crea un sistema di “riconoscimento” che avvisa il corpo di questo squilibrio che vi farebbe sapere subito che c’è un qualche problema. Ma voi non lo sapete dato che il sistema non funziona come progettato.

Un altro attributo del comportamento del DNA quantico se fosse come dovrebbe, è la creazione di una durata della vita Umana molto più lunga. Il corpo non vuole invecchiare! Vuole vivere! Questa è una sopravvivenza elementare in grado, tramite un processo intuitivo, di creare uno scenario intelligente per la divisione delle cellule. Senza questo miglioramento quantico, l’orologio cellulare del corpo conta i giorni e segue il ciclo della luna, non sa far meglio, non funziona come progettato.

Alcuni antichi, infatti, vivevano due o tre volte più a lungo di voi e ciò dipendeva da dove si trovavano e da quanta quantisticità avevano perso. Sappiate che l’eventuale successo dei processi di prolungamento della vita che si svilupparono su questo pianeta hanno una cosa in comune… un aumento di segnali al DNA di ritornare a uno stato più quantico. Voi lo chiamate “attivare il DNA”.

Una coscienza quantica è una coscienza “una con tutto” e saprebbe benissimo se le cellule stanno impazzendo e se una crescita inappropriata minaccia la salute. Ma il vostro sistema immunitario non vi allerta. Qualcosa si è spezzato e voi siete cresciuti dentro questa realtà, così vi sfugge la logica di quello che vi sto dicendo. Se passate abbastanza tempo appesi sottosopra, in breve il vostro corpo si opporrà a camminare o alla sola idea di farlo, e alla fine tutti se ne staranno appesi sottosopra e moriranno di fame, avendo dimenticato come si cammina. Si finirà con il pensare che camminare è qualcosa che solo i maestri sapevano fare, quindi nessuno cammina. È così, semplicemente, che la realtà Umana si sviluppa nel corso del tempo, e questo è ciò che noi stiamo sfidando giorno dopo giorno in questa nuova energia.

Quando i nervi sono recisi dalla spina dorsale, c’è una chimica che corre in quell’area e impedisce loro di ricrescere ricollegandosi. Lo sapevate? Questo è un processo conosciuto dalla scienza e ha anche un nome! È proprio l’opposto di ciò che voi volete e sembra contrario alla logica di come il corpo dovrebbe lavorare. Qualcosa si è interrotto.

Le stelle marine possono farsi ricrescere un braccio e voi no. Come ci si sente al riguardo stando in cima alla scala evolutiva? Tutto questo è dovuto a uno “schema” che fa sì che i geni non funzionino come progettato.

Ma vi si è abituati…

Permettetemi di partire dall’inizio.

la creazione della vostra quantisticità… il creatore in voi

Ecco qui, messi in modo chiaro da capire e sentire per tutti, tutti gli attributi di cui avete bisogno di sentir parlare. Centomila anni fa si stavano sviluppando fino a diciassette tipi di Esseri Umani. Proprio come la varietà in natura per quanto riguarda gli altri animali e mammiferi, ai tempi c’era la stessa varietà che Gaia offre a una specie per la sua sopravvivenza. Sul pianeta c’erano dozzine di tipi di scimmie e un’incredibile varietà di moltissimi altri animali, e c’era anche una certa varietà di umani. Tuttavia, se lo avete notato, a tutt’oggi c’è un solo genere di Umano. Oh, ha diversi colori e lineamenti, ma è di un solo genere. Non ci sono i differenti generi che trovate in natura. Non avete il genere con la coda e quello senza. Non avete il genere con una taglia piccola e pelosa in un continente e quella alta e maculata in un altro. È successo qualcosa.

Venite indietro con me di centomila anni e lo vedrete documentato dalla scienza che ha scoperto questa anomalia nel corso dell’ultimo decennio. Gli scienziati hanno osservato la stessa cosa. A prescindere da tutte le forze evolutive biologiche, è successo qualcosa che ha creato un solo genere di Essere Umano, ed è successo circa centomila anni fa.

Ora preparatevi, perché a qualcuno di voi non piacerà quel che sentirà o leggerà. Questa era la presentazione di oggi del mio partner e io la ripeterò per chi sta leggendo questa pagina o sta ascoltando la registrazione. Ascoltate: sta succedendo una cosa magnifica… magnifica! È successo qualcosa che era stato progettato e voi lo stavate aspettando con me, quando stavate creando il pianeta, carissimi. Quando eravate insieme a me e lo osservavate raffreddarsi, sapevate che sarebbe accaduto. Era in atto un piano divino.

Nella vostra galassia, chiamata Via Lattea, c’è un ammasso stellare chiamato le Sette Sorelle. Sono sette stelle, e una di esse è circondata da una formazione planetaria. Il nome che avete dato a questa formazione è Pleiadi, e quelli che vengono da questo sistema solare sono i Pleiadiani. Sono quelli che hanno visitato la Terra centomila anni fa e non ci hanno messo molto a venire qui.

Questa razza Umanoide è semi-quantica, proprio come voi. Ciò per dire che la loro coscienza è una miscela di 3D e quantisticità. Non esiste il tempo, non esiste lo spazio, non esiste la distanza. Volevano essere qui e qui apparvero. È un’avanzata razza spirituale che si è laureata spiritualmente. Per voi questo non avrà senso, dato che è un concetto estraneo al sistema spirituale che voi credete vero. Diciamo, quindi, che la loro è una spiritualità matura, splendida e totalmente appropriata. Vennero secondo una tempistica, un programma e uno scopo.

Vennero per piantare il seme del DNA quantico divino all’interno di ognuno dei diciassette tipi di Esseri Umani in via di sviluppo sulla Terra e restarono per il tempo necessario. Dovete sapere che ci vollero centomila anni per questo e loro rimasero. Un po’ per volta, tutti gli altri generi di Esseri Umani scomparvero e ne rimase solo uno… il genere con i semi del creatore. Il genere di Umano che c’è oggi.

Questa è la storia della creazione originale e divina datavi dallo Spirito con intenzione e bellezza. Era un tempo benedetto e vorrei dirvi, anime che siete qui, che molto prima di Lemuria, quando guardavate questo scenario potenziale, sapevate che ciò era buono. Intuitivamente lo percepivate e lo sapevate, perché siete decisamente collegati a quelli di un’altra stella che vi hanno dato questo grande dono.

Le sorelle e i fratelli Pleiadiani assomigliano a voi. Non hanno la pelle da lucertola, non hanno braccia e gambe strane, occhi particolari o grandi teste. Non hanno un’agenda e non controllano il pensiero Umano. Sono un po’ più alti, ma assomigliano a voi! Verrà il giorno, quando sarà giusto e appropriato, in cui si mostreranno. Non sarà durante questa vostra vita perché sono in attesa che sul pianeta ci sia una specifica vibrazione per questo. Ma quando arriverà il momento di incontrarvi, usciranno dalle loro navi e assomiglieranno proprio a voi! Allora saprete che ciò che sto dicendo ora è proprio vero, perché mentre sto dando questo messaggio loro stanno guardando e sorridono perché, con appropriatezza, arriverà a chi ha bisogno di ascoltarlo in questo modo.

Ascoltatemi: non c’è nessuna cospirazione. Nessuno ha fatto nulla alla Terra o all’Umanità che voi non abbiate pianificato. Non c’è nessun problema di controllo e non si sta nascondendo nulla. Per progetto e con proposito, lo Spirito ha permesso loro, dietro invito, di venire e darvi questo dono. L’unico pianeta della libera scelta si è spostato dal sistema delle Pleiadi a questo sistema solare, quindi – letteralmente – alla Terra. Gli esseri biologici hanno gradualmente ottenuto il loro DNA quantico e così è nata la spiritualità. Nulla succede in fretta con Dio, non lo avevate notato? Dio è lento e la Terra è paziente, ma gli Umani hanno dei problemi con il concetto di “lentezza”. Vogliono che le cose spirituali succedano in fretta e lo dimostra la mitologia.

Queste sono informazioni controverse, e chi sta ascoltando e leggendo ora non deve necessariamente crederci. Non sono informazioni importanti al fine di far risplendere la vostra luce sulla Terra. Se non suonano vere alla vostra anima, passate oltre; ma sappiate che, in un modo o nell’altro, dentro di voi c’è Dio. Forse non è necessario che sappiate in qual modo, ma sentite il creatore all’opera nel vostro DNA.

Ci sarà una forte polemica, e non bisogna forzare nessuno. Non si tratta di evangelizzare, si tratta, semplicemente, di vederlo come un elemento di un quadro più grande. Ma il vostro seme biologico è venuto da lì, e io vi ho solo detto la verità.

Per quanto strano, ci sarà chi vorrà continuare con la mitologia che Dio è venuto sulla Terra, e che in fretta e in pochi giorni ha presentato al pianeta l’intero sistema spirituale. Non vogliono credere che l’incredibile storia di alieni venuti sulla Terra dallo spazio abbia a che fare con Dio o con la natura spirituale dell’Essere Umano. Per loro è una cosa ridicola! Come dice il mio partner: «A loro piace raccontare la storia del serpente.» Allora sarà quella che avranno, perché la storia celata non deve essere qualcosa che distacca un Umano dalla sua fede o lo allontana dal suo credo.

lemuria

Lentamente, nacque la prima civiltà del pianeta, e il suo nome fu Lemuria. Sappiate che non era una civiltà avanzata secondo la vostra idea di “avanzato”, ma aveva qualcosa che voi dovreste conoscere. Il loro DNA era quantico al 90% e non al 30% come il vostro di oggi. Tutta la quantisticità del loro DNA era attiva perché quello era ciò che i Pleiadiani avevano passato loro. Lemuria fu la più antica civiltà del pianeta, quella che durò più a lungo, che non vide mai guerra.

Alla fine si estinse solo a causa dell’innalzamento dei mari e degli oceani. Come vi ho detto prima, furono una società marinara e si sparsero in molte parti della terra. Ironicamente, alcuni arrivarono su continenti così lontani che la scienza li considera come se fossero partiti da lì, invece di esservi arrivati da altrove.

I Lemuriani furono la società Umana originaria del pianeta e si trovavano dove i Pleiadiani erano atterrati all’inizio, sulla cima delle montagne più alte della Terra, quando si misurano dalle pendici alle vette… la più grande isola delle Hawaii è dove attualmente sono sepolte le “canoe” Lemuriane. Gli anziani delle Hawaii oggi vi diranno che questo è il loro lignaggio, che lì arrivarono i Pleiadiani, e questo è il loro insegnamento sull’inizio dell’umanità.

I Lemuriani avevano una comprensione quantica della vita e nel loro DNA sapevano tutto del sistema solare. Un DNA quantico, operativo al 90%, crea una coscienza che è “una cosa sola con l’Universo”. Uno dei vostri credo spirituali più antichi del pianeta vi chiede di essere uno con ogni cosa. Non è un caso. Ci arriverò fra un momento.

I resti di Lemuria non ci sono più, sepolti dall’acqua tanto tempo fa. Non ne avrete la prova perché la natura l’ha completamente sepolta e, ora, è percepibile solo in quei luoghi dove Lemuria non è mai stata sommersa. Se a qualcuno capiterà di andar là con un intento puro, gli antenati arriveranno e vi diranno “Benvenuti a casa”.

Ecco ora un consiglio sulla storia: non ponete molta attenzione su Atlantide. Atlantide è venuta molto, molto più tardi e, al momento, ce ne sono tre con molta confusione di dove si trovasse e cosa avvenne. Di quale volete parlare? Atlantide non ha minimamente giocato quel ruolo che chi è negli insegnamenti metafisici o esoterici desidera attribuirle. Oh, fu importante, ma una di queste non è per nulla antica! È di tempi recenti, fuori dalle isole greche, ed è riportata anche nella storia che oggi sapete provenire dai Greci. Gli Umani hanno un forte interesse verso le civiltà che sono scomparse rapidamente. Ciò crea altra mitologia, crea l’idea che Atlantide fosse una delle civiltà più avanzate. Non è così. Lo fu Lemuria, ma solo dal punto di vista della coscienza.

Lemuria non era una società tecnicamente avanzata, non aveva nessuna capacità tecnica, eppure sapevano come guarire con il magnetismo. Era nel loro DNA, capite? Era un’informazione intuitiva. Il DNA quantico produce delle informazioni di natura intuitiva. Essendo una cosa sola con l’Universo, sapevano tutto del DNA. Tutto? [Kryon sorride] Ne conoscevano anche la forma… tutto senza il microscopio. È questo che il DNA quantico fa.

gli antichi lo sapevano!

I Lemuriani sapevano molte cose grazie al loro DNA quantico ricevuto dai Pleiadiani. Conoscevano bene il sistema solare e la galassia in generale. Osservavano le stelle nel cielo e sapevano ciò che c’era. Questo aveva creato una società apparentemente avanzata ma senza nessuno dei progressi tecnici che voi avete ora.

Ora, molto tempo dopo che i Lemuriani se ne furono andati, migliaia di anni più tardi, c’è la chiara prova che quegli antichi avevano una tale conoscenza. La versione attuale della storia Umana non dà credito che 30.000 anni fa c’era un’umanità avanzata, che era Lemuriana. A mala pena riconosce un’esistenza Umana di 10.000 anni fa. Questo cambierà con nuove scoperte e con il tempo.

Comunque, ciò che ora notate è che per lo meno 4.000-5.000 anni fa gli antichi già avevano una conoscenza delle stelle… ben più di quanto comprendete. La maggior parte delle antiche civiltà della Terra sapevano dell’Allineamento Galattico in arrivo nell’“era del 2012”. Vi abbiamo detto che questo Allineamento Galattico è già iniziato. Voi lo vedete come 2012 e noi lo vediamo come 1998. Effettuate i calcoli con i vostri moderni computer e scoprirete che 2012 è solo un’approssimazione di culture che non avevano la vostra tecnologia. Quindi, tenendo questo a mente, scoprirete che voi siete nell’energia dell’Allineamento Galattico di cui stiamo parlando.

Questo allineamento è dato da un ciclo di 26.000 anni che gli antichi conoscevano! Com’è possibile?, potreste chiedere. Se si va indietro nella storia anche soltanto di poche centinaia di anni, si scopre che la “scienza moderna” aveva perso del tutto questa conoscenza! La Terra era piatta, il sole girava intorno alla Terra e quasi ogni conoscenza intuitiva di come funzionava il corpo era scomparsa del tutto.

Gli antichi avevano un DNA che funzionava in modo quantico, ereditato da Lemuria, e non usavano telescopi o computer. Eppure sapevano. Sapevano del sistema solare, degli equinozi, delle eclissi e del moto planetario. Sapevano anche che siete all’interno di un gruppo più grande chiamato galassia. Allora vi chiedo: cos’è successo? Sveliamo ciò che è evidente: che siete regrediti significativamente, ma solo recentemente.

Quando parliamo in questo modo, c’è sempre chi vuole credere che alcune forze diverse dall’umanità furono responsabili dell’“occultamento della conoscenza” che vi ha lasciato deboli. Questi sono gli Esseri Umani che negano di avere controllo sulla vibrazione della Terra. Lo Spirito onora la libera scelta e l’idea che sottostà al vostro essere qui ora è quello di esaminare dove questo pianeta andrà secondo quello che gli Umani faranno. La separazione di Lemuria e la frammentazione della società Umana creò una serie di modi in cui si perse quella che era la coscienza collettiva. Fin tanto che le società avevano una comunità quantica, c’era concordia nella comprensione. Quando ci fu la separazione, pian piano e nel corso del tempo, la conoscenza più intuitiva accettata da secoli semplicemente svanì. Se avete dei dubbi al riguardo, allora come spiegate che gli antichi conoscevano ciò che soltanto la “moderna astronomia” vi ha detto in questi ultimi pochi anni?

Fu così che il DNA, di solito al 90%, lentamente si ridusse al 30%: quello che avete voi oggi. Siete ripartiti, letteralmente, da capo. Avevate perso la conoscenza quantica intuitiva, quell’intuizione, la comprensione dell’origine del vostro seme, di come funziona il corpo e l’esperienza dei Pleiadiani sono spariti… sono andati persi.

Gli Umani dimenticarono l’astronomia più elementare, e non credevano neppure che la Terra fosse una sfera. Tutta la meravigliosa intuizione sul funzionamento dell’Universo e del DNA Umano sparì. Ora siete vicini a un cambiamento, pian piano vi siete risollevati a dove siete oggi. Vi dirò che cosa oggi è diverso e, con questo, abbiamo quasi finito.

il grande cambiamento

L’origine e la storia del DNA fu una creazione preziosa e appropriata, con l’integrità del regno angelico, e consacrata da un sacro proposito. Per libera scelta, si ridusse quando gli Umani accettarono uno stato di coscienza più basso. La mitologia è piena di storie drammatiche sulla “caduta del genere umano” ma non c’era nessun diavolo, solo la libera scelta dell’umanità.

Vi trovate in un cambiamento. Siete in un’epoca chiamata Nuova Era, ma non è nuova. Si tratta, piuttosto, di riportare alla memoria l’antica conoscenza e le modalità di Lemuria. Si tratta, quindi, di un ritorno allo stato Lemuriano, finalmente. Questa è quel che chiamate la nuova energia, e il cambiamento su di voi permette un lento e intenzionale sviluppo della coscienza su questo pianeta. Ma, come abbiamo detto, questo deve partire all’interno del vostro DNA personale.

Oh, Essere Umano, ascoltami: questo è il punto cruciale del perché sei qui. Quello che oggi insegniamo è che il DNA, quella parte quantica e sacra di te, è lì pronto a svilupparsi con il tuo puro intento. Tutto quello che Kryon vi ha dato tramite il servizio magnetico era servire questo pianeta così che il magnetismo potesse cambiare e comunicare con il vostro DNA. Questa nuova comunicazione è la conseguenza alla Concordanza Armonica del 1987 unita al movimento nella nuova energia di Gaia che l’Allineamento Galattico sta creando. Questo dona i potenziali di un ritorno allo stato che vi spetta… lo stato di coscienza Lemuriano, uno stato dove la guerra non è più un’opzione e la salute è intuitiva. I Maya parlarono di questo! Questa è la più alta vibrazione che Gaia abbia mai visto, e voi siete in questa accelerazione. Questa era l’informazione che loro avevano come 2012, e sono pochi a insegnarla così.

Portate la coscienza Umana a combaciare con quella vibrazione e il vostro DNA comincerà ad aumentare la sua efficienza. Comincerà ad essere di nuovo quantico. Comincerete a vederlo in molti modi, e ne abbiamo già parlato. Cercate i segni che gli Umani stanno evolvendo. Questa evoluzione parte con quelli che voi chiamate i Bambini Indaco. Questi bambini della nuova coscienza sono molto diversi, lo avete notato? Sta tutto nella quantità di DNA quantico che stanno utilizzando, che contrasta per come voi siete lineari! Lo scontro tra il quantico e il lineare è appena iniziato! Se ora pensate che ci siano dei problemi con i nuovi bambini, aspettate che anch’essi abbiano i loro bambini! Gli Umani stanno cambiando.

In questa “Nuova Era” avete il potenziale di portare indietro, pian piano, un’energia originaria che era stata progettata per oggi. È tempo che ritorniate allo stato quantico, che è lo stato spirituale che i Pleiadiani vi hanno dato, e sta iniziando ora.

Al momento, sulla Terra si sta combattendo una battaglia tra la vecchia e la nuova energia, e la nuova energia sta vincendo. Sappiate che la vecchia energia rimarrà con voi ancora per qualche tempo. Continuerà a creare questioni che voi vedrete come problemi ma che, in realtà, sono una “pulizia quantica”. Man mano che ripulite la vostra economia, e non avete ancora finito, vedrete le modalità di un nuovo paradigma di essere, di strutturare, ma ci vorrà del tempo. Non abbiate paura di ciò che farà, perché emergerà proprio come sapete che deve emergere… un paradigma tra i più forti della Terra, colmo di integrità. Sarà, potenzialmente, un nuovo paradigma logico per una nuova era. Fidatevi, e gli adulti Indaco vi aiuteranno a progettarlo. Nuovi concetti rimpiazzeranno il modo di pensare attuale e porteranno una rivoluzione su come può essere la vita sul pianeta.

Tutto questo fa parte dell’evoluzione della coscienza Umana che potete osservare nel vostro DNA. «Kryon, potrà uno scienziato osservarla al microscopio?» No. Nonostante quello che vi è stato detto, non vedranno alcun cambiamento nel DNA: i microscopi attuali sono 3D. Quindi, agli scienziati io dico questo: quando svilupperete delle lenti quantiche, lo vedrete, ma voi ora vedete la chimica del 90%. Risplenderà sotto l’influenza della quantisticità e allora saprete che ho ragione. Poi, cambieranno i colori per l’attivazione che state creando e potrete vederlo ed esaminarlo, ma – al momento – non avete delle lenti quantiche. Non esiste sul pianeta un apparecchio che misuri la quantisticità dell’Universo, ma vi ci state avvicinando. Quando lo farete, la prima rivelazione sarà nella vostra biologia. Eccovi un altro indizio: continuate a esaminare ciò che sta in uno stato di entanglement [2] perché questo è l’inizio del vero stato quantico che è modificabile con la tecnologia 3D.

Queste erano le cose che desideravo dirvi oggi, e queste sono le cose dell’insegnamento di oggi. E durante tutto questo tempo, vi abbiamo abbracciato. Perché vi diciamo queste cose? Perché ci importa? Perché come famiglia state cominciando a scoprire un grande segreto… che le vostre anime sono nel profondo collegate all’Universo, che i vostri Sé Superiori sono angelici ed eterni. L’umanità sta per chiudere il cerchio. Molto lentamente, e nel corso delle prossime tre vite, potete veramente creare una nuova Terra. Questi sono i potenziali di cui vi abbiamo parlato vent’anni fa.

Questo non lo avresti perso, caro Essere Umano. È per questo che lo stai leggendo. Tu fai parte della soluzione per la pace sulla Terra. Io ti conosco. Tra chi sta qui ascoltando e leggendo qui, c’è una certa percentuale che, in questi prossimi anni, mi vedrà. Ci sarà un passaggio che non vi è nuovo: un passaggio di vita appropriato e stupendo. Perché, vecchia anima, è qualcosa che hai fatto molte volte, così tante che neppure puoi contarle. E poi ritornerai sul pianeta, e di nuovo tornerai indietro, perché non vorrai perdertelo! Hai passato eoni a lavorare su questo pianeta e non lo perderai.

Questo è il cambiamento che avete chiesto, che avete atteso, e per il quale avete pregato. Molti in questa sala torneranno a vivere una vita normale, ma ritorneranno con un superiore livello di efficienza del DNA di quando se ne erano andati. Lo diremo nuovamente: se volete vedere l’evoluzione Umana, osservate i Bambini Indaco, perché si svilupperanno in un gruppo più frustrante ancora di quanto lo è ora! E alcuni di VOI saranno LORO, quando ritornerete.

[Kryon sorride]

Non direi queste cose se non fossero esatte e vere. Sentite la chiarezza del canale, oggi. Sentite nel vostro senso innato la verità di tutto questo. Sappiate che siete immensamente amati. Questo è il motivo per cui siamo qui.

Metaforicamente, raccogliamo le ciotole delle lacrime di gioia che versiamo mentre laviamo i vostri piedi. Invitiamo voi che siete con noi in sala a portare questa energia dello Spirito. Lasciate che ci sediamo per un momento con voi prima che vi alziate e ve ne andiate. Sappiate che oggi lo Spirito era veramente qui… per incontrare suo fratello e sua sorella, per lavare i vostri piedi con rispetto, perché voi ci avete permesso una cosa così… stare un’ora con voi e amarvi come vi amiamo.

E ora conoscete il nostro segreto. Tutto questo incontro è stato organizzato per poter stare con voi, e lo abbiamo fatto.

E così è.

Kryon

FONTE

Puoi veramente cambiare il DNA, ecco come

by Carolanne Wright

Se credete di essere in balia del vostro codice genetico, una grande notizia, non lo siete. Secondo la scienza dell’epigenetica (lo studio di come i fattori ambientali al di fuori del DNA influenzano i cambiamenti nell’espressione genica), le cellule staminali e anche il DNA possono essere modificati attraverso campi magnetici, coerenza cardiaca, stati mentali positivi e intenzione. Importanti scienziati di tutto il mondo concordano: il determinismo genetico è una teoria sbagliata.

Smettetela di credere di essere vittime genetiche

Il DNA con cui nasciamo con non è l’unico fattore determinante per la nostra salute ed il nostro benessere. Il biologo di cellule staminali Bruce Lipton, Ph.D., parla della differenza tra il determinismo genetico e l’epigenetica in un’intervista con la rivista Super Coscienza:

“La differenza tra questi due è significativa perché questa convinzione fondamentale chiamata determinismo genetico letteralmente significa che la nostra vita, che è definita come le nostre caratteristiche fisiche, fisiologiche e comportamentali, emotive è controllata dal codice genetico. Questo tipo di sistema di credenze fornisce un immagine di persone vittime: se i geni controllano la nostra funzione vitale, allora le nostre vite vengono controllate da cose al di fuori della nostra capacità di cambiarle. Questo porta al vittimismo che ci fa credere che le malattie presenti nelle famiglie vengono propagate attraverso il passaggio di geni associati con tali attributi. Prove di laboratorio mostrano che questo non è vero.”

La teoria di Lipton è confermata da Carlo Ventura, MD, Ph.D., professore e ricercatore presso l’Università di Bologna in Italia. Il Dr. Ventura ha dimostrato attraverso test di laboratorio che il DNA delle cellule staminali può essere modificato utilizzando le frequenze del campo magnetico. E’ come una macchina del tempo. Stai riprogrammando in qualche modo a ritroso queste cellule in uno stato di incertezza in cui è in qualche modo possibile qualsiasi tipo di decisione; anche la scelta di diventare qualsiasi tipo di cellula dell’organismo. E basti pensare all’enorme potenziale di questa scoperta. Egli aggiunge che due scienziati vincitori del Premio Nobel hanno scoperto anche “che le cellule adulte possono essere riprogrammati epigeneticamente indietro ad uno stato in cui possono eventualmente dare origine a cellule nervose, cellule cardiache, cellule muscolari scheletriche o cellule che producono insulina.”

La modifica del DNA attraverso l’intenzione

Secondo l’Istituto di HeartMath a Boulder Creek, California, l’epigenetica ha a che fare con molto più che il DNA, il nostro ambiente e le esperienza di vita. Dopo due decenni di studio, i ricercatori hanno scoperto che fattori come l’amore e l’apprezzamento o ansia e la rabbia influenzano anche la programmazione di una persona. In un esperimento, determinati partecipanti sono stati in grado di cambiare il DNA con stati mentali positivi.

Un individuo in possesso di tre campioni di DNA è stato portato a generare una coerenza cardiaca – uno stato benefico di equilibrio e armonia mentale, emotiva e fisica – con l’ausilio di una tecnica che utilizza la respirazione del cuore HeartMath e le emozioni positive intenzionali. L’individuo è riuscito, come da istruzioni, intenzionalmente e contemporaneamente a rilassare due dei campioni di DNA di diversa misura e lasciare il terzo invariato. I volontari del gruppo di controllo che avevano bassa coerenza cardiaca non sono stati in in grado di alterare il DNA.

Una dieta nutriente quantistica

Se vogliamo nutrire i nostri corpi a livello cellulare (e non promuovere le malattie), l’istituto raccomanda una dieta ricca di sostanze nutritive quantistiche. Quando siamo stressati o negativi, le nostre riserve energetiche biologiche vengono deviate dal l’importante compito di rigenerare e riparare il corpo. Siamo in grado di contrastare questa fame cellulare, concentrandoci su Stati genuini di cura, apprezzamento e amore. Queste emozioni positive migliorano il nostro sistema energetico e alimentano il corpo, anche fino al livello di DNA. HeartMath chiama tali sentimenti positivi “nutrienti quantistici.”

L’istituto offre diversi strumenti gratuiti che aiutano a creare uno stato coerente, in modo rapido e semplice. Due esempi possono essere trovati qui e qui.

Fonti Articolo:

www.heartmath.org

www.superconsciousness.com

www.heartmath.org

www.heartmath.org

http://item-bioenergy.com

Circa l’autore:
Carolanne crede con entusiasmo che se vogliamo vedere cambiamenti nel mondo, dobbiamo essere il cambiamento. Come nutrizionista, chef di alimenti naturali e coach di benessere, Carolanne ha incoraggiato altri ad abbracciare uno stile di vita sano, organico, di gratitudine e orientamento gioioso per oltre 13 anni. Attraverso il suo sito web Thrive-Living.net lei si collega con altre persone da tutto il mondo che condividono la stessa visione. Segui Carolanne su Facebook, Twitter e Pinterest.

Tratto da: in5D

La Trasformazione del DNA

Mentre veniva annunciato il Premio Nobel per la Fisica, l’Accademia Reale Svedese delle Scienze ha dichiarato, “il carbonio, l’elemento alla base di ogni forma di vita conosciuta sulla Terra, ci ha sorpresi ancora una volta”.

Non si sono probabilmente ancora resi conto di quanto rilevante sia la loro dichiarazione. Anche perchè ciò di cui ci siamo resi conto parlando del Graphene (Grafene) è semplicemente una porzione irrilevante delle meraviglie che il Carbonio è in grado di realizzare. Soprattutto in riferimento al nostro futuro più prossimo. 

Prima di rivelare la struttura del Carbonio che muterà ogni aspetto della nostra vita, in maniera assoluta e drastica, permetteteci di portare alla vostra attenzione una breve serie di eventi che hanno avuto una vasta eco sui media nelle scorse settimane. 

Di recente si è manifestato un notevole interesse nell’ambito dei circoli scientifici a proposito della scoperta relativa all’influenza del Sole sul decadimento degli elementi radioattivi presenti sulla Terra. È stato riscontrato che una serie di peculiari emissioni da parte del Sole stiano determinando specifiche mutazioni negli elementi presenti sulla Terra. Tale influenza sulla rapidità di decadimento di elementi quali il Carbonio 14 si è dimostrata la più preoccupante ed inattesa. Il Carbonio, come precedentemente affermato, rappresenta il mattone fondamentale della vita per come oggi la conosciamo. Mentre il Carbonio 12 rappresenta la struttura del carbonio più frequentemente riscontrata, rappresentando nello specifico il 99% di tutte le strutture del Carbonio conosciute. Si tratta di un isotopo del Carbonio costituito da 6 protoni, 6 elettroni e 6 neutroni. 6-6-6. Vi ricorda qualcosa?

Dopo l’Ossigeno, il secondo più abbondante elemento presente nel corpo umano è il Carbonio 12. Successivamente alla cremazione il corpo ritorna alla sua struttura originaria costituita appunto da Carbonio 12. Dopo l’Idrogeno, l’Elio e l’Ossigeno, elementi che esistono in forma gassosa, il Carbonio 12 rappresenta l’elemento più abbondante nell’universo. Il Carbonio 12 è inoltre uno dei cinque elementi che costituiscono il DNA umano. Di conseguenza, il Carbonio 12 rappresenta in assoluto l’elemento più essenziale perchè sussista la vita per come noi oggi la conosciamo. E’ appunto questo che probabilmente l’autore dell’Apocalisse intendeva comunicare quando affermò che il 666 fosse un numero d’uomo (o numero della bestia). Si tratta del numero che identifica il Carbonio 12, che a sua volta rappresenta la struttura essenziale alla base del corpo fisico dell’Uomo, quella che lo lega all’universo fisico. Ciò risulta particolarmente significativo quando ci rendiamo conto delle trasformazioni che attendono tale Carbonio 12, quelle che conferiranno all’Uomo tali poteri super-umani da rendere ogni avanzamento tecnologico abbondantemente datato!

Ogni segreto ha i suoi tempi. Tempi in cui viene rivelato. Tempi da celebrare. È giunto ora il tempo di rivelare il segreto dei segreti. Il segreto dell’Alchimia. Il segreto della Pietra Filosofale, quello in grado di trasmutare, in senso simbolico, il piombo in oro. Il segreto dell’Elisir di lunga Vita. Il segreto dell’Amrita o dell’Ambrosia, del nettare degli dei immortali! Il segreto relativo a ciò che definiremo l’Ascentium, dato che la sua funzione principale risulterà quella di favorire l’Ascensione che verrà. La funzione di creare un portale verso dimensioni più elevate.

Il segreto del Carbonio 7

Il Carbonio 7 rappresenta l’isotopo ancora non scoperto del Carbonio, caratterizzato da 6 elettroni, 6 protoni, e da un solo 1 neutrone. E’ l’elemento materiale grazie al quale è possibile tracciare paralleli con il sistema della Kundalini o con il cubo di Metatron. 

Esattamente come il ferro ha la capacità di generare intorno a sè un campo magnetico, alla stessa maniera il Carbonio ha l’innegabile capacità di trasportare campi iperdimensionali, quali ad esempio i campi generati dal pensiero, fissandoli intorno a sè. Quindi è in grado di amplificare il pensiero ed altri campi iperdimensionali, esattamente come il ferro e il rame in un trasformatore sono in grado di amplificare i campi magnetici. 

In natura, (tale elemento) viene generato nei cervelli degli adepti dello Spirito, quando questi ultimi sviluppano esperienze extra-corporee o danno origine ad altri fenomeni soprannaturali quali la bi-locazione o la materializzazione di oggetti, etc. Nel corso di tali eventi, la luminosità o l’aureola che si sviluppa intorno al capo di questi esseri decisamente evoluti è in effetti legata all’eccesso di neutroni generato quando il Carbonio 12 tende a trasformarsi in Carbonio 7 all’interno dei loro cervelli. In ogni caso, tale Carbonio 7 tende a decadere rapidamente convertendosi in strutture più stabili nell’ambito del reame della materia. Quindi risulta al limite dell’impossibile rilevare direttamente il Carbonio 7 all’interno del corpo umano.

La Storia e la Religione ci hanno offerto numerosi indizi per identificare tale straordinario elemento attraverso annotazioni criptiche, simboli e testi enigmatici. E’ stato tuttavia necessario velare quest’ultimo tramite linguaggio e simboli enigmatici dato che tale conoscenza nelle mani sbagliate avrebbe potuto condurre alla distruzione di questo pianeta. Tale è in effetti il suo potere! Se questo è il caso, molti potrebbero chiedersi, perchè rivelarlo ora quando quei rischi sono ancora presenti. Ci sono due ragioni fondamentali in grado di spiegare le ragioni alla base di tale rivelazione in questa specifica fase temporale: 

1. Siamo oggi alle soglie della più significativa trasformazione a cui l’umanità sia mai andata incontro. Questo è il tempo in cui tutti i segreti verranno rivelati. Abbiamo cercato questo segreto per lungo tempo. E la Natura si è espressa tramite segni indicando che il tempo per la rivelazione di tale segreto sia finalmente giunto.

2. Sebbene la struttura atomica e le proprietà di tale straordinario elemento vengano oggi rivelate, risulta estremamente complesso sintetizzare il Carbonio 7 in laboratorio, se non grazie a costosissimi acceleratori di particelle.

Nell’ambito del sistema della Kundalini, tale configurazione 6-6-1 è riscontrabile nelle controparti maschili e femminili che vanno a costituire i 6 chakra di livello più basso, a cui va ad aggiungersi il settimo chakra, il neutro Sahasvara. Nel Giudaismo, Metatron, considerato il mediatore tra Dio e l’Uomo, viene il più delle volte rappresentato tramite un cubo costituito da tredici cerchi, che comprendono un cerchio più interno, circondato da 6 cerchi interni e da 6 cerchi esterni. 

Nel Cristianesimo, la famosa “Ultima Cena” di Leonardo Da Vinci, che illustra un episodio di poco antecedente alla Crocifissione di Cristo e alla successiva Resurrezione ed Ascensione, è una simbolica raffigurazione di tale configurazione 6-6-1, in cui 6 apostoli sono collocati tanto a destra quanto a sinistra della figura centrale rappresentata da Gesù Cristo.

È interessante notare come tanto la Kundalini, quanto Metatron e Cristo, rappresentino veicoli di Ascensione seppure in differenti sistemi spirituali.

- Buddy Huggins 

Questo video rivela ANTICHI SEGRETI che sono sul punto di essere rivelati a proposito del Carbonio 7.

Tale materiale è davvero in grado di inaugurare….. l’Apocalisse (Revelations) del 7° Giorno, che sono è qui con noi ora, mentre le Nostre Linee Temporali si stanno avvolgendo per dare vita a una Matrix che è sempre più prossima, mentre l’Anti ha acquisito potenza (is raised)…..

É davvero incoraggiante poter vedere animazioni e diagrammi di qualità, e ascoltare chiare spiegazioni. Tutto questo rappresenta, in parte, ciò di cui ho parlato per anni ponendo in correlazione il 6° e il 7° chakra con il 6° giorno e notte del Calendario Maya; la valenza positiva e quella negativa; gli elementi maschili e femminili presenti in noi. Vale a dire, parlando di quando l’ESSERE UMANO BASATO SUL CARBONIO sarà in grado di trasformarsi in qualcosa di più elevato rispetto alle tradizionali ‘opposizioni sbilanciate’, divenendo quindi Illuminato [nel senso della Luce intendo dire]. Ciò accadrà quando la Terra entrerà nell’area a più Alta Frequenza, nel raggio di LUCE, proveniente dal centro della Galassia, che tende a sovralimentare il nostro motore Sole/figlio (Sun/son) in Ambedue Questi Aspetti in noi compresenti, trasformando i nostri Elementi Costitutivi Materiali Essenziali fondati sul Carbonio 12 in quelli fondati sul Carbonio 7. Di questo si parla anche nel Libro dell’Apocalisse – “e in occasione del 7° Giorno… in un istante, in un batter d’occhio… noi saremo trasformati (1, Corinzi 15:52) (extra link: http://www.vatican.va/archive/ITA0001/__PXS.HTM). Tale Occhio rappresenta un riferimento al Vortice o Worm/Hole, al Salto Dimensionale relativo alla Materia che Esiste, che si tratti di Materia che compone Esseri Umani o non umani. 

Tale eventualità si verifica quando la Terra si Posiziona in un Punto Critico della Griglia in cui lo Spazio e i Cicli Temporali…. finiscono con l’operare come se fossero Uno. Come affermò Gesù di Nazareth, nel significato nascosto relativo a una Grande Parabola. 

La trasformazione o la Trascendenza si verifica quando i 12 discepoli; ovvero i 12 atomi del Carbonio; o anche i 12 Segni dello Zodiaco in noi – 6 di valenza positiva e 6 di valenza negativa, dato che NON HA ALCUNA RILEVANZA sotto quale SEGNO ZODIACALE si sia nati, in effetti il segno Zodiacale sotto il quale siamo nati rappresenta semplicemente le Capacità di Valenza Positiva che ci caratterizzano, mentre il Segno corripondente collocato nel Punto Opposto, esattamente a 6 Segni di distanza, rappresenta le Capacità di Valenza Negativa, che è tra l’altro la ragione per cui i Veri NUMEROLOGI Definiscono tale SEGNO o elemento presente nel nostro Sè come la NOSTRA OMBRA.

Apocalisse 20:11-13? “[11] Vidi poi un grande trono bianco e Colui che sedeva su di esso. Dalla sua presenza erano scomparsi la terra e il cielo senza lasciar traccia di sé. [12] Poi vidi i morti, grandi e piccoli, ritti davanti al trono. Furono aperti dei libri. Fu aperto anche un altro libro, quello della vita. I morti vennero giudicati in base a ciò che era scritto in quei libri, ciascuno secondo le sue opere. [13] Il mare restituì i morti che esso custodiva e la morte e gli inferi resero i morti da loro custoditi e ciascuno venne giudicato secondo le sue opere.” 

Scienziati folli e adepti della distruzione sono costretti a far detonare una Bomba Atomica appunto in corrispondenza di uno di tali Punti Critici della Griglia, altrimenti neppure sarebbero stati in grado di farla detonare, in base agli Armonici e alla legge che li regola (Law of Armonic) (in riferimento alla quale i link presentati sopra dovrebbero essere tenuti presente – dato che le informazioni relative agli Armonici è necessario che in questo caso siano note/conosciute). Questa è la ragione per cui i “Grandi Maestri di Saggezza” si sono impegnati tanto alacremente nel tenere celato tramite profondissime Allegorie di Carattere Mistico il Segreto Operare e gli insegnamenti relativi a tali Principi Universali 

L’UOMO e la Sua Natura Più Intima e Profonda non sono affatto separabili da tali Cosmici Principi di Verità. 

Date un’occhiata ai Libri e alla Biografia di Bruce Cathie su DVD, a proposito di questo affascinante tematica, disponibili sulla Nexus Magazine.

In questo senso, partendo dai TRE CHAKRA più bassi, in cui Risiede la Testa Mortale del Serpente della KUNDALINI, quest’ultima può sollevarsi e mordere la propria Coda Contribuendo a Trasformare la sua controparte dalla Valenza Opposta. 

Ricordate le parabole presenti nella fiabe per bambini quali “Jack e la Pianta di Fagioli” (Pianta/Chakra), che parlano della necessità di uccidere il Gigante, l’Ego/Ombra all’interno del Sè, per raggiungere l’Uovo d’Oro (Golden Orb) del Proprio Chakra della Corona, per Esaltare – o far Sprofondare – il proprio Sistema dei Chakra, o ‘Albero della Vita’ presente in sè stessi. I veri Yogi, iniziati alla Sapienza Senza Tempo, si esprimono con grande rispetto, nell’ambito dei propri circoli, nei confronti della Luce Accecante che si manifesta quando l’UNIFICAZIONE (UNITA’) degli Opposti/Identici viene raggiunta nell’ambito delle loro peculiarissime Iniziazioni e Illuminazioni, in cui loro sono Personalmente Testimoni di quella Luce in forma di Flash che si manifesta appena oltre la Sommità dei 6 CHAKRA DUALI nella loro espressione in qualità di ELEMENTI presenti nel proprio Sè, con somma pari a 144.

E’ in quell’ISTANTE che si verifica l’AGONIA, legata all’Essere Testimoni per la prima volta della Morte del vecchio e Tri-Dimensionale Sè, e immediatamente dopo la Gioia Ineffabile legata alla Immacolata Nascita del Sè della Nuova Era in noi.

Verificate ciò che viene affermato in APOCALISSE 2:17 a proposito delle parabole segrete, nascoste, occulte riferite alla descrizione di questo Sè trasformato.

La CROCE o ORIZZONTE TEMPORALE o Punto di Attraversamento su cui Gesù scelse di porsi, dopo aver trascorso i suoi mancanti e censurati 18 anni immerso in profondi e disciplinati Studi Esoterici e di Auto-Disciplina negli Ashram dell’Oriente, a partire da quando compì 12 anni, (ritroviamo nuovamente questo numero), per tornare, una volta completato l’Intero Circolo (Cerchio), al luogo in cui aveva avuto inizio il suo viaggio, dando il via al suo insegnamento, operando dalla sua sede superiore – ovvero dal livello del Suo Settimo Chakra di Capacità Consapevole e Responsabile, in cui l’Incondizionata Compassione e l’Incondizionato AMORE determinano ogni singola azione o condotta.

Il Dottor Paul La Violette, nel suo libro e video del 1997, “Earth Under Fire”, si espresse nella maniera più giusta quando re-interpretò i simboli e il linguaggio dei Segni dello Zodiaco in maniera tale da descrivere appieno il “Processo della Creazione in 12 Passi” relativo alla maniera in cui la Materia fondata sul Carbonio ha origine.

Nota: Questo libro e questo video sono ancora disponibili sulla Nexus Magazine in Australia, verificate su www.nexusmagazine.com

Re e Regine indossano le loro “Corone Fasulle”, nel senso che tendenzialmente non si tratta affatto di Esseri Illuminati in relazione all’effettiva attivazione del proprio Chakra della Corona, o 7° Chakra. Operando in questa maniera semplicemente forniscono, ed hanno fornito in passato a sè stessi, la possibilità di depredare e saccheggiare terre e tradizioni straniere, appropriandosi di enormi quantitativi di Oro che gli hanno garantito la possibilità di creare per sè stessi CORONE sempre più grandi, caratterizzate dai 12 Gioielli rappresentativi dei 12 Segni dello Zodiaco. Quindi hanno sistemato una grande Stella di Zaffiro al centro, al di sopra delle altre 12, in qualità di Tredicesima Pietra Suprema di Coronamento. 

Tale Pietra simboleggia il Fuoco Stellare che si manifesterà a partire dal Centro della Galassia, alla fine di questo Ciclo o Era; apparentemente assai distante rispetto al tempo in cui questi Signori hanno avuto la possibilità di regnare, per cui è stato come se si fossero atteggiati a ‘Re per un Giorno’, se vogliamo.

Verificate anche il caso del Pettorale (Pettorale di/del Kohen) realizzato con pietre preziose, che hanno la funzione di rappresentare lo Zodiaco, che si è tenuti ad indossare in corrispondenza del Chakra del Cuore, in maniera tale che non sia più possibile per chi lo indossi riferire il falso.

A seconda del suo livello di Sviluppo Personale, l’addetto Intagliatore e/o Incastonatore del tempo, conosceva i più elevati Armonici e le relative leggi (Law of Harmonics) a proposito della maniera migliore tramite la quale tagliare o incastonare le Pietre all’interno della Corona. Se tale attività veniva condotta nella maniera più appropriata, si sarebbe infatti riusciti ad estrarre le Qualità Esoteriche e Mistiche delle Pietre stesse. Se l’intero processo fosse stato gestito nella maniera corretta, quest’ultimo avrebbe a sua volta potenziato le qualità della persona che avesse indossato tale Potente Moltiplicatore o Trasmettitore al livello del proprio Chakra della Corona, e avrebbe ARTIFICIALMENTE STIMOLATO quest’ultimo, in alcuni casi anche per estesi periodi di tempo, questione che certamente potrebbe essere stata registrata come un’alterazione della loro natura, potremmo dire.

Ricordiamoci che gli Yogi dell’Oriente affermano che il Chakra della Corona sia costituito da 1008 petali, un assoluto e SETTUPLICE (valenza 7) INCREMENTO rispetto al totale pari a 144 rappresentato da tutti e 6 i CHAKRA al livello immediatamente inferiore. Eccoci quindi di nuovo di fronte a quel “Numero dei numeri” rappresentato dal numero 7 dell’Atomo del Nuovo Carbonio, dato che, appunto, 7×144=1008. INOLTRE, aggiungendo 144 a 1008, otteniamo 1152, PETALI o meglio VOLTS di ENERGIA, SE VOGLIAMO, quelli che indicano un Essere Assolutamente Illuminato.

Rarissimi sono gli uomini in grado di reggere ad una scarica pari a 144 volts di energia. Ancora più rari sono quelli in grado di resistere a 1152 volts di energia.

E’ COSI’ SORPRENDENTE CHE IL RAGGIUNGIMENTO DI TALI STATI ILLUMINATI SIA DESCRITTO COME DECISAMENTE ‘TRASFORMATIVO’ E SCIOCCANTE TANTO DALL’UOMO ORIGINARIO QUANTO DALL’UOMO ADAMITICO?

Certamente, e PER FORTUNA, non siamo tenuti a conoscere il momento esatto in cui “Ciò si Verificherà”. Ma è preferibile essere preparati, per quanto possibile, e impegnarsi a verificare e ad approfondire le profondità del Calendario Maya fondato sul PHI, perchè in effetti si tratta del Calendario riferito alla Coscienza Individuale dell’Uomo e alle Cadenze Temporali dei Suoi Potenziali Progressi, che egli si dimostri pronto o meno.

Quindi, le Due Sezioni, o i Giorni e le Notti del Calendario Maya, DEVONO ESSERE RIPORTATE A CASA DENTRO DI NOI (come in alto così in basso/sia dentro di noi che fuori di noi) per cominciare a prendere coscienza dell’OCCULTAMENTE celato significato esoterico di tale vitale, trascendente azione in-forma-tiva – un PIANO a disposizione, da gestire.

Certamente, noi speriamo che “il Nostro Occhio sia Unico” dentro di noi, e mi raccomando NON RIPONETE ALCUNA FIDUCIA nell’OCCHIO presente sulla BANCONOTA DA UN DOLLARO, perchè nessuno di quelli che l’hanno sistemato lì è degno, o potrà mai ‘comprare’, quella sapienza che vale davvero la pena di conoscere.

Oro, Argento o Gioielli preziosi sono destinati ad essere assolutamente privi di valore nel Nuovo Mondo/Stato di Coscienza dell’ESSERE a venire, che viene riferito si manifesterà alla fine del 7° Giorno. TENETELO BENE A MENTE, non esiste alcuna menzione della Settima Notte nel Codice della Manifestazione de-scritto e col compito di descrivere il “Raggiungimento della Linea”, e la fase del “Manifestarsi dell’Al-Linea-Mento” (ebbene sì)…. “In Quel Giorno”… “NEL RAGGIO”.

Guardate ripetutamente quel video su YouTube per rendervi contro con gradualità delle meravigliose Metafore in esso contenute, e non fatevi condizionare dai commenti di coloro che vivono con afflizione nei Chakra di livello più basso.

VOLONTA’, Speranza e Fede devono sempre preparare la strada alla Conoscenza dell’ARTE di COLUI CHE E’, perchè la Strada è lunga….. ed è Preferibile proseguire nel nostro processo di selezione progressiva confidando nell’IN-TUIZIONE d’ora in avanti.

Le tragiche storie relative a tali “Diamanti di Sangue”, quali l’imponente DIAMANTE DELLA SPERANZA, sono VERITIERE, per il loro possessore che continuamente muta, e che non ha ancora Trasceso l’Avidità dei Chakra più bassi.

Tali soggetti semplicemente “Non Sono in Grado” di gestire l’Energia Extra-Dimensionale di queste enormi pietre che pure potrebbero manifestarsi all’incosapevole Portatore/Possessore, a colui il quale ha l’abitudine di assumere grandi quantità di alcool abbinate a una dieta poveramente bilanciata lungo il proprio sentiero del Divertimento e dell’Indulgenza promosso nell’ambito del proprio CINEMA fantastico.

Che Dio benedica queste nostre stelle del CINEMA, quelle a cui il discorso di cui sopra si applica, voglio infatti sperare che il lettore miri a qualcosa di decisamente più elevato, ben al di sopra del clamore e dello scintillio di tale sentiero verso le “Fasulle Ricchezze”.

Come avrete compreso, questo articolo tratta delle qualità esoteriche del CARBONIO, il cui Numero in Codice è 319625=26/8. Vi prego di notare che 2×13=26, ed il 26 simboleggia la Grande Era di 26.000 anni. In più, abbiamo il termine ATOMICO=126943=25. Il Supremo Armonico 5×5, dato che tutti gli elementi, di cui noi stessi siamo composti, hanno la possibilità di subire tasformazioni a livello atomico. Che si tratti di una bomba atomica (nel senso basso della questione) o di un ‘raggio o flash atomico’ derivante dal Fuoco delle Stelle, al centro della galassia (nel senso alto della questione), ‘In Quel Giorno’, come si dice nel testo dell’Apocalisse.

Poi abbiamo il termine Kundalini, caratterizzato da un codice nascosto nelle sue lettere che è 235413951=33. Ora, molti di noi sapranno della maniera in cui tale numero, il “33″, sia stato indegnamente utilizzato da Spiriti Ignoranti e non-Illuminati, da parte di varianti alla ‘Skull and Bones’, diciamo così, al prezzo della loro stessa caduta e prolungata ignoranza, quella in cui cadono tutti i folli di quella risma. Approfondiremo tale numero più avanti.

Fate caso alle sempre più numerose “rivelazioni” che il Calendario Maya aveva predetto per questo tempo, per il 7° Giorno. Quella che viviamo viene anche definita fase delle rivelazioni (disclosure).

La verità è che vi sono 144 Ele-Menti nella Tavola Platonica degli Elementi. Quest’ultimo era un’altro segreto gelosamente custodito, in maniera tale che potesse restare celato a quegli scienziati sul sentiero della follia che hanno utilizzato tale antica conoscenza segreta, che l’hanno rubata infine per ‘spaccare l’atomo’ utilizzando la bomba atomica.

Questo ‘spaccare l’atomo’ verso l’esterno è stato certamente il peggiore uso che si potesse fare di tale conoscenza…. ed era appunto questa la ragione per cui le conoscenze relative a tale possibilità operativa fossero state meravigliosamente tenute celate nell’ambito dei circuiti dell’occultismo e degli antichi testi alchemici, nel corso dell’intero Medioevo, o ‘Era Antica’, in cui l’Uomo è stato impegnato ad uccidere il proprio fratello Uomo. 

I Grandi Maestri della Conoscenza hanno sempre saputo di questo rischio, e questa è la ragione per cui sin dall’inizio dello scorso secolo, gli scienziati al lavoro per il settore militare si sono impossessati dell’Antica Sapienza e degli Antichi Segreti utilizzando personaggi quali Shauberger (il Mago dell’Acqua tedesco) e Nikola Tesla, dato che ambedue questi ultimi erano riusciti ad individuare i segreti dei ‘Motori Segreti dell’Energia Libera”, eppure non erano altrettanto consapevoli della possibilità di legare tali segreti all’Interiorità dell’Uomo.

Non dobbiamo quindi affatto meravigliarci del fatto che non avremo una Nuova Era guidata da questi maniaci megalomani, da personaggi che non sono altro che maniaci ossessionati dal controllo per nulla in grado di porre freno alle basse pulsioni dei propri sensi. In altre parole, che non sono in grado di controllare i propri tre Chakra di livello più basso. E’ il cattivo utilizzo di questi bassi istinti a rappresentare la BESTIA nell’UOMO, quella che certamente non ha le qualità spirituali per gestire responsabilmente l’uso dei poteri dell’atomo. Questione dalla quale derivano buona parte dei problemi e dei conflitti di cui oggi siamo testimoni.

Questi scienziati ‘matti’ (e tutti coloro i quali cercano di controllare gli altri tramite l’abuso del proprio ‘temporale’ e temporaneo potere) soggetti alle proprie spinte e pulsioni distruttive non possiedono certamente la saggezza duramente acquisita dagli Yogi, che hanno sviluppato i propri 3 Chakra di livello più elevato, fatto che li ha resi respons-abili dell’Istruzione dei propri Fratelli Uomini in direzione di un Sentiero Costruttivo e di Sviluppo del Sè verso la propria Il-Lumin-azione, in definitiva, un processo che prevede il progressivo distacco dai Beni Materiali, che in ogni caso possono essere utilizzati a beneficio di tutti.

Coloro i quali sono in attesa di verificare ciò che accadrà “Quel Giorno Finale”, che indistintamente parlano del 2011, del 2012 o del 2013, non si rendono ancora conto della necessità di una lunga serie di eventi preparatorii, e farebbero bene a Contemplare quella Potenza nel Perdono, per essere certi di muovere passi più rapidi nella direzione giusta. Nessun progresso lungo tale sentiero di sviluppo…. è mai perduto, per il proprio Karma.

Questa è la maniera in cui una trasformazione atomica (definizione legata al termine auto-matico) può verificarsi tramite un “Accecante Flash” di Trasformazione. E quando tutto questo si verifica, si parla di “Giorno del Giudizio” negli antichi testi. In quella fase, ognuno riceverà il proprio premio appunto in base alla maniera in cui avrà seminato nel corso di questa Grande Corsa durata 26.000 anni attraverso i 12 Elementi (o Discepoli o Discipline) di un Più Elevato Ordine Cosmico…. ovvero dello Zodiaco.


FONTE

Il Carbonio 7 

Ora parliamo del carbonio perchè comprendere il suo ruolo è assolutamente fondamentale. Si tratta di affrontare il tema della massa di un isotopo di un atomo. Nel caso del riferimento al 666 nella Bibbia, al cosiddetto numero della bestia, – e siamo noi quella bestia, a proposito – si tratterebbe della descrizione dell’atomo di carbonio di cui noi tutti siamo composti, 6 protoni, 6 neutroni, 6 elettroni, mentre 616 è una descrizione dell’atomo di carbonio caratterizzato da 6 protoni, 1 neutrone e 6 elettroni. 

Esiste un certo dibattito a livello scolastico a proposito del fatto che sia opportuno tradurre il testo originale Biblico come 666 o 616, ma tale dibattito non lo affronteremo in questa sede, dato che ambedue le valenze numeriche risulteranno utili agli scopi della nostra analisi.

Vi sono soltanto un numero limitato di preziose informazioni a questo proposito ai nostri giorni. Tuttavia ci siamo impegnati ad approfondire la questione, almeno in parte, cercando comprendere la funzione del neutrone, oggi non ancora ben indirizzata dalla scienza. Il neutrone opererebbe come una sorta di via di passaggio tra protone ed elettrone, un meccanismo comunicativo e interpretativo tra la materia (protone) e lo spirito (elettrone). Si tratta quindi di affrontare il tema relativo a ogni singolo ente che esista sulla Terra, inclusi gli umani, e di ciò che li anima, ovvero l’essere elettrico (electric being), o meglio il duplicato energetico di ogni ente. Se i 6 neutroni dell’attuale configurazione hanno operato come una sorta di caleidoscopio, quasi prismatico, come un meccanismo interpretativo, in questo senso, rispetto al 616, dovrebbe risultare palese una non necessaria complessità, o una comunicazione sovraccarica di elementi non necessari, quella che oggi si verifica tramite i 6 neutroni.

Sebbene incredibilmente complesso, il concetto essenziale potrebbe essere espresso in maniera estremamente semplificata come: 666=l’essere umano, 616=l’essere più fluido e privo di sostanza materiale grazie al quale entreremo nel reame ‘privo di forma’, o meta-reame, pur avendo la possibilità di una comunicazione continua con i piani tridimensionali. In altre parole, per creare qualunque cosa, è necessario avere a disposizione due elementi e condurli all’unificazione. La più prossima, decisamente forzata e in ultima analisi fasulla corrispondenza in questo senso, al nostro livello di analisi, sarebbe quella relativa all’unione fisica tra un uomo e una donna al fine di procreare un bambino. Dico fasulla poichè, come si verifica per ogni fenomeno, la sua apparenza non rende giustizia a ciò che in effetti si sta verificando. Il risultato di quella (decisamente orgasmica) sintesi crea un terzo (o più di un terzo) elemento. La vostra coscienza non è affatto insignificante. Sebbene si tratti di materia, di elementi materiali. Quando la vostra coscienza si fonde col vostro meta-sè, si tratta di elementi materiali che si fondono con altri elementi materiali come ho appena sottolineato, per cui un nuovo ente si manifesterà, che a quel punto avrà la possibilità di favorire la ‘precipitazione’ di un ‘corpo’ basato sul Carbonio 7 ogni volta che ne abbia il bisogno su questo piano. Tale corpo non appena ‘precipitato’ sarà caratterizzato da tutti quegli attributi tipicamente super-umani di cui si discute in così tante fonti. Dopotutto, avremmo bisogno dell’assai meno ‘materiale’ Carbonio 7 nel caso intendessimo attraversare le pareti di un muro.

Ciò che è più essenziale notare in questa fase dell’analisi, è il fatto che il carbonio 7 ‘precipitato’ in una forma specifica tramite il proprio meta-Sè, sarebbe appunto il diamante, il cristallo, l’Essere Cristico a cui così numerose fonti antiche e moderne fanno erroneamente riferimento. La ragione per cui tale interpretazione risulta erronea sta nel fatto che, sebbene possa apparire, avendo letto ciò che è stato detto in precedenza, che ci si stia trasformando in cristalli, nel diamante, in un essere umano, tuttavia non vi sarà affatto nulla di umano nel meta-Sè, e in quel caso si potrebbe essere definiti umani solo maginalmente, nel caso si operasse per ‘precipitasre’ un corpo basato sul carbonio 7 per operare su questo piano.

Approfondiamo ora la questione relativa alla maniera in cui il 6 si relaziona ‘a te e al tuo mondo’. Prestate particolare attenzione al concetto ‘te e il tuo mondo’. Anche questa interpretazione non è corretta. Si parla di una separazione. Ciò che in verità si dovrebbe affermare è che ‘tu sei il tuo mondo’. Dato che il fondamento geometrico del tuo mondo è un cubo, per rappresentare qualunque oggetto presente nel tuo mondo hai la necessità di ricorrere a tre coordinate (le coordinate x, y e z), che definiscono appunto la tridimensionalità. Un cubo ha 6 facciate, quindi tu hai tre dimensioni, 1) sopra e sotto, 2) destra e sinistra, 3) davanti e dietro, e tutti i solidi Platonici (dai quali la materia è appunto composta) possono essere sovrapposti – o inseriti l’uno all’interno dell’altro, e quando ciò si verifica, ottenete il Cubo di Metatron (ulteriori informazioni su questi elementi li trovate in basso). A livello intuitivo, personalmente noto chiaramente la corrispondenza tra i 6 neutroni e il cubo a 6 facce. Siamo quindi costituiti da atomi di carbonio che in sè definiscono con precisione la maniera in cui il vostro mondo è percepito tramite la distorsione e gli aspetti rappresentati dai 6 neutroni, e quindi, in questo senso, voi siete il vostro mondo, la vostra programmata percezione dello stesso. Tramite un unico neutrone, sarà la vostra stessa costituzione a definire e a fissare la vostra incommensurabilmente meno limitata percezione.

Riducendo il numero dei neutroni da 6 a 1, la nostra percezione si modifica, da uno spazio cubico a una forma alternativa dello spazio, nell’ambito della quale la ‘spazialità’ non è più caratterizzata dalla distanza. La distanza è un elemento caratteristico del qui o lì, e il ‘qui’ e il ‘lì’ sono appunto gli elementi caratteristici della separazione. Per cui la separazione è un elemento di cui tutti noi possiamo fare esperienza solo in un reame caratterizzato dalle 3 dimensioni, come è appunto la Terra per come ne facciamo esperienza in questa fase. Mentre il reame, ciò che potremmo definire il quantum, nel quale siamo sul punto di confluire, può essere fondamentalmente definito come privo di distanze, quindi privo di separazione. E cos’è che caratterizzerebbe l’individuazione senza una separazione più che fluida? L’Avvento a venire rappresenta l’elemento di passaggio critico in seguito al quale transiteremo da uno “spazio” caratterizzato dalla distanza all’individuazione priva di una separazione che sia riconducibile allo spazio. Il Sè fisico non è più necessario, e all’istante si disaggregherà in un flash di luce per ritornare al Nulla. 

Ciò che risulta importante tenere presente è il fatto che lo spazio caratterizzato dalla distanza è appunto la definizione più esatta della limitazione stessa. Perchè? Appunto perchè è necessario muoversi attraverso di esso per raggiungere qualsiasi luogo, per cui risulta inevitabile il passaggio o il trascorrere di un certo intervallo di tempo, ed in effetti tutte le limitazioni tendono a nascere in relazione a tale premessa fondamentale. In uno spazio caratterizzato dalla distanza, una sua componente ‘fisica’ necessaria è appunto la gravità. Eliminate spazio/tempo e gravità dall’equazione e ciò che vi resta è un reame del pensiero privo di limiti.


FONTE

Gli appena annunciati Premio Nobel per la Fisica e la Chimica sono intenzionati ad avviare ricerche riguardanti l’atomo di Carbonio. Il Premio Nobel per la Chimica è andato a tre scienziati che hanno sviluppato uno strumento in grado di manipolare gli atomi di Carbonio, mentre il Premio Nobel per la Fisica è andato a due scienziati russi in relazione alle loro ricerche sulle notevoli proprietà del Grafene (Graphene), una forma ultrasottile di Carbonio.

FONTE

Esistono anche esperienze autentiche e un’anima di gruppo composta da individui unificati (un collettivo solare o monadico) impegnata a tener viva una matrice di luce nella coscienza dei popoli. Questa matrice di luce è sempre esistita. La richiesta o l’invito per tutti noi in questa fase è impegnarci a dare vita alla griglia entrando noi stessi a farne parte, dal punto di vista energetico. Questo è uno dei passi legati alla nostra volontà che possiamo compiere per attivare al meglio i nostri corpi di luce. Non cadete in errore a questo proposito; il vostro corpo di luce esiste. Anzi è l’unica realtà, mentre il vostro corpo fisico non lo è. Crediamo di essere ospiti di un corpo fisico denso, ma quella è solo una scelta nel quadro della consapevolezza percettiva. In base a quella scelta, noi decidiamo di non ricordarci del corpo di luce e di abbracciare con maggiore partecipazione la densità del corpo fisico. L’ATTO LEGATO AL SEPARARE QUESTI DUE CONCETTI RAPPRESENTA L’ATTO DI UNA MENTE CHE E’ DIVISA IN DUE COMPONENTI. La nostra esperienza di pienezza e di unità è sul punto di fare ritorno appunto in questa fase, tramite l’attivazione del corpo di luce e tramite la pratica legata all’accettazione di quella uni-ficazione costantemente. Quella mente divisa in due componenti può così essere sanata e far ritorno al proprio stato originario di perfezione eterna appunto tramite tale pratica.

Ora, parlando di scienza: 

http://youtu.be/56VgERTkO2g ” THE SECRET OF SECRETS” (IL SEGRETO DEI SEGRETI): il Carbonio, l’elemento alla base di tutte le forme di vita presenti sulla Terra, ci ha sorpresi ancora una volta. Il comportamento del Sole sta modificando la struttura del carbonio; dal carbonio 12 (la nostra attuale condizione in termini di DNA fisico) al carbonio 7. L’uomo fa esperienza del carbonio 7 quando è in stato di ‘samadhi’, o illuminazione. Quando facciamo esperienze legate alla Kundalini, noi operiamo convertendo a livello cellulare strutture fondate sul carbonio 12, progressivamente accedendo a quelle fondate sul carbonio 7; la Amrit o ascensione. Il carbonio 7 ha la capacità di trasportare campi iper-dimensionali. Si forma nel cervello degli adepti del livello spirituale più elevato. Quando il Sole invia più elevate ampiezze e frequenze di plasma (cosidetti flares solari), sta letteralmente accelerando il nostro processo di presa di coscienza tramite la trasformazione in senso fisico e l’accelerazione di tale processo riconducibile al carbonio.


FONTE

> FONTE + VIDEO E ALTRI LINK E LETTURE LI TROVI QUI


Stargate creati nel DNA attivano connessione con la Ragnatela Cosmica dell’Universo

L’articolo apparso sul sito web Neuroscienze.net e la scoperta riportata da poco riguardo la scoperta della “ragnatela cosmica” (o rete quantistica composta da gas o gas ionizzati, plasma, energia), che collega fra loro le galassie, sistemi stellari, pianeti, viene comunemente denominata “Rete Quantistica” ed è stata osservata per la prima volta, grazie alla luce diffusa da un quasar distante che ha illuminato i filamenti. Descritta su Nature, la scoperta si deve a uno studio coordinato dall’astronomo italiano Sebastiano Cantalupo che lavora negli Stati Uniti presso l’università della California a Santa Cruz.

Portali spazio-temporali o Stargate creati nel DNA, attivano una connessione con la Rete Quantistica dell’Universo

Tutto ciò che è stato divulgato ora è la fotocopia o meglio dire, l’impronta delle ricerche che sto conducendo da anni sulle proprietà e le funzioni del DNA correlate nel campo della fisica quantistica. Sono stato sempre convinto che il DNA rappresenta il vero Sacro Graal, una piccola molecola che se sottoposta a determinati tipi di frequenze, essa si attiva e crea un’apertura o portale dimensionale che prende la forma di una vera Coppa. Attraverso il DNA possiamo connetterci con la Rete Quantica (energetica) dell’Universo e possiamo diventare un unico organismo vivente, connesso tramite filamenti energetici molto simili alle sinapsi neurali.

La scoperta della Matrix o Ragnatela Cosmica ( Matrice dell’Universo), spiega come il cosmo o vuoto quantistico, sia in realtà PIENO di energia, più che altro composto da Filamenti di Energia, quello che gli Indiani nativi americani chiamavano la RAGNATELA COSMICA. Infatti il famoso detto o saluto indiano del Mitakuye Oyasin, ovvero Siamo UNO era proprio in funzione del fatto che siamo una famiglia, siamo tutti correlati, collegati attraverso una ragnatela di energia, ma siamo attualmente in uno stato Off Line e questo stato potrebbe diventare On Line se solo riusciamo a comprendere i benefici e le proprieta del DNA. Il DNA ci connette con la FONTE (Dio). 

“L’UNIVERSO CONNESSO DA TUBULI DI QUANTI DI LUCE 
UNA STRUTTURA ENERGETICA FORMATA APPUNTO DA SUONO – LUCE”

LA DANZA COSMICA DI SHIVA

Fritjof Capra, un fisico specializzato nel campo delle alte energie, nella prefazione al suo libro Il Tao della fisica mette in luce svariati punti di contatto tra la concezione taoista del cosmo e i principi fondanti dell’attuale fisica subnucleare, ovvero quell’insieme di teorie scientifiche sviluppatesi in opposizione alla fisica classica newtoniana. I due temi fondamentali di questa concezione moderna della fisica sono l’unità, l’interdipendenza di tutti i fenomeni e la struttura intrinsecamente dinamica dell’universo. Anche l’antica concezione orientale del mondo, cui Capra fa riferimento, era essenzialmente unitaria e dinamica, e i principi di mutamento/movimento ne costituivano il tratto essenziale.

Shiva è anche chiamato Nataraja, il «Signore della Danza», la cui danza cosmica, detta Tandava, è ciò tramite cui l’universo viene manifestato, preservato e infine riassorbito. Essa è simbolo dell’eterno mutamento della natura, dell’universo manifesto, che attraverso una danza scatenata Shiva equilibra con armonia, determinando la nascita, il moto e la morte di un numero infinito di corpi celesti. Nell’ambito dell’iconografia più classica, il dio viene rappresentato con una folta chioma, con quattro braccia (una per ogni punto cardinale), mentre compie un passo di danza. Due delle braccia sono aperte, leggermente piegate, una delle mani sorregge un tamburello, lo strumento musicale con cui ritma la sua danza e l’altra una fiamma che rappresenta il fuoco con il quale genera la distruzione. Shiva danza all’interno di un cerchio di fuoco, raffigurato da tante piccole fiammelle, che rappresentano il rogo del mondo. Schiaccia sotto il suo piede destro la figura mitologica di un nano, il quale rappresenta l’oscuramento cui sono preda gli esseri umani, e che solo il dio è in grado di dissolvere; oscuramento dovuto all’illusione dell’esistenza di una qualche realtà immutabile del mondo, che invece è solo transitoria (maya).

Quando Shiva inizia a danzare, tutta la Terra trema, e la vibrazione si estende a tutto l’Universo che, bruciando, si sgretola sotto il ritmo della danza. L’Universo si dissolve e la sua energia diminuisce sempre di più fino a concentrarsi in un singolo punto, questo punto lentamente si dissolve, lasciando solo un tenue suono, una vibrazione primitiva, di intensità sempre più debole, che alla fine si annulla disperdendosi nel vuoto. E il vuoto rimane tale, fino al momento in cui il dio, riprendendo la sua danza, decide di creare un nuovo Universo, ripercorrendo in senso opposto tutti i passaggi della distruzione: il ritmo della danza fa vibrare il vuoto, da cui scaturisce un suono, che si concentra in un punto denso e di dimensioni infinitesime, il quale continuando a vibrare, aumenta di dimensione fino ad esplodere in un nuovo Universo. A questo punto, Shiva smette di danzare e la creazione è compiuta. (non vi sembra la teoria del big-bang ante litteram?!)

Il messaggio spirituale di tutto l’Induismo è l’idea che la moltitudine di eventi e oggetti che ci circondano sono differenti manifestazioni della stessa realtà ultima, detto Brahman, sorta di “energia” cosmica, impersonale, inconoscibile, dalla quale si forma – per emanazione e non per creazione – tutto l’universo. Confondere le diverse forme in cui questi si presenta, senza percepire un’unità alla loro base, significa ricadere nel cosiddetto «incantesimo di Maya», nell’illusione di pensare le forme e le strutture attorno a noi come realtà della natura, anziché frutti della mente umana, la quale misura e classifica.

La Teoria della Relatività ristretta (Einstein, 1905), oltre a fondere insieme i concetti di spazio e di tempo, ha dimostrato che la materia altro non è che una forma di energia. La meccanica (o fisica) quantistica (Planck, Bohr, Heisenberg, Schrödinger, Dirac e altri, 1900-1928) ha evidenziato inoltre che, a livello subatomico, tale forma di energia è composta da onde vibranti. Partendo da queste premesse, secondo Capra l’universo sarebbe la manifestazione di un “campo” d’intelligenza universale, in grado di dare origine, di far scaturire ogni forma della realtà.

Sulla stessa convinzione si basa il Taoismo, che chiama tale realtà soggiacente alle cose Tao, caratterizzata da un mutamento costante e ciclico, di andata e ritorno tra due polarità opposte, lo Yin e lo Yang. Questa caratteristica dinamica è rappresentata dal simbolo cinese chiamato Tai Ji. I due punti nel diagramma corrispondono all’idea che ogni volta una delle due forze arriva al suo massimo, contiene già in se il seme del suo opposto.

Connessione del DNA con i Campi Morfogentici e l’Iperspazio

Le ricerche dei biologi quantistici russi, Poponin e Gariaiev sul DNA Fantasma, e sulla decodifica del 90% del Dna attraverso l’uso del linguaggio, nonché gli studi di Fosar e Bludorf e del microbiologo William Brown, sembrano suggerire una base biologica delle facoltà Psi o delle facoltà ESP.

Si ipotizza che attraverso cunicoli spazio-temporali magnetici il DNA si connetta ai Campi Morfogenetici e all’Iperspazio, rendendo così possibile la percezione di cognizioni anomale, ma anche connettendo tutta l’umanità in rete. Si accenna anche a una possibile spiegazione delle NDE (Near Death Experiences) sulla base di quanto proposto da uno scienziato giapponese, Saitou Tadashi, sui cunicoli spazio-temporali. Inoltre si fa un parallelo con quanto affermato nelle antiche scritture, come la Kabbalah e il Sefer Yetzirah, mostrando che la Scienza e la Religione stanno convergendo verso un punto di vista unificato.

Per chi ancora credesse che i racconti inerenti le capacità psi o parapsicologiche siano storie per persone ingenue e sprovvedute, non supportate da alcun dato scientifico, devo disilluderlo. Negli ultimi anni sono stati compiuti in tutto il mondo, anche per conto di Prestigiose Università (in primo luogo Statunitensi e Sovietiche) e Istituti di Ricerca, alcune decine di migliaia di studi scientifici, rigorosi, documentati, seri e soprattutto ripetibili.

Tali studi dimostrano in modo inconfutabile che la mente (umana ma anche animale), possiede capacità di precognizione, telepatia, chiaroveggenza,psicocinesi, guarigione, e tutta una serie di capacità in grado di attingere conoscenze attraverso canali diversi e sconosciuti, che non sono i normali sensi fisici.

In particolare, ricordiamo i rigorosi ed interessanti studi riguardo alla telepatia, alla precognizione, alla visione a distanza, del biologo inglese Rupert Sheldrake , il quale ha ipotizzato per la prima volta , l’esistenza di “Campi Morfici” o “Campi Morfogenetici”, ed ha formulato una “Teoria della Risonanza Morfica”, in grado di spiegare tutta una serie di “anomalie” e di fenomeni che gli attuali paradigmi scientifici non sono in grado di spiegare. Tale teoria è in grado di rispondere a domande quali: “Come può un seme di trifoglio dar vita ad una pianta di trifoglio, piuttosto che ad una quercia?” oppure: ” Come è possibile che alcune scimmie confinate in un’isola del Pacifico, avessero imparato a lavare le patate in mare per togliere la sabbia prima di mangiarle, dopo che un numero considerevole di altre scimmie (con le quali non solo non erano in contatto alcuno, ma dalle quali distavano centinaia di Km) avevano imparato a farlo?” Ed ancora: “Come possono cani, gatti ed altri animali domestici prevedere con assoluta precisione il ritorno dei proprietari?” (Sheldrake, R., “La Mente estesa”, Urra, 2006)

Degni di nota, sono anche gli studi di Dean Radin, autorevole scienziato dell’Istituto di Scienze Noetiche di Petaluma, California, che ha indagato telepatia, telecinesi, esperienze fuori dal corpo, reincarnazione, precognizione, chiaroveggenza, ed ha condotto inoltre un monumentale, rigorosissimo , documentato studio, denominato “The Consciousness Project”, che studia gli effetti della coscienza di campo. Tali studi sembrano suggerire che la Coscienza di molti individui, orientata nella stessa direzione, possa addirittura alterare i fenomeni meteorologici.

Inoltre, recentemente sono stati declassificati migliaia di rigorosi studi scientifici, condotti per oltre un ventennio da prestigiose Università Statunitensi, per conto della Cia, riguardo la visione a distanza. Di tali numerosi studi è stata commissionata una Meta-analisi, che fosse in grado di dare un verdetto definitivo. Queste sono le parole dei Professori Universitari incaricati della revisione e della Meta-analisi:

“La cognizione anomala è possibile ed è stata dimostrata”

Questa conclusione non è basata sulla credenza, ma piuttosto su criteri scientifici comunemente approvati. Il fenomeno è stato replicato in varie forme in diversi laboratori e culture …

Credo che sarebbe uno spreco di preziose risorse continuare a cercare delle prove.

Nessuno che abbia esaminato tutti i dati di tutti i laboratori, considerati come un insieme complessivo, è riuscito ad indicare problemi metodologici o statistici per spiegare i risultati costanti e in continua crescita ottenuti fino a questo momento”.

Queste, le parole a conclusione dello studio, della D.ssa Jessica Hutts, Docente di Statistica presso l’Università della California di Davis , cui fanno eco le conclusioni del Dr. Ray Hyman dell’Università dell’Oregon:

“Concordo con Jessica Hutts sul fatto che le dimensioni dell’effetto riferite nei recenti studi ganzfeld … non possono essere respinte come casuali, né appaiono spiegabili da esperimenti multipli, distorsioni dovute al problema del file-drower, verifiche statistiche inadeguate, o altri usi erronei della deduzione statistica… Pertanto, accetto l’affermazione della Professoressa Hutts secondo cui i risultati statistici degli esperimenti Saic e altri test parapsicologici ‹‹sono ben al di là dell’aspettativa casuale›› ” (Radin, D., “The Conscious Universe. The Scientific Truth of Psychic Phenomena”, Harper Collins Publisher, 2009, tr. It, “Fenomeni impossibili”, Macro Edizioni, 2012)

Pertanto, non ci soffermeremo ad analizzare se i fenomeni ESP siano dimostrati o meno, in quanto assumiamo come veri i risultati degli studi scientifici condotti in tutto il mondo da qualificati Enti di Ricerca, nei precedenti venti anni, e ai quali rimandiamo per ulteriori approfondimenti; piuttosto, cercheremo di dare una risposta alla domanda “Esistono basi biologiche o ipotesi sui meccanismi di azione di tali fenomeni?” In altre parole, tutto ciò che sappiamo sulla nostra biologia è in grado di spiegarci come tutto ciò possa avvenire?

Sorprendentemente la risposta è SI!

Vediamo come.

Negli anni che vanno tra il 1985 e il 1995, 2 biologi quantistici russi, Vladimir Poponin e Piotr Gariaiev, fecero una importante scoperta. Applicando le regole del linguaggio e della semantica al DNA, riuscirono a decifrare quel 90% del DNA, precedentemente ritenuto DNA spazzatura, in quanto non si sapeva bene a cosa servisse, pertanto era ritenuto inutile.

Inoltre, i due biologi russi osservarono un curioso effetto, che denominarono “DNA Fantasma”. Scoprirono che un campione di DNA in vitro, ossia dentro una provetta, aveva la capacità di attirare ed utilizzare una luce laser coerente, inducendola ad avvolgersi a spirale sull’elica del DNA. Dopo la rimozione del campione di DNA e di tutto il materiale, i fotoni continuavano ad avvolgersi a spirale come se il DNA fosse ancora li. L’effetto durava sino ad un mese. (Gariaev. P., Poponin, V., “Vacuum DNA phantom effect in vitro and its possible rational explanation”,Nanobiology,1995)

Queste scoperte diedero il via a tutta un’altra serie di scoperte scientifiche.

Una parte cospicua del nostro DNA, ovvero quella definita erroneamente dalla scienza “dna spazzatura” è composta da elementi genetici mobili (trasposoni e retrotrasposoni) detti anche “DNA Saltellante”, in grado di riscrivere e attivare – o disattivare- dei codici genetici.(Gage, F.H. e A.R.Muotri, “What Makes Each Brain unique” Scientific American, Marzo 2012). Un’altra parte delle regioni del genoma che non codificano proteine, comprende delle sequenze di numero variabile che si ripetono in tandem, denominate “DNA Satellite”.

Il microbiologo William Brown ritiene che attraverso specifiche disposizioni conformazionali, il DNA Satellite si interfacci con il “Campo Morfico” (un campo di informazioni scoperto dal biologo inglese Rupert Sheldrake). Varie conformazioni hanno una risonanza specifica con questo e, dunque, sono in grado di sintonizzarsi su diversi programmi di informazioni. Poiché il Dna satellite è molto specifico per ogni individuo, ciascuno di noi si sintonizza su un modello morfogenetico distinto ed esclusivo. Appare probabile che sia il DNA Saltellante, sia il DNA Satellite si interfaccino con il campo Morfico, rispondendo così alle alterazioni dello stato di coscienza dell’individuo… come un’antenna frattale, il DNA interagisce con il vuoto/etere/campo del punto zero, trasducendo l’energia di punto zero che interagisce con la nostra coscienza. Una maggiore interazione fra il nostro DNA e le forze di torsione e/o scalari nel vuoto potrebbe equivalere ad una coscienza espansa, mentre una minore interattività darebbe luogo a una consapevolezza contratta. Così “Certe disposizioni modulari del DNA favorirebbero maggiormente la consapevolezza cosciente”. (Brown, W., “Risonanza Morfica e biologia quantistica”, Nexus n. 97, vol. 2, aprile-maggio 2012; Murphy, B., “Il DNA spazzatura: una porta verso la trasformazione”, Nexus n. 100, vol. 5, ottobre-novembre 2012).

Questo significa che il nostro DNA è in grado, attraverso meccanismi quantistici, di accedere a vari campi di informazioni, ricevendo quelle che sono state definite dagli scienziati “cognizioni anomale”. E questa capacità varia da individuo ad individuo, in base a stati diversi di coscienza.

Il fisico finlandese Matti Pitkänen ha formulato una teoria dell’Universo a otto dimensioni, la geometrodinamica topologica (TGD), che crea un legame tra la fisica e la biologia. Secondo la sua teoria, I cunicoli spazio-temporali magnetici si fissano su sequenze del DNA fungendo da canali di comunicazione, attraverso il meccanismo dell’ipercomunicazione. (Pitkänen, M., “Whormholes and possibile new physics in biological length scales”, Helsinki,1997)

Ricordiamo che l’ipercomunicazione è una trasmissione di informazioni mediante l’utilizzo di cunicoli spazio- temporali attraverso l’iperspazio ( che è uno spazio sovradimensionale definibile dal punto di vista matematico, di cui il nostro universo quadridimensionale costituisce una parte. Nell’iperspazio non esistono né spazio, né tempo al di fuori del continuum spazio-temporale). (Fosar G., Bludorf F., “Vernetze Intelligenz. Die Natur geth Online”, Omega Verlag, 2001, tr..It. “L’intelligenza in rete nascosta del DNA” Macro edizioni, 2006)

L’importanza del ruolo dei cunicoli spazio-temporali magnetici per il DNA del resto appare anche negli studi di Luc Montagnier, premio Nobel per la Medicina, il quale ha dimostrato che il DNA è in grado di teletrasportarsi attraverso campi magnetici fissati nell’acqua. E un campo magnetico che trasporta una informazione può essere anche un cunicolo spazio-temporale magnetico. (Montagnier L., Aïssa J., Ferris S., Montagnier J.-L., Lavallee C.,“Electromagnetic Signals Are Produced by Aqueous Nanostructures Derived from Bacterial DNA Sequences”. Interdiscip Sci Comput Life Sci, 2009; 1: 81-90).

”tunnel spazio temporali o stargate, collegano aree completamente diverse dell’Universo e attraverso cui si possono trasmettere informazioni al di fuori dello spazio e del tempo”

Per Grazyna Fosar e Franz Bludorf, il DNA è anche in grado di aprire dei fori nello spazio-tempo, spalancando una finestra e creando dei cunicoli magnetizzati nel tessuto dello spazio, “dei tunnel che collegano aree completamente diverse dell’Universo e attraverso cui si possono trasmettere informazioni al di fuori dello spazio e del tempo. Il DNA attrae queste informazioni e le trasmette alla nostra coscienza” (Fosar G., Bludorf F., “Vernetze Intelligenz. Die Natur geth Online”, Omega Verlag, 2001, tr..It. “L’intelligenza in rete nascosta del DNA” Macro edizioni, 2006)

Per questi autori, il Dna è in grado di comunicare direttamente con i cunicoli spazio-temporali. “Tutti i risultati indicano che, rispetto alla comunicazione, il DNA non è soggetto a nessuna limitazione. L’ipercomunicazione… costituisce un’interfaccia con una rete aperta – una rete di coscienza o di vita. Proprio come Internet, Il DNA può immettere i propri dati in questa rete, richiamare dati da questa rete ed entrare in contatto con altri utenti della rete… ma non è affatto limitato alla propria specie … anche esseri viventi diversi possono scambiarsi le informazioni genetiche. L’ipercomunicazione è quindi una prima interfaccia scientificamente dimostrabile tramite la quale le diverse forme di intelligenza dell’universo sono collegate fra loro”. (Fosar G., Bludorf F., “Vernetze Intelligenz. Die Natur geth Online”, Omega Verlag, 2001, tr..It. “L’intelligenza in rete nascosta del DNA” Macro edizioni, 2006)

Ciò sarebbe in grado di spiegare, oltre che la ricezione di “cognizioni anomale”, quali la percezione di eventi futuri o precognizione ad esempio, anche i fenomeni che sono stati riferiti da persone che hanno avuto una NDE o Esperienza di Premorte.

Secondo uno scienziato giapponese dell’Università di Hiroshima, Saitou Tadashi, quando moriamo ci spostiamo in un altro Universo, attraverso cunicoli spazio temporali o buchi neri di Kerr, il che spiega la percezione di cadere velocemente dentro a un tunnel e il rumore percepito dalle persone che hanno avuto una esperienza di premorte, simile a un fischio o a un sibilo. (Saitou, Tadashi, “Through the wormhole into the other universe. : On tunnels in near death experiences”, Hiroshima Departmental Bulletin Papers, 2006).

Queste ipotesi scientifiche e ricerche, confermano quanto sostenuto nella Kabbalah, quando si afferma che il comportamento di ognuno di noi può contribuire alla salvezza o alla dannazione di tutta l’umanità. (Dan, J., “La cabbalà”, Mondolibri, Milano, 2006), Infatti, essendo tutti noi collegati “in rete” attraverso le emanazioni elettromagnetiche dei nostri DNA, che, secondo Brown agirebbero come antenne frattali e antenne elicoidali, mediante questa connessione elettromagnetica, ognuno di noi può immettere dati nel campo unificato della coscienza umana e al contempo, ognuno di noi è influenzato dai dati che altri esseri umani, tramite il loro DNA hanno immesso nel medesimo campo. Inoltre sembra degno di nota il fatto che nel Sefer Yetzirah, il libro della creazione, si afferma che tutto il mondo è stato creato attraverso le lettere dell’alfabeto: “Le ventidue lettere Fondamentali, le incise, le plasmò, le combinò, le soppesò, le permutò e formò con esse tutto il Creato e tutto ciò che c’è da formare nel futuro.

Le ventidue lettere Fondamentali, le incise con la Voce” (“Sefer Yetzirà, libro della formazione”, Atanor, 2000). Quest’ultima affermazione è veramente sorprendente, se si considera che gli scienziati hanno dimostrato che il DNA si riproduce, produce le proteine ed agisce, attraverso il suono ed è da esso modificato e influenzato (in un incredibile esperimento, Poponin e Gariaiev hanno trasformato un embrione di rana in una salamandra, inviando dei suoni specifici al DNA. (Gariaev, P:, Volnovoj genetičeskij kod,Mosca,1997). Inoltre, inviando delle Radiofrequenze a cellule di cuori infartuati, in Italia il Professor Carlo Ventura è stato in grado di indurre cuori danneggiati a ricreare le parti necrotizzate lese (Maioli, M., Rinaldi,S., Santaniello,S., Castagna,A., Pigliaru,G.,Gualini,S., Fontani,V., Ventura, C., “Radiofrequency Energy Loop Primes Cardiac, Neuronal, and Skeletal Muscle Differentiation in Mouse Embryonic Stem Cells: A New Tool for Improving Tissue Regeneration”, Cell Transplantation, Volume 21, Number 6, 2012 , pp. 1225-1233(9)). Inoltre, ad ulteriore conferma di quanto asserito nel Sefer Yetzirah, ricordiamo che i linguisti russi guidati da Gariaiev hanno dimostrato che il DNA usa ed è influenzato dal linguaggio, ossia dalle lettere dell’alfabeto.

Lentamente, ma inesorabilmente la Scienza sta avvicinandosi sempre più a dare spiegazioni per fenomeni che, tutto sommato, sono piuttosto comuni. Si stima che nel mondo parecchi milioni di persone abbiano sperimentato percezioni paranormali (Secondo la Gallup & Proctor Foundation il 5% della popolazione Nordamericana ha avuto una NDE, il che corrisponde a otto milioni di persone, nella sola America del Nord, (Gallup G., Proctor W., “Adventures in Immortality: A look Beyond the Threshold of Death”, Mc Graw-Hill, New York, 1982) , stiamo parlando di uno studio compiuto prima del 1982 e solo per quanto riguarda le NDE, senza considerare tutti gli altri fenomeni e una data più recente!)

Le ultime ricerche sul DNA sembrano essere le più promettenti in tal senso.

Per concludere con le parole di Fosar e Bludorf:

“L’ipercomunicazione definisce un’interfaccia con una rete aperta, cioè in linea di principio illimitata, che include tutte le forme di intelligenza dell’Universo… Se riuscissimo a vivere con maggior consapevolezza la coscienza di gruppo della nostra specie – quella umana – potremmo ricevere queste informazioni in maniera sempre più autentica… Le prestazioni di cui sono capaci in gruppo gli animali… ci danno solo una pallida idea di cosa potrebbe raggiungere un giorno l’umanità se unisse le sue forze” .

BIBLIOGRAFIA:

Brown, W., “Risonanza Morfica e biologia quantistica”, Nexus n. 97, vol. 2, aprile-maggio 2012

Dan, J., “La Cabbalà”, Mondolibri, Milano

Fosar G., Bludorf F., “Vernetze Intelligenz. Die Natur geth Online”, Omega Verlag, 2001, tr..It. “L’intelligenza in rete nascosta del DNA” Macro edizioni, 2006

Gage, F.H. e A.R., Muotri, “What Makes Each Brain unique” Scientific American, Marzo, 2012

Gallup G., Proctor W., “Adventures in Immortality: A look Beyond the Threshold of Death”, Mc Graw-Hill, New York, 1982

Gariaev, P:,” Volnovoj genetičeskij kod”, Mosca,1997

Gariaev. P., Poponin, V., “Vacuum DNA phantom effect in vitro and its possible rational explanation”, Nanobiology,1995

Maioli,M., Rinaldi,S., Santaniello,S., Castagna,A., Pigliaru,G., Gualini,S., Fontani, V., Ventura, C., “Radiofrequency Energy Loop Primes Cardiac, Neuronal, and Skeletal Muscle Differentiation in Mouse Embryonic Stem Cells: A New Tool for Improving Tissue Regeneration”, Cell Transplantation, Volume 21, Number 6, 2012 , pp. 1225-1233(9)

Montagnier L., Aïssa J., Ferris S., Montagnier J.-L., Lavallee C., “Electromagnetic Signals Are Produced by Aqueous Nanostructures Derived from Bacterial DNA Sequences”, Interdiscip. Sci. Comput., Life Sci, 2009; 1: 81-90

Murphy, B., “Il DNA spazzatura: una porta verso la trasformazione”, Nexus n. 100, vol. 5, ottobre-novembre 2012

Pitkänen, M., “Whormholes and possibile new physics in biological length scales”, Helsinki,1997

Radin, D., “The Conscious Universe. The Scientific Truth of Psychic Phenomena”, Harper Collins Publisher, 2009, tr. It, “Fenomeni impossibili”, Macro Edizioni, 2012

Saitou, Tadashi, “Through the wormhole into the other universe. : On tunnels in near death experiences”, Hiroshima Departmental Bulletin Papers, 2006).

“Sefer Yetzirà, libro della formazione”, Atanor, 2000

Sheldrake, R., “La Mente estesa”, Urra, 2006

> ALTRA LETTURA CONSIGLIATA: Lettere di Luce - Linguaggio dei Dei

Conoscenza, acquisizione e trasmissione

Nel termine Conoscenza si racchiude lo scibile, ciò che la mente è in grado di ritenere sia come informazioni che come nozioni.

Sono stati scritti centinaia di libri per affrontare questo tema, la filosofia è da sempre l' attività intellettuale che cerca di chiarire il mistero di come la Conoscenza si sviluppa nella mente. Non solo, anche altre scienze si occupano della Conoscenza, dal punto di vista fisico, o del modo di trattarla e per il modo di conservarla.

Ciò che segue è un nuovo punto di vista su come la Conoscenza viene ad agire.
Faccio subito una distinzione netta tra la conoscenza che deriva dall' esperienza e quella che si apprende altrimenti. Nella categoria esperienza va collocata tutto il sapere che si ottiene con lo sperimentare situazioni nuove non avute in precedenza, ed anche il sapere che proviene del mero esercizio della memoria, in quanto è anche questo un meccanismo di sperimentazione.

Faccio un esempio. Ai bambini viene insegnata la tecnica per imparare a memoria le poesie, è un esercizio utile, serve a sviluppare il rapporto con la propria memoria. Anche l' attore impara a memoria la parte che recita a teatro. Tuttavia l' attore, se è davvero un artista, non si limita a recitare la sua parte come fa il bambino che ha imparato a memoria. L' attore vive la vita del personaggio che interpreta, nel modo che maggiormente si avvicini all' idea dell' autore.
Questo cosa vuol dire? Che l' attore non solo ha la conoscenza della parte, che deriva dalla esperienza della ripetizione, tecnica per mandare a memoria, ma ha anche la Conoscenza che deriva dall' immedesimarsi con i concetti che sono trasmessi dall' autore, cioè li rivive, come se fossero una parte di sé.

La Conoscenza è quindi una conquista che la mente raggiunge solo dopo che ne ha assorbito il valore e l' ha resa parte della stessa propria coscienza. Non avviene con la semplice memorizzazione delle nozioni, il nozionismo è sempre meno importante, in quanto abbiamo degli aiuti esterni, come i moderni computers, che sono molto più efficienti di noi, oggi.

Come si forma dunque la Conoscenza?

La Conoscenza è già. Nell' universo esiste tutta la Conoscenza. Il nostro compito è di acquisirne il più possibile. La Conoscenza non ci viene trasmessa da altri, la ricreiamo noi stessi, sotto lo stimolo che gli altri, appunto, ci forniscono. Il maestro non trasmette Conoscenza, ma ci porta a formare l' ambiente nel nostro cervello, nella nostra psiche, tale che la Conoscenza possa fluire dall' infinito, verso il nostro piccolo angolino. L' hanno ben compreso i filosofi Zen, il maestro non insegna, il maestro evoca, e dà l' esempio. Il maestro sa che non si può insegnare, non c' è modo di trasmettere un concetto attraverso i sensi. Le parole non sono in grado di ottenere questo. Tutt' al più possono evocare il sentimento connesso con quella particolare conoscenza e far sì che la mente raggiunga il sapere da sola.

Si può chiamare intuizione, certo. Tutti i filosofi e gli psicologi hanno tentato di trovare la chiave per entrare nella mente. Non esiste quella chiave. Soltanto la mente stessa è in grado di aprire sé stessa alla Conoscenza. Il difficile è, per la persona, eliminare le infrastrutture che l' educazione ha installato davanti alla porta della mente, che impedisce spesso che la Conoscenza passi intatta.

Ma come è allora che c' è chi sa molte cose e chi non sa quasi nulla?

Il processo di acquisizione dipende dalla struttura fisica della mente, cioè, meglio, del cervello e del corpo fisico stesso.

Faccio un esempio, l' atleta è in grado di eccellere nella sua specialità sportiva. Altri no. L' atleta ha un corpo dotato di quelle caratteristiche particolari, cioè il suo DNA è tale da permettergli di essere quello che è. Non tutti possiedono lo stesso DNA, non tutti sono biondi o castani, bianchi o neri, alti o bassi. Ciascuno ha le sue caratteristiche.
Con l' allenamento l' atleta migliora le sue prestazioni sino al suo limite. Mentre il non atleta non riuscirà mai a competere, in quel settore. Magari, invece, sarà in grado di eccellere in altri settori.

Cosa significa? L' acquisizione della Conoscenza dipende da come si è fatti, dal proprio DNA. Se questo è di un certo tipo la Conoscenza che si raggiunge è grande, diversamente è minore. L' educazione e lo studio, poi, permettono di raggiungere il proprio limite possibile. Ed è molto importante che la propria mente o psiche sia in grado di eliminare tutti i blocchi ed i filtri che non permettono il flusso regolare di Conoscenza.

Nel mondo occidentale si ritiene che la Conoscenza non sia qualcosa di diverso dalla esperienza, si insiste, infatti, sul nozionismo, e non si dà spazio all' intuizione. In oriente si tiene, invece, in gran conto il concetto di illuminazione, che é sinonimo di intuizione, e che è la vera modalità della acquisizione della Conoscenza. In occidente si vuole ricondurre tutto al dominio della ragione pura, come esclusivo ragionamento, ma gli stessi computer moderni dovrebbero farci capire che la pura ragione è insufficiente, in quanto è solo un mucchio di concetti incasellati e non in grado di essere correlati tra loro.

La Conoscenza, è invece la visione di tutto l' argomento in esame, nel suo complesso, in una dimensione a più vettori, non solo secondo una sequenza di dati in successione.

Vorrei che pensaste un momento a quando avete capito qualche teorema di matematica o qualche concetto filosofico. Non vi ricordate che la comprensione vi è giunta in un certo istante? Prima non sapevate, dopo lo sapete. E non lo perdete più. Questa è la Conoscenza, quando la mente evoca la comprensione della nozione nella sua interezza.
Torniamo all' attore, quando questi interpreta il personaggio lo fa vivere perchè ha assimilato in sé la Conoscenza del personaggio.

Trasmettere la Conoscenza è dunque, impossibile, di per sé.

Ecco perchè è così difficile rendere parte gli altri delle nostre conquiste intellettuali e spirituali. Noi abbiamo raggiunto quella certa Conoscenza, il fatto ci riempie di gioia e vorremmo che tutti potessero goderne. Tentiamo di trasmettere con lo scarso mezzo del linguaggio, e non riusciamo a farci capire.

Come fa una persona che vede solo il bianco e nero a capire la bellezza dei colori? Non ne ha la Conoscenza, quindi non è in grado di valutare il nuovo concetto, Colore, con il suo bagaglio di Conoscenza.

Come possiamo noi, che abbiamo la fortuna di aver colto qualche Conoscenza di un livello più evoluto, grazie al nostro DNA, fare partecipi gli altri delle novità? Non si può.

Occorre pazienza, occorre ricreare in loro l' ambiente giusto perchè loro stessi riescano a guardare oltre i loro stessi confini. Con l' esempio, con l' invito alla riflessione, con la cauta rimozione dei loro blocchi di preconcetti.

Ma, si potrebbe dire, chi non possiede il giusto DNA è condannato all' ignoranza? E da dove arriva questa differenza? Ecco: il DNA non è un mattone monolitico, è la base della vita, ma non è rigido. Alla nascita viene influenzato dalla nostra anima, in quanto è proprio il DNA il canale di comunicazione con l' anima. Quindi non dipende solo dal bagaglio genetico. E, con il tempo, l' aumento della consapevolezza permette l' allargamento della connessione con la propria anima, o il sé superiore, e questo ci permette di aumentare la Conoscenza. Ci possiamo generare da noi stessi lo spazio per l' aumento della Conoscenza.

Ben Boux

 Una diversa visione della mente e dalla psiche

Bisogna osservare che in fondo i moderni psicologi non hanno in realtà scoperto niente, hanno semplicemente raccolto in schemi ciò che da sempre le menti allenate sanno sviscerare della conoscenza di sé e dell' altro.

Basta ricordare l' uso sapiente che faceva Shakespeare dei risvolti psicologici nei propri personaggi, oppure quale forza ha da sempre utilizzato la chiesa cattolica con la pratica della confessione che è anche alla base di qualunque terapia psicoanalitica.
Per inciso Shakespeare era in realtà Sir Francis Bacon, che a sua volta era un' incarnazione di Germain.

Detto questo, non voglio però apparire un noioso oratore di teorie strampalate, tuttavia penso che nessun analista o studioso ha in realtà presentato il modello corretto per la struttura del cervello e della psiche. Rimaniamo a ragionare sul piano reale, lasciamo ad altri momenti l' indagine sui corpi alternativi che compongono l' essere umano e studiamo che cosa è il cervello e cosa è la psiche.

Il cervello è un organo di comunicazione, non è il supporto del pensiero, come si ritiene comunemente e nemmeno della psiche. Tanto meno si identifica come anima né possiede uno spazio in cui l' anima si alloggia.

Il cervello è composito, ciò che noi chiamiamo parte destra e parte sinistra sono in realtà due cervelli indipendenti che svolgono della attività in parte simili, ma in parte diversissime. Esiste poi un terzo cervello più piccolo che, come tutti ormai sanno, ha un prevalenza di dna rettiliano. Il cervello, o meglio dire i cervelli, funzionano esattamente come i nostri moderni computer ed hanno un compito specifico da svolgere.

Il terzo, il rettiliano, si incarica di sovrintendere alle funzioni automatiche del corpo umano e vigila costantemente sui pericoli esterni ed interni, utilizzando le stesse fonti di informazioni primarie degli altri due, cioè i sensi e le terminazioni nervose interne. Questo cervello di regola non interviene nell' azione degli altri due, entra in attività solo, appunto, se si manifesta un pericolo alla sopravvivenza del corpo e, a seconda della gravità, assume il controllo parziale o totale del corpo stesso. La sua attività è la prima ad emergere alla nascita ed ottiene la sicurezza del piccolo individuo attraverso un comportamento che potremmo definire animale. Poi, crescendo, l' individuo comincia a sviluppare gli altri due cervelli e pian piano il controllo principale passa poi a quello che racchiude il sé.

Si capisce, e gli studiosi infatti lo sanno, che se per qualche ragione i cervelli principali non si sviluppano l' individuo continua ad agire solo con l' istinto. Con il tempo il cervello principale esercita un' azione dapprima di controllo, poi di guida al cervello rettiliano e ne smussa la predominanza animale, sino a renderlo, ad età avanzata, innocuo ed inefficace. Cioè i giovani reagiscono al pericolo in modo più automatico e violento degli adulti o di coloro che hanno avuto un addestramento all' autocontrollo. Questo cervello è ciò che alcuni studiosi dello spirito chiamano il bambino interiore, che si comporta come tale, cioè è preda dell' istinto e che dobbiamo imparare a dominare, salvo lasciargli l' azione quando siamo in pericolo. A dimostrazione di questo ultimo concetto si veda il caso degli stati comatosi provocati dall' interruzione del funzionamento dei cervelli principali, il corpo continua a funzionare perfettamente, specie se si è giovani, e tende ad afflosciarsi solo in età avanzata.

I due cervelli hanno invece il compito di accogliere il flusso bidirezionale tra il corpo e la mente. Ora si può capire che gli studiosi tradizionali non vadano oltre i concetti di cui dispongono oggi, e che cerchino di trovare delle spiegazioni per il meccanismo del pensiero e della psiche con teorie sempre più contorte ed inverosimili: non possono accettare i seguenti due concetti.

1) Il primo è che esiste la telepatia, in senso generale, cioè il passaggio di informazioni tra una entità ed un' altra attraverso un procedimento ancora sconosciuto. Non mi sto riferendo ad una comunicazione di concetti, emozioni o parole, che sono una forma evoluta di telepatia, ma al basilare scambio di informazioni che risulta evidente tra tutte le forme di entità viventi.
Gli studiosi non hanno capito come agiscano gli stormi degli uccelli o i branchi dei pesci, ecc. Alcuni ritengono che ci sia un capo e che gli altri individui lo seguano. Non è così, tutti gli individui sono uguali, mettono a disposizione degli altri le proprie percezioni e tutti gli altri raggiungono nello stesso istante le decisioni provocate da un unico stimolo, anche se non lo percepiscono direttamente. Cioè di fronte ad uno ostacolo tutti i pesci scartano nello stesso istante, anche se solo alcuni lo vedono.

2) Il secondo concetto alla base della comprensione del pensiero è che esistono realtà al di sopra delle 3+1 dimensioni di cui per ora gli studiosi sono a conoscenza. In realtà la mente è altrove, racchiusa in un cristallo, nei luoghi protetti e designati a raccogliere tutte le menti degli esseri senzienti di ogni tempo, spazio e universo. E' un concetto piuttosto elevato, di certo Freud e nemmeno Joung avrebbero mai potuto ipotizzarlo, e se lo avessero sognato di notte non sarebbero stati grado di proporlo a quei tempi. Noi, oggi, disponiamo di nuovi punti di vista, quindi possiamo indagare meglio ed inoltre abbiamo avuto il contatto con quella nuova macchina che comunemente chiamiamo PC e conoscendone il relativo funzionamento molti misteri della mente umani si chiariscono.

I due cervelli comunicano tra loro a livello fisico e si scambiano le informazioni in arrivo, poi vediamo da quali origini, e le conclusioni che traggono dopo il lavoro di elaborazione. Il cervello è un organo di comunicazione, cioè trasferisce le informazioni verso e dalla mente che risiede nell' altrove. Qui apro una piccola parentesi. Alla morte fisica del corpo non corrisponde la morte della mente. Questa nozione si è già molto diffusa sia per gli insegnamenti di profeti, santi, o canalizzatori, sia per i racconti di sopravvissuti a stati di morte clinica accertata. Come potrebbero il sé, la memoria, la coscienza, mantenersi se non risiedesse altrove? Alcuni sostengono erroneamente che tutto ciò sia racchiuso nell' anima, la quale sarebbe un quid, peraltro mai nessuno è riuscito a vederne una, che trasporta con sé la mente.

E' molto più facile accettare il fatto che la mente non è qui, è altrove ed alla morte semplicemente si trasferisca per così dire l' interfacciamento dal corpo fisico al corpo astrale, senza nulla perdere nel passaggio. E anche, come vedremo più oltre, durante il sonno. Il sé è contenuto nella mente e fa capo ad uno dei due cervelli, mentre nell' altro risiede ciò che viene definito l' inconscio. Questa è però una dizione di comodo in quanto i due cervelli lavorano nel medesimo modo, non esiste l' inconscio, esiste un trattamento dei pensieri di cui possiamo pilotare entro certi limiti l' evoluzione oppure no.

La fonte di informazione è la stessa, tutti gli stimoli che provengono dai sensi di cui dispone il corpo fanno a capo ad entrambi i cervelli. La loro peculiare differenza è che il lavoro di trattamento delle informazioni avviene nel primo cervello in modo visibile, nel secondo invece no. Le conclusioni che raggiunge il secondo cervello rimangono latenti, salvo casi eccezionali, e vengono riconosciute ed utilizzate dal primo, dal sé, solo in modo indiretto. Di solito come sensazioni o emozioni o intuizioni improvvise. I dati sono lì sul bordo della percezione, infatti con un adeguato allenamento è possibile utilizzare immediatamente il risultato della elaborazione del secondo cervello, riconoscendo i segnali che questo manda al sé quando è pronto.

La differenza sostanziale è che il secondo cervello lavora indisturbato, mentre il primo è soggetto ai continui stimoli provocati dalla continua elaborazione della realtà. Infatti cosa si dice quando si è immersi profondamente nei propri pensieri? Che ci si estranea dalla realtà sino ad immergerci in uno stato quasi di "trance" volontaria.

Il cervello è organizzato come un PC, esiste un organo di ingresso che trasforma le percezioni derivate dai sensi in informazioni utili per la successiva elaborazione. In pratica esiste un "kernel", un sottoprogramma che interpreta i sensi, la vista, l' udito, ecc. Ogni percezione viene tradotta, esemplare è l' esperienza di ciechi dalla nascita che se riacquistano la vista impiegano del tempo per imparare a "vedere" perché dapprima questi stimoli luminosi non hanno nessun significato.

Il traduttore però non è innato, almeno per una parte, io percepisco la luce ed i colori, ma le forme le devo apprendere, con l' esperienza di visioni successive e con l' aiuto degli altri sensi a conforto. Come con i suoni: li devo assiemare con un certo criterio, l' orecchio li riceve con una scala logaritmica ed ha degli stimoli tra vari tipi di accordi impliciti nell' udito, ma i gruppi di suoni diversi vanno aggregati se si vuole riconoscere per esempio il parlato.

Poi esiste un anello di "kernel" superiore, come fosse la "virtual machine" che associa dal primo gruppo di stimoli un significato più ampio, come riconoscere la parola, la musica, la percezione stereo della vista. Questo vale anche per gli altri sensi, sebbene il loro spettro di percezione sia più limitato. Certe facoltà si possono sviluppare, è solo questione di aggiungere al kernel una maggiore specializzazione, come fanno per esempio i ciechi con il tatto e l' udito. I sensi sono sempre gli stessi, ma impariamo, attraverso l' educazione del cervello, a utilizzarli meglio, ed anche il cervello rimane lo stesso, una parte della memoria sarà devoluta a questo accresciuto compito.

Ecco ora la memoria. Le funzioni del cervello o i "programmi" sono contenuti in memoria. La mente è altrove con i suoi banchi di memoria, ed il cervello elabora solo le percezioni con dei programmi locali. La memoria è fisica, quindi ha un certo contenuto, tutti sanno che se un PC ha poca memoria non può eseguire certi programmi o li esegue lentamente.

La mente è fatta nello stesso modo. Le varie parti che compongono il meccanismo sono dei programmi che occupano delle zone di memoria, e le varie informazioni che via via raccogliamo si depositano anch' esse in zone di memoria. Tutte le facoltà della mente sono generate da dei sottoprogrammi più o meno grandi, a seconda della complessità dei compiti, e la mente è dotata anche (un programma specifico) della capacità di crearsi dei sottoprogrammi per delle esigenze particolari. Stati di inefficienza del cervello, come l' autismo ad esempio, lasciano lo spazio di memoria sgombro dei sottoprogrammi, quindi la psiche risulta disattivata, e nello spazio così disponibile si riversano le strutture della logica del "kernel" che danno luogo quindi a grandi capacità matematiche dei soggetti colpiti, oppure altre singole ed esclusive doti in grandezza molto superiore al normale.

Ogni nuovo programma o parti di programmi incompleti occupano spazio, quindi a forza di aggiungere dati o programmi si arriva all' esaurimento della disponibilità di spazio. Esistono dei meccanismi di protezione automatica, come allontanamento dalla memoria di dati poco rilevanti oppure si formano delle disfunzioni.

Il sé è il sistema operativo e, a somiglianza con quello del PC, continuamente elabora ogni percezione in arrivo.

E qui si inserisce la ricerca sulla psiche.


Ogni stimolo in arrivo provoca automaticamente l' analisi dello stesso, la mente deve collocare questo stimolo nel bagaglio dei ricordi, o a breve termine o a lungo a seconda dell' importanza, e deve, quindi, a causa della schematicità della mente stessa definire la casella in cui riporre il ricordo. Perciò lo deve classificare, ecco il fondamento della logica Aristotelica, e per farlo esegue il confronto con precedenti stimoli sino a riconoscerne di simili, quindi li raggruppa nella stessa categoria e, e qui sta il problema, corregge il filtro in ingresso secondo la sommatoria della esperienze simili che ha avuto in passato.

Il problema è che il processo è solo qualitativo, l' importanza della nuova esperienza è la stessa di tutte quelle passate, e, in più, ad ogni nuova esperienza il filtro stesso si modifica e quindi accade spesso il caso che poche piccole esperienze di scarsa importanza mascherino quell' unica veramente importante, solo perché è filtrata con il filtro generato da quelle piccole. Sono infiniti i casi in cui si assiste ad una insufficiente capacità di giudizio di persone che sono state così deformate dal continuo bombardamento di piccoli eventi che hanno permesso di mascherare quello grande. L' abilità di certi imbonitori, certi canali pubblicitari è ottenuta grazie a questo effetto.

Abbiamo detto che la mente continua ad elaborare gli stimoli per incasellarli nella memoria. Accade a volte che il risultato della elaborazione di un particolare "input" risulti in contraddizione con le esperienze simili già archiviate. La mente quindi non può finire l' esame di quel particolare stimolo e, dopo un certo breve tempo, accantona l' esame che non fornisce un risultato coerente e lo isola in modo da non doverlo più esaminare per poter passare ad altri esami che nel frattempo si sono presentati.

O anche, dato l' obbligo del sistema operativo di esaminare sempre qualcosa, cioè di pensare sempre, se non sono pervenuti stimoli recenti la mente ne cerca altri simili ai più vicini nel tempo e li riconsidera studiando nuove interpretazioni.( rimuginare le stesse idee ). Questo meccanismo risulta a volte pericoloso perché la mente non si accontenta, in mancanza di meglio, di raggiungere un conclusione simile alla vecchia. In queste situazioni il processo si avvita su se stesso e la mente può perdere il controllo di sé attivando conclusioni che poi provocano comportamenti non equilibrati.( Il famoso Gigi la bici). Ancora, la mente deve elaborare continuamente gli stimoli in arrivo, se questi sono molto forti e molto numerosi si determina un "overflow", si supera la capacità di elaborazione e la mente si difende isolandosi e formando un blocco degli stimoli che vengono accantonati per sgomberare l' area di lavoro.

La memoria ha una dimensione finita, col tempo si accumulano tutti i frammenti di elaborazioni non riuscite o di stimoli in contraddizione o di stimoli esagerati e rimangono lì sino a quando non verranno rimossi. Quindi lo spazio di memoria si riduce, la mente perciò deve ridurre la profondità di esame dei successivi stimoli, abbiamo visto che questo processo è elastico: si auto adatta. Ridurre la qualità dell' esame degli stimoli equivale dall' esterno a ridurre il grado di interpretazione della realtà dell' individuo, sino a renderlo del tutto incapace di discernere il senso della realtà stessa. Il processo è involutivo, in quanto più si semplifica la percezione, tanto si semplifica il filtro per le prossime, sino al completo dominio della mente altrui, occupata come è a saltare tre un blocco e l' altro.

Il potere dei torturatori o in modo meno drammatico dei manipolatori dell' opinione pubblica deriva dalla presentazione di stimoli esagerati e troppo frequenti o dalla presentazione di informazioni di uguale importanza ma in contraddizione. Le religioni ed i "misteri" in generale, oltre che i comandanti militari, hanno da sempre usato queste tecniche per abbassare la capacità di giudizio dei popoli e dei soldati.

Il secondo cervello, si è detto, esegue anche esso l' esame degli stimoli, con un differenza sostanziale, infatti possiede a sua volta un sistema operativo ed una serie di filtri per la classificazione. Tuttavia sono diversi dal primo, quindi spesso raggiunge delle conclusioni diverse. Inoltre non dovendo gestire il sé ha più spazio operativo e non dovendo raccogliere gli stimoli con la stessa urgenza del primo cervello, può dedicarsi ad eseguire degli esami più approfonditi degli stimoli. Quindi il secondo cervello risulta più attendibile del primo, risente tuttavia anche esso dei limiti operativi di cui sopra. Se da una parte l' elaborazione del secondo cervello è più precisa, dall' altra una presenza di blocchi di memoria isolati e irrisolti è molto più difficile da rimuovere in quanto questo secondo cervello non è in grado di comunicare direttamente verso l' esterno.

Il principale obiettivo della psichiatria e dalla psicoanalisi è quello di rimuovere i blocchi, questi scienziati hanno riconosciuto la presenza di queste formazioni, pur senza cogliere la differenza del comportamento dei due cervelli. Infatti se i blocchi del primo cervello riducono la capacità di percezione della realtà, quelli del secondo cervello provocano invece una continua e pressante pressione al primo cervello per la loro eliminazione. E ne determinano perciò un comportamento che non risulta più coerente con la personalità normale del soggetto. Ecco ed esempio la coazione a ripetere, non è altro che il tentativo del secondo cervello di sgombrare la propria area di memoria da analisi di stimoli che sono risultati in contraddizione, pressando il primo cervello affinché l' individuo ripeta l' esperienza in modo da correggere gli stimoli appresi.

La funzione principale del secondo cervello è di controllo, di coadiuvare il primo e di correggerne gli errori, questi è meno soggetto a subire manipolazioni esterne, tuttavia occorre un addestramento del sé cosciente che deve imparare a comunicare con esso, se si sono manifestate delle anomalie. In altri termini i "preconcetti" che sono alla base dei criteri di valutazione degli uomini sono sia i filtri che il cervello elabora per classificare gli stimoli in arrivo e sia i blocchi di memoria isolati che di volta in volta possono: da un parte impedire di percepire la realtà senza distorsioni, e dall' altra provocare delle reazioni a certi particolari stimoli, che non sono in linea col comportamento normale. Per esempio quando viene presentata una dimostrazione che una verità creduta non è autentica, si forma un contraddizione e la mente reagisce isolando e respingendo lo stimolo in arrivo, cioè l' informazione che ha ricevuto, oppure si estranea formando un blocco che la isola e quindi è a tutti gli effetti come se non l 'avesse ricevuta. (non se ne ricorda nemmeno).

Abbiamo accennato al fatto che la mente sopravvive alla morte del cervello ed infatti essendo la mente una realtà non fisica non risiede appunto nel cervello, ma soltanto ne interagisce. Quando il cervello non funziona più o non c'è più, la mente cambia il modo di collegarsi alla realtà o, anche, ne rimane totalmente estranea. Ma non per questo sia il pensiero che l' intelligenza cessano di "essere", e questo allontanamento è tanto più comune, quanto non ci rendiamo conto che sia così. Cioè nel momento del sonno la nostra mente si scollega dal nostro cervello per agire con le altre manifestazioni del "essere" un umano. Ma il sé non è presente, quindi non ricordiamo l' esperienza, che può essere anche molto intensa.

Esistono per questo fatto alcune implicazioni importanti:
I sogni. La mente, o meglio il cervello, sogna. Cioè vive alcune, praticamente ad ogni sonno, esperienze figurate che al risveglio possono dare luogo a ricordi affatto diversi da quelli reali. Cosa succede? Ritornando ai padri della psicoanalisi, loro hanno cercato di utilizzare i sogni e, appunto di interpretarli. Ma non ci sono in realtà riusciti. Perché attribuivano loro una specie di risultato del cervello che nella notte riesamina i fatti della veglia e trasmette al sé la nuova interpretazione. In realtà i meccanismi alla base dei sogni sono altri. Abbiamo:

A - La compartecipazione ad altre esperienze che il nostro "essere" sta compiendo in altre realtà.

B - La comunicazione tra noi nell' ambiente astrale e altri individui che entrano in contatto con noi.

C - La comunicazione di conclusioni che il nostro secondo cervello, quello in cui risiede l' inconscio, raggiunge e ci trasmette per questa via, per fornire, quando è necessario, una serie di messaggi molto più evidenti delle semplici intuizioni.

Il sogno è come un filmato che stiamo osservando, quindi, al risveglio, lo ricordiamo come tale, tuttavia spesso il nostro sé cosciente non riesce ad accettarne la complessità, quindi lo altera per farlo rientrare nell' insieme delle esperienze che già conosce. Ad esempio, se l' individuo sogna una persona che gli racconta una serie di fatti o di suoi stessi ricordi, il sé associa quella figura ad un conoscente nella vita della veglia, magari ad un defunto, molto meno inquietante, e coglie di tutto l' ambiente solo quei particolari simili a precedenti ricordi che gli permettono di riconoscerlo e di tranquillizzarsi per l' esperienza subita.

Ecco dove gli analisti lavorano, non sui sogni, ma sulla trasfigurazione che il sé ne fa per poterli accettare. Una specifica educazione porta, invece, ad accettarli così come sono e, a volte, anche ad interagire, cioè comunicare con le entità che si presentano o modificare il punto di vista del sogno stesso. Il sogno, dopo un certo allenamento si può gustare proprio come un super film, con colori, suoni, odori, vista tridimensionale, e la fruizione avviene come se si fosse davanti ad un vetro e si vedesse là fuori scorrere la narrazione con ambienti, posti, luoghi assolutamente fuori dall' esperienza quotidiana.

E, a seconda del tipo di sogno, vediamo noi stessi di qua dal vetro e nello stesso tempo anche al di là, associati ad uno dei personaggi che agiscono là, non necessariamente come noi stessi, a volte dell' altro sesso, o anche animali, o di solito con età e fattezze totalmente diverse. E' solo l' analisi a posteriori del sé che ci fa credere di essere stati il personaggio principale, mentre invece noi vediamo lui come se ci fossimo sdoppiati. E questo fino al punto di, per esempio, vedere che il noi di là ha in mano un foglio scritto. Noi vediamo i caratteri e non li riconosciamo, ma il noi di là invece li legge e noi sappiamo cosa c' è scritto perché lo percepiamo da lui che ha tradotto per noi, senza saperlo, lo scritto.

Ma non c' è soltanto il sogno, esiste il così detto viaggio astrale. Abbiamo detto che la mente può uscire dal cervello, e solitamente il sé invece ne rimane all' interno, perlopiù in sonno. E' invece possibile con l' allenamento o con l' uso di particolari sostanze, ottenere lo scollamento della mente che però si trascina anche il sé cosciente, e quindi ci troviamo a governare un altro veicolo, dove gli stimoli esterni provengono da altri sensori. Sappiamo molto poco di cosa succede in queste situazioni, ma nello stesso tempo sappiamo che alcuni sono in grado in questo modo di percorrere distanze grandissime ed esplorare anche mondi lontani, o realtà in dimensioni laterali.

Si tratta di affinare la tecnica del sogno oltre il limite del sonno e mantenere il sé vigile. Ho accennato di sfuggita alla provenienza di un tipo di sogni relativa ad altre esperienze, questo tema verrà visto più in profondità più avanti. Il fenomeno delle sdoppiamento del sé, come percezioni, non come schizofrenia, è un piccolo viaggio astrale, esperienza abbastanza comune, ma per lo più accantonata e nascosta per l' imposta paura del diverso di cui difficilmente ci liberiamo.

Si è accennato più sopra alla telepatia, è opportuno chiarire qualche dato. Il dna è una scoperta recente, tuttavia è ancora un mistero sia il fatto che una larga parte sembra non servire a nulla e sia la ragione della sua particolare conformazione. Una cosa è però certa, il dna è il simbolo della vita, o meglio si può chiamare vita solo se nell' organismo c' è il dna. Per i più esoterici, solo se c' è qualche struttura equivalente al dna. Invito il lettore a fare una riflessione, come diretta conseguenza di questo argomento.

Si ritiene che nel dna ci siano racchiusi tutti gli elementi che permettono alla cellula di contribuire a formare l' essere finale. Come è possibile? se facciamo due conti, all' interno di una cellula non ci sono abbastanza atomi per descrivere, ammesso che la descrizione sia così semplice, una seconda cellula che per forza di cose deve anche essere diversa per poter differenziarsi dalla prima ed unirsi ad essa con una finalità più elevata. Quindi l' informazione deve essere altrove. Ovvero gli elementi che determinano, per dire, il colore degli occhi sono a tutti gli effetti delle "macro". Per tornare all' insegnamento che il PC ci regala, per "macro" intendiamo il nome di quella funzione che racchiude una immensità di istruzioni elementari, che risiedono in un altro posto.

A nessuno è mai venuto in mente un simile paragone, si ritiene ancora che sia tutto nel dna, e non solo, una grossa parte è "spazzatura". La natura la spazzatura la fa sparire, quindi quella non lo è di certo. E nemmeno è sufficiente la parte così detta attiva a dirigere l' associazione di tutte le parti che compongono l' essere finale. Il dna è a forma elicoidale, quindi è una spirale, ed è terminato ad entrambe la parti, quindi è un circuito chiuso. Se una piccolissima carica elettrica lo percorresse si formerebbe un piccolissimo campo magnetico. E se la doppia elica creasse una sfasamento di questo campo si creerebbe un campo scalare. Ed è questo campo a superare il limite della nostra realtà, in altri termini è il veicolo della telepatia. Intesa come passaggio di informazioni da un luogo ad un altro al di fuori dei limiti delle onde elettromagnetiche.

La cellula interagisce con la sua matrice, là dove sono raccolte le "macro" che danno luogo alla struttura della vita, e, una volta legate ed organizzate secondo gli schemi delle specie, agli esseri viventi. Dal microbo all' uomo, nello stesso identico modo. Ed inoltre perché tale meccanismo funzioni in modo efficiente occorre che la cellula sia immersa in un piccolo campo magnetico. La vita non esisterebbe se non ci fosse il magnetismo terrestre. Se l' uomo dovesse andare in un luogo senza campo magnetico morirebbe.

Quindi, semplificando, la vita è un "software" e un essere vivente è un insieme di "software" diversi. Più l' essere è evoluto più ampi sono i supporti virtuali che lo sostengono. Il batterio è una cellula, l' animale già possiede una intelligenza, l' uomo possiede anche la coscienza. Apro una parentesi, non ho attribuito all' uomo la consapevolezza di sé, ma la coscienza. Sono due cose distinte e molto diverse, ne parleremo meglio più avanti quando tratteremo dell' anima. In breve la coscienza è un aggregato di funzioni che comprende il sé, l' intelligenza, l' esperienza, il bagaglio cognitivo e il collegamento con l' altrove dal lato spirituale, e non dal lato telepatico.

Se la vita in generale e gli esseri viventi sono organizzati secondo un modello, allora dove sta e come è fatto questo modello? Possiamo rispondere solo parzialmente alla seconda domanda, in quanto per la prima non ci sono ancora informazioni attendibili. Invece Germain a più riprese ci ha parlato della vita. Io presento qui delle esemplificazioni.

Immaginiamo di avere un albero le cui radici si immergono in un grande serbatoio ricolmo di vari elementi nutritivi e che sui rami abbia una serie di foglie raggruppate in un modo ordinato. Nelle foglie sono gli esseri viventi, quelle foglie sono la connessione al fusto di ogni singolo essere, ottenuta mediante il legame assicurato dal dna, la comunicazione telepatica elementare. Ogni specie di essere è un albero, e ogni albero raccoglie dal comune serbatoio, sia la struttura della vita, che le esperienze collettive delle altre specie.

Come fanno gli insetti ad indossare la livrea di piante vegetali se non si vedono? La loro mascheratura la ottengono a livello di specie, di albero, mediante lo scambio di esperienze ed informazioni con gli alberi vicini. La moderna genetica crede di trasportare caratteristiche di una specie in un altra. Ma non è così che si ottiene, occorre andare dall' albero della specie ed intervenire là. Se manipoliamo i singoli individui, dopo poco questi espellono le modifiche introdotte e la specie ritorna incontaminata. E' così che le specie viventi si mantengono. Le variazioni avvengono per mutuo scambio come ceppo, per convenienza reciproca e non per un intervento dell' ambiente sui singoli individui.

Per tornare all' uomo. Anche l' uomo ha il suo albero, però i sui rami sono grossi come altrettanti nuovi alberi e danno luogo alle razze. Inoltre i rami che contengono la base degli individui è formata da gruppi di 12 che danno luogo a metà maschi e metà femmine. Questi piccoli gruppi sono raccolti in gruppi più grandi, ancora di 12, che a loro volta sono raccolti in 1000 parti per dare luogo a 144.000 unità. Questo numero è alla base del sistema. Occorrono almeno tali quantità per formare un ceppo o una razza o una specie di essere vivente animale o inferiore.

Per l' umanità ci sono quindi migliaia di rami da 144.000 unità che, dislocati opportunamente danno luogo alle razze. Ma non solo, ai tipi, alle popolazioni, ai raggruppamenti.


Con questo si vede che tutti gli uomini sono interconnessi, come abbiamo già detto per gli esseri viventi, e si scambiano impressioni senza saperlo. L' inconscio collettivo che Jung ha saputo identificare. Ma non solo. Si formano per le loro vicinanze le caratteristiche tipiche dei paesi, delle città, delle nazioni, con delle peculiarità che provengono dalla fusione delle singole esperienze che alimentano il serbatoio delle radici degli alberi. Gli individui più vicini si influenzano tra loro di più, e si ottiene la coesione delle famiglie. Ad ogni decesso le foglie vengono poi riutilizzate da nuovi individui, che tuttavia raccolgono la matrice del posto in cui sono collocati e ne continuano la caratterizzazione.

E' appunto in questo modo che vengono a verificarsi degli aggregati di esperienze condivise da molti che affinandosi col tempo con un procedimento simile alla definizione dei valori medi, che si formano quelle "macro", ora molto più complesse, che Jung aveva definito come "archetipi". Questi sono creati dal cumulo delle esperienze di individui vicini, o anche di intere comunità. Occorre, infatti, che almeno 144.000 individui provino una stessa emozione per formare un archetipo di quel particolare tipo. Salvo quelli fondamentali legati all' estetica, gli archetipi sono il prodotto di esperienze condivise.

Il processo di inserimento degli individui nelle vita reale è casuale, non corrisponde perfettamente con la geografia, se l' individuo maschio è abbinato ad una femmina è naturale che ci sia il massimo di contiguità, ma le età potrebbero essere diverse e le vite scorrere in ambienti diversi e le persone non incontrarsi mai. Quando però accade si parla di anime gemelle, perché, non le anime, ma la loro "griglia" genetica lo può essere. Più avanti vedremo che per le anime si parla di doppia fiamma, che è qualcosa di molto diverso.

Tale griglia o matrix determina il motivo per cui avviene il così detto fenomeno della centesima scimmia. Se noi addestriamo 99 scimmie ad un certo compito, la centesima del gruppo, lasciata isolata, dopo un pò saprà eseguire anch' essa quel compito. Ma vale anche il contrario. Germain, ancora, ci informa che tra noi ci sono alcuni individui che hanno la funzione di catalizzatori o meglio di anticorpi, cioè formulano idee, acquistano esperienze con maggiore profondità e conoscenza, il tutto viene riversato nel serbatoio collettivo ed i gruppi che nella griglia sono vicini ne fruiranno inconsapevolmente. Si spiegano così le intuizioni che nascono, sembrava, a diversi individui quando si formano le mode, gli stili, le scoperte, c' è invece il travaso del genio sui suoi vicini.

Abbiamo sin qui descritto una parte delle componenti della psiche. Per proseguire occorre salire di un gradino sulla scala della conoscenza. Abbiamo già superato il primo scoglio che fermava gli antichi ricercatori. Oggi sappiamo bene quanto sia reale un congegno che lavora per mezzo di un programma virtuale, perciò il passaggio da una considerazione soltanto fisica ad una che comprenda anche una componente virtuale ci è semplificato.

Ma ora dobbiamo considerare qualche altra componente che non è più nemmeno virtuale, almeno nel senso tecnico che possiamo comprendere per adesso, e non è soltanto presente, ma predominante. I primi scienziati del pensiero sapevano bene di cosa si stratta, come lo sanno bene i filosofi e le religioni. Per questo e per l' ovvia scarsità di mezzi di indagine, hanno o raggruppato questa presenza all' interno delle componenti della psiche allora scoperte, o hanno semplicemente ignorato questo aspetto.

La psiche è composta di cinque parti, il bambino primordiale o l' istinto di sopravvivenza, il sé cosciente o l' io pensante, l' inconscio o il secondo cervello, la coscienza che racchiude il sé e il bagaglio esperienziale, ed infine l' aggiustatore di pensiero. Alla formazione dell' individuo si aggiunge poi l' anima, che tuttavia non fa parte della psiche, ma le si affianca in un rapporto simbiotico. Ci sono individui che non hanno l' anima, sia sin dalla origine e sia perché si è, ad un certo punto, staccata.

Freud aveva parlato di super-io, mentre la religione parla di voce della coscienza. Sono lì entrambi a descrivere un aspetto delle due componenti superiori della psiche, ma l' uno è censorio, in un certo senso dominatore, mentre per l' altra si tratta di un canale di compassione e consolatorio utilizzabile anche dall' esterno. Sono entrambi impropri, intanto perché entrambe le concezioni presuppongono un innato senso morale che non può esistere nel cervello perché la mente alla nascita è completamente vuota, ed inoltre, pur senza volere sconfinare in un dibattito, la morale è soggetta all' esperienza collettiva, è un archetipo.

E' necessario allargare il concetto del sé, ora. Si è detto che il sé passa in una altra manifestazione della nostra realtà quando il cervello dorme o muore. Ma non è soltanto il sé, l' io cosciente, è la propria intera coscienza, di cui siamo normalmente poco consapevoli. L' io è il meccanismo che ci permette di avere la sensazione di essere, di esistere, ma noi siamo la nostra coscienza, tutta la nostra esperienza di vita, le scelte, gli errori, la conoscenza sono racchiusi nella coscienza. Essa assume un valore, col tempo, che ci rappresenta all' interno della griglia che sostiene il genere umano e noi siamo visti così, nella totalità e non nel momento presente dell' io pensante.

Immaginiamo di rappresentare tutto il noi stesso con un codice sempre mutevole, sempre il risultato delle miriadi di decisioni che prendiamo continuamente, sempre in accumulo delle conoscenze che acquisiamo, sempre in uno scambio con la nostra intelligenza che così si arricchisce. Ebbene questa è la coscienza. Ed essa può espandersi, questa sì, non ha il limite della memoria fisica che si riempie, questa è un valore, un indice. E può assorbire anche parte delle realtà superiori in cui siamo immersi, ma che non siamo in grado di percepire.

La coscienza, come si può vedere, non ha quindi di per sé i valori di etica ed estetica assoluti, è una nostra creatura, quindi la voce della coscienza o il super-io non sono altro che proiezioni di noi stessi.


Tuttavia noi li abbiamo i riferimenti. Gli "a priori". Non è questa la sede per trattare di etica ed estetica, non si vuole fare un dibattito, ma spiegare e trasferire informazioni. Nel campo fisico abbiamo già incontrato un modello prestabilito. Nei suoni esistono dei precisi rapporti di frequenze costanti ed uguali per tutta l' umanità che ci permettono di dire se un suono è bello o brutto. Anche per il gusto e l' olfatto ci sono delle precise relazioni tra le sostanze chimiche che ci danno il senso di buono e di cattivo. E sono innati e uguali per tutti, salvo disturbi o malattie.

Perché non ci devono essere anche valori innati su una classe appena superiore? E ci sono infatti, siamo il "noi collettivo" il valore di riferimento assoluto. Cioè non la somma di noi come popolazione, ma il modello di come noi siamo stati all' origine, al momento in cui qualcuno o qualcosa ha provveduto a mettere insieme quel certo numero di cellule organiche che hanno costruito l' uomo.

Quindi un valore di riferimento estetico esiste, ma serve agli artisti, ne occorre un altro, etico, ed ecco che è stato, al momento della "progettazione" dell' uomo, donato dall' architetto supremo un frammento di sé che accompagna l' uomo per tutta la sua esistenza senza abbandonarlo mai. Si tratta dell' aggiustatore di pensiero. E' una scoperta recente, nessuno ne era al corrente prima. E questo componente indissolubile della psiche ha il compito di indicarci la via più breve verso la Verità o la Sorgente. In qualunque condizione, per qualunque tipo di esistenza si abbia scelto, il santo, il delinquente, sempre c' è questo segnale. Possiamo ignorarlo e spostarci dal suo indirizzo, ma lui, proprio come fanno i navigatori satellitari, ci continua ad indicare quale è la strada che andrebbe percorsa.

E' questa la vera voce della coscienza, il vero super-io, ma è soltanto un indicatore, non ha nessun potere e non è, d' altra parte, influenzabile da niente e nessuno.


Ora siamo pronti per salire di un altro gradino la scala della conoscenza. Abbiamo introdotto questa presenza ineffabile e superiore dell' aggiustatore di pensiero che è una intima componente del noi stessi ed ora aggiungiamo quell' altra parte del noi stessi che conosciamo come anima. Si è detto prima che il nostro rapporto con la nostra anima è di simbiosi, infatti il nostro percorso è parallelo ed avviene un mutuo scambio tra le due componenti. L' anima ci ispira, ci orienta sulle scelte che è più opportuno fare per la crescita di entrambi e noi, d' alta parte, forniamo all' anima tutte le esperienze che viviamo come conseguenza delle scelte che facciamo. L' anima raccoglie le esperienze, le scelte di vita, l' orientamento del nostro rapporto con gli altri, noi forniamo la materia prima, cioè il contesto in cui queste esperienze agiscono.

Se da una parte abbiamo l' indicazione della via più breve per raggiungere la Sorgente, d' altra parte la direzione comune delle nostra anima e di noi stessi può essere benissimo un' altra e, ciclo dopo ciclo, la nostra personalità complessiva può essere anche quella del peggiore delinquente. Anche l' anima non ha un indice morale, se lo forma con il bagaglio delle nostre esperienze. L' anima in origine è soltanto una scheggia delle sostanza di cui è fatta la Sorgente, che si è dispersa nell' immenso della creazione e vaga alla ricerca di un essere senziente con cui legarsi. Ed il legame, una volta stabilito, rimane, ciclo dopo ciclo, e, dalla nostra parte, si accumula il valore della coscienza, mentre nell' anima si ingrandisce la sua stessa "dimensione".

Verrà poi un giorno in cui entrambe le parti del noi stesso che ora, lo stiamo vedendo, non è più soltanto il risultato delle esperienze di una vita, ma di molti cicli, avranno raggiunto assieme una tale maturazione spirituale da fondersi in un unico essere che, quindi, da quel momento inizia il suo secondo cammino in una altra forme materiale, la morontiale, ma senza perdere il bagaglio accumulato dai precedenti cicli di vite vissute.

In quel momento il gradino da percorrere per aumentare la nostra conoscenza sarà non più un passetto, ma l' ingresso trionfale nella creazione stessa.

Ritorniamo indietro verso momenti più vicini ed accessibili. L' innamoramento. Avviene per molti di noi, questo strano fenomeno, che ha ispirato e spesso alimentato lo spirito di molto di noi. Ma volte anche sconvolto. Che cosa è l' innamoramento ? A tutti gli effetti è un attacco di schizofrenia acuto. Tutti i sintomi di questa malattia mentale sono presenti nell' innamorato. Ma per fortuna, l' innamoramento ad un certo punto si attenua e passa, viene sostituito dalla accettazione del nuovo rapporto che si è venuto a creare.

L' innamoramento è il travaso di esperienze non esaurite o non completate di precedenti cicli. Un fatto, una persona, una situazione, una idea, possono essere lo stimolo che fa scatenare questa valanga. Improvvisamente quella certa persona, il suo aspetto, la sua aura, suscita attraverso la nostra coscienza il ricordo di una esperienza che può essere durata moltissimo tempo, una vita magari, e all' improvviso sentiamo lo stimolo imperioso a concluderla rivivendo in un istante l' intero ciclo precedente. I problemi che nascono sono tanti, la persona o lo stimolo che ha provocato la frana spesso non hanno niente a che vedere con il ricordo "inconscio" concentrato, quindi rivolgiamo a ciò di cui ci siamo innamorati delle aspettative sproporzionate sia alla nostra stessa comprensione del fenomeno, che al rapporto tra il reale attuale ed il ricordo "inconscio" (Sto usando il termine inconscio anche se non è esatto per mancanza del termine corretto).

Le condizioni sono diverse, e non possiamo nemmeno conoscere quelle giuste, ma la nostra coscienza ci spinge a continuare l' esperienza sino alla conclusione, che dovrebbe essere l' equilibrio. In questo processo la nostra coscienza si dilata, si eleva, cerca di raggiungere quel serbatoio di esperienze condivise e così si arricchisce, acquista forza e poteri spesso di tipo spirituale o "esoterico". Ecco che la coscienza si assottiglia nel suo estendersi verso l' alto, nell' altrove, e così la personalità si sdoppia , le percezioni cambiano di valore, la sensibilità dei propri poteri si acuisce, spesso si attivano forme di comunicazioni telepatiche, scambiate per "voci". Cioè schizofrenia.

La madre quando si innamora del bambino, lo difende dai pericoli con una forza che in quei momenti diventa gigantesca, attinge da altre fonti le sue armi, perché raccoglie in sé, in quel momento, tutta la potenza di una nuova vita, scaturita da un ciclo precedente.

Una mente creativa quando si innamora di una idea raccoglie i mezzi per imporla al mondo, proprio da quel serbatoio in cui si sono depositati tutti gli strumenti che, lungo una intera esistenza, hanno permesso ad un "lui" precedente di affermarsi, e tutto nello stesso istante.

L' uomo o la donna che si innamorano di un altro vedono il loro modello di fronte a sé e vogliono rivivere in un istante tutta una vita vissuta con la persona che la presenza dell' altro evoca, e il processo è del tutto involontario, a volte irrefrenabile e avviene soltanto e sempre per l' evocazione di una esperienza precedente.

Ma è mai, praticamente, vero. L' altro che crediamo di aver riconosciuto non è l'"altro" con cui abbiamo condiviso le esperienze che ci hanno sconvolto. Siamo già fortunati quando la nostra evocazione suscita nell' altro una sua evocazione almeno parzialmente paragonabile alla nostra. Spesso accade invece che l' altro non ci riconosca affatto e accondiscenda a tenere accesa la nostra fiamma con sentimenti molto meno drammatici. Per nostra fortuna si tratta proprio di una fiammata, quando passa però spesso lascia solo ceneri, sino alla prossima volta. Ma la nostra maturità, poi, ci insegna a smorzare le fiamme e a trasformare il fuoco violento in uno stabile e continuo tepore.

Ecco, la nostra vita sentimentale è determinata dalla presenza dell' anima che fa da tramite tra le esperienze di vita che passiamo lungo i cicli di apprendimento che viviamo.

Questo scritto è stato ispirato dall' insegnamento di Violinio Germain

Ben Boux

CAMERE DEL SONNO ETERICHE - AGGIORNAMENTI DNA IN STATO DELTA!

02/12/2015

(traduzione Lina Capettini – sito www.lanuovaumanita.net )

Nel nostro lavoro quotidiano sentiamo parlare tutti i giorni dei molti diversi sintomi dell’ascensione che gli operatori di Luce provano. Essere 'molto assonnati e stanchi' è il numero uno sulla lista! Abbiamo escluso l'ovvio, naturalmente. Gli esseri che hanno questo sintomo e ne parlano, non stanno in piedi troppe ore o si esercitano fisicamente in modo eccessivo! Se siete un Lavoratore della Luce sapete infine se sia questo il caso! Questi esseri riposano molto e vivono una vita abbastanza normale, ma sono nella grande coda dell’ascensione e così arrivano da noi dicendo: "Ho appena preso una dose di Luce e dopo sono crollato e ho dormito per ore" o ci chiedono "Perché sono così maledettamente stanco? Mi sento come se non avessi nessuna energia del tutto" Dicono: "sembra che dopo aver dormito mi senta come un nuovo essere, e questo avviene a cicli!" Molti vogliono sapere cosa sta realmente accadendo. È questa "stanchezza e sonnolenza" solo una "normale" cosa 3D o è qualcosa di più profondo e di più forte che sta succedendo qui?

Ascoltate le nostre parole mentre fluiscono dall’Energia-Prima-Sorgente come il Grande Arcangelo Michele, e attraverso questo vascello umano:

Cara umanità, veniamo da voi portando informazioni di Luce ad alta vibrazione, dando particolare onore e attenzione alla 'Grande Seconda Ondata di Ascensione' il cui tempo è a portata di mano!

Quando enormi quantità di luce gamma entrano nella Terra e penetrano i vostri corpi fisici, voi siete sottoposti ad una trasformazione completa della specie in una più avanzata, più grande versione di voi stessi.

E' importante notare che il primo passo del processo di ascensione è l’entrata nel corpo dei dati gamma della Sorgente a livello delle particelle che costruiscono e istruiscono le cellule del contenitore umano, e come le grandi razze superiori vi diranno: "Dopo qualsiasi infusione di dati della Luce, il DNA viene attivato e codificato con i nuovi dati durante lo stato di coscienza delta ".

C'è una ragione per questo.

Pensate all’aggiornamento del DNA come ad una sorta di chirurgia eterica a cui vi state sottoponendo, e questa chirurgia iper-dimensionale si sta attuando negli spazi più profondi del vostro corpo. Quindi come per la chirurgia 3D, sarebbe un’esperienza estrema sottoporvi a questo processo senza essere in uno stato di coscienza che non sia 3D, in cui il corpo non funziona utilizzando i sensi 3D, ma utilizza una moltitudine di sensi superiori per creare la magia del processo di aggiornamento dell’integrazione del DNA tramite la luce gamma.

'Tutto il disagio e il dolore sono associati al corpo fisico e mentre l'anima è collegata al corpo fisico, ma ogni notte quando andate a dormire, il vostro essere si stacca dal corpo fisico e si attacca al corpo di luce che vibra velocemente, che non ha massa, e può fare cose che sono considerate impossibili e super-umane, sfidando tutte le leggi della meta-fisica. Questo è lo Stato di Punto-Zero dove avviene la magia quantistica di istantanea ricodifica del DNA. Questo è anche il luogo dove le cellule staminali possono essere generate dal nulla all'istante, dove la malattia e la morte del corpo cessano e dove esiste la vera fonte della giovinezza.

A quale livello dimensionale di coscienza avviene tutto questo per la nostra comprensione? E’ una domanda che ci è stata fatta, ed ecco la risposta che diamo, " la ricodificazione del DNA avviene a partire dal 5° livello di coscienza dimensionale, al grado della vostra consapevolezza di tutto questo, di come lo sostenete e lo rendete presente in ogni momento della vostra realtà"! "Voi già esistete in tutte le dimensioni, quindi funziona un po' in anticipo ed il vostro livello di consapevolezza e comprensione di ogni stato dimensionale dell’essere è mentre state là e, allo stesso tempo vi spostate ancora più in alto."

Il corpo di luce multidimensionale è il corpo in cui vi troverete quando il vostro DNA sarà completamente codificato e attivato, non il corpo 3D. Lo stato delta a super-alta vibrazione di super-coscienza è una connessione completa alla vostra multidimensionalità, ed in questo stato di coscienza i vostri corpi 3D sono in modalità di letterale ibernazione. Gli esseri avanzati delle stelle a volte si riferiscono a questo stato d'essere come alle ‘camere del sonno o camere di guarigione ' perché questo è in realtà ciò che sono.

Le onde delta sono spesso associate agli esseri umani che sono in coma, giusto per riferimento! Le onde delta sono il livello più profondo del sonno senza sogni in cui i vostri corpi 3D cessano l’attività fino ad un livello poco prima della morte del corpo. E' in questo stato che i vostri corpi possono completamente concentrarsi sulla guarigione e crescere. Le onde cerebrali delta favoriscono il tipo di guarigione miracolosa, la conoscenza divina, l'essere interiore e la crescita personale, la rinascita, il recupero da un trauma, l’unità con l'universo (samadhi). L’esperienza delta vicino alla morte fornisce intuizione, sintonizzazione empatica. L’istintiva ascensione interiore è l’esatta esperienza di quella che viene chiamata 'morte', ma voi semplicemente la fate in uno stato che è vicino alla morte del corpo, chiamato super coscienza delta. In termini semplici voi morite mentre siete vivi e rinascete nel risultato di tutto questo, nello stesso modo, in un ordine superiore di voi stessi. Pensate ad uno scenario del bruco che si trasforma in farfalla, poiché è un esempio perfetto di quello che state facendo, miei grandi.

Il delta 'Anastasia', come l’abbiamo coniato, è l'unico possibile stato in cui possono avvenire queste intricate operazioni sul DNA con questo livello di supporto, per qualsiasi essere, affinché sia in grado di integrare i dati della Prima-Sorgente e ascendere in una forma superiore di essere senziente. Ricordate che stiamo sperimentando la prima ascensione di massa, di tutti gli universi, dove stiamo facendo quello che è considerato un compito impossibile, il portare 'un corpo di massa' su fino alla dimensione superiore più rapida, dove normalmente non può esistere. Alcuni esseri celesti ci hanno detto "questo è come tentare di mettere un piolo quadrato in un buco rotondo e non può essere fatto su scala planetaria di massa". Per raggiungere questo scopo, il corpo deve essere regolato su una frequenza più veloce, con iniezioni di dati di luce gamma, in modo che possa esistere nella quinta dimensione meno densa, ed hanno detto: "L'umano non è in grado di resistere a questo tipo di trasformazione!" Noi ci siamo scostati e abbiamo risposto "guardate e vedrete se non possono farlo, perché noi sappiamo di che cosa sono veramente capaci!"

La buona notizia è che molti stanno già facendo quello che è stato definito impossibile, dimostrando forza di volontà, coscienza e super-capacità, ed in effetti lo hanno già fatto a grandi linee. Tutti nell'universo sono entusiasti di vedere che cosa farete prossimamente, in modo da vaere un posto in prima fila, e tutta l'attenzione è su di voi. Siamo qui solo per sorvegliare le cose, per assistere quando ci chiamate e per guidarvi con delicatezza! Questo è il nostro lavoro e crediamo in voi!

Sapete nel centro dei vostri cuori che il risultato finale di tutto questo è già stato determinato ed il gioco è fissato a vostro favore; voi lo chiamate "il bene vince" ma è ancora emozionante far finta che parti di noi stessi non conoscano alcuni dettagli e siano ancora al buio. La luce è semplicemente informazione e noi siamo i portatori di essa all'umanità. Non abbiate alcun timore di entrare in tutto questo, perché è andata avanti per tutto il tempo e continuerà fino a quando ogni essere sarà completamente evoluto nella sua forma più alta. Ora ritorniamo alla vita di ogni giorno; avete notato che state diventando eccessivamente stanchi ultimamente e fuori fase, e senza una buona ragione siete così incredibilmente assonnati?

Non è perché qualcuno sta prosciugando la vostra energia, perché siete passati da qualche parte. Siete troppo accorti e custoditi per queste cose ora. Ciò avviene perché la quantità di luce gamma che viene emessa da Gaia e dal cosmo è superiore ai 150 hertz in questo momento, e questa è una potenza sufficiente per strappare un quasar a metà. Questa super elevazione di tutto ciò che è intorno a voi sta avendo una trazione incredibile sul vostro essere! La quantità di potenza necessaria per fare tutto ciò è inconcepibile, se non si capisce questo. Basta immaginare delle bombe all'uranio lunghe 3 piedi (c.a 90 cm) che coprano l'intero Sole e che esplodano nello stesso momento.

Questo è il tipo di potere di cui parliamo, che sta riempiendo l'intero cosmo in modo esponenziale e sta bombardando la terra e la vita senziente su di essa. Quindi se le nano particelle di tutto questo colpiscono il campo aurico magnetico del corpo a 22 milioni mph (miglia per ora), non pensate che potrebbero mettervi k.o. per un po' ? Certamente.
Quello che vi chiediamo è questo. Credete che l'umanità in generale farà questo salto di qualità nell'evoluzione così in fretta, o almeno nei prossimi 50 o 100 (anni) ? E’ troppo indietro e inconscia potreste dire!

Questi corpi umani non ci aspettiamo che vibrino a 150 hertz come Gaia, perché verrebbero immediatamente vaporizzati a quella super-alta frequenza. Quasi 3 miliardi di esseri della Terra hanno attraversato il confine 5D che vibra esattamente a 21 hertz, quindi voi siete sulla buona strada e le cose stanno accelerando in modo esponenziale. Gli esseri 5D saranno in grado, per la prima volta nella storia moderna, di sperimentare una vibrazione interna e una percezione esterna di 42-45 hertz entro la primavera del 2016, e dopo che questa luce gamma sarà integrata, così come stiamo integrando la prima ondata, non saranno più degli esseri 5D, ma 6D. Ci sono voluti 1,5 milioni di anni di evoluzione del DNA per saltare da una doppia elica a 5 eliche; ci vorranno un paio di mesi per andare da 5d a 6d (sei eliche del DNA). Importa a qualcuno di parlare di cosa vuol dire essere un essere 6d? Che cosa si percepisce in 6d? Cibo per la mente da principio.

Il numero uno dei sintomi dell'ascensione che sono stati segnalati al dicembre 2015 è questo: "Sono così stanco e ho un sonno tremendo." Ancora una volta, non è perché non avete l'energia, ma è perché siete stati sovraccaricati con grandi dosi di dati di luce- gamma- della Sorgente- in quantità tale che il contenitore umano 3d si supponeva non potesse essere in grado di resistere, e voi lo state ottenendo in fretta. L'unica cosa che potete davvero fare, come dicono i grandi Pleiadiani, è questa "la Luce sarà così intensa a volte quando arriverà, che tutto quello che sarete in grado di fare sarà dormire".

State per essere dio-ded (ritrasformati in Dio). Sarete aggiornati alla prossima versione più alta di voi stessi.

Non temere niente di tutto questo, ma abbracciate la Luce. Si tratta di fare una cosa nuova e di portare un nuovo giorno all'umanità.


Noi diciamo sempre, "quelli che non abbracciano la luce saranno travolti da essa".

Che cosa dovreste fare o potreste fare qui? Riposare. Dormire. Prendervi un po' di tempo. Fare una pausa. Concedervi un intervallo. Rilassatevi, e non dimenticate di respirare.

Dovete passare attraverso questo, che lo desideriate o no. Potete renderlo più facile e arrendervi, aprirvi a tutto, abbracciarlo, accettarlo, smettere di temere il cambiamento in arrivo, perché è solo per il bene della vostra anima, e ricevere ciò che l'universo vi sta dando.

Alcuni degli esseri che conosco dicono: "Universo colpiscimi più forte che puoi con la piena Luce”. Forse questi stanno spingendo un po' troppo, ma pensiamo che dell'universo ci si possa fidare, che non ci faccia schizzare nel regno a venire. C’è anche un po' di più perché noi diciamo "non abbiamo paura, portaci su qualunque cosa". Se non possiamo fidarci dell'universo-Dio, allora tutti noi abbiamo un grosso problema. Credeteci, lo potete.

Concedetevi una pausa e riposate. Dormite quando ne avete bisogno e se lo desiderate. Smettete di sprecarvi a fare così tante cose e prendete del tempo per voi. Mettetevi in primo piano. Siate gentili verso di voi. Coccolatevi e prendetevi cura di voi stessi come farebbe una madre nutrice amorevole. Iniziate facendo solo ciò che amate e ciò che desiderate. Questo è il più grande atto d'amore verso di sé. Nessuno vi può fermare se non voi.

Ti prego di dormire piccolo bambino delle stelle. È necessario che la tua bellezza riposi. Hai chiamato i grandi maestri, le guide e gli angeli per venire ad aiutarti, così siamo tutti qui e ti diciamo: rilassati un po' e riposa.
Dormi, si dormi.


Dio-velocità,

Arcangelo Michele